Josef Masopust, il Pepik col Pallone d'Oro in una busta di plastica

Focus

Josef Masopust, il Pepik col Pallone d’Oro in una busta di plastica

Pubblicato

il

 

C’ERAVAMO TANTO AMATI MASOPUST PALLONE D’ORO DUKLA PRAGA – Il Pallone d’oro del 1962, settima edizione dell’ambito trofeo istituito da France Football, venne assegnato al centrocampista cecoslovacco Josef Masopust, in forza al Dukla Praga. «Per mostrare il trofeo, lo portai allo stadio di Praga in tram, dentro ad una busta di plastica» ricordò lo stesso in occasione del suo 80° compleanno.

STATUS – Emblema di un calcio d’altri tempi, Masopust, classe 1931, iniziò la sua carriera giovanile con il Banik Most, prima del contratto offerto dai professionisti del ZSJ Teplice all’età di 18 anni. Appena due stagioni basteranno al ‘Pepik‘ per farsi notare dal Dukla Praga, la quarta squadra della capitale cecoslovacca, con cui militerà per ben diciotto stagioni, dal 1952 al 1968, vincendo ben otto titoli nazionali e tre Coppe di Cecoslovacchia.

Continua a leggere l’articolo su Calcionews24!

 

Continua a leggere
Commenti
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement