Futures – UBITENNIS https://www.ubitennis.com Tennis in tempo reale Thu, 19 Apr 2018 20:30:34 +0000 en-US hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.7.5 Mondo Futures: ancora Giustino, secondo titolo in stagione https://www.ubitennis.com/blog/2018/04/16/mondo-futures-ancora-giustino-secondo-titolo-stagione/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/04/16/mondo-futures-ancora-giustino-secondo-titolo-stagione/#respond Mon, 16 Apr 2018 13:22:19 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=254000 Lorenzo supera in finale a Pula il connazionale Gianluca Mager. Nono titolo Futures in carriera. Joy Vigani fermato nei quarti in Egitto. Attila Balazs fa tre in stagione]]>

IL PUNTO SUGLI AZZURRI – Dopo il titolo conquistato sempre a Santa Margherita di Pula due settimane fa (arrivato dopo un digiuno lungo un anno e mezzo), Lorenzo Giustino ha concesso il bis, trionfando per la seconda volta in stagione sui campi in terra rossa del Fortevillage. Ad arrendersi in finale nel derby tricolore è stato il 23enne Gianluca Mager, ancora a caccia del primo titolo in stagione (6-4 6-1 il punteggio finale). Sconfitti tra primo e secondo turno gli altri cinque azzurri presenti in tabellone (Daniele Capecchi, Riccardo Balzerani, Pietro Licciardi, Fabrizio Ornago e Jacopo Berrettini). Poca fortuna anche per gli altri italiani in campo nella settimana appena trascorsa: eliminazioni precoci per Claudio Fortuna (Jerba), Pietro Rondoni e Roberto Marcora (Antalya), Liam Caruana (Little Rock), Alessandro Bega ed Enrico Dalla Valle (Sharm El Sheikh). Il migliore è stato il 21enne qualificato Joy Vigani (ancora alla ricerca del primo acuto in carriera), sconfitto nei quarti in Egitto dal qualificato cileno Michel Vernier.

I CAMPIONI DELLA SETTIMANA – Primo successo stagionale per il 24enne spagnolo Andres Artunedo Martinavarro (Sharm El Sheikh), il 24enne brasiliano Karue Sell (Little Rock), il 20enne giapponese Renta Tokuda (Matsuyama), il 24enne kazako Denis Yevseyev (Shymkent) e per il 30enne tedesco Daniel Brands (quinto titolo Futures in carriera). Secondo e terzo trionfo del 2018, rispettivamente per il 21enne croato Nino Serdarusic (Antalya) e per il 29enne ungherese Attila Balazs (Porto).

RISULTATI

Santa Margherita di Pula, Italia F7 – $25,000 Clay
[3] L. Giustino (ITA) b. G. Mager (ITA) 6-4 6-1

Shymkent, Kazakistan F3 – $15,000 Clay
[6] D. Yevseyev (KAZ) b. [1] I. Gakhov (RUS) 6-4 5-7 6-4

Matsuyama, Giappone F6 – $25,000 Hard
[5] R. Tokuda (JPN) b. [3] H. Ehara (JPN) 6-0 7-6(2)

Antalya, Turchia F14 – $15,000 Clay
[1] N. Serdarusic (CRO) b. J. Pospisil (CZE) 6-2 2-6 6-3

Porto, Portogallo F7 – $25,000 Clay
[1] A. Balazs (HUN) b. [5] P. Cachin (ARG) 6-0 6-4

Little Rock, USA F10 – $25,000 Hard
K. Sell (BRA) b. [5] N. Scholtz (RSA) 7-5 6-2

Sharm el Sheikh, Egitto F13 – $15,000 Hard
[5] A. Artunedo Martinavarro (ESP) b. [2] L. Miedler (AUT) 0-6 7-6(7) 6-3

Jerba, Tunisia F14 – $15,000 Hard
[2] D. Brands (GER) b. M.N. Martinez (ARG) 7-6(3) 7-5

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/04/16/mondo-futures-ancora-giustino-secondo-titolo-stagione/feed/ 0
Mondo Futures: Vanni in finale a Pula, Gabashvili riassapora il successo https://www.ubitennis.com/blog/2018/04/09/mondo-futures-vanni-finale-pula-gabashvili-riassapora-il-successo/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/04/09/mondo-futures-vanni-finale-pula-gabashvili-riassapora-il-successo/#respond Mon, 09 Apr 2018 14:29:00 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=253076 Lucone si arrende al 21enne argentino Juan Pablo Ficovich. Gabashvili torna a conquistare un Futures dopo 15 anni (nel mezzo 10 titoli Challenger, l'ultimo nel 2015)]]>

Santa Margherita di Pula, Italia F6 – $25,000 Clay
[8] J.P. Ficovich b. [5] L. Vanni 6-3 7-6(5)

Davvero un peccato per “Lucone” Vanni, che manca l’occasione di tornare ad alzare un trofeo dopo i tre titoli Challenger conquistati nel 2016. Un successo a livello Futures gli manca invece dal 2014, quando se ne aggiudicò ben 7, tutti in Italia. A Santa Margherita di Pula, il 32enne azzurro ha superato Maciej Rajski all’esordio, Samuel Bensoussan al secondo turno, il serbo Miljan Zekic (quarta testa di serie) ai quarti e il primo favorito del seeding, Tallon Griekspoor, in semifinale, prima di arrendersi a un passo dal titolo al 21enne argentino Juan Pablo Ficovich (testa di serie numero 8, al primo successo in stagione). Erano 13 gli azzurri in tabellone, 9 dei quali sconfitti al primo turno: Nicolò Turchetti, Walter Trusendi e Antonio Massara (battuti rispettivamente da Jacopo Berrettini e Riccardo Bonadio, eliminati poi al turno successivo, così come Giovanni Fonio), Marco Miceli, Corrado Summaria, Cristian Carli, Gianluca Mager, Omar Giacalone e Alexander Weis.

Kashiwa, Giappone F5 – $15,000 Hard
[3] Z. Li b. [2] Y. Takahashi 6-4 6-7(5) 7-5

Dodicesimo sigillo Futures in carriera per il 31enne cinese Zhe Li. Battuto in finale il padrone di casa Yusuke Takahashi (cinque titoli in carriera per il 20enne giapponese, conquistati tra il 2016 e il 2017), al termine di un match molto combattuto durato 2 ore e 41 minuti di gioco.

Antalya, Turchia F13 – $15,000 Clay
[6] T. Statzberger b. [1] M. Ilhan 6-4 1-6 7-5

Delusione per il pubblico turco di Antalya, che sperava di veder trionfare in finale il beniamino di casa, e primo favorito del seeding, Marsel Ilhan (30 anni e 18 titoli Futures in bacheca). Ad alzare il trofeo è stato invece il sesto favorito del seeding, il 25enne austriaco Thomas Statzberger, al secondo successo in carriera. Tre gli azzurri al via: eliminati al primo turno Riccardo Bellotti e Pietro Rondoni (rispettivamente seconda e settima testa di serie), ottima settimana per Roberto Marcora, arresosi soltanto in semifinale a Marsel Ilhan per 6-4 6-2.

Memphis, USA F9 – $25,000 Hard
[1] S. Griekspoor b. [6] S. Fanselow 6-7(3) 6-4 7-5

Terzo titolo in stagione (dodicesimo in carriera) per Scott Griekspoor. Dopo i successi in Gran Bretagna e Qatar, il 27enne olandese alza un trofeo Futures anche in terra statunitense. Superato nella finale di Memphis il 26enne tedesco Sebastian Fanselow, al termine di un match durato 2 ore e 37 minuti. Sconfitta al secondo turno contro Collin Altamirano per Liam Caruana, unico azzurro presente in tabellone.

Sharm El Sheikh, Egitto F12 – $15,000 Hard
[1] T. Gabashvili b. [2] L. Miedler 6-2 6-3

Nella finale tra la prima e la seconda testa di serie, a spuntarla è il 32enne Teymuraz Gabashvili. Il 21enne austriaco Lucas Miedler (già tre titoli Futures in stagione, tutti conquistati in Egitto) raccoglie cinque giochi in una finale a senso unico. Il russo Gabashvili (che non vinceva un Futures addirittura dal 2003) torna dunque ad alzare un trofeo a tre anni di distanza dall’ultimo (Challenger di Fergana nel 2015). Due azzurri presenti in terra egiziana: il qualificato Enrico Dalla Valle e Francesco Vilardo (entrambi battuti, rispettivamente all’esordio e nei quarti, dal futuro finalista Lucas Miedler).

Jerba, Tunisia F13 – $15,000 Hard
[1] D. Guez b. [3] D. Perez Sanz 6-4 6-0

Chiudiamo la rassegna settimanale sui tornei del circuito minore, con il successo in Tunisia del primo favorito del seeding, il veterano David Guez. Per il 35enne francese si tratta del primo Futures in stagione (il 25esimo in carriera). Battuto in finale il 23enne spagnolo David Perez Sanz, ancora a caccia del primo acuto del 2018. Andrea Bessire e Claudio Fortuna (unici due azzurri presenti in tabellone) sono stati eliminati rispettivamente al primo e al secondo turno.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/04/09/mondo-futures-vanni-finale-pula-gabashvili-riassapora-il-successo/feed/ 0
Mondo Futures: Lorenzo Giustino profeta in patria https://www.ubitennis.com/blog/2018/04/02/mondo-futures-lorenzo-giustino-profeta-patria/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/04/02/mondo-futures-lorenzo-giustino-profeta-patria/#respond Mon, 02 Apr 2018 09:28:19 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=251977 L’azzurro conquista a Santa Margherita di Pula l’ottavo Futures in carriera. Cresce il 18enne Francesco Forti (semifinale in Egitto partendo dalle quali)]]>

Santa Margherita di Pula, Italia F5 – $25,000 Clay
[1] L. Giustino b. [4] M. Cuevas 7-5 7-5

Settimana perfetta per il 26enne azzurro Lorenzo Giustino, che in patria conquista l’ottavo titolo Futures della sua carriera, interrompendo un digiuno lungo un anno e mezzo (l’ultimo successo era arrivato in Serbia nel settembre 2016). Sulla strada verso il primo trofeo stagionale, l’azzurro ha fatto fuori Sabanin all’esordio, Woerner al secondo turno, Apostol nei quarti, il serbo Zekic (quinta testa di serie) in semi e Martin Cuevas (quarto favorito del seeding) in finale con un doppio 7-5. Erano dodici gli altri azzurri presenti ai nastri di partenza, in dieci hanno salutato il torneo all’esordio: Marco Miceli, Riccardo Bonadio, Federico Bertuccioli, Luca Vanni (passato dalle qualificazioni), Stefano Reitano, Antonio Massara, Andrea Guerrieri, Giovanni Fonio, Davide Galoppini e Omar Giacalone. Fuori al secondo turno Alexander Weis e il qualificato Gianluca Di Nicola.

Mornington, Australia F4 – $25,000 Clay
[3] M. Purcell b. [1] M. Polmans 7-5 6-4

Sette giorni dopo, nella finale di Mornington è ancora una volta derby australiano tra Polmans e Purcell. Con esito questa volta diverso: il 19enne Max Purcell ha infatti vendicato la sconfitta subita settimana scorsa e festeggiato così il primo Futures in stagione (il quarto in carriera). Nessun italiano al via in un tabellone preso letteralmente d’assalto dai giocatori di casa (30 australiani su 32).

Lisbona, Portogallo F6 – $25,000 Hard
[4] L. Harris b. [7] F. Ferreira Silva 7-6(2) 7-6(3)

Back-to-back per Lloyd Harris in terra portoghese. Dopo il successo di settimana scorsa a Vilamoura, il 21enne di Cape Town (Sudafrica) si ripete e trionfa anche a Lisbona, alzando il terzo trofeo Futures della sua stagione. Nuovamente sconfitto al primo turno Adelchi Virgili (esattamente come una settimana fa a Vilamoura). Era l’unico azzurro presente in tabellone.

Sharm El Sheikh, Egitto F11 – $15,000 Hard
[2] L. Miedler b. [1] T. Gabashvili 6-3 7-5

Terzo titolo Futures del 2018 (tutti conquistati in Egitto) per il 21enne austriaco Lucas Miedler. Battuto in finale in due set il 32enne Teymuraz Gabashvili (quattro titoli Futures in carriera per lui, tutti arrivati nel 2003). Il russo, primo favorito del seeding, aveva superato in semifinale il nostro Francesco Forti, autore comunque di una splendido torneo. Il 18enne azzurro, proveniente dalla qualificazioni, aveva battuto al debutto Pawel Cias (terza testa di serie), al secondo turno lo spagnolo Blanco Guadalupe e nei quarti il 20enne russo Roman Safiullin (sesto favorito del seeding), che veniva da due trionfi consecutivi a livello Futures. Sconfitta al primo turno per Guido Marson, al secondo turno per Francesco Vilardo.

Heraklion, Grecia F5 – $15,000 Hard
[1] Y. Jankovits b. [4] M.T. Barrios Vera 6-4 6-3

Il 31enne francese Yannick Jankovits supera nella finale di Heraklion il 20enne cileno Marcelo Tomas Barrios Vera (alla seconda sconfitta consecutiva in finale dopo quella subita settimana scorsa contro Seifert, sempre a Heraklion). Per Jankovits (che all’esordio nel torneo aveva superato per 7-6 7-5 il nostro Erik Crepaldi) si tratta del primo titolo in stagione, il sedicesimo in carriera. Sconfitta al secondo turno per l’altro azzurro presente in Grecia, il qualificato Jannik Sinner.

Tsukuba, Giappone F4 – $15,000 Hard
[3] Y. Watanuki b. [4] R. Tokuda 7-5 6-1

Primo titolo dell’anno (quinto in carriera) per il 19enne giapponese Yosuke Watanuki, che nel derby-finale tra padroni di casa, supera in due set il 20enne Renta Tokuda (quarta testa di serie). Nessun italiano al via nel Futures giocato in terra giapponese.

Hammamet, Tunisia F12 – $15,000 Clay
[2] P. Heras b. [1] H. Casanova 6-2 6-2

Finale tutta argentina in Tunisia, dove a giocarsi il titolo sono stati il primo e il secondo favorito del seeding. A trionfare è stato il 29enne Patricio Heras (testa di serie numero 2), al tredicesimo successo della carriera a livello Futures. Erano otto gli italiani presenti in tabellone: il risultato migliore lo mette a segno il 21enne Simone Roncalli, sconfitto nei quarti di finale dal brasiliano Orlando Luz. Fuori all’esordio Edoardo Lavagno, Luca Giacomini, Tommaso Gabrieli, Ludovico Scerrati e Mirko Cutuli. Secondo turno per Jacopo Stefanini e Dante Gennaro.

Antalya, Turchia F12 – $15,000 Clay
[1] C. Ilkel b. M. Miladinovic 2-6 6-2 6-2

Vittoria in rimonta nella finale di Antalya per il primo favorito del seeding, il 22enne turco Cem Ilkel. Battuto il giovane serbo Marko Miladinovic (nato a Belgrado il 7 dicembre 2000), ancora a caccia del primo acuto in carriera. Per Ilkel si tratta invece del terzo Futures in carriera. Eliminati al primo turno i due azzurri presenti in tabellone: Riccardo Bellotti e Fabrizio Ornago, rispettivamente quarto e quinto favorito del seeding.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/04/02/mondo-futures-lorenzo-giustino-profeta-patria/feed/ 0
Mondo Futures: braccia al cielo per Marcora e Moroni https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/26/mondo-futures-braccia-al-cielo-per-marcora-e-moroni/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/26/mondo-futures-braccia-al-cielo-per-marcora-e-moroni/#respond Mon, 26 Mar 2018 13:35:41 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=250713 Roberto Marcora trionfa in Israele (dove aveva vinto l'ultimo titolo tre anni fa). Gian Marco Moroni conquista il primo Futures in carriera in Spagna]]>

Tel Aviv, Israele F3 – $15,000 Hard
[6] R. Marcora b. [1] Y. Vandenbulcke 6-3 2-6 6-4

Dopo tre anni di attesa (l’ultimo trionfo a livello Futures era arrivato sempre in Israele nel 2015, a Ramat Hasharon), Roberto Marcora torna ad alzare un trofeo. Sulla strada verso l’undicesimo titolo in carriera, il 28enne azzurro (unico italiano in tabellone) ha battuto nell’ordine Elbaz, Gerch, Kobelt, Poljak e in finale il primo favorito del seeding, il 27enne belga Yannick Vandenbulcke.

Reus, Spagna F7 – $15,000 Clay
G.M. Moroni b. [4] P. Toledo Bague 6-3 6-1

Continua la crescita del 20enne romano Gian Marco Moroni. Dopo la semifinale raggiunta poche settimane fa nel Challenger di Santiago (sconfitto in tre set da Tommy Robredo), l’azzurro si è tolto la prima grande soddisfazione della carriera aggiudicandosi il Futures di Reus in Spagna. Sulla strada verso il suo primo titolo, Moroni ha superato Maxime Chazal (quinta testa di serie) all’esordio, Louis Chaix al secondo turno, il rientrante Lukas Rosol (primo favorito del seeding) ai quarti, Jordi Samper-Montana (testa di serie numero 3) in semifinale e Pol Toledo Bague in finale. Buona anche la settimana di Raul Brancaccio (ottava teste di serie), sconfitto nei quarti da Samper-Montana.

Mornington, Australia F3 – $25,000 Clay
[1] M. Polmans b. [2] M. Purcell 7-6(5) 6-2

Prima parte di stagione da incorniciare per Marc Polmans. Nella finale tutta australiana tra la prima e la seconda testa di serie (Max Purcell), vittoria in due set per il 20enne nato a Durban, Sudafrica. Per Polmans si tratta del terzo titolo Futures in stagione (tutti arrivati in terra australiana), il quarto dell’anno (ai tre Futures va infatti aggiunto il trionfo nel Challenger di Launceston).

Santa Margherita di Pula, Italia F4 – $25,000 Clay
[2] A. Balazs b. [3] T. Brkic 6-2 7-5

Dodici gli azzurri al via nel torneo di casa: nove eliminati all’esordio (Weis, Pontoglio, Turchetti, De Giorgio, Trusendi, Leonardi, Bertuccioli, Petrone, Prevosto) e due al secondo turno (Di Nicola e Galoppini). L’ultimo rimasto, il qualificato Edoardo Eremin, si è arreso nei quarti di finale a Hugo Dellien (quarta testa di serie). Ad alzare il triofeo è il 29enne ungherese Attila Balazs, al secondo successo in stagione.

Vilamoura, Portogallo F5 – $25,000 Hard
[7] L. Harris b. [8] R. Ortega-Olmedo 4-6 6-1 6-0

Secondo Futures dell’anno per il 21enne sudafricano Lloyd Harris, il dodicesimo in stagione. Niente da fare per Adelchi Virgili (unico azzurro presente in tabellone), sconfitto al primo turno dal portoghese Frederico Ferreira Silva.

Calabasas, USA F8 – $25,000 Hard
[7] JC Aragone b. [4] M. Giron 6-2 6-4

Primo titolo in carriera per il 22enne JC Aragone, protagonista pochi giorni fa di un episodio alquanto curioso… Il giocatore statunitense (nato però in Argentina, a Buenos Aires) ha sconfitto in finale il connazionale Marcos Giron. Nessun italiano presente in tabellone.

Manama, Bahrein F1 – $15,000 Hard
[3] J. Sels b. R. Maiga 6-7(6) 6-1 6-3

Nel primo torneo dell’anno giocato in Bahrein, rimonta vincente di Jelle Sels (terza testa di serie) sullo svizzero Riccardo Maiga. Per il 22enne olandese si tratta del primo titolo in carriera. Fuori al secondo turno l’unico italiano presente in tabellone, Claudio Fortuna, accreditato dell’ottava testa di serie.

Opatija, Croazia F3 – $15,000 Clay
[2] G. Blancaneaux b. [3] N. Serdarusic 6-2 3-6 6-2

Primo sorriso dell’anno (il quinto in carriera) per il 19enne Geoffrey Blancaneaux. Nella finale del Futures di Opatija, il giovane francese ha superato il 21enne croato Nino Serdarusic (un titolo all’attivo in stagione, conquistato proprio in Croazia). Bella settimana per Matteo Viola, fermato in semifinale dal giovane croato (che al secondo turno aveva lasciato solo un gioco a Nicola Ghedin). Fuori all’esordio i due qualificati Tommaso Gabrieli ed Edoardo Sardella, sconfitto al secondo turno dal futuro vincitore del torneo il 21enne Jacopo Stefanini.

Sharm El Sheikh, Egitto F10 – $15,000 Hard
[5] R. Safiullin b. J. Pospisil 6-1 6-1

In una finale senza storia, il 20enne russo Roman Safiullin supera il veterano ceco Jaroslav Pospisil (37 anni). Secondo titolo in stagione per il giovane russo, che segue quello conquistato la settimana scorsa in Russia, a Kazan. Dei tre azzurri presenti in tabellone, due sono stati eliminati al primo turno (Francesco Vilardo e Federico Iannaccone), mentre Alessandro Bega (terza testa di serie) si è arreso a Safiullin nei quarti di finale (2-6 6-1 6-4).

Villers Les Nancy, Francia F6 – $15,000 Hard
[4] E. Ejupovic b. J. Marie 7-5 6-4

Secondo titolo Futures in carriera per il 25enne tedesco Elmar Ejupovic, che nella finale di Villers Les Nancy supera in due set il 26enne francese Jules Marie (che non vince un titolo dal 2015). Nessun azzurro al via in un tabellone che presentava ai nastri di partenza 22 giocatori francesi su 32.

Heraklion, Grecia F4 – $15,000 Hard
S. Seifert b. [4] M.T. Barrios Vera 6-7(4) 6-2 6-2

Dodicesimo titolo in carriera per il 33enne tedesco Stefan Seifert. Dopo aver vinto il primo set al tiebreak, il 20enne cileno Marcelo Tomas Barrios Vera ha raccolto quattro giochi nei successivi due parziali, rimandando l’appuntamento con il secondo titolo dell’anno. Eliminati al secondo turno Riccardo Balzerani ed Erik Crepaldi, ko all’esordio il qualificato Jannik Sinner.

Trivandrum, India F4 – $15,000 Clay
[4] N.V.J. Prashanth b. [3] A. Kadhe 6-3 6-3

Finale tutta indiana tra la quarta (N. Vijay Sundar Prashanth) e la terza (Arjun Kadhe) testa di serie. Ad aggiudicarsi il titolo è il 31enne Prashanth, che interrompe un digiuno lungo tre anni (i tre successi precedenti erano arrivati tutti nel 2015, sempre in India). Nessun italiano al via.

Kofu, Giappone F3 – $15,000 Hard
S.C. Hong b. M. Ochi 7-6(2) 6-1

In un tabellone presidiato da giocatori giapponesi (26 al via su 32), a trionfare è il coreano Seong Chan Hong. Battendo in finale il padrone di casa Makoto Ochi, il 20enne coreano ha conquistato il primo titolo Futures della stagione, il quinto in carriera (i quattro precedenti li aveva vinti tutti nel 2016).

Hammamet, Tunisia F11 – $15,000 Clay
[6] O. Roca Batalla b. J.C. Saez 7-5 6-1

Doppietta in terra tunisina per lo spagnolo Oriol Roca Batalla, vincitore ad Hammamet anche la settimana scorsa. Per il 24enne di Barcellona si tratta del 17esimo titolo in carriera. Niente da fare per il 26enne cileno Juan Carlos Saez, ancora a caccia del primo Futures in stagione. Sconfitti al primo turno i tre italiani presenti in tabellone (Dante Gennaro, Giuliano Benedetti e Simone Roncalli).

Antalya, Turchia F11 – $15,000 Clay
[3] I. Nedelko b. G.A. Olivieri 6-4 6-1

Come Roca Batalla in Tunisia, doppietta anche per Ivan Nedelko. Il 31enne russo, campione la scorsa settimana sempre ad Antalya, ha conquistato il 15esimo titolo Futures in carriera battendo in finale il 19enne argentino Genaro Alberto Olivieri con il punteggio di 6-4 6-1. Antonio Massara (unico azzurro al via) è stato sconfitto all’esordio dal primo favorito del seeding, il kazako Aleksandr Nedovyesov.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/26/mondo-futures-braccia-al-cielo-per-marcora-e-moroni/feed/ 0
Mondo Futures: l’Italia si ferma ancora una volta in finale https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/19/mondo-futures-litalia-si-ferma-ancora-una-volta-finale/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/19/mondo-futures-litalia-si-ferma-ancora-una-volta-finale/#respond Mon, 19 Mar 2018 13:37:34 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=249362 Per la terza settimana consecutiva un giocatore azzurro viene sconfitto a un passo dal titolo. Dopo Cipolla e Bega, è la volta di Pietro Rondoni (battuto da Clarke a Doha)]]>

Santa Margherita di Pula, Italia F3 – $25,000 Clay
[4] H. Dellien b. [5] M. Cuevas 6-4 7-6(3)

Erano 14 gli azzurri al via nel Futures casalingo di Santa Margherita di Pula. Il miglior risultato della settimana lo mette a segno Andrea Basso, giunto in semifinale grazie alle vittoria nei quarti contro la seconda testa di serie Lorenzo Giustino. Andrea si è fermato soltanto di fronte al futuro campione del torneo, il 24enne Hugo Dellien (6-4 2-6 6-3 il punteggio finale dell’incontro). Per il tennista boliviano si tratta del sedicesimo titolo Futures in carriera. Tornando alla folta pattuglia azzurra presente ai nastri di partenza, registriamo le sconfitte all’esordio di Federico Bertuccioli, Alexander Weis, Davide Della Tommasina, Walter Trusendi, Tommaso Gabrieli (battuto nel derby azzurro da Edoardo Eremin, fermato poi nei quarti dal futuro finalista Martin Cuevas, che al turno precedente aveva fatto fuori anche Filippo Leonardi), Mirko Cutuli, Luca Prevosto (sconfitto da Gianluca Di Nicola, battuto poi al secondo turno da Dellien), Alessandro Petrone e Georg Winkler (che ha ceduto a Giustino nel derby).

Xabia, Spagna F6 – $25,000 Clay
G. Gigounon b. [3] M. Trungelliti 6-4 6-3

Grazie alla vittoria in due set contro il 28enne argentino Marco Trungelliti (che in bacheca vanta sette titoli a livello Futures, ma non ne vince uno dal 2014), Germain Gigounon torna a vincere un titolo dopo un’attesa durata due anni. Per il 28enne belga (capace di mettere a segno una doppietta, grazie al successo ottenuto in doppio in coppia con la spagnolo Pedro Martinez) si tratta del 14esimo trionfo in carriera. Il 20enne Raul Bracaccio, entrato in tabellone grazie ad una wild card, si è arreso al primo turno al russo Ivan Gakhov.

Bakersfield, USA F7 – $25,000 Hard
[1] M. Bourgue b. [3] J. Choinski 6-2 6-3

Nel torneo californiano orfano di giocatori azzurri, ad imporsi è Mathias Bourgue. Primo titolo dell’anno per il 24enne francese (che al suo attivo vanta 9 titoli Futures e 2 Challenger). Sconfitto nettamente in finale il terzo favorito del seeding, il 21enne tedesco Jan Choinski, ancora a caccia del primo acuto in stagione.

Porec, Croazia F2 – $15,000 Clay
M. Valkusz b. [8] D. Dima 6-0 6-3

Primo titolo Futures in carriera per il 19enne ungherese Mate Valkusz, che nella finale giocata sulla terra rossa croata lascia appena tre giochi al rumeno Dragos Dima, ottava testa di serie. Erano quattro gli azzurri al via: il 20enne Andreas Gabriel Ciurletti, passato dalle qualificazioni, si ferma al primo turno; secondo turno per Marco Bortolotti e Davide Galoppini; quarti di finale per Matteo Viola (secondo favorito del seeding), battuto in rimonta dal futuro campione.

Sharm El Sheikh, Egitto F9 – $15,000 Hard
[5] L. Klein b. [7] P. Nema 2-6 6-3 6-3

La finale del torneo di Sharm è stata una “faccenda” tra slovacchi. A spuntarla è stato il 19enne Lukas Klein (quinto favorito del seeding), che ha superato in rimonta il connazionale (più grande di lui di un anno) Patrik Nema. Primo titolo in carriera per Klein, primo trionfo invece rimandato per Nema. Eliminati all’esordio Nicolò Turchetti e il qualificato Alessandro Coppini. Il 18enne Francesco Forti, anche lui passato dalle qualificazioni, si arrende invece al secondo turno al futuro vincitore (6-1 6-1 il punteggio finale).

Poitiers, Francia F5 – $15,000 Hard
[1] A. Hoang b. [7] I. Sijsling 3-6 6-1 6-4

Vittoria in rimonta per il primo favorito del seeding, il 22enne francese Antoine Hoang. Battendo in finale il veterano olandese Igor Sijsling (già vincitore di due Futures in stagione), Hoang si aggiudica il quarto titolo della sua carriera.

Heraklion, Grecia F3 – $15,000 Hard
[3] M. Tepavac b. [2] M.T. Barrios Vera 6-3 7-5

Il terzo Futures dell’anno giocato in Grecia se lo aggiudica il 23enne Marko Tepavac. Il terzo favorito del seeding (al tredicesimo trionfo in carriera nel circuito minore), ha superato in finale il 20enne cileno Marcelo Tomas Barrios Vera. Ottimo la settimana del 20enne Luca Giacomini, capace di superare nei quarti di finale Filippo Baldi (primo favorito del seeding) nel derby azzurro. Giacomini si è poi arreso a Tepavac (che al primo turno aveva eliminato Flavio Cipolla e nei quarti Erik Crepaldi) in semifinale. Fermati al primo turno Enrico Dalla Valle, Giorgio Ricca, Corrado Summaria, Jannik Sinner e Julian Ocleppo. Secondo turno per Riccardo Balzerani, battuto da Crepaldi nel derby.

Chandigarh, India F3 – $15,000 Hard
[1] P. Gunneswaran b. [3] N.H. Ly 6-3 6-4

Prajnesh Gunneswaran (primo favorito del seeding) è ancora una volta profeta in patria. Il 28enne tennista indiano ha superato in due set il 21enne vietnamita Nam Hoang Ly, mettendo in bacheca l’ottavo titolo Futures della sua carriera (sei dei quali conquistati in terra indiana).

Ramat Hasharon, Israele F2 – $15,000 Hard
[8] H. Heliovaara b. Y. Oliel 6-1 6-3

Secondo titolo dell’anno (l’ottavo in carriera) per il 28enne finlandese Harri Heliovaara, che si aggiudica anche il torneo di doppio, in coppia con il connazionale Patrik Niklas-Salminen. Finale amara per il beniamino di casa, il 18enne israeliano Yshai Oliel. Quattro gli azzurri al via: stop all’esordio per il qualificato Tommaso Metti, secondo turno per Gianluca Mager (quarta testa di serie) e per il primo favorito del seeding Alessandro Bega, battuto da Roberto Marcora (fermato poi nei quarti da Oliel).

Tokyo, Giappone F2 – $15,000 Hard
[3] D. Nguyen b. [8] T.L. Wu 6-7(5) 7-6(3) 7-6(5)

Servono tre tiebreak e 2 ore e 46 minuti di gioco alla terza testa di serie, Daniel Nguyen, per battere la resistenza del 19enne Tung-Lin Wu, cinese di Taipei ancora a caccia della prima affermazione in carriera. Per il 27enne americano si tratta invece del secondo titolo in stagione (il tredicesimo in carriera). Un trofeo che segue a ruota quello conquistato sempre in Giappone la scorsa settimana.

Doha, Qatar F3 – $15,000 Hard
[1] J. Clarke b. [7] P. Rondoni 6-1 7-5

Alla settimana di Pietro Rondoni (settima testa di serie) è mancata solo la ciliegina sulla torta. Il 24enne azzurro, autore comunque di un ottimo torneo, si è arreso all’atto finale al primo favorito del seeding, il 19enne britannico Jay Clarke (primo titolo dell’anno per lui, il quarto in carriera), che in semifinale aveva eliminato anche Omar Giacalone. Sconfitta invece al primo turno per Claudio Fortuna.

Kazan, Russia F3 – $15,000 Hard
[6] R. Safiullin b. [7] J. Karimov 6-2 6-1

Primo titolo dell’anno (il dodicesimo in carriera) per il 20enne russo Roman Safiullin. Battuto nettamente in finale il 19enne uzbeco Jurabek Karimov (un Futures all’attivo per lui, vinto lo scorso anno in Malesia). Nessun italiano presente in terra russa, esattamente come a Tokyo (Giappone), Chandigarh (India), Poitiers (Francia) e Bakersfield (USA).

Hammamet, Tunisia F10 – $15,000 Clay
[8] O. Roca Batalla b. [4] P. Heras 6-1 3-6 7-6(7)

Serve il tiebreak del terzo set (vinto per 9 punti a 7) allo spagnolo Oriol Roca Batalla per vincere la resistenza del quarto favorito del seeding, il 29enne argentino Patricio Heras. Per il 24enne spagnolo invece, primo successo in stagione (il 16esimo in carriera). Dei sei azzurri presenti nel tabellone principale, quattro sono stati eliminati all’esordio (Alessio De Bernardis, Jacopo Stefanini, Dante Gennaro, Edoardo Lamberti). Sconfitta al secondo turno per Simone Roncalli (contro il futuro finalista) e Daniele Capecchi (contro Elliot Benchetrit, seconda testa di serie).

Antalya, Turchia F10 – $15,000 Clay
[2] I. Nedelko b. [5] J.P. Varillas 6-2 7-6(3)

Niente back-to-back per il 22enne peruviano Juan Pablo Varillas, che la scorsa settimana aveva conquistato proprio ad Antalya il primo titolo della sua carriera. Ad alzare il trofeo è il 31enne russo Ivan Nedelko (secondo favorito del seeding), alla 14esima affermazione della sua carriera a livello Futures (la prima del 2018). Tre gli azzurri presenti nel tabellone principale: fuori al primo turno il 23enne Pietro Licciardi, secondo turno invece per la wild card Alberto Cammarata (battuto dal futuro finalista) e per il 22enne Antonio Massara (sconfitto in due set dal qualificato messicano Luis Patino).

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/19/mondo-futures-litalia-si-ferma-ancora-una-volta-finale/feed/ 0
Mondo Futures: Bega si ferma a un passo dal titolo https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/12/mondo-futures-bega-si-ferma-un-passo-dal-titolo/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/12/mondo-futures-bega-si-ferma-un-passo-dal-titolo/#respond Mon, 12 Mar 2018 14:32:32 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=248221 Ben quindici tornei giocati nella settimana appena trascorsa. Alessandro battuto da Poljak nella finale di Ramat Gan, Lorenzo Giustino in semifinale a Pula]]>

Mildura, Australia F2 – $25,000 Grass
[1] M. Polmans b. T. Fancutt 7-6(4) 6-3

Continua l’ottimo momento del 20enne australiano Marc Polmans, che dopo le vittorie nel Challenger di Launceston e nel Futures di Renmark della scorsa settimana, conquista un altro titolo del circuito minore, sempre in patria. Ad arrendersi in finale è stato il connazionale Thomas Fancutt, tennista 23enne con all’attivo un solo titolo Futures conquistato in Cina nel 2016 (sono invece otto i Futures vinti complessivamente da Polmans). Nessun italiano al via, mentre erano ben 30 i giocatori australiani in tabellone su un totale di 32.

Sherbrooke, Canada F2 – $25,000 Hard
[5] D. Koepfer b. M. Redlicki 6-7(3) 7-5 6-2

Quarto trionfo a livello Futures per il 23enne tedesco Dominik Koepfer (quinto favorito del seeding), che in finale supera in rimonta il 24enne americano Michael Redlicki (fallito l’appuntamento con il primo titolo in carriera). Nessun italiano presente in terra canadese.

Santa Margherita di Pula, Italia F2 – $25,000 Clay
[6] T. De Bakker b. [2] A. Balazs 6-2 5-7 6-1

Tredici azzurri al via nel Futures di Santa Margherita di Pula, ma ad alzare il trofeo è Thiemo De Bakker (sesta testa di serie), che in finale supera in tre set l’ungherese Attila Balazs (secondo favorito del seeding). Primo titolo in stagione per il 29enne olandese, l’undicesimo in carriera a livello Futures (vanta al suo attivo anche dieci titoli Challenger). Dicevamo dei tanti azzurri presenti in tabellone: il risultato migliore lo mette a segno Lorenzo Giustino (testa di serie numero 4), fermato in semifinale da Balazs al termine di un match molto combattuto (7-6 4-6 6-4). Stop al primo turno per Tommaso Gabrieli, Mirko Cutuli, Lorenzo Bocchi, Andrea Grazioso, Moritz Trocker, Alessandro Ceppellini, Horst Rieder, Gianluca Di Nicola ed Edoardo Eremin. Secondo turno invece per Georg Winkler e Alexander Weis, quarti per Walter Trusendi, battuto dalla testa di serie numero 1 Sumit Nagal per 6-1 6-0.

Rovinj, Croazia F1 – $15,000 Clay
[3] N. Serdarusic b. J. Barranco Cosano 6-7(4) 6-2 6-2

Nino Serdarusic profeta in patria. Il 21enne croato (testa di serie numero 3) supera in rimonta il 19enne spagnolo Javier Barranco Cosano nella finale di Rovinj, mettendo in bacheca il sesto titolo Futures della sua carriera (i precedenti cinque li aveva tutti conquistati lo scorso anno, tre in Serbia e due in Tunisia). Tre gli azzurri in tabellone: Marco Bortolotti viene sconfitto all’esordio, Davide Galoppini si arrende al secondo turno mentre Matteo Viola (testa di serie numero 2) si ferma ai quarti contro il futuro finalista (4-6 7-6 6-2).

Sharm El Sheikh, Egitto F8 – $15,000 Hard
[6] L. Miedler b. [2] K.M. Maamoun 6-3 6-4

Delusione per il pubblico egiziano, che in finale ha visto il giocatore di casa (Karim-Mohamed Maamoun, seconda testa di serie) sconfitto in due set dal 21enne austriaco Lucas Miedler (secondo titolo Futures dell’anno sui campi di Sharm El Sheikh, il sesto in carriera). Dei tre azzurri presenti in tabellone, supera il primo turno soltanto il 21enne Cristian Carli, costretto poi al ritiro contro il futuro finalista del torneo. Fuori all’esordio Joy Vigani e Nicolò Turchetti, emerso dalle qualificazioni.

Toulouse, Francia F4 – $15,000 Hard
I. Sijsling b. B. Van de Zandschulp 6-3 rit.

Atto finale tutto olandese nel Futures francese di Toulouse. Il match dura però soltanto un set: il 22enne Botic Van de Zandschulp è infatti costretto al ritiro al termine del primo parziale. Ad aggiudicarsi il titolo è Igor Sijsling. Il 30enne olandese è al secondo acuto stagionale a livello Futures dopo un digiuno di ben otto anni. L’ultimo titolo di categoria era infatti arrivato nel 2010, poi sei successi a livello Challenger fra lo stesso 2010 e il 2015. Da registrare l’assenza di giocatori italiani nel tabellone principale.

Heraklion, Grecia F2 – $15,000 Hard
[8] M. Authom b. [1] D. Petrovic 6-7(8) 6-3 6-2

Il 26enne Danilo Petrovic (primo favorito del seeding) manca il back-to-back a Heraklion. Il serbo, campione la scorsa settimana in Grecia, ha raggiunto nuovamente l’atto finale prima di essere rimontato dal 30enne belga Maxime Authom, che mette in bacheca il 23esimo titolo Futures della sua carriera. Tanti gli azzurri presenti a Heraklion, ben otto (di cui tre provenienti dalle qualificazioni). Sconfitti all’esordio Enrico Dalla Valle, Corrado Summaria (battuto nel derby da Luca Giacomini, poi eliminato al turno successivo), Andrea Guerrieri ed Erik Crepaldi. Battuti al secondo turno Filippo Baldi (testa di serie numero 3) e Giovanni Fonio (6-3 6-4 contro Petrovic). Raggiunge invece i quarti di finale il 19enne Riccardo Balzerani, sconfitto con un doppio 6-2 dal tedesco Jakob Sude.

Kolkata, India F2 – $15,000 Hard
[1] C. Boluda-Purkiss b. [5] A. Kadhe 6-0 6-4

Niente da fare per il giocatore di casa Arjun Kadhe, campione la scorsa settimana sempre in India, a Bhubneswar. Ad alzare il trofeo è il primo favorito del seeding, il 25enne spagnolo Carlos Boluda-Purkiss, che conquista il secondo Futures del 2018, l’ottavo in carriera. L’unico azzurro al via, il 28enne Francesco Vilardo, è stato eliminato al primo turno dall’indiano Saketh Myneni (testa di serie numero 7).

Ramat Gan, Israele F1 – $15,000 Hard
D. Poljak b. [2] A. Bega 7-5 6-4

Come Cipolla la scorsa settimana ad Antalya, un altro azzurro si arrende a un passo dal titolo: si tratta del 27enne Alessandro Bega (secondo favorito del seeding), che fallisce l’appuntamento con l’undicesimo titolo in carriera (il decimo era arrivato a gennaio in Francia). A trionfare a Ramat Gan è il 21enne ceco David Poljak, che conquista così il primo titolo della sua carriera. Oltre a Bega, buono anche il torneo di Gianluca Mager (quinta testa di serie), fermato ai quarti per 7-5 6-3 dal belga Yannick Mertens (primo favorito del seeding). Costretto invece al ritiro dopo un solo game nel match di esordio il 28enne Roberto Marcora.

Tama, Giappone F1 – $15,000 Hard
[3] D. Nguyen b. [5] W. Trongcharoenchaikul 5-7 7-6(4) 6-4

Dodicesimo titolo Futures in carriera (il primo in stagione) per il 27enne americano Daniel Nguyen. Il terzo favorito del seeding ha superato in finale, in rimonta, il 22enne tailandese Wishaya Trongcharoenchaikul (che lo scorso anno in patria sollevò il primo e finora unico titolo della sua carriera). Nessun italiano presente in Giappone, in un torneo preso ovviamente d’assalto dai giocatori di casa (26 su 32 al via).

Loule, Portogallo F3 – $15,000 Hard
[3] F. Ferreira Silva b. D. Vega Hernandez 5-7 6-1 3-1 rit.

Secondo titolo del 2018 (entrambi in terra portoghese) per il padrone di casa Frederico Ferreira Silva (terzo favorito del seeding). Per il 22enne portoghese si tratta del 12esimo titolo Futures in carriera. Ancora a caccia del primo trionfo dell’anno il finalista (costretto al ritiro nel terzo set), il 23enne spagnolo David Vega Hernandez, che non solleva un trofeo a livello Futures dal 2015. Anche in Portogallo, nessun italiano presente ai nastri di partenza.

Doha, Qatar F2 – $15,000 Hard
[5] B. Hassan b. [1] J. Clarke 3-6 7-6(1) 6-4

Nella finale tra il quinto e il primo favorito del seeding (il 19enne britannico Jay Clarke), a prevalere in rimonta è il 23enne tedesco Benjamin Hassan, al primo acuto in carriera a livello Futures. Per quanto riguarda casa Italia, stop all’esordio per Pietro Rondoni (testa di serie numero 6) e al secondo turno per Omar Giacalone, battuto per 6-1 6-3 dal futuro campione.

Almetievsk, Russia F2 – $15,000 Hard
[1] D. Zhyrmont b. [2] E. Tyurnev 6-1 3-0 rit.

Il bielorusso Dzmitry Zhyrmont (primo favorito del seeding) rompe le uova nel paniere al giocatore di casa Evgeny Tyurnev (20 anni e già otto titoli Futures al suo attivo). Il russo, costretto al ritiro sul punteggio di 1-6 0-3, lascia via libera al 29enne Zhyrmont, che alza così il 14esimo titolo della sua carriera. Nessuna presenza italiana in Russia.

Jerba, Tunisia F9 – $15,000 Hard
[3] K. Krawietz b. [7] G. Mina 6-2 6-1

Finale senza storia in Tunisia, dove il terzo favorito del seeding, Kevin Krawietz, lascia appena tre giochi al francese Gianni Mina (a secco di titoli dal 2016). Il 26enne tedesco, al quarto titolo in carriera, interrompe invece un digiuno durato sei anni (l’ultimo Futures lo aveva conquistato in Croazia nel 2012). Nessuna presenza italiana anche in Tunisia, così come accaduto in Australia, Canada, Francia, Russia, Portogallo e Giappone.

Antalya, Turchia F9 – $15,000 Clay
J.P. Varillas b. [2] D. Novak 6-4 6-4

Chiudiamo la lunga rassegna settimanale con il successo del peruviano Juan Pablo Varillas. Il 22enne nativo di Lima conquista il primo titolo in carriera superando il finale il secondo favorito del seeding, il 24enne austriaco Dennis Novak (che al suo attivo vanta 23 Futures ma è ancora a secco in questo inizio di stagione). Dei tre azzurri presenti ai nastri di partenza (Pietro Licciardi, Riccardo Bonadio e Antonio Massara), nessuno ha superato il primo turno.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/12/mondo-futures-bega-si-ferma-un-passo-dal-titolo/feed/ 0
Mondo Futures: Cipolla sconfitto in finale in Turchia https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/05/mondo-futures-cipolla-sconfitto-finale-turchia/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/05/mondo-futures-cipolla-sconfitto-finale-turchia/#respond Mon, 05 Mar 2018 22:36:42 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=247075 L'azzurro raggiunge brillantemente la finale ad Antalya ma raccoglie solo tre giochi contro il bulgaro Kuzmanov. Semifinali per Vanni (Trento) e Giacalone (Doha)]]>

Renmark, Australia F1 – $25,000 Grass
[1] M. Polmans b. [6] L. Saville 6-1 6-4

Finale tutta australiana nella terra dei canguri. Il derby va al primo favorito del seeding, il 20enne Marc Polmans, che lascia cinque giochi al connazionale Luke Saville (che non vince un Futures dal 2015). Per Polmans si tratta del primo titolo Futures dell’anno (aveva invece trionfato nel Challenger di Launceston, sempre in Australia), il settimo in carriera. Nessun italiano presente nel tabellone principale, preso letteralmente d’assalto dai giocatori di casa: dei 32 tennisti al via, 29 erano australiani. Il tailandese Chanchai Sookton-Eng, il cinese di Taipei Yu Hsiou Hsu e lo statunitense Nicholas Hu (sconfitto nei quarti di finale) erano i tre “intrusi”.

Gatineau, Canada F1 – $25,000 Hard
[6] U. Humbert b. S. Kirchheimer 6-4 6-0

Prosegue la crescita del 19enne francese Ugo Humbert, che in Canada conquista il secondo Futures dell’anno (il primo era arrivato in Svizzera), il terzo della sua giovane carriera. Ad arrendersi in una finale combattuta solo nel primo parziale, è stato il 22enne americano Strong Kirchheimer, ancora a caccia del primo acuto in carriera. L’unico italiano al via era il 20enne Francesco Ferrari, entrato in tabellone come lucky loser. La sua avventura è stata interrotta sul nascere dal qualificato Junior Alexander Ore, che l’ha spuntata al tiebreak del terzo set.

Trento, Italia F1 – $25,000 Carpet
[3] L. Grigelis b. M. Neuchrist 6-4 6-4

Dodici italiani al via nel Futures di casa da 25,000 giocato sui campi di Trento. Sei sono usciti subito di scena al primo turno: Iannaccone, Marcora, Trusendi, Weis, Brancaccio e Andrea Arnaboldi, primo favorito del seeding. Il qualificato Luca Giacomini, la wild card Riccardo Balzerani, la sesta testa di serie Andrea Basso, l’altra wild card Francesco Forti e l’ottavo favorito del seeding Filippo Baldi si sono invece fermati al secondo turno. Il percorso migliore è stato quello di Luca Vanni (testa di serie numero 5) che si è spinto fino in semifinale prima di essere sconfitto con un doppio 6-4 6-4 dall’austriaco Maximilian Neuchrist. Il titolo se lo è aggiudicato il 26enne Laurynas Grigelis, alla 22esima affermazione a livello Futures della sua carriera.

Sharm El Sheikh, Egitto F7 – $15,000 Hard
[2] L. Harris b. [1] A. Setkic 6-4 4-6 6-4

Due italiani in campo in Egitto: il qualificato Nicolò Turchetti eliminato all’esordio dal tedesco Hirschmueller e Cristian Carli (testa di serie numero 8) fermato al secondo turno dall’olandese Brouwer. Nella finale tra le prime due teste di serie, si impone il secondo favorito del seeding Lloyd Harris sul bosniaco Aldin Setkic. Per il 21enne sudafricano si tratta del primo titolo Futures in stagione, l’undicesimo in carriera.

Bhubneswar, India F1 – $15,000 Hard
[3] A. Kadhe b. [4] N.V.S. Prashanth 6-3 6-2

Anche in India, così come in Australia, ad assegnare il titolo del Futures di Bhubneswar è stato un derby tra padroni di casa. Grazie alle vittoria per 6-3 6-2 contro il 31enne N. Vijay Sundar Prashanth (tre Futures in carriera, tutti conquistati nel 2015), il 24enne Arjun Kadhe ha messo in bacheca il primo Futures della stagione, il secondo in carriera dopo quello vinto lo scorso anno in Vietnam. Francesco Vilardo (testa di serie numero 8), unico azzurro presente in tabellone, si è arreso al secondo turno al qualificato indiano Vijayant Malik.

Doha, Qatar F1 – $15,000 Hard
[3] S. Griekspoor b. [6] F. Sun 6-4 6-3

Secondo Futures dell’anno (undicesimo in carriera) per il 27enne olandese Scott Griekspoor, che nella finale di Doha ha superato in due set il 21enne cinese Fajing Sun (un titolo all’attivo per lui, conquistato lo scorso anno in patria). Erano tre gli azzurri nel main draw qatariota: il qualificato 21enne Marco Brugnerotto (sconfitto al secondo turno), il quarto favorito del seeding Pietro Rondoni (fermato nei quarti dal futuro finalista con un netto 6-1 6-0) e Omar Giacalone. Ottima la settimana del 26enne azzurro, che si arreso in semifinale a Sun (6-1 2-6 6-4) dopo aver eliminato, fra gli altri, il secondo favorito del seeding Marsel Ilhan al primo turno.

Mosca, Russia F1 – $15,000 Hard
A. Dubrivnyy b. A. Zaitcev 6-2 6-2

Nessun italiano al via nella capitale russa, dominato dai giocatori di casa (erano ben 25 ai nastri di partenza). Ai quarti di finale ne arrivano addirittura 7 su 8, con il bielorusso Sergey Betov unico intruso. Nel derby-finale il 19enne Artem Dubrivnyy domina Anton Zaitec lasciandogli due giochi per set e conquista il primo titolo della sua carriera.

Jerba, Tunisia F8 – $15,000 Hard
[8] M. Echargui b. [1] A. Muller 7-6(5) 2-6 6-1

Un altro torneo orfano di giocatori azzurri nel main draw (dei nove presenti nel tabellone cadetto nessuno è riuscito a centrare la qualificazione). A gioire è il pubblico di casa, che festeggia il successo del 25enne Moez Echargui (testa di serie numero 8) sul 21enne francese Alexandre Muller, favorito della vigilia. Secondo titolo in carriera per Echargui (il primo lo aveva conquistato lo scorso anno, sempre in Tunisia).

Antalya, Turchia F8 – $15,000 Hard
[1] D. Kuzmanov b. F. Cipolla 6-3 6-0

Si ferma in finale la bella corsa di Flavio Cipolla (entrato in tabellone grazie al ranking protetto), che cede all’ultimo atto alla prima testa di serie Dimitar Kuzmanov. Il giocatore romano aveva brillantemente eliminato la seconda testa di serie del torneo, il brasiliano Sorgi. Poi un altro carioca superato al secondo turno, Orlando Luz. Nessun set perso nemmeno tra quarti e semifinale contro Celikbilek e Roca Batalla. L’azzurro raccoglie però solo 3 giochi nella finale contro il 24enne bulgaro, al 14esimo titolo Futures in carriera (il secondo dell’anno). L’unico altro italiano in tabellone era Riccardo Bonadio (numero 5 del seeding), che si è fermato al secondo turno battuto al tie-break decisivo dal tedesco Torebko.

Faro, Portogallo F2 – $15,000 Hard
E. Furness b. [3] D. Guez 6-1 6-1

Finale tutta francese in Portogallo. Ad alzare il trofeo è stato il 19enne Evan Furness, che ha dominato il derby lasciando appena due giochi al veterano del circuito David Guez (24 titoli Futures all’attivo per il 35enne francese). Si tratta invece del primo titolo in carriera per il giovane Furness. Un solo azzurro al via, Erik Crepaldi, entrato in tabellone come lucky loser e sconfitto al secondo turno dal francese Hugo Gaston.

Heraklion, Grecia F1 – $15,000 Hard
[1] D. Petrovic b. [2] Y. Yankovits 7-6(11) 6-2

Nella finale disputata tra i primi due favoriti del seeding, a spuntarla è stato Danilo Petrovic (testa di serie numero 1): superato in due set il 31enne francese Yannick Yankovits. Undicesimo Futures in carriera per il 26enne serbo (il primo in stagione). Erano due gli italiani al via: il 19enne Giovanni Fonio (capace di spingersi fino ai quarti prima di essere fermato dal futuro campione) e il qualificato Andrea Guerrieri (eliminato all’esordio da Ljubomir Celebic).

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/03/05/mondo-futures-cipolla-sconfitto-finale-turchia/feed/ 0
Mondo Futures: settimana senza acuti per gli azzurri https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/26/mondo-futures-settimana-senza-acuti-per-gli-azzurri/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/26/mondo-futures-settimana-senza-acuti-per-gli-azzurri/#respond Mon, 26 Feb 2018 13:56:12 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=246162 I campioni Futures della settimana sono Nikola Milojevic, Lucas Midler, Frederico Ferreira Silva, Johan Sebastian Tatlot e Attila Balazs]]>

Shymkent, Kazakistan F2 – $25,000 Hard
[1] N. Milojevic b. [5] S. Fayziev 6-2 5-7 7-6(6)

Nikola Milojevic (prima testa di serie) rispetta il ruolo di favorito della vigilia e conquista il 12esimo titolo Futures della sua carriera, il primo del 2018. Il 22enne serbo, nativo di Belgrado, ha superato in finale il 23enne uzbeko Sanjar Fayziev (quinto favorito del seeding). Un solo azzurro presente nel tabellone principale: si tratta del 28enne Francesco Vilardo, sconfitto al secondo turno dal futuro finalista.

Sharm El Sheikh, Egitto F6 – $15,000 Hard
[4] L. Miedler b. [2] L. Harris 6-3 0-6 6-2

Primo acuto in stagione per il 21enne Lucas Midler. L’austriaco ha conquistato il quinto titolo Futures della sua carriera battendo in finale il sudafricano classe ’97 Lloyd Harris, che di Futures in carriera ne ha vinti dieci ma tutti tra il 2015 e il 2016. Erano quattro gli azzurri presenti ai nastri di partenza (tre qualificati e una wild card). A superare il primo turno sono stati il 19enne Enrico Dalla Valle (poi sconfitto dal primo favorito del seeding, l’egiziano Karim-Mohamed Maamoun) e Giorgio Ricca (che ha superato la wild card 18enne Nicolò Inserra nel derby tricolore, per poi cedere al francese Tom Jomby). Fuori all’esordio Joy Vigani.

Vale do Lobo, Portogallo F1 – $15,000 Hard
[3] F. Ferreira Silva b. T. Cacao 6-2 6-7(3) 7-5

È stato un derby tra i due padroni di casa Frederico Ferreira Silva e Tiago Cacao a chiudere la settimana del Futures di Vale do Lobo in Portogallo. Ad alzare il trofeo il più accreditato tra i due, il 22enne Ferreira Silva (terzo favorito del seeding), che superando in tre set il 19enne Cacao ha conquistato l’undicesimo Futures della sua carriera (il sesto in terra portoghese). L’unico azzurro presente in tabellone, Erik Crepaldi, si è arreso al secondo turno proprio al futuro vincitore del torneo.

Jerba, Tunisia F7 – $15,000 Hard
[4] J.S. Tatlot b. A. Vasilenko 6-1 6-0

In una finale a senso unico, il 21enne francese Johan Sebastian Tatlot si aggiudica il quinto Futures della sua carriera lasciando appena un gioco al 23enne Alexander Vasilenko (che nei quarti di finale ha superato il nostro Gianluca Mager, testa di serie numero 3, con il punteggio di 6-3 6-2). Primo turno invece per l’altro italiano presente a Jerba, Giovanni Fonio, sconfitto in tre set dal francese Sebastien Boltz.

Antalya, Turchia F7 – $15,000 Hard
[1] A. Balazs b. [4] D. Kuzmanov 6-1 6-3

Il Futures di Antalya è di Attila Balazs. Il 29enne ungherese (primo favorito del seeding) ha riscattato la sconfitta subita nella finale giocata la settimana scorsa (sempre ad Antalya, contro Aleksandar Lazov), mettendo in bacheca il 27esimo titolo Futures della sua carriera (il primo arrivò in Serbia dieci anni fa). Fuori al secondo turno l’unico azzurro in tabellone, Omar Giacalone, sconfitto per 6-1 6-4 dal futuro finalista del torneo, il 24enne russo Dimitar Kuzmanov.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/26/mondo-futures-settimana-senza-acuti-per-gli-azzurri/feed/ 0
Mondo Futures: la settimana dei francesi https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/19/mondo-futures-la-settimana-dei-francesi/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/19/mondo-futures-la-settimana-dei-francesi/#respond Mon, 19 Feb 2018 14:44:34 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=245274 I transalpini vincono quattro titoli su sette tornei disputati. Gli azzurri invece raggiungono al massimo i quarti di finale]]>

Shrewsbury, Gran Bretagna F3 – $25,000 Hard
F. Reboul b. [7] M. Neuchrist 6-4 3-6 7-6(3)

Primo titolo Futures del 2018 (terzo in carriera) per il 22enne francese Fabien Reboul. Battuto in finale l’austriaco Maximilian Neuchrist. Settimana nera per i primi favoriti del seeding. Sono state infatti eliminate all’esordio le prime quattro teste di serie: De Loore (1), Mertens (2), Horansky (3) e Jankovits (4). Sconfitto al primo turno anche Riccardo Balzerani, unico azzurro presente nel tabellone principale.

Aktobe, Kazakistan F1 – $25,000 Hard
M. Fufygin b. D. Molchanov 4-6 6-3 6-4

A trionfare in terra kazaka è il 27enne russo Mikhail Fufygin, che in finale supera in rimonta l’ucraino Denys Molchanov centrando il primo titolo Futures della sua carriera. Un solo rappresentante italiano presente nel main draw: si tratta di Francesco Vilardo, che dopo la vittoria all’esordio contro l’uzbeco Saidkarimov si è arreso al secondo turno al primo favorito del seeding, il kazako Aleksandr Nedovyesov (costretto poi al ritiro nella semifinale contro Molchanov).

Bellevue, Svizzera F2 – $25,000 Carpet
[5] U. Humbert b. N. Desein 6-7(2) 7-6(5) 6-3

Dopo Reboul in Gran Bretagna, arriva un altro successo francese. A portare a casa il trofeo è questa volta il 19enne Ugo Humbert, al secondo Futures in carriera dopo quello vinto lo scorso anno in patria. Ad arrendersi in finale al giovane francese è il 30enne belga Niels Desein. Due gli azzurri presenti in Svizzera: Fabrizio Ornago (sconfitto al primo turno dal futuro finalista) e Andrea Basso (costretto al ritiro nel match di esordio).

Sharm El Sheikh, Egitto F5 – $15,000 Hard
T. Jomby b. [7] Z. Piros 6-2 6-4

Ci spostiamo in Egitto dove a sventolare è ancora una volta la bandiera francese. Il 27enne Tom Jomby supera infatti in finale l’ungherese Zsombor Piros, conquistando il quarto titolo Futures della sua carriera dopo un’attesa di tre anni (i tre titoli precedenti erano arrivati tutti nel 2015). Ricca pattuglia di azzurri in Egitto: erano ben quattro gli italiani presenti nel tabellone principale, tre dei quali sono stati eliminati dal futuro vincitore del torneo (Julien Ocleppo al primo turno, il qualificato Enrico Dalla Valle al secondo e Andrea Vavassori nei quarti). Sconfitta all’esordio per il qualificato Marco Miceli contro Zhizhen Zhang, terzo favorito del seeding.

Murcia, Spagna F5 – $15,000 Clay
[4] M. Zekic b. [7] D. Gimeno Traver 6-4 3-6 6-3

Primo Futures in stagione (il 18esimo in carriera, il primo arrivò in Egitto nel 2010) per il 29enne serbo Miljan Zekic. Il quarto favorito del seeding ha sconfitto in finale il padrone di casa Daniel Gimeno-Traver (testa di serie numero 7). Erano ben sette gli azzurri presenti in terra spagnola. Sconfitti all’esordio Edoardo Eremin, Dante Gennaro (dal futuro finalista), Pietro Licciardi, la wild card Enrico Burzi e Federico Gaio (testa di serie numero 2), secondo turno invece per Gian Marco Moroni (battuto in tre set da Zekic). Peccato per Raoul Brancaccio, costretto al ritiro nei quarti di finale.

Jerba, Tunisia F6 – $15,000 Hard
[2] E. Benchetrit b. M. Martineau 6-3 6-2

Quarto titolo della settimana per la truppa francese impegnata nei tornei Futures. Al alzare il trofeo è il 19enne Elliot Benchetrit, che in finale supera il connazionale Matteo Martineau. Si tratta del terzo titolo in carriera per il giovane francese, il primo in stagione. Buona settimana per Claudio Fortuna e il qualificato Federico Iannaccone, sconfitti ai quarti di finale rispettivamente da Johan Sebastian Tatlot (quinto favorito del seeding) e Benchetrit. Fermati invece all’esordio Filippo Leonardi, la wild card Pietro Mugelli (battuto da Fortuna nel derby con un doppio bagel), Gianluca Mager (testa di serie numero 4) e il qualificato Francesco Forti.

Antalya, Turchia F6 – $15,000 Hard
[8] A. Lazov b. [1] A. Balazs 7-6(4) 6-3

È il 27enne bulgaro Aleksandar Lazov ad aggiudicarsi l’ultimo Futures della settimana appena trascorsa. L’ottavo favorito del seeding ha superato in finale l’ungherese Attila Balasz, testa di serie numero 1, conquistando il nono Futures della sua carriera. Tre dei quattro azzurri presenti in tabellone sono stati sconfitti al primo turno: Davide Galoppini, il lucky loser Jacopo Berrettini e Omar Giacalone. Una vittoria invece per Pietro Rondoni, fermato poi al secondo turno dal secondo favorito del seeding, il brasiliano Joao Pedro Sorgi.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/19/mondo-futures-la-settimana-dei-francesi/feed/ 0
Mondo Futures: Quinzi vince in Egitto, bravo Marcora https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/13/mondo-futures-quinzi-vince-egitto-bravo-marcora/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/13/mondo-futures-quinzi-vince-egitto-bravo-marcora/#respond Tue, 13 Feb 2018 10:40:46 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=244436 Undicesimo titolo a livello Futures per Gianluigi che vince a Sharm El Sheikh. Roberto Marcora si arrende alla stretta finale in Tunisia]]>

Oberentfelden, Svizzera F1 – $25,000 Carpet
T. Simon b. J. Paul 6-4 7-5

Primo titolo del 2018 (il terzo in carriera) per il 26enne tedesco Tobias Simon, che torna a conquistare un Futures a due anni di distanza dall’ultimo (nel 2016, sempre in Svizzera). Battuto in finale il giovane padrone di casa Jakub Paul (ancora a caccia del primo titolo in carriera) con il punteggio di 6-4 7-5. Andrea Basso, testa di serie numero 3 e unico azzurro in tabellone, si ferma al secondo turno. Dopo la vittoria all’esordio contro l’argentino Juan Pablo Paz, è stato sconfitto in tre set dal qualificato francese (877 del mondo) Maxime Tchoutakian.

Sharm El Sheikh, Egitto F4 – $15,000 Hard
[2] G. Quinzi b. J. Pospisil 6-2 6-4

Undicesimo titolo in carriera a livello Futures per Gianluigi Quinzi che dopo aver rischiato al primo turno contro il polacco Andrzejczuk ha iniziato un percorso netto, senza perdere set fino alla finale vinta nettamente contro il ceco Jaroslav Pospisil, recuperando però uno svantaggio di 1-3 nel secondo set.

Loughborough, Gran Bretagna F2 – $15,000 Hard
H. Heliovaara b. M. Authom 7-6(2) 6-4

Nessun italiano in tabellone in Inghilterra. Si impone il finlandese Harri Heliovaara, al suo ottavo titolo a livello Futures: battuto in finale il belga Maxime Authom per 7-6 6-4. Una vittoria limpida dato che non ha perso un set in tutto il torneo.

Maiorca, Spagna F4 – $15,000
[4] S. Gutierrez-Ferrol b. [5] D. Gimeno-Traver 6-4 6-3

Finale tutta spagnola a Maiorca: Gutierrez-Ferrol supera in due set Gimeno Traver. Gian Marco Moroni si ferma in semifinale contro il futuro vincitore del torneo. Nei quarti aveva sfruttato il ritiro di Edoardo Eremin nel primo set.

Jerba, Tunisia F5 – $15,000
[3] C. Boluda-Purkiss b. R. Marcora 3-6 7-6(1) 7-5

Grandissima prova di Roberto Marcora che si spinge fino alla finale perdendola di un soffio contro lo spagnolo Boluda-Perkiss per 7-5 al terzo set. Filippo Leonardi si ferma ai quarti sconfitto dal numero 1 del seeding, il francese David Guez (6-1 6-3).

Antalya, Turchia F5 – $15,000
[1] E. Lopez-Perez b. [2] N. Serdarusic 6-3 6-3

In Turchia due azzurri si fermano in semifinale battuti dalle prime due teste di serie: Flavio Cipolla cede al vincitore del torneo Enrique Lopez-Perez per 6-3 6-2. Alessandro Petrone si arrende al croato Nino Serdarusic per 7-5 6-4. Gerarchie rispettate nella finale vinta poi dallo spagnolo con un doppio 6-3.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/13/mondo-futures-quinzi-vince-egitto-bravo-marcora/feed/ 0
Mondo Futures: si rivedono Sijsling e Gimeno-Traver https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/05/mondo-futures-si-rivedono-sijsling-e-gimeno-traver/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/05/mondo-futures-si-rivedono-sijsling-e-gimeno-traver/#respond Mon, 05 Feb 2018 18:10:26 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=243587 Vittoria sul tappeto indoor in Germania per l’olandese, e trionfo sulla terra di casa per l’ex top 50 spagnolo. Viola, Cipolla, Giustino fuori in semi in Gran Bretagna, Turchia e Spagna]]>

Glasgow, Regno Unito F1 – $15,000 Cemento Indoor
[4] S. Griekspoor b. [3] Y. Mertens 6-1 7-6(5)

Decimo trofeo ITF per Scott Griekspoort (27 anni, 344 ATP). L’olandese, che era al primo torneo dell’anno, ha sconfitto in finale il belga Yannick Mertens, numero 317 al mondo. Tre gli italiani in gara: bella vittoria al primo turno di Walter Trusendi sulla prima testa di serie, il ceco Zdenek Kolar (221 ATP). Trusendi si è poi ritirato alla fine del primo set contro il belga Bergs al secondo turno. Fuori in semifinale la seconda testa di serie, Matteo Viola, eliminato da Mertens in due set. Infine, ritiro all’esordio per Erik Crepaldi, che ha abbandonato il campo sotto 6-3 1-0 contro lo statunitense Nicholas S. Hu.

Kaarst, Germania F3 – $15,000 Carpet
I. Sijsling b. M. Moeller 6-2 7-6(2)

Vincitore di prestigio nel future tedesco. Igor Sijsling, trentenne olandese arrivato al numero 52 nel 2014, ha conquistato il torneo senza perdere un set. In finale ha sconfitto il diciannovenne teutonico Marvin Moeller (628 ATP). Fuori al primo turno la prima testa di serie, l’argentino Juan Pablo Ficovich (380 ATP). Nessun italiano impegnato sul tappeto indoor tedesco.

Antalya, Turchia F4 – $15,000 Hard
[1] E. Lopez-Perez b. [8] D. Dima 6-2 6-3

Ventiquattresimo titolo per Enrique Lopez-Perez, spagnolo di ventisei anni al numero 225 della classifica ATP. Lopez-Perez, prima di disporre del rumeno Dima in finale, ha avuto la meglio del nostro Flavio Cipolla in semifinale. Oltre al romano, c’erano altri tre azzurri in tabellone: Davide Galoppini, eliminato al secondo turno dalla terza testa di serie, il croato Serdasuric, Alessandro Petrone, anche lui fuori al secondo turno contro l’ucraino Mashtakov, e Fabrizio Ornago, uscito sconfitto nel derby contro Cipolla al primo turno.

Paguera, Spagna F3 – $15,000 Clay
[4] D. Gimeno-Traver b. J. Barranco Cosano 3-6 6-2 6-1

L’ex top 50 spagnolo, Daniel Gimeno Traver, ora sceso al 355, conquista l’ITF spagnolo, sconfiggendo il connazionale Barranco Cosano (654 ATP), di tredici anni più giovane di lui. Gimeno-Traver ha anche avuto la meglio in semifinale del nostro Lorenzo Giustino, prima testa di serie del tabellone. Nutrita la presenza italiana in terra iberica: il migliore, dopo Giustino, è stato il ventenne Raul Brancaccio, eliminato ai quarti al tiebreak del terzo set da Barranco Cosano. Fuori al secondo turno Pietro Rondoni, contro lo spagnolo Esteve Lobato, e al primo Pietro Licciardi, contro lo stesso Rondoni, Cristian Carli, nel derby contro Broncaccio, e Gian Marco Moroni, eliminato dal brasiliano Bruno Sant’Anna.

Sharm El Sheikh, Egitto F3 – $15,000 Hard
[1] P. Martinez b. V. Manafov 3-6 6-3 6-2

Ottavo titolo in carriera per il ventenne valenciano, numero 256 al mondo. Martinez ha avuto la meglio in tre set del ventiquattrenne ucraino Vladyslav Manafov (448 ATP), che in Egitto ha vinto tre dei sette futures conquistati in carriera. Tre gli italiani presenti, tutti fuori al secondo turno. Gianluigi Quinzi, seconda testa di serie, si è ritirato sotto 6-7 2-4 contro il ceco David Poljak, ventunenne numero 757 al mondo. Fuori al secondo turno anche Jannik Sinner, atleta del 2001 e in tabellone con una wildcard, contro il francese Tatlot, numero 445 al mondo, e la quinta testa di serie Riccardo Bonadio, eliminato dall’austriaco Alexander Erler (725 ATP).

Jerba, Tunisia F4 – $15,000 Clay
[7] L. Lokoli b. [1] G. Blancaneaux  6-2 6-1

Senza storia la finale tutta francese del quarto futures tunisino dell’anno. Laurent Lokoli, ventitreenne al numero 493 (ma con un passato a ridosso dei 200), ha lasciato solo tre giochi alla prima testa di serie Blancaneaux (19 anni, 280 ATP), conquistando il sesto ITF in carriera. Quattro italiani in gara: fuori al primo turno Giuseppe Tresca, nel derby contro Andrea Guerrieri, e Marco Brugnerotto, impotente difronte alla quinta testa di serie Konecny. Eliminati al secondo turno lo stesso Guerrieri, contro lo spagnolo Viilella Martinez, e Filippo Leonardi, contro il belga Clement Geens.

Palm Coast, USA F6 – $15,000 Clay
T. Van Rijthoven b. [1] M. Chazal 6-4 6-4

Terzo titolo per il ventenne olandese, numero 1312 ATP e rientrato a giocare a gennaio dopo un anno di stop. Van Rijthoven, che a novembre 2016 aveva raggiunto i top 300, ha sconfitto il francese Maxime Chazal (455 ATP) in due set in finale. Il francese aveva eliminato in semifinale il portoghese Frederico Gil, ex top 100 e quartofinalista a Montecarlo nel 2011. Non c’erano italiani in tabellone.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/02/05/mondo-futures-si-rivedono-sijsling-e-gimeno-traver/feed/ 0
Mondo Futures: Alessandro Bega fa dieci https://www.ubitennis.com/blog/2018/01/30/mondo-futures-bega-fa-10/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/01/30/mondo-futures-bega-fa-10/#respond Tue, 30 Jan 2018 10:18:56 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=242625 Decimo titolo Futures in carriera per il milanese sul tappeto veloce francese]]>

Anning, Cina F3 – $15,000 Clay
[2] T.H. Yang b. [7] K.Y. Lee 6-4 6-7(5) 6-1

Bis ad Anning per il cinese di Taipei Tsung-Hua Yang che supera in finale il connazionale Kuan-Yi Lee. Si tratta dell’undicesimo titolo Futures in carriera per il 26enne di Hsinchu. Eliminato al primo turno il grande favorito della vigilia, il coreano Duckhee Lee, battuto nettamente dal cinese Huixin Wang.

Nussloch, Germania F2 – $25,000 Carpet
S. Doumbia b. [4] C. Heyman 7-6(3) 7-5

Delude Andrea Arnaboldi, unico azzurro in tabellone e primo favorito del seeding, sconfitto al secondo turno dall’olandese Botic Van De Zandschulp. Ad aggiudicarsi il torneo è il 25enne francese Sadio Doumbia, che battendo in finale il belga Christopher Heyman mette in bacheca il quarto Futures della carriera.

Antalya, Turchia F3 – $15,000 Hard
[4] D. Kuzmanov b. [8] M. Delic 6-3 6-4

Tredicesimo Futures in carriera per il 24enne bulgaro Dimitar Kuzmanov, che sulla strada per il titolo lascia quattro giochi al secondo turno al nostro Gianluca Mager. Battuti poi Marc Sieber (testa di serie numero  6), Safranek (primo favorito del seeding) e il croato Mate Delic in finale.

Veigy-Foncenex, Francia F3 – $15,000 Carpet
[3] A. Bega b. A. Van Der Duim 4-6 6-4 7-6(7)

Settimana perfetta per Alessandro Bega. Il 27enne di Cernusco sul Naviglio centra il decimo titolo Futures in carriera superando in finale in rimonta l’olandese Antal Van Der Duim. L’azzurro (testa di serie numero 3) ha superato all’esordio lo svizzero Huesler, al secondo turno il francese Voljacques, Baptiste Crepatte (tds 7) nei quarti e Albano Olivetti (sesto favorito del seeding, che nei quarti aveva eliminato Matteo Viola, testa di serie numero 1) in semifinale. Fuori al primo turno gli altri due italiani presenti in tabellone (Erik Crepaldi e Walter Trusendi).

Manacor, Spagna F2 – $15,000 Clay
[3] D. Munoz-De La Nava b. [2] L. Giustino 6-4 5-7 6-3

Sui campi della Rafa Nadal Academy, brilla il nostro Lorenzo Giustino. L’azzurro raggiunge la finale ma manca l’acuto decisivo. Lorenzo si arrende infatti in tre set all’atto finale e ad alzare il trofeo è il padrone di casa Daniel Munoz-De La Nava (settimo Futures della carriera). Buona anche la settimana di Jacopo Stefanini, eliminato nei quarti dal futuro vincitore del torneo (che supera anche Claudio Fortuna al primo turno). L’ultimo italiano in tabellone, Pietro Rondoni, si arrende al secondo turno a Joao Monteiro, prima testa di serie.

Sharm El Sheikh, Egitto F2 – $15,000 Hard
A. Karatsev b. A. Smirnov 6-3 6-2

Unico italiano in tabellone nel torneo egiziano, Roberto Marcora che si ferma ai quarti di finale superato dall’ucraino Smirnov poi battuto in finale dal russo Aslan Karatsev che conquista il settimo titolo in carriera, il secondo del nuovo anno.

Hammamet, Tunisia F3 – $15,000 Clay
[2] S. Gutierrez-Ferrol b. [6] J. Samper-Montana 6-4 2-6 6-2

Sulla terra battuta tunisina, ben 9 italiani in tabellone. Il migliore è Nicolò Turchetti che si ferma ai quarti di finale battuto dalla prima testa di serie, lo spagnolo Roca Batalla. Anche la finale è tutta spagnola, si impone Sergio Gutierrez-Ferrol in tre set. Sono 17 i titoli Futures in carriera per lui ed è già il secondo del 2018.

Weston, USA F5 – $15,000 Clay
M.T. Barrios Vera b. [7] F. Gil 6-2 6-0

Quarto titolo in carriera per il cileno Marcelo Tomas Barrios Vera che supera sulla terra battuta della Florida il portoghese Fred Gil in una finale senza storia. Unico italiano in tabellone Eros Siringo eliminato al secondo turno dal brasiliano Sakamoto.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/01/30/mondo-futures-bega-fa-10/feed/ 0
Mondo Futures: Matteo Viola conquista il titolo a Hong Kong https://www.ubitennis.com/blog/2018/01/08/mondo-futures-matteo-viola-conquista-il-titolo-hong-kong/ https://www.ubitennis.com/blog/2018/01/08/mondo-futures-matteo-viola-conquista-il-titolo-hong-kong/#respond Mon, 08 Jan 2018 17:15:48 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=237942 Il giocatore di Mestre vince subito un titolo nella prima settimana dell'anno. Battuto il finlandese Heliovaara al tie-break del terzo set dopo 4 match point salvati]]>

Hong Kong, Cina F6 (15.000$) – [1] M. Viola b. H. Heliovaara 3-6 6-2 7-6(5)

Matteo Viola onora la sua posizione di testa di serie N.1 nel torneo asiatico e vince subito il primo torneo dell’anno sul cemento. Arrivato in finale avendo perso un solo set, il trentenne di Mestre ha lottato fino all’ultimo punto per avere la meglio sull’ottava testa di serie, il finlandese Harri Heliovaara con il punteggio di 3-6 6-2 7-6(5) solo dopo aver annullato ben 4 match point con il servizio. Sale dunque al N.262 del ranking mondiale. Fuori all’esordio l’altro azzurro in tabellone Francesco Bessire, battuto dal finlandese poi finalista.

Los Angeles, Stati Uniti F1 (25.000$) – K. Sell b. [5] C. Eubanks 6-7(5) 6-2 6-2

In California il brasiliano Karue Sell fa il pieno conquistando il titolo sia in singolare che in doppio insieme all’americano Martin Redlicki. Nella finale di singolare Sell ha superato un altro giocatore di casa Christopher Eubanks, che era accreditato della quinta testa di serie, col punteggio di 6-7(5) 6-2 6-2. Unico italiano in tabellone Roberto Marcora che si ferma al secondo turno battuto dal ceco Jan Satral poi semifinalista e battuto dal futuro vincitore del torneo.

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2018/01/08/mondo-futures-matteo-viola-conquista-il-titolo-hong-kong/feed/ 0
Mondo Futures: poker di vittorie per Nedelko e Vatutin https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/26/mondo-futures-poker-di-vittorie-per-nedelko-e-vatutin/ https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/26/mondo-futures-poker-di-vittorie-per-nedelko-e-vatutin/#respond Tue, 26 Dec 2017 11:43:05 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=236500 Nedelko e Vatutin festeggiano la quarta vittoria rispettivamente a Islamabad e Doha. Secondo successo consecutivo a Hong Kong per Kim, battuto in finale Altmaier in tre set ]]>

Hong Kong, Hong Kong F4 ($15.000) – Secondo successo consecutivo per Cheong-Eui Kim. La scorsa settimana il sudcoreano numero 493 del ranking aveva vinto in Tailandia, ieri si è portato a casa il quinto Future di Hong Kong battendo nel corso del torneo le prime due teste di serie. Al secondo turno infatti Kim ha avuto nettamente la meglio su Goncalo Oliveira (1) con il punteggio di 6-3 6-1, mentre in finale ha superato al terzo set Daniel Altamier (2) per 6-3 3-6 7-5.

Risultato finale: C. Kim b. [2] D. Altmaier 6-3 3-6 7-5

Islamabad, Pakistan F3 ($15.000) – Stessa finale della scorsa settimana con risultato diverso a Islamabad. Anche questa settimana arrivano in finale le prime due teste di serie Ivan Nedelko (1) e Enrique Lopez-Perez (2) lasciando in due solo un set agli avversari (Nedelko nella semifinale contro Ergi Kirkin, vinta 7-6(6) 2-6 6-4). Il trentunenne russo ha battuto lo spagnolo in due set lottati con il punteggio di 6-4 7-6(4), per lui si tratta del secondo successo in Pakistan, il quarto in stagione.

Risultato finale: [1] I. Nedelko b. [2] E. Lopez-Perez 6-4 7-6(4)

Lima, Perù F2 ($15.000) – Primo successo stagionale acciuffato nella penultima settimana del circuito per il ventunenne Matias Zukas. A Lima l’argentino batte in finale Oscar Jose Gutierrez (6) – il quale nei quarti aveva eliminato il numero 1 del seeding Daniel Elahi Galan in tre set – con il punteggio di 6-4 6-2. Il match più complicato per Zukas è stato quello dei quarti contro Juan Pablo Varilla (4), un altro dei tennisti più quotati del tabellone, contro il quale ha avuto la meglio per 7-6(3) 1-6 6-3.

Risultato finale: M. Zukas b. [6] O. Gutierrez 6-4 6-2

Doha, Qatar F6 ($15.000) – Benjamin Hassan perde la seconda finale consecutiva a Doha. Anche questa settimana a negargli il primo successo in carriera è stato un russo, Alexey Vatutin (1). Hassan ha superato tre teste di serie nel corso del torneo: al secondo turno Marsel Ilhan (2), nei quarti Ugo Humbert (5) e in semifinale Antoine Escoffier (6). Contro il numero 172 del ranking però il tedesco si è arreso in due set con il punteggio di 6-1 7-5, per Vatutin questo è il quarto successo in singolare dell’anno.

Risultato finale: [1] A. Vatutin b. B. Hassan 6-1 7-5

Hammamet, Tunisia F40 ($15.000) – Miljan Zekic (1) fa tris di vittorie in Tunisia. Il serbo ha sconfitto in semifinale il numero 3 del seeding Samuel Bensoussan con il punteggio di 6-1 6-4 e in finale il tennista di casa Aziz Dougaz (8) per 6-3 6-4. Il ventenne tunisino non riesce così a vincere il suo primo Future in singolare in carriera, nonostante questo può essere soddisfatto della sua settimana, durante la quale ha battuto Marco Bortolotti (4) 4-6 6-3 7-5 nei quarti e Oriol Roca Batalla (2) 6-4 6-3 in semifinale.

Risultato finale: [1] M. Zekic b. [8] A. Dougaz 6-4 6-3

Antalya, Turchia F48 ($15.000) – Seconda finale persa nel 2017 per l’argentino Dante Gennaro (4). Battuto in semifinale Alexander Erler 6-2 4-6 6-4, il ventiquattrenne ha ceduto nettamente al numero 1 del seeding Cristian Rodriguez con un doppio 6-2. Male Dragos Dima (2), uscito nel derby del primo turno contro il numero 894 del ranking ATP Bogdan Ionut Apostol con il punteggio di 6-2 6-3.

Risultato finale: [1] C. Rodriguez b. [4] D. Gennaro 6-2 6-2

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/26/mondo-futures-poker-di-vittorie-per-nedelko-e-vatutin/feed/ 0
Mondo Futures: Massara fermato in finale. Super Brancaccio in doppio https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/18/mondo-futures-massara-fermato-finale-la-prima-di-oliel/ https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/18/mondo-futures-massara-fermato-finale-la-prima-di-oliel/#respond Mon, 18 Dec 2017 16:01:31 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=236005 Seconda finale persa in stagione da Massara (battuto da Wang ad Antalya). Per Raul Brancaccio quattro titoli in doppio nelle ultime cinque settimane. Il primo acuto di Oliel]]>

Santo Domingo Este, Repubblica Domenicana F3 ($15.000) – Al terzo tentativo, dopo una semifinale e una finale, Jose Hernandez-Fernandez (2) riesce a vincere in patria. Il tennista ventisettenne ha superato in semifinale il connazionale Jose Olivares per 6-4 6-2, mentre in finale ha battuto al terzo set il colombiano Alejandro Gomez con il punteggio di 6-0 6-7(6) 6-2. Fuori al secondo turno invece il numero 1 del seeding Roberto Quiroz, eliminato da Sem Verbeek per 6-7(3) 7-6(5) 6-3.

Risultato finale: [2] J. Hernandez-Fernandez b. A. Gomez 6-0 6-7(6) 6-2


Cairo, Egitto F38 ($15.000) – Al Cairo vince la testa di serie numero 2 Mario Vilella Martinez. Lo spagnolo ha vinto il suo secondo Future stagionale senza perdere un set. Nei primi due turni ha battuto due italiani, Moritz Trocker e Manfred Fellini, entrambi con il punteggio di 6-1 6-3, in finale ha incontrato il russo Ronald Slobodchikov (5), sul quale ha avuto la meglio per 6-4 7-6(5).

Risultato finale: [2] M. Vilella Martinez b. [5] R. Slobodchikov 6-4 7-6(5)


Sajur, Israele F18 ($15.000) – Yshai Oliel (5) festeggia in casa a diciassette anni il suo primo torneo in carriera. A Sajur il numero 788 del ranking ATP vince in finale contro Tom Jomby (6) per 7-6(6) 6-2, dopo che nei quarti aveva eliminato 7-6(1) 6-3 la testa di serie numero 1 Igor Smilansky. È il quarto tennista nato nel 2000 ad aver vinto un Futures nel 2017.

Risultato finale: [5] Y. Oliel b. [6] T. Jomby 7-6(6) 6-2


Islamabad, Pakistan F2 ($15.000) – Cambia paese ma non risultato Enrique Lopez-Perez (2): lo spagnolo si sposta dal Cairo a Islamabad e vince il sesto Future vinto quest’anno, tutti sulla terra. Nessun set concesso agli avversari, neanche a Ivan Nedelko (1), il vincitore della scorsa settimana in Pakistan, battuto con il punteggio di 7-6(1) 6-1.

Risultato finale: [2] E. Lopez-Perez b. [1] I. Nedelko 7-6(1) 6-1


Lima, Perù F1 ($15.000) – Seconda vittoria stagionale per il ventunenne Daniel Elahi Galan (2). Il colombiano ha evitato nella parte bassa del tabellone di incontrare Daniel Dutra da Silva (4), eliminato ai quarti da Matias Franco Descotte (6) per 7-6(2) 6-4; in semifinale Galan ha avuto la meglio proprio sull’argentino per 6-4 6-2 e in finale ha battuto il tennista di casa Nicolas Alvarez per 7-5 6-3.

Risultato finale: [2] D. Galan b. N. Perez 7-5 6-3


Doha, Qatar F5 ($15.000) – Il favorito Roberto Ortega-Olmedo (2) esce ai quarti contro il tedesco Benjamin Hassan per 6-3 5-7 6-2. Hassano ha poi battuto in semifinale Jurabek Karimov 7-5 6-0 ma si è arreso in finale contro Aslan Karatsev, al suo primo successo in stagione, con il punteggio di 6-4 6-0. Proprio contro il russo è terminato il torneo di Lorenzo Frigerio, battuto per 6-4 6-1.

Risultato finale: A. Karatsev b. B. Hassan 6-4 6-0


Hua Hin, Tailandia F12 ($15.000) – Un ritiro in finale non permette al giovanissimo Renta Tokuda (8) di difendere il titolo vinto la scorsa settimana a Hua Hin. A vincere è il sud coreano Cheong-Eui Kim, baciato veramente dalla fortuna dato che dal secondo turno in poi ha vinto o per ritiro dell’avversario o senza neanche scendere in campo, come contro il numero 1 del tabellone Alexey Vatutin. In finale il ritiro di Tokuda è arrivato nel momento decisivo del terzo set, sul punteggio di 4-6 7-6(1) 4-3 in favore di Kim.

Risultato finale: C. Kim b. [8] R. Tokuda 4-6 7-6(1) 4-3 rit.


Hammamet, Tunisia F39 ($15.000) – Anche Goncalo Oliveira (1) non ha potuto difendere la vittoria della scorsa settimana in Tunisia a causa di un infortunio. Il ventiduenne portoghese ha battuto in semifinale Raul Brancaccio (7) in tre set, 6-2 5-7 6-4, poi in finale contro il serbo Miljan Zekic (2) si è ritirato quando era sotto 4-1 nel punteggio. Per Zekic si tratta del ritorno alla vittoria dopo l’unico successo di quest’anno, ottenuto sempre a Hammamet lo scorso marzo. Sembra ormai aver trovato la sua dimensione nel doppio Brancaccio: con il successo della scorsa settimana in coppia con Oliveira, il ventenne ha messo a segno il quarto successo nelle ultime cinque settimane (il quinto in stagione). La coppia italo-portoghese era testa di serie numero 1 e in finale ha battuto per 7-6(5) 6-2 i numeri 2 del seeding Marco Bortolotti e Oriol Roca Batalla.

Risultato finale: [2] M. Zekic b. [1] G. Oliveira 4-1 rit.


Antalya, Turchia F47 ($15.000) – Antonio Massara perde la seconda finale di singolare della stagione. Il ventiduenne numero 724 del ranking ATP ha battuto le teste di serie Dragos Dima (3) 3-6 6-2 6-3 e Nikola Cacic (5) 7-6(4) 6-1, in finale contro il francese Tak Khunn Wang ha ceduto nettamente 6-2 6-0.

Risultato finale: T. Wang b. A. Massara 6-2 6-0

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/18/mondo-futures-massara-fermato-finale-la-prima-di-oliel/feed/ 0
Mondo Futures: Brkic fa sei in stagione. Vanni fermato ai quarti https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/11/mondo-futures-sesto-titolo-del-2017-per-brkic-vanni-fermato-ai-quarti/ https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/11/mondo-futures-sesto-titolo-del-2017-per-brkic-vanni-fermato-ai-quarti/#respond Mon, 11 Dec 2017 15:27:33 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=235431 L'azzurro cede al terzo contro Ivan Gakhov (295 del mondo) nel $15,000 di Antalya. In Tunisia, Brancaccio e Bortolotti sconfitti in semifinale]]>

Tallahassee, Stati Uniti F40 ($25.000) – Ryan Shane (6) vince il Future più importante della settimana battendo in finale il giapponese Kaichi Uchida (3) 7-6(3) 6-1. Oltre a Uchida, Shane ha battuto in semifinale un’altra testa di serie, Ulises Blanch (8), con il punteggio di 6-4 7-5. Il favorito Mats Moraing (2) è arrivato fino ai quarti di finale proprio ma non è sceso in campo, proprio contro lo statunitense, per un infortunio.

Risultato finale: [6] R. Shane b. [3] K. Uchida 7-6(3) 6-1


San Juan, Argentina F12 ($15.000) – Quarta vittoria nelle ultime sei settimane in Argentina, la seconda consecutiva, per Martin Cuevas (4). L’uruguaiano numero 356 del ranking ATP ha battuto nettamente 6-4 6-0 il numero 1 del tabellone Federico Coria in semifinale, mentre in finale contro Juan Ignacio Galarza (5) ha vinto al terzo set con il punteggio di 6-3 6-7(2) 6-4. Galarza in semifinale ha eliminato un altro dei favoriti Christian Lindell (2) per 7-6(6) 6-3.

Risultato finale: [4] M. Cuevas b. [5] J. Galarza 6-3 6-7(2) 6-4


Antofagasta, Cile F3 ($15.000) – Prima vittoria per un cileno nel Future di casa. Marcelo Tomas Barrios Vera vince ad Antofagasta contro il connazionale Alejandro Tabilo in tre set, 5-7 7-6(5) 6-2. In semifinale Barrios Vera in semifinale ha battuto anche il favorito Mariano Kestelboim per 6-4 6-1 (2). Per il ventenne cileno questo è il primo successo in singolare dell’anno.

Risultato finale: M. Barrios Vera b. A. Tabilo 5-7 7-6(5) 6-2


Santo Domingo Este, Repubblica Domenicana F2 ($15.000) – Roberto Cid Subervi (8) riscatta la sconfitta di due settimane fa nel primo Future domenicano. Il ventitreenne numero 519 del ranking ATP si è imposto in finale sul connazionale Jose Hernandez-Fernandez (2) con un netto 6-3 6-2. Il vincitore della scorsa settimana Roberto Quiroz (1) ha perso al primo turno contro Alejandro Gomez con il punteggio di 7-6(1) 6-4.

Risultato finale: [8] R. Cid Subervi b. [2] J. Hernandez-Fernandez 6-3 6-2


Cairo, Egitto F37 ($15.000) – Perdono in semifinale Karim-Mohamed Maamoun (1) e Youssef Hossam (2). I due tennisti egiziani si sono dovuti arrendere alle altre due più alte teste di serie Enrique Lopez-Perez (3), vincitore su Maamoun per 6-2 3-6 6-1, e Mario Vilella Martinez (4), contro il quale Hossam si è ritirato sul punteggio di 6-1 2-0 per lo spagnolo. Tra i due spagnoli ha vinto Lopez-Perez, già vincitore la scorsa settimana sempre al Cairo, per 6-4 6-2.

Risultato finale: [3] E. Lopez-Perez b. [4] M. Vilella Martinez 6-4 6-2


Tiberias, Israele F17 ($15.000) – Scott Griekspoor (3) vince il suo quinto Future dell’anno, il primo in Israele. L’olandese vince l’incontro più importante in semifinale battendo in rimonta Edan Leshem (2) con il punteggio di 1-6 7-6(4) 6-2. In finale contro Igor Smilansky (4), Griekspoor si è imposto con un doppio 6-2.

Risultato finale: [3] S. Griekspoor b. [4] I. Smilansky 6-2 6-2


Cancun, Messico F8 ($15.000) – Non vinceva un torneo da agosto il ventunenne Lucas Catarina (2). A Cancun si prende il suo terzo Future in stagione concedendo agli avversari un solo set. A strapparglielo è stato Evan Song (4) in semifinale, vinta in rimonta da Catarina con il punteggio di 6-7(6) 7-6(4) 6-3. In finale contro Gonzalo Escobar (3) il monegasco ha vinto in due set per 6-4 7-6(2).

Risultato finale: [2] L. Catarina b. [3] G. Escobar 6-4 7-6(2)


Islamabad, Pakistan F1 ($15.000) – Il primo Future del Pakistan va a Ivan Nedelko (1). A Islamabad il russo ha raggiunto il terzo successo stagionale senza perdere un set; in semifinale ha superato 6-2 6-3 il connazionale Kristian Lozan (3), mentre in finale ha battuto Pere Riba (4) con il punteggio di 6-3 6-4.

Risultato finale: [1] I. Nedelko b. [4] P. Riba 6-3 6-4


Doha, Qatar F4 ($15.000) – Si avvicina alla top 300 Roberto Ortega-Olmedo (2) che a Doha vince il suo quinto Future stagionale. Lo spagnolo ha conquistato la vittoria finale battendo tre tennisti molto accreditati al successo: nei quarti ha rimontato Maximilian Neuchrist (6) 2-6 6-4 6-2, in semifinale ha battuto 6-1 7-6(7) Maxime Hamou (4) e in finale, sempre in rimonta, ha avuto la meglio 4-6 6-3 6-1 su Markus Eriksson (3).

Risultato finale: [2] R. Ortega-Olmedo b. [3] M. Eriksson 4-6 6-3 6-1


Stellenbosch, Sud Africa F3 ($15.000) – Nicolaas Scholtz (1) si prende il secondo Future sudafricano sui tre disputati nel 2017 e lo fa battendo 3-6 6-1 7-6(1) Leny Mitjana (5), altro dei protagonisti di questi tornei. I due infatti si sono incontrati in tutte e tre le occasioni, il bilancio ora diventa di 2-1 in favore di Scholtz, che con questo successo ha portato a sei le vittorie in singolare di quest’anno.

Risultato finale: [1] N. Scholtz b. [5] L. Mitjana 3-6 6-1 7-6(1)


Hua Hin, Tailandia F11 ($15.000) – Il diciannovenne Renta Tokuda vince a Hua Hin il suo secondo Future in carriera. Tokuda nei quarti ha usufruito del ritiro del numero 2 del tabellone Yan Bai, mentre nei due match successivi ha vinto in due set contro Corentin Denolly (3), 7-5 6-4, e Frederik Nielsen, 6-2 6-4.

Risultato finale: R. Tokuda b. F. Nielsen 6-2 6-4


Hammamet, Tunisia F38 ($15.000) – Marco Bortolotti (4) e Raul Brancaccio (6) si fermano in semifinale a Hammamet. Bortolotti ha perso 6-2 6-2 contro il vincitore Goncalo Oliveira (1), mentre Brancaccio ha ceduto al tie-break del terzo con il punteggio di 6-3 6-7(3) 7-6(6) contro Dejan Katic. Il portoghese ha poi vinto la finale, secondo successo consecutivo in Tunisia per lui, con il punteggio di 7-6(5) 3-6 6-3. Se la stagione in singolare non ha regalato gioie a Brancaccio, stessa cosa non si può dire per il doppio, il tennista ventenne ha vinto il suo quarto doppio dell’anno battendo in due se 7-6(4) 6-2 la coppia franco-tunisina formata da Samuel Bensoussan e Anis Ghorbel.

Risultato finale: [1] G. Oliveira b. D. Katic 7-6(5) 3-6 6-3


Antalya, Turchia F46 ($15.000) – Luca Vanni (1) non giocava un Future dal 2014, anno in cui ne vinse ben sette. È tornato nel circuito la settimana scorsa ad Antalya uscendo malamente ai quarti contro il ventunenne numero 295 del ranking ATP Ivan Gakhov (5) con il punteggio di 5-7 6-4 6-1. A vincere è stato Tomislav Brkic (2), al suo sesto successo nel 2017, il quale ha battuto in tre set Nikola Cacic (7), 7-6(2) 2-6 7-6(7).

Risultato finale: [2] T. Brkic b. [7] N. Cacic 7-6(2) 2-6 7-6(7)

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/11/mondo-futures-sesto-titolo-del-2017-per-brkic-vanni-fermato-ai-quarti/feed/ 0
Mondo Futures: Brancaccio e Ornago, rese all’atto finale https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/04/mondo-futures-brancaccio-e-ornago-rese-allatto-finale/ https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/04/mondo-futures-brancaccio-e-ornago-rese-allatto-finale/#respond Mon, 04 Dec 2017 11:30:01 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=234842 Brancaccio perde finale di singolare e doppio ad Hammamet. Per Ornago terza sconfitta su quattro finali Futures nel 2017. Primo successo stagionale per Duckhee Lee a Giacarta]]>

Giacarta, Indonesia F8 ($25.000) – È stato un 2017 in tono minore rispetto all’anno precedente quello di Duckhee Lee (1), il suo bilancio fino a questo momento dice: 31 vittorie e 31 sconfitte nei match di tabellone e una sola vittoria, quella di ieri a Giacarta. E pur vincendo, il diciannovenne sud coreano ha faticato parecchio per raggiungere il successo, un solo match vinto in due set, il primo turno contro Yu Hsiou Hsu, negli altri incontri ha sempre ceduto un parziale agli avversari. Anche nella finale contro Prajnesh Gunneswaran (2), vinta al tie break decisivo per 8-6.

Risultato finale: [1] D. Lee b. [2] P. Gunneswaran 6-3 4-6 7-6(6)


Waco, Stati Uniti F39 ($25.000) – Secondo successo consecutivo nei Future statunitensi per Alexander Ward (5). Il ventisettenne britannico ha vinto in Texas senza concedere un set agli avversari, anche se sulla sua strada non ha incrociato nessuno dei due favoriti della vigilia, Edward Corrie (4) e Austin Krajicek (2), usciti entrambi nei quarti. In finale Ward ha battuto Danny Thomas con un nettissimo 6-1 6-1.

Risultato finale: [5] A. Ward b. D. Thomas 6-1 6-1


Mendoza, Argentina F11 ($15.000) – Martin Cuevas (4) si aggiudica meritatamente il Future di Mendoza grazie alle vittorie su due dei tennisti più accreditati. Cuevas ha battuto in semifinale il numero 1 del seeding Andrea Collarini per 6-3 6-1 e in finale Hernan Casanova (3) con il punteggio di 6-4 6-2. Per l’uruguaiano questo è stato il quinto titolo dell’anno, il terzo conquistato in Argentina.

Risultato finale: [4] M. Cuevas b. [3] H. Casanova 6-4 6-2


Sao Carlos, Brasile F4 ($15.000) – L’ex top 100 Joao Souza (1) non riesce a vincere il suo primo torneo stagionale per “colpa” di Christian Lindell (2). Souza in semifinale aveva battuto il connazionale Daniel Dutra da Silva (3) con un doppio 7-5, ma contro lo svedese il ventiseienne ora numero 255 del ranking ATP si è arreso in due tie break 7-6(10) 7-6(7).

Risultato finale: [2] C. Lindell b. [1] J. Souza 7-6(10) 7-6(7)


Talca, Cile F2 ($15.000) – Terza finale stagionale persa a livello Future sulle quattro disputate per Fabrizio Ornago (3). A Talca Ornago avanza nella parte alta del tabellone senza incontrare teste di serie e in finale trova il numero 771 del mondo Juan Carlos Saez, il quale si aggiudica il primo torneo dell’anno vincendo il match con il punteggio di 6-4 6-2

Risultato finale: J. Saez b. [3] F. Ornago 6-4 6-2


Praga, Repubblica Ceca F12 ($15.000) – Costant Lestienne (2) toglie a Petr Michnev (3) la soddisfazione di vincere in casa il suo terzo Future dell’anno. Il francese si è imposto in finale con un doppio 6-3, portando a due le vittorie in singolare del 2017. Ha deluso il numero 1 del seeding Marek Jaloviec, il ventitreenne ceco, che ha già vinto tre Future in patria quest’anno, è uscito al primo turno contro il tedesco Louis Wessels, battuto 6-3 1-6 6-3.

Risultato finale: [2] C. Lestienne b. [3] P. Michnev 6-3 6-3


Santo Domingo Este, Repubblica Domenicana F1 ($15.000) – Prima vittoria stagionale di Roberto Quiroz (1) nel Future di Santo Domingo Este. Quiroz in finale ha battuto Roberto Cid Subervi (7) con un doppio 6-4, Cid Subervi che in semifinale aveva battuto il connazionale Jose Hernandez-Fernandez (2) con il punteggio di 6-3 7-5.

Risultato finale: [1] R. Quiroz b. [7] R. Cid Subervi 6-4 6-4


Cairo, Egitto F36 ($15.000) – I due spagnoli Enrique Lopez-Perez (3) e Mario Vilella Martinez (4) vincono le rispettive finali contro Dante Gennaro (7), 6-1 6-1, e Youssef Hossam (2), 6-4 6-1. La finale è stata vinta dal ventiseienne numero 331 del ranking ATP Lope-Perez con il punteggio di 6-4 6-3, per lui questo è stato il quarto Future dell’anno.

Risultato finale: [3] E. Lopez-Perez b. [4] M. Vilella Martinez 6-4 6-3


Ramat Hasharon, Israele F16 ($15.000) – Edam Leshem (1) aveva dominato i Future israeliani a inizio stagione con tre vittorie nelle prime sei edizioni e alcune finali, poi all’inizio dell’estate ha provato il salto nel circuito Challenger con scarsi risultati. Nel finale di stagione il ventenne israeliano è ritornato in patria per tentare il poker ma sulla sua strada ha trovato Yannick Mertens (3), il quale dopo aver eliminato in semifinale Matteo Viola (2) con un doppio 6-2, si è imposto in finale con il punteggio di 7-6(4) 6-3.

Risultato finale: [3] Y. Mertens b. [1] E. Leshem 7-6(4) 6-3


Metepec, Messico F7 ($15.000) – Marc-Andrea Huesler vince il suo primo singolare in carriera battendo in finale il favorito Gonzalo Escobar (3) con il punteggio di 6-3 6-4. Huesler nel corso del torneo ha eliminato il numero 2 del seeding Lucas Catarina nei quarti in rimonta 3-6 6-4 6-4 e il numero 4 Thai-Son Kwiatkowski in semifinale 6-3 6-4.

Risultato finale: M. Huesler b. [3] G. Escobar 6-3 6-4


Stellenbosch, Sud Africa F2 ($15.000) – Nicolaas Scholtz (1) non ripete il successo della scorsa settimana, a fermarlo è stato Leny Mitjana (5), il quale si vendica della sconfitta patita in finale nel primo Future sudafricano battendolo in rimonta 3-6 7-6(3) 6-3. Il francese ha poi vinto il torneo battendo 6-2 6-4 Takanyi Garanganga (2).

Risultato finale: [5] L. Mitjana b. [2] T. Garanganga 6-2 6-4


Hua Hin, Tailandia F10 ($15.000) – Alexey Vatutin (1) che vince a Hua Hin la finale contro l’australiano Jose Statham (2) con un doppio 6-4. Con questo successo il venticinquenne russo porta a tre le sue vittorie del 2017 in singolare dopo quelle in Germania e in Polonia e chiude l’anno stabilmente nella top 200.

Risultato finale: [1] A. Vatutin b. [2] J. Statham 6-4 6-4


Hammamet, Tunisia F37 ($15.000) – Finali amare per Raul Brancaccio (6) in Tunisia. Tra sabato e domenica il tennista ventenne ha perso la finale di doppio in coppia con Sergio Martos Gornes contro i numero 3 del seeding Anis Ghorbel e Oriol Roca Batalla con il punteggio di 6-3 6-4 e quella di singoalare contro Goncalo Oliveira (1) 6-3 6-2. Peccato soprattutto per quest’ultima sconfitta perché sarebbe stata la prima vittoria in singolare in carriera e sarebbe arrivata dopo la convincente prova in semifinale contro Nino Serdarusic (2), superato 6-2 6-3. Il ventiduenne portoghese quest’anno ha fatto notevoli passi in avanti nella classifica ATP, passando dalla posizione 543 all’attuale 210, suo best ranking, nonostante questo di Hammamet sia solamente il suo terzo successo stagionale.

Risultato finale: [1] G. Oliveiera b. [6] R. Brancaccio 6-3 6-2


Antalya, Turchia F45 ($15.000) – Lenny Hampel (5) torna alla vittoria a distanza di cinque mesi e porta a tre i suoi successi in stagione. Il ventenne austriaco ad Antalya evita di incontrare il numero 1 del seeding Tomislav Brkic, uscito al primo turno contro Albert Alcaraz Ivorra, ma si “guadagna” ugualmente la vittoria battendo in finale Cem Ilkel (2) in tre set con il punteggio di 7-5 4-6 6-3.

Risultato finale: [5] L. Hampel b. [2] C. Ilkel 7-5 4-6 6-3

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2017/12/04/mondo-futures-brancaccio-e-ornago-rese-allatto-finale/feed/ 0
Mondo Futures: Pavel Nejedly è la sorpresa della settimana https://www.ubitennis.com/blog/2017/11/27/mondo-futures-pavel-nejedly-e-la-sorpresa-della-settimana/ https://www.ubitennis.com/blog/2017/11/27/mondo-futures-pavel-nejedly-e-la-sorpresa-della-settimana/#respond Mon, 27 Nov 2017 16:42:21 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=234202 Il 24enne ceco (numero 1120 del mondo) trionfa nel Futures di Antalya (Turchia, $15000) battendo in finale Aleksandar Lazov]]>

Giacarta, Indonesia F7 ($25.000) – Strafavorito alla vigilia, Duckhee Lee (1) perde in semifinale contro il diciottenne numero 707 del ranking ATP Alexei Popyrin con il punteggio di 6-4 7-5. L’australiano, dopo l’impresa, per poco non sorprende anche Renta Tokuda (8) nella finale per il titolo: Popyrin vince il primo set al tie-break 7-4 e nel parziale decisivo si arrende solo per 7-5.

Risultato finale: [8] R. Tokuda b. A. Popyrin 6-7(4) 6-2 7-5


Columbus, Stati Uniti F38 ($25.000) – Il britannico Luke Bambridge (8) perde finale di singolare e di doppio in Ohio. A superarlo in finale il connazionale Alexander Ward (5) con il punteggio di 6-4 6-4. Le prime due teste di serie Christian Harrison e Alexander Sarkissian escono di scena rispettivamente al secondo turno e nei quarti. Harrison è stato battuto al terzo set da Jeffret Schorsch, 7-5 3-6 7-6(5), mentre l’altro statunitense ha perso con Bambridge 7-6(3) 6-2.

Risultato finale: [5] A. Ward b. [8] L. Bambridge 6-4 6-4


Villa del Dique, Argentina F10 ($15.000) – A Villa del Dique il tabellone era composto per 31/32esimi da tennisti argentini. A vincere è stato il numero 1 del seeding Juan Ignacio Galarza, il doppista, al suo secondo successo in singolare quest’anno, ha battuto in semifinale Gonzalo Villanueva (7) 7-6(5) 2-6 6-4 e in finale Tomas Lipovsek Puches (3) con un doppio 6-4.

Risultato finale: [1] J. Galarza b. [3] T. Lipovsek Puches 6-4 6-4


San Paolo, Brasile F3 ($15.000) – Come quasi tutte le sue vittorie in carriera, arriva in Brasile il primo Future dell’anno per Jose Pereira (6). Pereira ha superato nei quarti il favorito Daniel Dutra da Silva (1) 6-1 6-7(3) 6-3 e in finale battuto Bernardo Saraiva (5) in due set con il punteggio di 6-4 6-3.

Risultato finale: [6] J. Pereira b. [5] B. Saraiva 6-4 6-3


Curico, Cile F1 ($15.000) – Il cileno Gonzalo Lama (2) ha dovuto dire addio alla prima vittoria dell’anno con un terzo set tutto da giocare nella finale contro Mariano Kestelboim (3). I due erano tra i favoriti del primo Future cileno della stagione, nonostante questo entrambi hanno faticato nei primi turni a Curico. Il numero 1 del tabellone Juan Pablo Varillas è stato eliminato da Juan Carlos Saez (8) nei quarti con il punteggio di 6-4 5-7 7-6(2).

Risultato finale: [3] M. Kestelboim b. [2] G. Lama 7-6(11) 3-6 2-0 rit.


Valasske Mezirici, Repubblica Ceca F11 ($15.000) – In Repubblica Ceca la scorsa settimana non hanno giocato i maggiori tennisti di casa Marek Jaloviec, Michal Konecny e Petr Michnev; ad arrivare in fondo sono stati Pavel Kotov (5) e Dan Added. A vincere è stato il diciannovenne russo, alla sua prima vittoria lontano da casa, con il punteggio di 6-0 7-5.

Risultato finale: [5] P. Kotov b. D. Added 6-0 7-5


Sharm el Sheikh, Egitto F35 ($15.000) – Bissa il successo ottenuto in Egitto a inizio anno Romain Barbosa (5) superando in finale la sorpresa Wilfredo Gonzalez con il punteggio di 6-3 6-2. I due favoriti della vigilia Cem Ilkel (1) e Alexandre Muller (2) sono entrambi usciti al secondo turno: il turco contro il cipriota Menelaos Estathiou, 1-6 7-6(4) 6-4, Muller contro Finn Bass, 7-5 7-6(7).

Risultato finale: [5] R. Barbosa b. W. Gonzalez 6-3 6-2


Heraklion, Grecia F10 ($15.000) – Il vincitore della scorsa settimana a Heraklion Carlos Gomez-Herrera (1) si ritira prima dei quarti di finale contro Mick Veldheer lasciando campo libero a Yannick Jankovits (3) che ha battuto in semifinale l’olandese 6-2 6-1 e in finale Yaraslav Shyla (2) con il punteggio di 6-1 7-5. Nel torneo di doppio Marco Bortolotti e Lucas Gomez (3) hanno perso la finale contro le teste di serie numero 2 del tabellone Altug Celikbilek e Christopher Diaz-Figueroa con un doppio 6-2.

Risultato finale: [3] Y. Jankovits b. [2] Y. Shyla 6-1 7-5


Monterrey, Messico F6 ($15.000) – Mick Lescure (5) batte il connazionale Florian Lakat in finale a Monterrey e gli nega la prima vittoria in singolare in carrera. Lakat nei quarti aveva battuto uno dei favoriti, il numero 2 del seeding Lucas Catarina con il punteggio di 7-6(4) 7-5, ma in finale ha ceduto a Lescure, al suo secondo Future dell’anno, con un netto 6-1 6-2.

Risultato finale: [5] M. Lescure b. F. Lakat 6-1 6-2


Stellenbosch, Sud Africa F1 ($15.000) – Il beniamino di casa Nicolaas Scholtz (1) vince senza perdere neanche un set il primo Future sudafricano della stagione. Scholtz ha battuto in finale Leny Mitjana (4) con il punteggio di 6-4 6-4. Per il ventiseienne numero 372 del ranking ATP questo è stato il quinto trofeo dell’anno. Fuori in semifinale la seconda testa di serie del tabellone Takanyi Garanganga, battuto 6-3 6-4 da Mitjana.

Risultato finale: [1] N. Scholtz b. [4] L. Mitjana 6-4 6-4


Hammamet, Tunisia F36 ($15.000) – Niente da fare per Cristian Carli (8) nella semifinale contro Nino Serdarusic (2): il ventenne croato, molto a suo agio sulla terra tunisina, ha avuto la meglio in due set con il punteggio di 6-2 7-5. In finale Serdarusic ha però perso contro Oriol Roca Batalla (6) con il punteggio di 6-4 6-1. Con questa vittoria il ventiquattrenne spagnolo è il terzo Future in singolare dell’anno.

Risultato finale: [6] O. Roca Batalla b. [2] N. Serdarusic 6-4 6-1


Antalya, Turchia F44 ($15.000) – Pietro Rondoni (6) deve mangiarsi le mani per l’occasione non sfruttata nel Future di Antalya. Superato in rimonta Jordi Samper-Montana (3) nei quarti, 4-6 7-5 6-4, il ventiquattrenne italiano ha perso la seminale 6-4 6-3 contro Pavel Nejedly, numero 1120 del ranking ATP. Il tennista ceco in finale ha poi battuto il numero 1 del seeding Aleksandar Lazov in rimonta con il punteggio di 3-6 6-2 6-4.

Risultato finale: P. Nejedly b. [1] A. Lazov 3-6 6-2 6-4


Thu Dau Mot City, Vietnam F3 ($15.000) – Arjun Kadhe (8) vince il suo primo Future in carriera battendo in finale il numero 1 del seeding Andrew Harris con il punteggio di 7-5 6-3. Il tennista indiano nel corso del torneo ha eliminato anche il numero 2 Nam Hoang Ly nei quarti di finale per 6-3 7-5.

Risultato finale: [8] A. Kadhe b. [1] A. Harris 7-5 6-3

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2017/11/27/mondo-futures-pavel-nejedly-e-la-sorpresa-della-settimana/feed/ 0
Mondo Futures: Bonadio ancora KO in finale https://www.ubitennis.com/blog/2017/11/20/mondo-futures-bonadio-ancora-ko-finale/ https://www.ubitennis.com/blog/2017/11/20/mondo-futures-bonadio-ancora-ko-finale/#respond Mon, 20 Nov 2017 15:43:24 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=233182 Seconda finale consecutiva senza vittoria per Bonadio: ad Antalya si ritira contro Rochette. Primo Futures per Emil Ruusuvuori ("Maestro" ITF Junior 2017)]]>

Helsinki, Finlandia F4 ($25.000) – Prima vittoria in carriera per il diciottenne finlandese Emil Ruusuvuori. Nel corso del torneo Ruusuvuori ha battuto ai quarti Albano Olivetti (4) 6-2 6-3, in semifinale Mohamed Safwat (1) 6-7(4) 67(5) 6-1 e in finale Evgeny Karlovskiy (3) 4-6 6-0 6-1.

Risultato finale: E. Ruusuvuori b. [3] E. Karlovskiy 4-6 6-0 6-1


Santa Fe, Argentina F9 ($15.000) – Martin Cuevas (2) supera con un netto 6-1 6-0 Geronimo Espin Busleiman e vince il secondo Future in Argentina nelle ultime tre settimane. Il venticinquenne uruguaiano nel corso del torneo non ha mai perso più di quattro game in un set, l’avversario più ostico da lui affrontato è stato Mariano Kestelboim (6) nei quarti, battuto con il punteggio di 6-4 6-2. Per Cuevas questo è il quarto successo in singolare del 2017.

Risultato finale: [2] M. Cuevas b. G. Espin Busleiman 6-1 6-0


Santos, Brasile F2 ($15.000) – Sui trentadue tennisti in tabellone trenta erano brasiliani. Facile pronosticare dunque una vittoria casalinga nel secondo Future verdeoro dell’anno. A vincere è stato Rafael Matos (6), al suo secondo successo in stagione. In semifinale Matos ha battuto in rimonta Nicolas Santos (3) 1-6 6-3 6-3, mentre in finale il ventunenne di Porto Alegre ha avuto la melgio su Wilson Leite (7) con il punteggio di 6-2 3-6 6-3

Risultato finale: [6] R. Matos b. [7] W. Leite 6-2 3-6 6-3


Ricany, Repubblica Ceca F10 ($15.000) – Marek Jaloviec (1) ha monopolizzato le ultime tre edizioni dei Future cechi con altrettante vittorie. L’ultima lo ha visto battere in finale Marvin Moeller per 7-6(4) 6-2. Jaloviec ha superato con estrema facilità il match contro l’avversario più ostico, il connazionale Michal Konecny (3), al quale ha rifilato un doppio 6-1.

Risultato finale: [1] M. Jaloviec b. M. Moeller 7-6 (4) 6-2


Sharm el Sheikh, Egitto F34 ($15.000) – Cem Ilkel (1) perde la finale del Future di Sharm el Sheikh, rimanendo ancora a una sola vittoria in stagione. Ad alzare il trofeo è stato Roman Safiullin con il punteggio di 7-5 7-6(3) il quale si è così regalato la prima vittoria in singolare in carriera. Safiullin nel corso del torneo ha battuto anche il numero 2 del seeding Roberto Ortega-Olmedo, 7-6(2) 7-6(6), e Vladyslav Manafov (4), 6-3 6-3.

Risultato finale: R. Safiullin b. [1] C. Ilkel 7-5 7-6(3)


Heraklion, Grecia F9 ($15.000) – In Grecia vince il numero 1 del tabellone Carlos Gomez-Herrera che in finale batte 7-6(3) 6-1 Jakob Sude. Sude che in semifinale ha eliminato Yaraslav Shyla (2), uno dei favoriti, per 6-2 6-3. Marco Bortolotti in coppia con Miles Seemann ha vinto il torneo di doppio battendo al super tie-break i numeri 1 del seeding Altug Celikbilek e Yaraslav Shyla, 7.6(1) 4-6 10-7 il punteggio.

Risultato finale: [1] C. Gomez-Herrera b. J. Sude 7-6(3) 6-1


Meshref, Kuwait F3 ($15.000) – Maximilian Neuchrist (2) fa tre su tre in Kuwait. Questa settimana a piegarsi al ventiseienne austriaco è stato Baptiste Crepatte (3), battuto 7-5 6-4 in finale. Anche Filippo Leonardi (7) si è dovuto arrendere perdendo contro di lui la semifinale per 6-4 7-6(3).

Risultato finale: [2] M. Neuchrist b. [3] B. Crepatte 7-5 6-4


Campeche, Messico F5 ($15.000) – Evan Song (3) rovina la festa del tennista di casa Manuel Sanchez (5) togliendoli la gioia di tornare alla vittoria in singolare a distanza di due anni. Dopo aver vinto in rimonta in semifinale contro il numero 1 del tabellone Alejandro Gomez 4-6 6-4 6-1, lo statunitense ha battuto Sanchez con un doppio 6-2.

Risultato finale: [3] E. Song b. [5] M. Sanchez 6-2 6-2


Agadir, Marocco F6 ($15.000) – Ad Agadir finale tra le prime due teste di serie del tabellone. Ivan Gakhov (1) ha battuto in semifinale Miguel Semmler (4) 7-5 6-4, mentre Pol Toledo Bague (2) ha avuto la meglio con un doppio 6-3 su Lamine Ouahab (3). La finale ha visto il tennista russo avere la meglio sul doppista spagnolo al termine di un match tirato vinto 7-6(5) 7-5. Seconda vittoria consecutiva in doppio per Raul Brancaccio e Javier Barranco Cosano, in finale le teste di serie numero 2 hanno battuto 6-2 6-2 i numeri 1 Sergio Martos Gornes e Toledo Bague.

Risultato finale: [1] I. Gakhov b. [2] P. Toledo Bague 7-6(5) 7-5


Hammamet, Tunisia F35 ($15.000) – Doppietta di Nikola Cacic in Tunisia. Nel singolare il tennista serbo ha superato in finale Carlos Boluda-Purkiss (3) con il punteggio di 6-1 6-2, mentre nel doppio ha vinto in coppia con Nino Serdarusic (sconfitto in semifinale nel singolare da Boluda-Purkiss) battendo in finale la coppia formata da Moez Echargui e Anis Ghorbel per 7-5 6-3.

Risultato finale: N. Cacic b. [3] C. Boluda-Purkiss 6-1 6-2


Antalya, Turchia F43 ($15.000) – Riccardo Bonadio (5) si ritira in finale contro Laurent Rochette quando il punteggio era di 7-6(3) 1-0 in favore del ventinovenne francese, alla sua prima vittoria stagionale. Un peccato per Bonadio che già la scorsa settimana non era riuscito a vincere ad Antalya il suo terzo Future in singolare della stagione e che sabato, in coppia con Pietro Rondoni (1), aveva vinto il torneo di doppio battendo 5-7 6-3 10-6 la coppia Pavel Krainik/Maciej Smola.

Risultato finale: L. Rochette b. [5] R. Bonadio 7-6(3) 1-0 rit.


Pensacola, Stati Uniti F37 ($15.000) – Quarta vittoria stagionale, terza negli Stati Uniti, per Emilio Gomez (7). In finale il colombiano ha battuto Ulises Blanch (5) in rimonta 3-6 7-5 6-1. Male le prime due teste di serie del tabellone: Sekou Bangoura (1) si è ritirato al secondo turno contro William Grant sul punteggio di 7-5 2-1 in favore di quest’ultimo, mentre Fabrizio Ornago (2) ha perso, sempre al secondo turno, contro Duarte Vale con il punteggio di 6-7(5) 7-5 6-0.

Risultato finale: [7] E. Gomez b. [5] U. Blanch 3-6 7-5 6-1


Thu Dau Mot City, Vietnam F2 ($15.000) – Viene sconfitto in finale il tennista di casa Nam Hoang Ly (6). Il ventenne vietnamita aveva superato in semifinale lo scoglio più grande, Enzo Couacaud (3), il quale si è ritirato a fine primo set sul punteggio di 5-2 per Ly. Il torneo se l’è aggiudicato Jonathan Gray, al suo primo successo in carriera in singolare, vincendo la finale con il punteggio di 7-6(4) 6-3. La coppia numero 4 del tabellone Miliaan Niesten/Francesco Vilardo vince il torneo di doppio battendo in finale i numeri 1 Danilar Duldaev/Sanjar Fayziev per 6-2 7-6(3).

Risultato finale: J. Gray b. [6] N. Ly 7-6 (4) 6-3

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2017/11/20/mondo-futures-bonadio-ancora-ko-finale/feed/ 0
Mondo Futures: il 17enne Seyboth Wild manda Bonadio KO https://www.ubitennis.com/blog/2017/11/13/mondo-futures-il-17enne-seyboth-wild-manda-bonadio-ko/ https://www.ubitennis.com/blog/2017/11/13/mondo-futures-il-17enne-seyboth-wild-manda-bonadio-ko/#respond Mon, 13 Nov 2017 15:37:55 +0000 https://www.ubitennis.com/?p=231798 L'azzurro sconfitto in finale ad Antalya dal giovane brasiliano. Quarto successo consecutivo per Tallon Griekspoor. Dutra Silva trionfa a Corrientes, Grigelis a Beni Mellal]]>

Corrientes, Argentina F8 ($15.000) – Il numero 1 del tabellone Daniel Dutra Silva arriva in finale senza perdere un set e senza giocare la semifinale a causa del ritiro dell’argentino Sebastian Baez. In finale il ventinovenne brasiliano ha incontrato un altro argentino, Agustin Velotti (5), che nell’altra semifinale ha battuto in tre set il connazionale Juan Ignacio Galarza (2), 7-6(8) 6-7(7) 6-3 il punteggio. La vittoria è andata al brasiliano con il punteggio di 6-4 7-6(3), per Dutra Silva si tratta della terza vittoria stagionale, la seconda in tre settimane in Argentina.

Risultato finale: [1] D. Dutra Silva b. [5] A. Velotti 6-4 7-6(3)

Milovice, Repubblica Ceca F9 ($15.000) – Le prime quattro teste di serie, tutte ceche, a Milovice sono arrivate in semifinale. Marek Jaloviec (1) ha battuto 6-3 7-5 Michal Konecny (4) e Jan Satral 6-1 6-7(6) 6-1 Petr Michnev (2). Come la scorsa settimana ad avere la meglio tra i due è stato il ventitreenne ceco numero 283 del ranking ATP, vittorioso su Satral con il punteggio di 6-3 6-4.

Risultato finale: [1] M. Jaloviec b. [3] J. Satral 6-3 6-4

Sharm el Sheikh, Egitto F33 ($15.000) – Viktor Durasovic (8) vince il suo terzo torneo stagionale, il secondo in poche settimane in Egitto. A Sharm el Sheikh il norvegese ha battuto in semifinale il vincitore della scorsa settimana Pawel Cias 6-3 6-4 mentre in finale ha dovuto recuperare il primo set perso al tie-break a Pablo Vivero Gonzalez, superato con un doppio 6-4.

Risultato finale: [8] V. Durasovic b. P. Vivero Gonzalez 6-7(4) 6-4 6-4

Parnu, Estonia F4 ($15.000) – Doppia vittoria per Denyn Mylokostov, a Parnu il ventiquattrenne ucraino vince il singolare e il doppio, in coppia con Ivan Liutarevich. Nel torneo di singolare Mykolostov ha battuto il numero 1 del seeding Markus Eriksson al secondo turno con il punteggio di 6-3 6-2 e in finale ha avuto la meglio sul vincitore del Future estone della scorsa settimana Evgeny Tyurnev (8) per 7-6(5) 6-0.

Risultato finale: D. Mylokostov b. [8] E. Tyurnev 7-6(5) 6-0

Heraklion, Grecia F8 ($15.000) – Il numero 244 del ranking ATP Tallon Griekspoor (1) è diventato uno dei protagonisti dell’ultima parte di stagione del circuito minore. Nell’ultimo mese il ventunenne olandese ha vinto quattro tornei consecutivi, due in Svezia e due a Creta. Questa settimana ha raggiunto la finale perdendo un set solo nei quarti contro Andres Artunedo Martinavarro, mentre in semifinale si è sbarazzato con un 6-1 6-4 di Yannick Jankovits (4). In finale Griekspoor ha vinto con facilità contro Carlos Gomez-Herrera (3) con il punteggio di 6-4 6-2.

Risultato finale: [1] T. Griekspoor b. [3] C. Gomez-Herrera 6-4 6-2

Meshref, Kuwait F2 ($15.000) – Due vittorie su due per Maximilian Neuchrist (4) in Kuwait. L’austriaco ha battuto in finale Kristian Lozan per 7-6(5) 6-1. Il tennista russo in semifinale ha sbarrato la strada a Filippo Leonardi, superato in tre set con il punteggio di 6-1 1-6 6-3. Ritirata invece la testa di serie numero 1 del tabellone Daniel Altmaier, il tedesco doveva giocare i quarti contro Leonardi ma si è ritirato prima di scendere in campo.

Risultato finale: [4] M. Neuchrist b. K. Lozan 7-6(5) 6-1

Beni Mellal, Marocco F5 ($15.000) – Seconda vittoria consecutiva in Marocco per Laurynas Grigelis (2). Le semifinali di Beni Mellal hanno visto giocare contro le prime quattro teste di serie: il numero 1 del tabellone Ivan Gakhov si è fatto sorprendere da Bernabe Zapata Miralles (3), il quale ha ribaltato il risultato vincendo al terzo per 6-3, mentre nella bella sfida tra Grigelis e Miljan Zekic (4) ha avuto la meglio il lituano, vittorioso anch’egli al terzo con il punteggio di 2-6 7-6(6) 6-4. In finale si è imposto nettamente Grigelis con il punteggio di 6-1 6-2 Vittoria nel torneo di doppio per Raul Brancaccio in coppia con Javier Barranco Cosano: la coppia italo-spagnola numero 2 del tabellone ha battuto in finale i beniamini di casa Amine e Lamine Ouahab in rimonta, 2-6 6-2 10-4 il punteggio.

Risultato finale: [2] L. Grigelis b. [3] B. Zapata Miralles 6-1 6-2

Hammamet, Tunisia F34 ($15.000) – Quinto Future dell’anno sulla terra per Nino Serdarusic (1) che in finale ha battuto Eduard Esteve Lobato (6) con il punteggio di 6-4 5-7 6-2. Eliminazioni ai quarti per Adelchi Virgili (3) e Alessandro Petrone (8): il primo ha perso con un doppio 6-4 contro Samuel Bensoussan, mentre Petrone è stato battuto nettamente da Marc Giner (2) 6-2 6-2.

Risultato finale: [1] N. Serdarusic b. [6] E. Esteve Lobato 6-4 5-7 6-2

Antalya, Turchia F42 ($15.000) – Thiago Seyboth Wild vince singolare e doppio ad Antalya. In finale il diciassettenne brasiliano numero 852 del ranking ATP ha battuto Riccardo Bonadio (4), come aveva fatto la scorsa settimana sempre in Turchia, con il punteggio di 6-4 6-4. Per Seyboth Wild questi sono i primi tornei vinti in carriera.

Risultato finale: T. Seyboth Wild b. [4] R. Bonadio 6-4 6-4

Niceville, Stati Uniti F36 ($15.000) – Si ferma in semifinale Fabrizio Ornago (3), battuto dal numero 1 del seeding Sekou Bangoura per 7-5 7-6(7). Il tennista statunitense in finale ha incontrato il connazionale Patrick Kypson, che nell’altra semifinale ha superato 6-1 6-2 Luis Patino. Ad aggiudicarsi il Future è stato al terzo set il diciottenne Kypson, alla sua prima vittoria in carriera.

Risultato finale: P. Kypson b. [1] S. Bangoura 7-5 5-7 6-1

Thu Dau Mot City, Vietnam F1 ($15.000) – Aveva vinto due Future in Israele a inizio anno Enzo Couacaud (2), poi non si sono più avute sue notizie fino a ieri, quando ha vinto a Thu Dau Mot City il primo Future del Vietnam. Il giovane francese non ha perso un set in tutto il torneo e ha battuto tra gli altri Francesco Vilardo con un doppio 6-4. In finale contro Danilar Duldaev ha vinto 6-1 6-1.

Risultato finale: [2] E. Couacaud b. D. Duldaev 6-1 6-1

]]>
https://www.ubitennis.com/blog/2017/11/13/mondo-futures-il-17enne-seyboth-wild-manda-bonadio-ko/feed/ 0