Stosur & Co. favorite, incerti gli altri due quarti

Fed Cup

Stosur & Co. favorite, incerti gli altri due quarti

Pubblicato

il

TENNIS FED CUP – Week end dedicato alla Fed Cup. Australiane nettamente favorite contro le terze linee russe (esordio della Myskina in panchina). Grande equilibrio a Bratislava (Slovacchia-Germania) e a Siviglia (Spagna-R.Ceca). Panoramica anche sulle sfide del World Group II.

Come abbiamo già scritto ieri sera nell’articolo di presentazione della sfida tra Usa e Italia, il prossimo week-end il circuito femminile si prenderà una pausa per lasciare posto alle sfide di Fed Cup.

Analizziamo di seguito gli altri 3 quarti del tabellone principale e facciamo una rapida panoramica delle sfide del World Group II, le cui vincenti incontreranno ad aprile, in concomitanza con le semifinali, le perdenti delle sfide del World Group per assegnare i 4 posti dell’edizione 2015 accanto alle stesse nazionali semifinaliste.

SPAGNA-R.CECA

Si gioca a Siviglia sulla terra rossa. Conchita Martinez dopo aver riportato nella massima serie la rappresentativa spagnola proverà addirittura a raggiungere la semifinale.

Tra le iberiche convocate la Suarez Navarro (nr. 17 Atp), la Torro-Flor (nr. 66), la Soler-Espinosa (nr. 77) e la Arruabarrena (96). Non presente la rivelazione Muguruza per scelta personale, la ragazza deve ancora scegliere se giocare per la Spagna o per il Venezuela (ha infatti questa doppia opportunità essendo nata a Caracas) ed ha chiesto per quest’anno di non essere convocata.

Qualche problemino invece per Petr Pala, che ha dovuto rinunciare alla sua nr.1, Petra Kvitova, ritiratasi la scorsa settimana a Parigi per problemi respiratori. La leader in campo sarà quindi Lucie Safarova, affiancata con tutta probabilità in singolare dalla veterana Klara Zakopalova (32 anni), mentre in un eventuale doppio non si potrà prescindere dalla Hlavackova. Per sostituire la Kvitova è stata chiamata Barbora Zahlavova Strycova, non male anche lei in doppio (anche se a Melbourne hanno giocato in coppia Safarova e Hlavackova).

PRECEDENTI

Spagna- R.Ceca 2-1

Sono 3 i precedenti tra le due nazionali. Nel 2000 il match fu giocato a Las Vegas sui tre incontri (due singolari ed il doppio) perché allora si usava raggruppare le semifinaliste in un’unica sede per determinare poi la vincente della manifestazione. Ebbero la meglio Arantxa Sanchez e proprio Conchita Martinez su Bedanova e Peschke.

Nel 2007 si giocò invece a Girona in una sfida valida per i quarti di finale, ancora vittoria delle spagnole con un rotondo 4-1 (in campo già c’erano Safarova e Kvitova accompagnate dalla Benesova oggi signora Melzer).

Nel 2009 l’unica vittoria ceca, sempre al 1° turno per 4-1.

Per quanto riguarda le vittorie nella competizione, ricordiamo che la Spagna ha vinto l’ultima Fed nel 1998 (vittoria in Svizzera contro Martina Hingis e Patty Schnyder, sempre il duo delle meraviglie Sanchez e Martinez in campo per le spagnole con il contributo della Ruano Pascal nel doppio decisivo), mentre le ceche che di Fed ne hanno vinte 7 (5 come Cecoslovacchia) hanno in tempi recentissimi centrato un’ottima doppietta (2011 e 2012). Ricordiamo che dal 2004 in poi la Fed è stata vinta solo da Russia, Italia e R.Ceca e crediamo di non sbagliare nell’affermare che sulla carta tutte e 3 queste nazionali rischiano stavolta di uscire al 1° turno.

 

I PRECEDENTI TRA LE GIOCATRICI

S.Navarro-Safarova 0-2

S.Navarro-Zakopalova 3-2

S.Navarro-Zahlavova Strycova 3-1

S.Navarro-Hlavackova 0-1

Torro Flor-Safarova 0-1

Torro Flor-Zakopalova 1-0

Torro Flor- Zahlavova Strycova 1-0

Soler Espinosa-Zahlavova Strycova 0-4

Soler Espinosa-Hlavackova 1-0

Arruabarena-Zahlavova Strycova 1-0

IL PRONOSTICO

La presenza della Kvitova avrebbe fatto pendere l’ago della bilancia dalla parte delle ceche, la usa assenza rimischia un po’ le carte.

Se la Safarova giocasse come sa probabilmente raccoglierebbe due punti alquanto rassicuranti per la sua squadra, ma sappiamo che Lucie ha il suo tallone d’ achille nella continuità, anche se in Fed ha sempre dato il massimo. Qualche incognita anche sulla Zakopalova, che a dire il vero sta giocando un buon tennis ma che va verso i 32 anni e quindi bisognerà verificarne la resistenza, soprattutto in un match tirato.

Battere le spagnole in casa loro, sulla terra, non sarà per niente facile, soprattutto se la Suarez Navarro avrà completamente recuperato dall’operazione al polso di fine 2013.

Non saremmo sorpresi di assistere ad un doppio decisivo sul 2-2.

Grandissimo equilibrio, leggerissima preferenza per le spagnole.

Attenzione perché la vincente di questa sfida ce la potremmo trovare in semifinale se battessimo gli Usa. Per noi sarebbe comunque un match da affrontare in trasferta.

Spagna 51%- R.Ceca 49%

SLOVACCHIA-GERMANIA

E’ la sfida più equilibrata e affascinante del week-end.

Da una parte le padrone di casa, semifinaliste l’anno scorso (dove sprecarono un 2-0 dopo la prima giornata contro le russe) che hanno una squadra di tutto rispetto che comprende la finalista degli Australian Open Dominika Cibulkova, la sempre avvenente Daniela Hantuchova, la ostica Cepelova ed il jolly Rybarikova, validissima sia in singolare (nr.32 wta) che in doppio.

Dall’altra le valchirie tedesche, che schiereranno a Bratislava Angelique Kerber, Andrea Petkovic, Julia Georges e la doppista Anna-Lena Groenefeld.

Una sfida davvero apertissima, con le padrone di casa favorite ma che promette tanto spettacolo.

PRECEDENTI

Germania-Slovacchia 1-1

Sono due i precedenti tra le due nazionali e si sono giocati entrambi in Germania. Il primo nel 1994 a Francoforte, sui 3 incontri, vinto dalle tedesche (in campo Hanke Huber, Sabine Hack e l’attuale capitana non giocatrice Barbara Rittner).

La seconda nel 2003 a Hettenheim, valida come 1° turno del World Group e vinto dalle slovacche che avevano in campo Daniela Hantuchova (c’era ancora la Rittner tra le tedesce, impiegata solo in doppio anche in questa occasione).

La Germania ha vinto due volte la Fed Cup, nel 1987 e nel 1992, mentre la Slovacchia fece una grandissima impresa nel 2002 battendo la Spagna a domicilio con un bel 3-1 (Hantuchova e Husarovain campo).

I PRECEDENTI TRA LE GIOCATRICI

Cibulkova-Kerber 4-1

Cibulkova-Goerges 1-0

Cibulkova-Petkovic 1-0

Hantuchova-Kerber 2-1

Hantuchova-Petkovic 0-3

Hantuchova-Goerges 0-2

Hantuchova Groenefeld 1-1

Rybarikova-Kerber 1-0

Rybarikova-Petkovic 2-0

Rybarikova-Goerges 1-0

Cepelova-Kerber 0-1

IL PRONOSTICO

Le padrone di casa sembrano come detto in precedenza favorite, visti anche i precedenti tra le varie convocate.

Le tedesche dovrebbero o fare la corsa sulla Hantuchova o cercare di prendere almeno un punto alla Cibulkova, impresa difficile anche se non impossibile. Sarebbe anche in questo caso spettacolare il doppio sul 2-2, da entrambe le parti ci sono ottime doppiste.

Slovacchia 55% – Germania 45%

AUSTRALIA-RUSSIA

Al contrario del match di Bratislava è la sfida sulla carta più scontata del week-end.

Se l’Australia è quasi in formazione tipo (la Molik ha convocato la Stosur, la coppia di doppio Barty-Dellacqua, con quest’ultima arrivata anche al 4° turno ai recenti Australian Open e la giovanissima Stormy Sanders) la Russia, che vede l’esordio come capitana non giocatrice di Anastasia Miskyna (molte tenniste si erano lamentate dei rapporti con Shamil Tarpischev), fa ricorso per la seconda volta consecutiva alle seconde se non terze linee, convocando le quasi sconosciute Kan (nr. 158 del ranking), Khromacheva (nr. 241), Solovyeva (259) e Kudermeteva (nr. 650, 16 ani). Probabilmente nessuna delle tenniste russe più quotate si è voluta sobbarcare la trasferta a dir poco pesante in terra australiana.

PRECEDENTI

Australia-Russia 3-3

Sono ben 6 i precedenti tra le due nazionali, l’Australia ha vinto le prime 3 sfide (1978, 1982 e 1983), la Russia le ultime 3 (1998, 2000 e 2004, nell’ultima in campo le attuali capitane, Miskyna e Molik).

L’Australia ha vinto 7 Fed Cup, ma l’ultima risale al 1974 (curiosità, la fase finale fu giocata al Tennis Club Napoli). La Russia invece ne ha vinte 4, tutte dal 2004 al 2008.

Tra le giocatrici esiste un solo precedente, tra Dellacqua e Solovyeva, vinto dall’australiana nelle qualificazioni di Wimbledon dell’anno scorso.

 

PRONOSTICO

A senso unico per le padrone di casa, a meno che la Stosur non si voglia complicare la vita a casa propria come le accade nei tornei di ogni inizio stagione. Ma sarebbe davvero un suicidio.

Australia 99%- Russia 1%.

I MATCH DEL WORLD GROUP II

Interessantissimo quello di Montrel tra Canada e Serbia. La Bouchard prova a trascinare il suo team ai play-off di aprile, l’impresa potrebbe essere possibile visto che dall’altra parte mancano sia Jankovic che Ivanovic. Le serbe contano su Dolonc e Jovanovski in singolare e l’aiuto della terribile Krunic in doppio.

A Boras in Svezia Aga Radwanska senza la sorella Urszula prova il colpaccio. Al suo fianco la Piter, la Kania e la doppista Rosolska. Tra le svedesi le solite Larsson e Arvidsson, Aga deve fare i 3 punti.

Al Pierre de Coubertin di Parigi si affrontano invece Francia e Svizzera. Cornet, Mladenovic, Razzano e Garcia contro le giovanissime Voegele e Bencic (accompagnate da Bacszinksy e Golubic). Padrone di casa favorite ma occhio al team capitanato dal vecchio volpone Heinz Gunthardt.

Infine a Buenos Aires si sfidano Argentina e Giappone. Le sudamericane guidate dalla Ormaechea proveranno a far fuori il Giappone orfano della Date.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza6 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash7 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement