Coppa Davis, semifinali: Goffin porta avanti il Belgio ma Leo Mayer piega Darcis in quasi 4 ore

Coppa Davis

Coppa Davis, semifinali: Goffin porta avanti il Belgio ma Leo Mayer piega Darcis in quasi 4 ore

Si chiude in parità la prima giornata della semifinale Belgio-Argentina.David Goffin ripaga le attese del pubblico di Bruxelles dando il primo punto ai padroni di casa contro l’Argentina nella prima semifinale del Belgio in 111 anni. Il N.15 del mondo batte un combattivo Federico Delbonis capace di recuperare un break di ritardo in ciascuno dei primi 2 set, prima di arrendersi dopo 2h32.
Nel secondo singolare battaglia pazzesca tra Leonardo Mayer e Steve Darcis, l’argentino si impone in 4 set dopo 3h52 rendendo dunque fondamentale il doppio di domani.

Pubblicato

il

 

COPPA DAVIS, Semifinale

Belgio-Argentina 1-1
(Forest National, Bruxelles)

D. Goffin b. F. Delbonis 7-5 7-6(3) 6-3

David Goffin ha regalato il primo pezzo di un sogno al Belgio e lo ha fatto nonostante la pressione del momento lo abbia reso meno implacabile di quanto avrebbe dovuto nei primi 2 set.

A Bruxelles Il N.15 mondiale piega un coraggioso Federico Delbonis ed ora il Belgio non è lontano dalla sua prima finale Davis della sua Storia, in quella che é la prima semifinale belga del dopo 111 anni di attesa…

Goffin ha ottenuto il primo break del match dopo un game fiume durato 10 minuti nel quinto gioco del primo set senza però riuscire a difenderlo nell’ottavo. Si ritrova poi sotto 4-5 nel primo parziale prima di mettere il piede sull’acceleratore e infilare un parziale di 4 giochi consecutivi per portarsi avanti di un set e di un break sul 7-5 1-0 ma anche in questo caso, quando il match pareva ormai in discesca contro uno specialista del rosso come il mancino argentino, Goffin non è riuscito a mantenere il controllo dell’emozione del palcoscenico e del contesto in cui si trovava.

Ancora nel fatidico ottavo gioco Delbonis gli strappa il servizio a 0, portando poi senza grossi pericoli il secondo parziale a un decisivo tie-break. Anche qui l’equilibrio regna sovrano fino al cambio di campo sul 3-3. Da lì in avanti il talentuoso belga firma un parziale di 4 punti consecutivi e si porta 2 set a 0.

Per non farsi mancare nulla, Goffin cede poi il servizio nel gioco d’apertura del terzo set ma anche in questo caso la differenza di attitudine per i campi rapidi fa sì che Delbonis non possa difendersi a lungo contro le continue accelerazioni del suo avversario e così restituisce immediatamente il favore dopo aver sprecato 2 opportunità del 2-0. E’ l’inizio di un crollo per l’argentino che perde 4 giochi consecutivi ed è costretto poi ad annullare 3 match point consecutivi solo 0-40 dell’ottavo gioco.

Al servizio però Goffin non trema, firma 2 ace e chiude da campione il primo capitolo di questa semifinale storica per il Belgio tennistico..

Goffin-Delbonis

L. Mayer b. S. Darcis 7-6(5) 7-6(1) 4-6 6-3

Leonardo Mayer porta in parità la semifinale di Davis a Bruxelles dopo una performance pazzesca contro Steve Darcis battuto in 4 set grazie a qualcosa come 81 colpi vincenti e 24 aces in 3h52.

Un match dominato dal servizio nei primi 2 set in cui non ci sono stati break ed entrambi vinti con autorità dal giacatore argentino, il secondo addirittura per 7 punti a 1.

Una dimostrazione di carattere straordinario se si considera il fatto che nei set regolari Mayer aveva mancato 10 palle break, 6 nel primo e 4 nel secondo.

Il primo break del match invece lo ottiene Darcis nel terzo gioco del terzo set dopo che nel secondo non aveva visto neanche l’ombra di un break point. Da lì si involerà fino al 5-2 pesante con doppio break prima di chiudere il parziale 6-4 e ridare speranza al pubblico di Bruxelles.

Nel quarto set un’unica palla break sarà decisiva: è quella concessa dal belga a Mayer nel quarto gioco, un break che Mayer condurrà in porta anche grazie a un servizio impressionante. Sul 5-3 30-30 infila 2 seconde consecutive vincenti sopra i 185 km/h e spegne letteralmente il pubblico.

Domani il doppio saprà dirci di più sul nome della finalista: ovvero se sarà la prima volta del Belgio o la quinta dell’Argentina?

Darcis-Mayer

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
ATP4 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Diritti TV SKY e FITP: ecco lo scenario di questa aspra negoziazione infinita [VIDEO]

evidenza3 settimane fa

In Svizzera è polemica sulle On di Roger Federer. La risposta: “In Vietnam paghiamo oltre il minimo salariale”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam: Sinner: “Fra uno Slam e una medaglia olimpica scelgo la seconda. Non vedo l’ora di conoscere i migliori atleti del mondo” [AUDIO]

evidenza3 settimane fa

Richard Krajicek: “Piatti mi disse di Sinner ‘diventerà un campione’”. Jannik al servizio è come Djokovic: la battuta è un extra, ma quando gli serve la mette dentro” [VIDEO INTERVISTA]

Flash3 settimane fa

Ubaldo da Rotterdam: “Sinner sulle orme di Camporese? Siamo qui apposta”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, il viaggio di Sinner continua: “Bisogna anche divertirsi. Io ho trovato le persone giuste al momento giusto” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, Sinner: “Contento del numero 3 ma le cose più importanti sono altre” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

Griekspoor, prima “vittima” delle 12 di fila di Jannik: “Per me Sinner è il più forte tennista del mondo” [AUDIO ESCLUSIVO]

Flash4 settimane fa

Mattarella: “Azzurri, in Coppa Davis ho visto un vero spirito di squadra” (Cocchi, Primavera) Campioni d’Italia (Guerrini) Sinner porta il tennis al Quirinale (Piccardi) Italdavis in festa, Sinner incoronato da Mattarella (Mei, Schito)

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement