Wawrinka, fiducia per Sofia: “Voglio tornare al top”

Le parole dello svizzero alla vigilia del suo secondo evento dell'anno dopo il test del ginocchio agli Australian Open. "Provare è stato importante a livello mentale, ma non ero ancora in condizione. Ora mi sento molto meglio"

Wawrinka, fiducia per Sofia: “Voglio tornare al top”

Tra l’apprensione per il gomito di Nole e l’anca di Andy, arrivano novità confortanti da un altro illustre convalescente. Stan Wawrinka, atteso questa settimana dal test bulgaro nell’ATP 250 di Sofia, nell’intervista pre-torneo ha parlato in maniera positiva delle condizioni del suo ginocchio, finito sotto i ferri sei mesi fa: “Mi sento molto meglio adesso. Appena tornato dall’Australia ho iniziato ad allenarmi dal punto di vista atletico e sul campo. Sto facendo dei passi in avanti e inizio a sentire che sto tornando ad alti livelli. Sono molto felice di tornare a competere nel Tour dopo una lunga assenza.”

Il percorso di “Stan the Man” a Melbourne è durato ben poco, ma lui stesso aveva espresso poca fiducia per il primo Slam dell’anno (e primo torneo da luglio), motivo per cui era ragionevole aspettarsi un inciampo nella prima settimana. Tuttavia Stan vede il bicchiere mezzo pieno: “Giocare l’Australian Open è stato importante a livello mentale. Non ero in condizione di esprimere un buon livello e fisicamente ero lontano da dove avrei voluto essere. Ma è stato comunque significativo per me tornare a disputare un match ufficiale e soprattutto verificare se il recupero del mio ginocchio stesse andando nella giusta direzione.”

 

Dopo l’intervento l’ex numero tre del mondo non ha potuto sostenere una preparazione atletica sufficiente per poter competere ai suoi standard, come hanno evidenziato i match contro Berankis e Sandgren. Per questo motivo alla domanda sui prossimi obiettivi, l’attuale numero 15 del mondo ha evidenziato un solo traguardo: “Voglio tornare al mio miglior livello. Dopo un’operazione chirurgica è dura stare fuori dai giochi. Ci vuole del tempo, ma è questo il mio primo obiettivo ritrovare buone sensazioni a livello fisico e tennistico. Quando sarò pronto, valuterò meglio ciò che posso conquistare.”

L’incontro d’esordio che lo attende nella patria di Grigor Dimitrov, del quale Stan ha preso il posto in cima al main draw, potrà dare più riscontri rispetto ai due match sul cemento australiano, anche secondo il giocatore rossocrociato: “Mi preparo a un torneo sempre per giocare il mio miglior tennis. Non è vincere il torneo l’obiettivo che hai in testa, ma essere pronto per il primo match. Ho disputato solo un torneo ma sono consapevole delle mie capacità. Non ero mai stato in Bulgaria prima d’ora, ma ho sempre sentito parlarne bene, ancor di più ora che si disputa il torneo.” 

Agevolato da un bye per il primo turno che gli concederà ancora qualche giorno di preparazione, Wawrinka esordirà giovedì contro Martin Klizan. Ricordate la pallata dello svizzero all’inguine del povero slovacco nell’edizione 2017 degli Australian Open? Lui probabilmente sì, ma se voi avete la memoria corta ecco il video dell’accaduto. Starà tramando vendetta?

CATEGORIE
TAG
Condividi