Fed Cup: mossa vincente Francia, Mladenovic domina Sara Errani

Fed Cup

Fed Cup: mossa vincente Francia, Mladenovic domina Sara Errani

Pubblicato

il

 

La Francia riapre la sfida di Fed Cup a Genova grazie alla maiuscola prova di Kristina Mladenovic, schierata a sorpresa da Amelie Mauresmo. Vince 6-4 6-3 contro una Sara Errani molto spenta che reagisce troppo tardi e rinvia tutto al quarto singolare tra Camila Giorgi e Caroline Garcia

ITALIA-FRANCIA 2-1 (Da Genova Francesco Buti)

Reazione tardiva quella di Sara Errani battuta in 2 set per 6-4 6-3 da Kristina Mladenovic nel terzo singolare della sfida di Fed Cup tra Italia e Francia al 105 Stadium di Genova. La giovane giocatrice di origini serbe è stata schierata a sorpresa da Amelie Mauresmo al posto di Alizé Cornet e ha controllato il match per tutta la sua durata di 1h28, dominando da fondo campo.

Sara Errani ha reagito solo quando si è trovata sotto 6-4 5-1 e ha cercato di rientrare nel secondo set recuperando fino al 3-5 avendo poi tre opportunità per il 4-5. La Mladenovic ha mantenuto la calma e ha chiuso al secondo match point con il servizio.

In virtù di questo successo la Francia accorcia le distanze sul 2-1 e cercherà il punto del pareggio con Caroline Garcia che affronta Camila Giorgi, apparsa ieri in forma strepitosa.

 

K. Mladenovic b. S.Errani 6-4 6-3

Risulta vincente la scelta della Mauresmo di schierare la Mladenovic contro Sara Errani: 6-4 6-3 lo score finale in favore della francese che a parte i break in apertura di primo e secondo set ha sempre dominato nel punteggio e nel gioco.

Oggi Sara ha servito peggio di ieri e questo le ha impedito di provare ad avere una tattica di gioco vincente. I tanti errori gratuiti della Mladenovic le hanno consentito comunque di lottare e provare ad allungare una partita che non l’ hai mai vista protagonista. Il punto di rottura della francese forse c’è stato sul 4 a 2 quando ha sprecato con due errori grossolani (smash sopra e smorzata sotto la rete) l’ opportunità di andare sul 5 a 2 e chiudere velocemente il primo set. Break a zero poi per la Mladenovic che di nuovo non tiene il servizio (complici nel game due doppi falli) ma come in tutti i turni di battuta della Errani non ha problemi a ricrearsi le occasioni per fare il break e chiudere il set con il punteggio di 6-4.
Stesso copione nel secondo set: break in apertura della Errani, contro break della Mladenovic che poi si porta senza troppi problemi sul 5 a 1. L’ orgoglio italiano a questo punto viene fuori, il braccino della francese pure. Però 5 a 3 e servizio, dopo aver sprecato un match point e aver annullato con una ace una palla break (tre nel game le opportunità di Sara di rientrare in partita), chiude meritatamente il match.

In conferenza stampa ci viene comunicato che Sara Errani verrà una volta terminato il match della Giorgi o dell’ eventuale doppio di spareggio.

Kristina Mladenovic, visibilmente contenta del risultato commenta così la vittoria di oggi: “Ho saputo solo ieri sera che avrei giocato. Ieri finiti i match ho giocato per vedere come mi sentivo in campo e poi Amelie è venuta in camera prima di cena, ne abbiamo parlato e abbiamo deciso che avrei giocato”
“La Fed Cup è qualcosa di incredibile, davvero. L’ ultimo singolo l’ ho giocato due anni fa in Francia e quindi non posso dire di avere grande esperienza. Due a zero sotto se perdo siamo fuori. Giocare contro Sara Errani sulla terra e in casa sua è stata davvero una grande sfida. Ho giocato molti vincenti, davvero una vittoria importante per il mio Paese.”
“Non so se giocherò, prima vediamo cosa farà Caroline. Comunque non so quale sarà il team in caso dovessimo giocare il doppio ma credo di essere una delle due a scendere in campo.”

 

mladenovic errani statistiche

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Perché credo che questo Sinner batterà questo incerto Djokovic. Ma non al quinto set

Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Senza categoria4 settimane fa

Australian Open LIVE: Sinner in semifinale, nemmeno Rublev riesce a strappargli un set!

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Sinner tranquillizza tutti: “L’addome? Nulla di che”. Contro Djokovic alle 4.30 italiane

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Sinner batte Rublev e vola in semifinale con Djokovic senza aver perso un set [VIDEO]

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – La grande attesa per i duellanti dai tanti punti in comune Djokovic e Sinner. Vinca il migliore? “Sperem de no”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement