Accadde Oggi: "la vendetta" di Steffi Graf su Tracy Austin

Accadde Oggi

Accadde Oggi: “la vendetta” di Steffi Graf su Tracy Austin

Il 23 febbraio 1994 Steffi Graf umilia Tracy Austin a fine carriera con un doppio 6-0 a Indian Wells. La chiusura di un cerchio iniziato 12 anni prima…

Pubblicato

il

Il “cappotto” tennistico fa sempre notizia, ancora di più quando una grande campionessa del presente lo rifila a una campionessa del passato. Normale dunque ricordare quello inflitto il 23 febbraio 1994 a Indian Wells da Steffi Graf, n.1 mondiale, a Tracy Austin capace di vincere da teenager due volte lo US Open nel 1979 e nel 1981. Una ferocia quasi sadica da parte di Steffi visto che Tracy si sarebbe ritirata da lì a pochi a mesi nel luglio dello stesso anno. Eppure dietro questo punteggio c’è molto di più perché rappresenta il più chiaro esempio della “ruota” del tempo che non lascia scampo neppure ai grandi campioni.

Per capire il significato di quel 6-0 6-0 della fuoriclasse tedesca bisogna tornare indietro di quasi 12 anni, al 18 ottobre 1982. Quel giorno una ragazzina di 13 anni (!!) di nome Steffi Graf fa il suo esordio da professionista e lo fa in un torneo di casa al coperto a Filderstadt, vicino a Stoccarda. Il match d’esordio della sua carriera la mette di fronte alla seconda testa di serie, Tracy Austin, che era giovanissima anche lei non avendo ancora compiuto 20 anni. Come abbiamo detto però con due titoli dello Slam già in tasca conquistati a Flushing Meadows. Ebbene la Austin impartisce una severa lezione alla Graf, vincendo per 6-4 6-0. L’americana arriverà fino alla finale dove sarà sconfitta da Martina Navratilova.

Nessuna delle due avrebbe potuto immaginare che 12 anni dopo la situazione si sarebbe ribaltata, ma la Austin si è subito ricordata di quel primo match in conferenza stampa. “Quando ho giocato con Steffi la prima volta, lei era una bambina di 13 anni che iniziava e io ero all’apice della mia carriera. Ora io sono una vecchia signora a fine carriera e lei è al top”.

Quando si dice un romanzo circolare…

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza5 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash6 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement