ATP Queen’s: bene "Murresmo", Gulbis ko. Ad Halle Raonic è out

ATP

ATP Queen’s: bene “Murresmo”, Gulbis ko. Ad Halle Raonic è out

Pubblicato

il

TENNIS ATP – Prima sorpresa al Queen’s con Ernests Gulbis che si fa sbattere fuori dal torneo da Kenny De Scheeper. Buona la prima per Murray con Amelie Mauresmo seduta nel suo angolo. Ad Halle ritorno alla vittoria per Nishikori.

AEGON Championship

Arriva dal tennista di Riga la prima sorpresa del pomeriggio all’ AEGON Championship di Londra. Ernests Gulbis, testa di serie numero 6 del torneo e fresco top 10 da questa settimana dopo la bella prova al Roland Garros, perde al secondo turno contro il francese Kenny De Schepper, numero 66 del mondo. Bravo il francese a mantenersi in partita, grazie ad un’ottima percentuale di prime in campo, durante tutto il primo set, in cui concede 6 palle break non sfruttate dal lettone. Di contro Gulbis, che non è riuscito a trasformare alcuna possibilità per brekkare l’avversario, e senza concedere a sua volta alcuna palla break, gioca un disastroso tie-break vincendo solamente tre punti. Anche il secondo parziale sembrava destinato ad arrivare al tie-break, ma De Schepper non si lascia sfuggire una delle due opportunità concesse dal lettone per portarsi in vantaggio e mette fine al match in poco più di un’ora di gioco con il punteggio di 7-6(3), 7-5. Male in risposta il lettone, che in vista di Wimbledon dovrà rivedere questo aspetto, anche se la voglia di scherzare di certo non gli manca. Quando la giudice di linea segnala le sue imprecazioni all’arbitro, il lettone che ha sempre una risposta pronta, le dice:” Dovresti lavorare per il KGB”. De Schepper incontrerà al prossimo turno Feliciano Lopez, protagonista di un’ottima prova contro il veterano Lleyton Hewitt. Lo spagnolo, che non aveva mai vinto un set contro Hewitt in quattro precedenti, riesce a brekkare in apertura l’australiano, che non riesce mai a trovare ritmo durante tutto il match, grazie anche all’ottimo servizio messo in mostra oggi dallo spagnolo numero 26 del ranking. Con il risultato di 6-3, 6-4, Lopez batte per la prima volta in carriera Lleyton Hewitt, troppo passivo in risposta e poco incisivo con la prima di servizioIl servizio ha funzionato bene,. è  stata la chiave del match ed una delle migliori prestazioni sull’erba della mia carriera”. Continua la striscia negativa di un altro australiano,  Bernard Tomic, che cede dopo due tie-break, 7-6(4), 7-6(5) al trentacinquenne Radek Stepanek.

Grande attesa per la testa di serie numero 3, lo scozzese Andy Murray, campione in carica e vincitore tre volte di questo torneo, che ha incontrato il francese Paul-Henri Mathieu, con il quale era in vantaggio 4-1 nei precedenti (l’unica vittoria del francese risale a Miami 2007). I riflettori erano ovviamente puntati sul box dello scozzese, che pochi giorni fa aveva reso nota la collaborazione, per il periodo della stagione sull’erba, con l’ex tennista Amélie Mauresmo, in passato già coach di Michael Llodra. Inizia bene Andy che ottiene il break in avvio, quando Mathieu, avanti 40-0, perde il servizio. Da lì tutto semplice per lo scozzese che si porta avanti di un set, 6-4, concedendo una sola palla break. Più lottato il secondo parziale, almeno fino al 3-3, momento in cui Andy sfrutta l’occasione per portarsi in vantaggio 4-3, strappando il servizio all’avversario. Piccolo brivido nel game successivo, quando lo scozzese alla battuta si trova a salvare due break point, cosa che riesce a fare con delle ottime prime di servizio. Chiude il secondo parziale 6-4 con un rovescio lungo linea in contropiede. Al prossimo turno lo scozzese incontrerà Radek Stepanek.

Ha esordito anche Stan Wawrinka sull’erba dopo la figuraccia fatta al Roland Garros. Il cliente era piuttosto diffcile ma Marcos Baghdatis si è ritirato sul 3-2 e non ha quindi permesso allo svizzero di testare le proprie possibilità sulla superficie che meno apprezza. Si trova più a suo agio sul verde Jo-Wilfried Tsonga che ha battuto in due set il belga Goffin, 7-6 6-2. Wawrinka e Tsonga dovrebbero dar vita ad un’interessantissimo match nei quarti ma prima dovranno battere rispettivamente Sam Querrey e Marinko Matosevic.

Risultati secondo turno:

[5] Jo-Wilfried Tsonga (France) beat David Goffin (Belgium) 7-6(5) 6-2
Edouard Roger-Vasselin (France) beat [13] Nicolas Mahut (France) 6-3 1-6 7-6(5)
Marinko Matosevic (Australia) beat Lukas Lacko (Slovakia) 7-6(3) 6-3
[1] Stanislas Wawrinka (Switzerland) beat Marcos Baghdatis (Cyprus) 3-2 (Baghdatis retired)
[8] Alexandr Dolgopolov (Ukraine) beat Denis Istomin (Uzbekistan) 7-6(3) 7-6(7)
Sergiy Stakhovsky (Ukraine) beat [11] Vasek Pospisil (Canada) 6-4 6-4
Jarkko Nieminen (Finland) beat [12] Dmitry Tursunov (Russia) 7-6(3) 7-6(3)
[3] Andy Murray (Britain) beat Paul-Henri Mathieu (France) 6-4 6-4
[15] Radek Stepanek (Czech Republic) beat Bernard Tomic (Australia) 7-6(4) 7-6(5)
Kenny De Schepper (France) beat [6] Ernests Gulbis (Latvia) 7-6(3) 7-5
[10] Feliciano Lopez (Spain) beat Lleyton Hewitt (Australia) 6-3 6-4
Adrian Mannarino (France) beat Victor Estrella (Dominican Republic) 6-1 6-2

Gerry Weber Open (Danilo Princiotto)

In Germania prosegue l’Atp 250 di Halle con l’interessante sfida tra il giapponese Kei Nishikori e il galletto francese Monfils. Il tennista asiatico è tornato al successo in tre set dopo la sconfitta al primo turno a Parigi e l’infortunio patito nella finale di Madrid. Il punteggio finale è stato di 6-1 3-6 6-3. Il peggio per Nishikori sembra essere alle spalle ma attendiamo ulteriori sforzi fisici.

Buona prestazione, come spesso gli accade sull’erba di casa, per il teutonico Kolschreiber che sconfigge 6-2 6-4 un altro francese, meno quotato del primo: Pierre Herbert. Probabile uno scontro in quarti con la testa di serie numero 1 del torneo: Nadal.

Avanza anche il colombiano Falla che riesce ad avere la meglio sull’olandese Robin Haase, giustiziere della testa di serie numero 5 Gasquet. Punteggio finale: 7-6 6-4.

Al termine della giornata arriva la vera prima sorpresa del torneo, con Milos Raonic, testa di serie numero 3 del torneo, fuori per mano del qualificato tedesco Gojowczyk in due rapidi set con un doppio 6-4. Poche certezze ancora per il canadese su una superficie da cui potrebbe e dovrebbe ottenere di più. Come per la terra, la certezza è che le mani sagge di Piatti e Ljubicic sapranno plasmare il gigante canadese anche per l’erba; intanto Wimbledon è alle porte e la difficoltà di Milos specie sulle palle basse tagliate e veloci è evidente.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza2 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash3 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria5 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement