Murray eletto rappresentante ATP e Stakhovksy lo stuzzica: "Forse ora cambierà idea sulla parità dei montepremi"

Flash

Murray eletto rappresentante ATP e Stakhovksy lo stuzzica: “Forse ora cambierà idea sulla parità dei montepremi”

Sergiy Stakhovksy riapre la questione della parità dei montepremi dopo il rinnovo dei membri dell’ATP Player Council, rivolgendosi al neo-eletto Andy Murray dopo la famosa “battaglia social” dello scorso Marzo

Pubblicato

il

 

Dopo le schermaglie di Marzo su Twitter il vulcanico Sergiy Stakhovsky sembra intenzionato a riaprire il dibattito con Andy Murray sulla parità dei montepremi tra circuito maschile e femminile.

Lo scozzese appena tre giorni fa è stato eletto (assieme a suo fratello Jamie, Djokovic e altri sette tennisti) tra i nuovi membri dell’ATP Player Council, organo consultivo che si rinnova ogni due anni e dialoga con la struttura portante del circuito, l’ATP Board of Directors. Quest’ultimo è composto da un presidente (Chris Kermode) e da altri sei membri, tre dei quali in rappresentanza dei tennisti vengono selezionati proprio dall’ATP Player Council.

Il ruolo di Murray e degli altri nove eletti non è quindi secondario, e deve sopratutto riflettere la volontà degli atleti che tramite il voto decidono a chi assegnare questa delega. Proprio a questo sembra fare riferimento Stakhovsky, che dello stesso Consiglio faceva parte nello scorso mandato ed è stato riconfermato anche per i prossimi due anni. E siederà quindi al fianco del suo “rivale” d’opinione.

Sergiy ha minimizzato lo screzio “social” di tre mesi fa: “Si è trattato solo di una piccola discussione su Twitter. Ci conosciamo da quando eravamo junior, il giorno dopo ci siamo chiariti. Siamo stati d’accordo nel non essere d’accordo: nel Consiglio siamo 10 persone ed è difficile pensarla allo stesso modo”. Poi, però, ha punzecchiato i fratelli Murray: “Quando Andy e Jamie entreranno nelle trattative per i montepremi capiranno cosa significa aumentare i montepremi o essere riportati a una condizione di parità. Io non ho mai cambiato opinione in otto anni: la WTA è un prodotto diverso dall’ATP. Penso che le donne debbano guadagnare di più di quanto guadagnano ora, ma non capisco perché l’ATP pensa che meritino le nostre stesse cifre”.

L’ucraino ha speso alcune parole anche a proposito dei tornei combined, che a suo dire andrebbero contro gli interessi del circuito maschile: “Esistono gli eventi combined ma noi non li vogliamo, è la WTA che li vuole. Poi anche i tornei optano per questa soluzione perché per loro è più economico”. Quindi una strana previsione per il futuro: “Magari con il tempo avremo un prodotto che guadagna di meno della WTA, nessuno può saperlo. Ma difficilmente se tra 10 anni i montepremi femminili saranno più alti dei nostri l’ATP dirà “Vogliamo uguaglianza”. Non penso possa accadere”.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash2 ore fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria2 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza5 giorni fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Sorpresa Sonego, Sinner vince e convince, Musetti riprova a battere Djokovic”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement