Coppa Davis: Kukushkin asfalta anche Seppi, quinto singolare decisivo

Coppa Davis

Coppa Davis: Kukushkin asfalta anche Seppi, quinto singolare decisivo

Pubblicato

il

Il Kazakistan riporta in parità la sfida con gli azzurri grazie a uno scatenato Mikahil Kukushkin che domina Andreas Seppi come aveva fatto Venerdì con Bolelli. Il nostro giocatore dura un set, perso al tie-break, poi cede di schianto secondo e terzo set. Fognini giocherà il singolare decisivo, il Kazakhstan a sorpresa schiera Nedovyesov al posto di Golubev

WORLD GROUP, 1/8 di finale
KAZAKHSTAN-ITALIA 2-2

Si è capito subito che oggi Andreas Seppi non era in giornata. Tuttavia com Bolelli venerdì Andreas è riuscito ugualmente ad arrivare al setpoint. Mancato quello e perso il tiebreak 10 punti a 8, purtroppo Seppi è uscito di scena, mentre Kukushkin è salito in cattedra. Esattamente come aveva fatto con Bolelli, anzi forse con ancor maggior incisività. Ha dominato il secondo set, 6-0 in 28 minuti,‏ e nel terzo si è procurato subito il break nel primissimo game riuscendo poi a difenderlo con irrisoria facilità, sotto gli occhi del presidente del Kazakstan Nazarbayer sedutosi a due posti di distanza da Nicola Pietrangeli che ha mostrato di conoscere.
Fra secondo e terzo set Kukushkin ha servito 8 volte e sapete quanti punti ha perso? NOVE! Pazzesco. Ora è vero che ogni partita fa storia a sè, soprattutto in Coppa Davis, e che questo Seppi non era parente di quello che aveva battuto Roger Federer a Melbourne…altrimenti ci sarebbe da chiedersi, provocatoriamente, quanto avrebbe potuto vincere qui ad Astana questo Kuksuhkin formidabile dai secondi set in poi contro Federer e tutte le star del tennis! Certo non sbagliava più, riprendeva tutto, mentre Seppi era sempre più frastornato‏

Kukushkin-Seppi 7-6(8) 6-0 6-4

Un game più di Bolelli ma una prestazione forse anche più sottotono. Andreas Seppi cede a Kukushkin in due ore esatte di gioco. Come con Bolelli l’italiano ha tenuto un solo set, il primo, in cui ha anche avuto un set point, prima di cedere di schianto secondo e terzo per 60 64 in un’ora e quattro minuti. Ora toccherà a Fognini giocarsi il punto decisivo con Golubev. Molto teso Andreas che nel primo set ha sbagliato molti colpi da fondo mettendoli a mezza rete.

Nel primo parziale Kukushkin in sei turni di battuta ne ha tenuti cinque a 15 e uno a zero, però ne ha ceduto uno a zero, il quinto, unico break subito nella partita. Il break che aveva dato a Seppi un illusorio vantaggio. Purtroppo l’altoatesino ha ceduto il servizio nel game successivo, anche lui a zero e da lì la partita si è fatta in salita. Troppi errori e difficoltà a spingere con il dritto ma anche con il rovescio, mentre Kukushkin ha giocato tatticamente accorto, dando palle senza peso a Seppi e spingendo sempre alla prima occasione.
Seppi si trova a dover salvare una palla break che è anche set point nel dodicesimo game, a causa di tre errori non forzati consecutivi, sintomo di un’evidente tensione. Al tie break sul 5 pari l’italiano ringrazia la presenza del falco quando un suo dritto vincente sulla riga viene chiamato fuori (in totale saranno 4 le chiamate ‘patriottiche’, tutte corrette dal falco). È l’unico set point dell’azzurro che sciupa con un errore di dritto. Poco dopo Kukushkin chiude il set al quarto set point (il terzo nel tie break) con un ace per il 9-8 ed un passante di rovescio dopo che Seppi era stato chiamato a rete da un nastro. Sono passati 57 minuti e le cose si complicano non poco per l’Italia.

Infatti poco dopo Seppi cede il servizio in apertura di secondo set cacciandosi in una buca da cui è difficile uscire. Il pubblico, ancora non numerosissimo, si fa però più rumoroso. Trombe e tamburi si fanno sentire. Le palle di Seppi affossate a mezza rete non si contano. Sono passati meno di dieci minuti dall’inizio del secondo che Seppi deve già salvare tre palle del 3-0 con doppio break per Kukushkin. Le salva ma non basta, il kazako se ne procura una quarta e Andreas concede gentilmente con un doppio fallo (forse distratto dal pensiero che la prima potesse essere dentro, ma pur senza provare il challenge). Nel frattempo arriva anche il presidente Nazarbayev ed il pubblico gli tributa una breve standing ovation. Kukushkin non rallenta, infila un terzo break consecutivo ed in ventotto minuti vince il set a zero. Ventisette punti a tredici per Kukushkin che porta il Kazakistan ad un solo set dal match decisivo. Sul finire del secondo set Fognini ha lasciato la panchina azzurra, lasciando intendere che sarà lui a giocare sul due pari.

Seppi inizia il terzo set come aveva iniziato il secondo. Subendo subito il break. Purtroppo nel resto del set, pur tenendo il servizio, Andreas non è mai riuscito neanche ad arrivare a 40 sul servizio di Kukushkin. Una sola volta a trenta, nove punti persi in otto turni da Kukushkin e solo quattro ceduti nel terzo set. È stato bravo il kazako a giocare con continui cambi di ritmo che hanno mandato in confusione un Seppi che comunque non stava giocando al suo livello migliore. Ben 55 gli errori gratuiti dell’altoatesino contro 30 vincenti, la metà circa dei quali ottenuti col servizio sono un’ulteriore indizio di quanto a senso unico sia stata la partita dalla fine del primo set.

 

 

Seppi-Kukush

 

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza4 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash5 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria7 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement