Bouchard e Stephens modelle per lo speciale di Sports Illustrated

Entrambe erano già apparse su SI, ma per motivi opposti: la statunitense si prese la copertina a settembre col titolo a New York, Genie posò un anno fa nello speciale in questione

Bouchard e Stephens modelle per lo speciale di Sports Illustrated

Continua l’ottima relazione tra il tennis e lo “Sport Illustrated Swimsuit Issue”, edizione speciale della rivista statunitense. Se nel 2017 furono addirittura tre le giocatrici WTA a posare in costume, quest’anno ci sono Eugenie Bouchard e Sloane Stephens a rappresentare il tennis tra le cinque atlete che appaiono nel “SISI”. Per la canadese si tratta del secondo servizio fotografico consecutivo per la particolare rubrica, mentre Sloane, alla prima comparsa, sostituisce Serena Williams, che l’anno passato tornò sulle pagine dello speciale per la prima volta dal 2005. La notizia è che dopo aver posato per tre anni di fila, quest’anno non è presente la fresca campionessa Slam Caroline Wozniacki.

Oltre alle cinque ragazze del mondo dello sport sopra citate, il periodico promuove ogni anno costumi di alta moda attraverso le modelle di fama mondiale. Non è un caso però la conferma di Bouchard, la quale è stigmatizzata (forse troppo) perché sembra concentri le sue attenzioni più su eventi del genere che sulla professione di tennista. “E’ stato tutto più semplice quest’anno! L’esperienza di dodici mesi fa mi ha aiutato, mi sentivo molto a mio agio.” ha detto l’ex finalista dei Championships dopo il servizio sull’isola caraibica di Aruba.

 

@si_swimsuit 2018

A post shared by Genie Bouchard (@geniebouchard) on

Sloane Stephens invece era apparsa sulla copertina del periodico Sport Illustrated nello scorso settembre, per motivi “di campo” però, vincitrice di un’edizione memorabile degli US Open per il tennis femminile USA. Anche lei immortalata nella suggestiva Aruba, al contrario di Genie, Sloane si è detta nervosa e allo stesso tempo emozionata prima del servizio, ma ha anche aggiunto che si è presto rilassata col passare del tempo. Queste le sue parole: “Ho sempre ammirato la bellezza del “Swimsuit Issue” e onestamente non mi sarei mai aspettata di avere l’opportunità di farne parte. Per questo ho detto subito sì e ne sono molto onorata. Non ho idea di quali reazioni susciteranno le foto ai miei amici e alla mia famiglia, ma spero che ne siano contenti e le vedano come una bella espressione di me stessa.” 

Credit: James Macari

Credit: James Macari

CATEGORIE
TAG
Condividi