Challenger: Berrettini si arrende in finale, Gasquet vince in Polonia

Flash

Challenger: Berrettini si arrende in finale, Gasquet vince in Polonia

Matteo Berrettini non riesce a conquistare il secondo titolo stagionale. Un Gasquet operaio soffre ancora ma alza il trofeo a Szczecin

Pubblicato

il

Sul cemento di Istanbul l’epilogo non è stato quello migliori per i colori italiani. Matteo Berrettini è stato sconfitto in tre set (7-6 0-6 7-5) dal tunisino Malek Jaziri, che si conferma così campione dell’Amex-Istanbul Challenger bissando il successo del 2016 in finale su Dudi Sela. Per il numero 75 del mondo si tratta del settimo alloro challenger in carriera. A Berrettini non è stato sufficiente dominare il secondo parziale contro un avversario che sembrava in debito d’ossigeno ed è invece tornato ad esprimere un tennis di grande qualità nel set decisivo. Il classe ’96 nato a Roma perde la seconda finale consecutiva dopo Portorose (terza stagionale, ha perso anche a Quanzhou) ma si avvicina ulteriormente alla top 100: tra poche ore sarà numero 127, a meno di 100 punti dall’obiettivo.

M. Jaziri b. M. Berretini 7-6(4) 0-6 7-5

Nella poco pronunciabile “cittadina” di Szczecin, più di 400.000 anime nella Polonia nord-occidentale, Richard Gasquet ha rispettato il suo status prima testa di serie e ha conquistato il Challenger dal montepremi di 127.000 € (terra rossa). Così come in semifinale, quando aveva battuto con enorme fatica l’argentino Andreozzi, anche la finale contro Florian Mayer non è stata una passeggiata. Il tedesco è uno che muove splendidamente la palla, specie col rovescio, e non ha mancato di sfidare chi, come il francese, fa del rovescio la sua arma vincente. Sono stati due set avvincenti conclusi entrambi al tie-break a permettere a Gasquet di vincere un torneo del circuito minore dopo sette anni dall’ultima volta (Bordeaux 2010, anche la sua ultima presenza a livello challenger). Il francese farà in fretta a trasferirsi a Metz, dove da domani sarà impegnato nell’ATP 250 in programma su cemento indoor.

R. Gasquet b. F. Mayer 7-6(3) 7-6(4)

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza1 settimana fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash1 settimana fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement