Le profezie del… mago Ubaldo

Editoriali del Direttore

Le profezie del… mago Ubaldo

Pubblicato

il

 

Il 2015 sarà l’anno di Djokovic, sempre più numero uno, ma anche l’anno in cui Federer e Nadal vinceranno uno Slam a testa. Cilic non vincerà più Slam, e così Wawrinka. Ferrer uscirà dalla top 15. Fognini davanti a Pennetta a fine 2015, dentro i migliori 20. Ecco le mie previsioni per l’anno appena iniziato

Lo so che non è molto serio scrivere un primo editoriale…poco serio. Quale certo è quello che mi accingo a scrivere, riprendendo una rubrica di un certo successo che tenevo anni addietro su Matchball. Fingevo di avere una palla di vetro, azzardavo una cinquantina di previsioni all’inizio dell’anno e a fine anno si faceva il bilancio di quelle indovinate e quelle no. Mi diverte l’idea e ci riprovo. Comincio in maniera tosta. Ma come tutti i maghi cercherò di fare un po’ anche il furbo (e magari di coprirmi un po’ le spalle).

  1. Roger Federer vincerà il suo diciottesimo Slam. E sarà l’ultimo della carriera. Dove? A Wimbledon.
  2. Rafa Nadal vincerà il decimo Roland Garros.
  3. Rafa Nadal non andrà oltre i quarti a Wimbledon.
  4. Novak Djokovic sarà n.1 per tutto l’anno e lo chiuderà da n.1 con maggior distacco sul secondo rispetto a quest’anno.
  5. Un giocatore nato negli anni Novanta giocherà una finale d’uno Slam. Ma la perderà.
  6. Un giovane tennista italiano, oggi non presente fra i primi 200 del mondo, entrerà fra i 100 e i dirigenti FIT potranno gridare ai quattro venti che è tutto merito della loro struttura organizzativa. Forse addirittura di Tirrenia.
  7. Nikky Kyrgios batterà nuovamente Rafa Nadal e avvicinerà i top-ten. Kokkinakis sfiorerà i top 20.
  8. Fabio Fognini avrà una classifica migliore di Flavia Pennetta a fine anno. Tutti e due saranno top 20.
  9. Supertennis aumenterà gli indici di ascolto e non ci sarà bisogno di chiedere alla Bocconi un altro oneroso studio sui milioni risparmiati con l’operazione manageriale che oggi sembra costare 5 o 6 milioni l’anno ma, l’affare del secolo, procurerebbe un indotto di 100 milioni!
  10. Fabio Fognini e Flavia Pennetta si separeranno entro il 2015, anche se faranno di tutto per arrivare al 2016 per la gioia di …smentire il Mago Ubaldo.
  11. Grigor Dimitrov e Maria Sharapova si separeranno prima di Fabio Fognini e Flavia Pennetta.
  12. Un tennista famoso si sposerà nel 2015. So chi è ma non ve lo dico.
  13. Andy Murray, ko in tutti gli Slam, licenzierà Amelie Mauresmo come coach e tornerà ad un coach uomo nonostante mamma Judy sia di diverso avviso.
  14. Stan Wawrinka non riuscirà a vincere un altro Slam.
  15. Juan Martin Del Potro, fermo quasi un anno nel 2010 per il polso destro, non sarà competitivo fino a maggio inoltrato per via del polso sinistro operato 10 mesi fa. Il primo torneo lo vincerà in estate.
  16. Francesca Schiavone si ritirerà a fine anno, e per tutto l’anno lancerà malevoli occhiatacce al Mago Ubaldo reo di averle lanciato questo perfido vaticinio (pur augurandosi di aver preso un granchio).
  17. Gianluigi Quinzi, dopo aver perso un anno, lo recupererà alla grande. Ma dovrà guardarsi da un giovane connazionale, Donati, che zitto zitto potrebbe fare anche più strada di lui.
  18. Sara Errani avrà un’inizio d’anno difficile, anche se non come Roberta Vinci, ma poi si riprenderà e finirà nella peggiore delle ipotesi fra le prime venti, insieme a Flavia Pennetta. Davanti o dietro? Mmm, la palla di vetro si è annebbiata. Vedo solo che non farà 10 aces, sommando match di singolare e doppio.
  19. Karin Knapp, altoatesina d’hoc, parlerà a fine anno sempre più romanesco. Aho, ma li famo o no ‘sti progressi de carattere? Ah se potesse cedere il suo servizio alla Errani, o potesse rubarle la rapidità negli spostamenti.
  20. Marin Cilic non rivincerà né Slam né Masters 1000. Di miracoli croati ce ne sono già stati 3: Goran Ivanisevic a Wimbledon 2001, Marin Cilic a Us open 2014, ma anche Ivan Ljubicic semifinalista al Roland Garros 2006 vi sembrò un risultato normale?
  21. Novak Djokovic vincerà gli altri due Slam, Australian Open e Us Open. E poi anche le World Finals Atp. Un numero uno sempre più numero uno. Anche da papà.
  22. Giovanni Malagò, in omaggio alla real politik di cui i “politici” romani sono imbattibili maestri, farà sempre più tarallucci e vino con tutti coloro che, preferendogli a suo tempo il candidato di Petrucci Pagnozzi non lo avrebbero mai votato.
  23. Camila Giorgi diventerà la n.1 del tennis italiano, lasciandosi alle spalle Errani, Pennetta, Vinci e Knapp. Beffandosi di chi critica il suo ineffabile e superagitato papà.
  24. Simone Bolelli scavalcherà Andreas Seppi e diventerà n.2 italiano nonché secondo singolarista di Coppa Davis.
  25. L’Italia soffrirà le pene dell’inferno kazako ad Astana per il primo turno di Coppa Davis, ma vincerà 3-2 contro Golubev e Kukushkin. E in Fed Cup a Genova l’Italia batterà la Francia, 3-1.
  26. Angelo Binaghi avrà sempre fra i suoi più accaniti denigratori gli ex amici sardi che lo conoscono meglio, ma andrà avanti imperterrito per la sua strada per ricevere un ruolo “politico” a Cagliari (in prospettiva olimpica 2024:vela?).
  27. Tomas Berdych, un po’ stufo di allenarsi duramente e molto distratto dalla splendida Ester Satorova (che si è fatta fotografare nuda alle Maldive) e che lo accompagna dal 2011, uscirà dai top ten. La concentrazione non può essere quella giusta.
  28. Serena Williams, che a Perth in Hopman Cup ha avuto bissgno di un caffè per tenersi su (sarà stato Lavazza che più lo mandi giù…?) non sarà più n.1 a fine 2015. Il fisico assomiglierà inevitabilmente sempre più a quello di mamma Oracene.
  29. Stefano Meloccaro continuerà ad essere uno dei pochi commentatori delle varie tv (l’unico?) che, informandosi e trovando spunti – come fan tutti -su Ubitennis.com, citerà il nostro sito. Sulla carta stampata uno dei pochi (l’Unico?) che non ha alcuna ritrosia a farlo spesso, guarda caso, è un tal Gianni Clerici. La classe non è acqua.
  30. Fra i top-ten del 2015 ci saranno Raonic e Dimitrov, se le rispettive compagne non li distrarranno troppo.
  31. Nel primo turno di Coppa Davis la Germania sorprenderà la Francia, non ancora ripresasi dal traum di Lille dove i “galletti” erano convinti di fare le scarpe a Roger e Stan. E lo avevano appunto, con la tipica prosopopea della grandeur francese, anche sbandierato.
  32. Gli Usa batteranno l’Inghilterra in trasferta in Coppa Davis, perchè all’independentista scozzese della’Inghilterra se ne infischia. Ricorda Napoli.
  33. Se l’Australia vincerà in Davis contro la Repubblica Ceca poi batterà anche l’Italia. Kyrgios e Kokkinakis, rinforzati dal vecchio Hewitt sono cagnacci.
  34. Djokovic non vorrebbe giocare in Davis, ma contro la Croazia lo spingeranno a farlo e la Serbia…Lui si sacrificherà per spirito patriottico e perderà.
  35. Il Canada di Raonic e Pospisil batterà il Giappone di Nishikori che non può chiedere a Michael Chang di fare il n.2.
  36. La Svizzera senza Federer e forse senza Wawrinka perderà con il Belgio dell’emergente Goffin.
  37. L’Argentina batterà il Brasile, perchè anche senza Del Potro e il “pensionato” Nalbandian, prima di cedere ai tradizionali rivali sudamericani vorranno vendere cara la pelle.
  38. L’Australia potrebbe vincere la Coppa Davis 2015 soprendendo tutti meno il Mago Ubaldo.
  39. La Repubblica Ceca vincerà per la terza volta la Fed Cup: comincerà espugnando il Canada di Genie Bouchard (che ha mollato dopo 7 anni il vecchio coach Nick Saviano nonostante la finale di Wimbledon 2014 e il settimo postoWta). Poi batterà anche l’Italia.
  40. Anche se Agniewzka Radwanska sarà super motivata per la prima sfida di sempre Polonia-Russia le russe sbancheranno Varsavia. Urszula è troppo scarsa.
  41. La Germania di Andrea “Petko-dance”, separatasi da quel matto di Eric Van Harpen, supererà il primo turno di Fed Cup punendo l’Australia che continua a “comprare” i passaporti delle sue tenniste.
  42. Gianni Petrucci, grande estimatore di Binaghi e del canale tv lanciato dalla Federtennis, non lancerà un canale tv del basket: costa troppo (e sì che le squadre di basket hanno fior di sponsor. Mica sono quelle del campionato di serie A di tennis).
  43. David Ferrer, con Paco Fogues, terzo coach in 2 anni dopo Piles e Altur, uscirà dai primi 15 Atp. Ogni resistenza ha un limite.
  44. Kei Nishikori (grazie a Michael Chang) sarà costantemente un top-5 per tutti i periodi in cui non sarà infortunato a lungo.
  45. Il misterioso campionato di serie A verrà rivinto dalla Canottieri Aniene di Giovanni Malagò. Se ne accorgeranno soltanto i quotidiani romani. Che sono quelli che più interessano a Malagò.
  46. Petra Kvitova diventerà n.1 del mondo, come tutti credevano che sarebbe stata fin dal suo primo exploit a Wimbledon.
  47. I Bryan vinceranno più tornei di doppio di Errani- Vinci e Bolelli-Fognini.
  48. Karolina Pliskova entrerà tra le top-ten Wta, annullando un matchpoint dopo l’altro.
  49. Matteo Renzi verrà invitato agli Internazionali d’Italia e forse palleggerà al Foro Italico con Vinci e Errani. Non gli consentiranno però di realizzare il sogno di quel “misto” che avrebbe voluto giocare con l’amico Scanagatta sorteggiando le partner, Sara e Roby. Nella palla di vetro si vede chiaramente che al Foro Italico Ubaldo Scanagatta fa perfino fatica ad entrare.
  50. Roberto Marcora comincerà a vincere i match che perde abitualmente 75 o 76 al terzo e salirà fra i primi 150 del mondo.

FUORI CONCORSO PERCHE? PREVISIONE SCONTATA (anche senza palla di vetro).

  1. Ubitennis.com resterà il sito leader italiano del tennis, aumentando il distacco su tutti gli altri dal momento in cui il nuovo server (con il prossimo arrivo della nuova grafica) comincerà finalmente a funzionare come si deve.
Continua a leggere
Commenti
Advertisement
ATP4 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Diritti TV SKY e FITP: ecco lo scenario di questa aspra negoziazione infinita [VIDEO]

evidenza3 settimane fa

In Svizzera è polemica sulle On di Roger Federer. La risposta: “In Vietnam paghiamo oltre il minimo salariale”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam: Sinner: “Fra uno Slam e una medaglia olimpica scelgo la seconda. Non vedo l’ora di conoscere i migliori atleti del mondo” [AUDIO]

evidenza3 settimane fa

Richard Krajicek: “Piatti mi disse di Sinner ‘diventerà un campione’”. Jannik al servizio è come Djokovic: la battuta è un extra, ma quando gli serve la mette dentro” [VIDEO INTERVISTA]

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, il viaggio di Sinner continua: “Bisogna anche divertirsi. Io ho trovato le persone giuste al momento giusto” [AUDIO]

Flash3 settimane fa

Ubaldo da Rotterdam: “Sinner sulle orme di Camporese? Siamo qui apposta”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, Sinner: “Contento del numero 3 ma le cose più importanti sono altre” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

Griekspoor, prima “vittima” delle 12 di fila di Jannik: “Per me Sinner è il più forte tennista del mondo” [AUDIO ESCLUSIVO]

Flash4 settimane fa

Mattarella: “Azzurri, in Coppa Davis ho visto un vero spirito di squadra” (Cocchi, Primavera) Campioni d’Italia (Guerrini) Sinner porta il tennis al Quirinale (Piccardi) Italdavis in festa, Sinner incoronato da Mattarella (Mei, Schito)

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement