Atp Houston, finale tutta spagnola

ATP

Atp Houston, finale tutta spagnola

Pubblicato

il

 

TENNIS ATP HOUSTON – Sara derby spagnolo nella finale sulla terra rossa di Houston. Verdasco supera Giraldo (6-4 7-5), Almagro si giova del ritiro di Querrey.

È Fernando Verdasco il primo finalista del 250 americano. Lo spagnolo batte in due Santiago Giraldo in un match dalle due facce. Primo parziale regolare con una sola palla break che Verdasco trasforma in oro. Nel secondo invece è la sagra del break, ce ne saranno ben sette ma il decisivo è sempre quello dello spagnolo arrivato all’undicesimo gioco.

Primi game facili per entrambi che a zero tengono il servizio. Per vedere il primo punto in risposta bisogna aspettare il terzo game dove Verdasco sale fino al 30 pari ma nel momento di procurarsi la prima palla break dell’incontro sbaglia di rovescio cedendo il punto e l’inerzia del game al suo avversario. Passano i minuti e lo spagnolo continua a salire con il ritmo macinando vincenti con entrambi i fondamentali. Il colombiano comunque rimane solido e al servizio si difende dagli attacchi del suo avversario riuscendo a salire 3-2 lasciando allo spagnolo l’incombenza di tenere il turno di battuta. L’ex top ten nonostante un doppio fallo tiene agevolmente il servizio e lo stesso fa Giraldo subito dopo, 4-3. Per agganciare sul quattro pari il colombiano Verdasco deve lavorare più del dovuto e recuperare dallo 0-30, sventato il pericolo nel game successivo arriva il break che permette allo spagnolo di andare a servire per il primo set. A quindici chiude il gioco del 6-4 e di conseguenza fa suo il primo set. Parziale vinto meritatamente da Fernando che soffre pochissimo al servizio e fa sicuramente più del suo avversario in risposta.

Dopo essere andato al tappeto a fine primo set il colombiano parte male anche nel secondo finendo subito 0-40, lo spagnolo trasforma la seconda palla break mettendo subito la testa avanti. Il vantaggio dura poco perché Giraldo si riprende il break nel game successivo. L’equilibrio dura soltanto due game perché nel quinto gioco lo spagnolo ottiene nuovamente il break. Come successo ad inizio set Verdasco non riesce ad allungare e ai vantaggi finisce per cedere per la seconda volta il servizio al colombiano. Troppi gli errori di Verdasco che permettono al suo avversario di rientrare in partita, un regalo che Giraldo non si lascia scappare. Si arriva così al quattro pari sul quale Giraldo sembra piazzare la zampata vincente brekkando questa volta lui per primo procurandosi la chance di servire per il secondo set. Nel momento decisivo trema il braccio però e gli spettatori assistono al sesto break in dieci giochi. Passano pochi minuti e la situazione è nuovamente capovolta, Verdasco porta a casa il quarto break del set andando questa volta lui a servire per chiudere il parziale. A differenza del colombiano non si lascia scappare l’occasione chiudendo gioco, partita e incontro.

Per la prima volta Verdasco batte Giraldo e raggiunge la diciannovesima finale in carriera. Lo spagnolo inoltre non vince un torneo da Barcellona 2010 mentre l’ultima finale disputata è quella del luglio 2013 a Bastad quando a batterlo fu l’argentino Carlos Berlocq.

La finale sarà tutta spagnola (la seconda del week-end dopo quella di Casablanca), oltre a Verdasco ci sarà Nico Almagro che approfitta del ritiro di Sam Querrey, costretto a non scendere nemmeno in campo per un problema alla schiena. Sono otto i precedenti tra i due tennisti nei quali Verdasco conduce con cinque vittorie a tre. L’ultima finale giocata da Almagro risale alla passata stagione quando nel 500 spagnolo di Barcellona venne battuto da Nadal.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
ATP4 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Diritti TV SKY e FITP: ecco lo scenario di questa aspra negoziazione infinita [VIDEO]

evidenza3 settimane fa

In Svizzera è polemica sulle On di Roger Federer. La risposta: “In Vietnam paghiamo oltre il minimo salariale”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam: Sinner: “Fra uno Slam e una medaglia olimpica scelgo la seconda. Non vedo l’ora di conoscere i migliori atleti del mondo” [AUDIO]

evidenza3 settimane fa

Richard Krajicek: “Piatti mi disse di Sinner ‘diventerà un campione’”. Jannik al servizio è come Djokovic: la battuta è un extra, ma quando gli serve la mette dentro” [VIDEO INTERVISTA]

Flash3 settimane fa

Ubaldo da Rotterdam: “Sinner sulle orme di Camporese? Siamo qui apposta”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, il viaggio di Sinner continua: “Bisogna anche divertirsi. Io ho trovato le persone giuste al momento giusto” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, Sinner: “Contento del numero 3 ma le cose più importanti sono altre” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

Griekspoor, prima “vittima” delle 12 di fila di Jannik: “Per me Sinner è il più forte tennista del mondo” [AUDIO ESCLUSIVO]

Flash4 settimane fa

Mattarella: “Azzurri, in Coppa Davis ho visto un vero spirito di squadra” (Cocchi, Primavera) Campioni d’Italia (Guerrini) Sinner porta il tennis al Quirinale (Piccardi) Italdavis in festa, Sinner incoronato da Mattarella (Mei, Schito)

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement