Australian Open: Chung è chirurgico, prima semifinale Slam

Solido, freddo, concentrato. Il coreano gestisce Sandgren e raggiunge il suo miglior risultato in carriera

Australian Open: Chung è chirurgico, prima semifinale Slam
Hyeon Chung - Australian Open 2018 (@RDO foto)

H. Chung b. T. Sandgren 6-4 7-6(5) 6-3 (Giacomo Capra)

 

Non era scontato confermarsi dopo aver conseguito una vittoria roboante come quella su Novak Djokovic ma Hyeon Chung, 21enne sudcoreano ormai decisamente più che numero 58 del mondo, lo fa con grande autorevolezza superando in tre set l’altrettanto sorprendente americano classe ‘91 Tennys Sandgren. Termina qui dunque l’avventura di Tennys il tennista del Tennessee. Comunque eccezionale il suo torneo, considerato che prima di questo Australian Open non aveva mai vinto un match in un torneo dello Slam e non aveva mai battuto (se non per ritiro) un giocatore tra i primi 60 del mondo. L’unico precedente della sfida è recentissimo: vittoria in tre set di Chung poche settimane fa ad Auckland. Il primo colpo di scena arriva ancor prima dell’inizio del match quando, con i giocatori in campo pronti a dare inizio alla contesa, risuona una sirena sulla Rod Laver Arena. Fatte le opportune verifiche, si rivelerà un falso allarme e il giudice di sedia potrà annunciare al microfono che l’incontro si svolgerà regolarmente.

Primo set in cui la differenza lo fa il rendimento al servizio. Sotto al 50% di prime in campo l’americano, addirittura all’85% l’asiatico che riesce facilmente a passare a condurre e a mantenere il vantaggio sino al termine del parziale. L’avvio del secondo è ancora ad appannaggio del coreano: un massacrante scambio da 37 colpi concluso con il gratuito di Sandgren sembra indicare che Chung sta riuscendo a portare il match sempre più su binari a lui favorevoli. Invece a poco a poco lo statunitense riesce a prendere fiducia e a portarsi per la prima volta davvero in partita. Nel tie-break decisivo però Hyeon alza ancora il livello e piega la resistenza dell’avversario portandosi avanti 2 set a 0.

Nel terzo parziale il ragazzone americano finisce per cedere alla distanza ad un Chung sempre più padrone del campo, il quale si porta a servire per l’incontro sul 5-3. C’è ancora spazio per un po’ di spettacolo però. Infatti nel corso dell’ultimo game la partita sembra improvvisamente tramutarsi in una sfida di esibizione del torneo delle leggende: prima uno scambio di 31 colpi in cui i giocatori ingaggiano un duello a colpi di back di rovescio, poi Sandgren annulla un match point giocando tre spettacolari volée in rapida successione. La palla match successiva però è quella buona per Hyeon Chung che si regala la prima semifinale Slam della carriera, contro Roger Federer.

Risultati:

H. Chung vs T. Sandgren 6-4 7-6(5) 6-3
[2] R. Federer b. [19] T. Berdych 7-6(1) 6-3 6-4

IL LIVESCORE DEL DAY 10
I TABELLONI COMPLETI: UOMINI – DONNE

Kerber domina Keys, Halep facile su Pliskova
Federer qui non perde mai, anestetizzato Berdych


È SUCCESSO NEL DAY 9

CATEGORIE
TAG
Condividi