ATP Delray Beach: Querrey ferma la corsa di Del Potro, in finale affronterà Ram

ATP

ATP Delray Beach: Querrey ferma la corsa di Del Potro, in finale affronterà Ram

Si ferma la corsa di Juan Martin Del Potro, forse un po’ stanco e disabituato a giocare tante partite in pochi giorni. In finale Sam Querrey trova a sorpresa Rajeev Ram che supera in due set Grigor Dimitrov, autore di una prestazione molto deludente

Pubblicato

il

 

Terza finale in carriera per Rajeev Ram, che supera in due set Grigor Dimitrov. Prima finale ATP fuori da Newport per l’americano che da lunedì sarà almeno al numero 60 del mondo.
Si inizia con il bulgaro che dopo aver sbagliato un rovescio ed una volée complicata perde la battuta nel primo game del match. Lo statunitense cerca sempre di comandare lo scambio venendo spesso a rete e cercando di evitare il più possibile il dritto dell’avversario. Il tennista di Denver si procura tre break point anche nel quinto game, ma Dimitrov si salva grazie al servizio. Ram tuttavia non concede nulla al servizio e si aggiudica così il primo parziale per 6-4.
Nel secondo set il numero 89 del mondo breakka il bulgaro sull’1 pari, sfruttando un paio di gratuiti di dritto da parte del tennista di Haskovo. L’americano continua a servire molto bene, non concedendo nemmeno una palla break nel corso della partita, sfruttando una pessima giornata di Dimitrov, che cede la battuta anche nel nono game, con Ram che si impone così con il punteggio di 6-4 6-3 in un’ora e dodici minuti di gioco.

Adesso in finale troverà Sam Querrey, che ha sconfitto Juan Martin Del Potro in due set piuttosto combattuti.
Si inizia con l’argentino che serve molto bene e spinge con il dritto con buoni risultati, concedendo le briciole nei propri turni di battuta. L’americano, dal canto suo, cerca di usare il più possibile il dritto inside out per cercare il rovescio dell’avversario, spesso in difficoltà e costretto a difendersi – con scarsi risultati- con il back. Sul 5 pari il tennista di San Francisco, dopo aver trovato un bel rovescio lungo linea, sfrutta un errore in lunghezza con il dritto da parte dell’avversario e strappa così il servizio al rivale. Nel gioco successivo Querrey non ha problemi a chiudere il primo parziale con lo score di 7-5.

Nel secondo set il californiano continua ad insistere sul rovescio di “Palito”, raccogliendo anche qualche punto nei pressi della rete. Sul 4 pari, dopo uno scambio di 27 colpi che termina con un passante di rovescio di Del Potro che finisce sul nastro, l’argentino si ritrova sotto 15-30, ma si salva bene con lo schema servizio e dritto e si porta così sul 5-4. Il tennista a stelle e strisce però continua a servire benissimo, variando molto gli angoli e le direzioni con il proprio colpo di inizio gioco, non concedendo nulla all’avversario. Sul 5 pari il numero 61 del mondo riesce a strappare il servizio al rivale, che commette tre errori di dritto e che appare sempre più scarico e lento negli spostamenti laterali. Nel gioco seguente Querrey tiene facilmente la battuta, archiviando il match con un doppio 7-5 in un’ora e venti minuti di partita.

Prima sconfitta dopo il rientro per Del Potro che, alla terza partita in tre giorni, è apparso poco fresco fisicamente e che si è trovato di fronte un avversario molto lucido, solido ed aggressivo, oltre che ingiocabile al servizio. Resta un ottimo torneo per “DelPo”, a cui auguriamo il meglio per i tornei che verranno, a cominciare da quello di Acapulco della prossima settimana. Domani, invece, lo statunitense giocherà da favorito la sua quindicesima finale in carriera nel circuito maggiore. I precedenti con Ram vedono Querrey in vantaggio per 3-1, con il tennista di San Francisco che non vince un titolo ATP dal 2012, quando trionfò a Los Angeles.

Risultati:

S. Querrey b. [WC] J. M. Del Potro 7-5 7-5
R.Ram b. [4] G. Dimitrov 6-4 6-3

Gabriele Ferrara

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Perché credo che questo Sinner batterà questo incerto Djokovic. Ma non al quinto set

Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Senza categoria4 settimane fa

Australian Open LIVE: Sinner in semifinale, nemmeno Rublev riesce a strappargli un set!

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Sinner tranquillizza tutti: “L’addome? Nulla di che”. Contro Djokovic alle 4.30 italiane

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Sinner batte Rublev e vola in semifinale con Djokovic senza aver perso un set [VIDEO]

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – La grande attesa per i duellanti dai tanti punti in comune Djokovic e Sinner. Vinca il migliore? “Sperem de no”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement