Italiano English Fran├žais
HOMEPAGE > > Azarenka-Masha, finale a Stanford

01/08/2010 12:24 CEST - WTA STANFORD 2010

Azarenka-Masha, finale a Stanford

Al noto torneo americano soffierà il vento dell'Est europeo in finale: saranno Azarenka (nella foto) e Sharapova a contenderselo, dopo aver eliminato rispettivamente Stosur e A. Radwanska. Le loro dichiarazioni. Diretta su Eurosport 2 alle 21. Livio Costarella

| | condividi

Victoria Azarenka si è fatta un bel regalo per il suo 21° compleanno (cadeva ieri), eliminando in semifinale, in tre set, la testa di serie n. 1 Samantha Stosur. La bielorussa non aveva mai perso un set contro la Stosur nei loro tre precedenti incontri e così è andata anche ieri, grazie soprattutto alla penetrazione efficace dei suoi fondamentali: dopo un'ora e 24 minuti il risultato è stato 6-2 6-3.

«Ho servito e risposto molto bene – ha detto Azarenka – ed è stata importante la solidità da fondocampo. Samantha è una giocatrice incredibile: ha avuto grandi risultati quest'anno e mi dà ancora più fiducia batterla quando è in buona forma». Per Azarenka si tratta della decima finale in carriera in un torneo WTA e tenterà di vincere il quarto titolo: i suoi primi tre, infatti, sono arrivati tutti nel 2009 (Brisbane, Memphis, Miami), mentre quest’anno ha perso a un passo dal traguardo a Dubai e Eastbourne.

In finale la bielorussa si troverà di fronte Maria Sharapova, capace di rimontare dopo un brutto primo set e vincere al terzo contro Agnieszka Radwanska, col punteggio di 1-6 6-2 6-2. Dopo aver subito tre break nel primo set, Sharapova ne ha subìto solo uno nel secondo e uno nel terzo, ma curiosamente ciò si è verificato quando era in vantaggio con il punteggio di 5-1.

«Sono stata in apnea per un bel po’ all’inizio – ha detto Masha – ma poi ho ridotto gli errori non forzati e poco a poco sono rientrata nel match. Lei vince spesso molti incontri quando si trova in vantaggio e rimanda sempre tutte le palle dall’altra parte. Bisogna sempre essere pronti con la risposta e poi colpo su colpo».

Sharapova conduce contro Azarenka gli scontri diretti per 2-1. La bielorussa ha vinto il loro primo incontro (Mosca 2007, ottavi), ma la russa ha vinto gli ultimi due, entrambi lo scorso anno sul duro (primo turno a Los Angeles e Beijing). La finale andrà in diretta su Eurosport 2 alle 21 ora italiana (differita su Eurosport alle 23,30).

Nel torneo di doppio la finale sarà tra le coppie formate da Chan Yung-Jan-Zheng Jie e Lindsay Davenport-Liezel Huber. Davenport e Huber hanno superato Sarah Borwell e Raquel Kops-Jones: quest’ultima coppia si è dovuta ritirare perché Borwell ha sofferto di vertigini durante il match.

Livio Costarella

comments powered by Disqus
TV Tennis
Ultimi commenti
Blog: Servizi vincenti
La vittoria di Francesca Schiavone a Parigi

Fotogallery a cura di Giacomo Fazio

Ubi TV

It must be Twitter: Roddick e Serena

Quote del giorno

“Che ci crediate o no, il mio coach, prima dell’inizio del torneo, mi ha detto che sarei stato in grado di giocare per dieci ore”

John Isner e un curioso aneddoto sul match dell’anno

Accadde oggi...

25 Luglio 1999

Patrick Rafter inizia la sua prima e unica settimana da numero 1 delle classifiche ATP, superando Andre Agassi. Il suo è stato il numero 1 più breve di tutta la storia del tennis maschile e femminile.

 

Tratto da: On This Day in Tennis History di Randy Walker