Coppa Davis 2019: Albert Costa direttore delle finali di Madrid

Flash

Coppa Davis 2019: Albert Costa direttore delle finali di Madrid

L’ex capitano della Spagna è stato scelto da Kosmos e ITF per guidare il torneo a 18 squadre che prenderà il posto dell’attuale formula, con i suoi 118 anni di storia

Pubblicato

il

La nomina arriva da Kosmos: sarà Albert Costa il direttore delle finali della nuova Coppa Davis, in programma a Madrid nel 2019 e nel 2020. Campione del Roland Garros nel 2002 e medaglia di bronzo a Sidney in doppio con Alex Corretja, Costa ha sollevato tre volte l’insalatiera: da giocatore nel 2000 e poi da capitano della nazionale spagnola nel 2009 e 2011 (nel corso del suo incarico triennale). È uno dei 18 tennisti che, in 118 anni di storia, hanno vinto il titolo sia in campo sia in panchina. Un eroe della vecchia Davis, quindi, per coordinare l’organizzazione del primo evento a 18 squadre frutto della riforma votata dall’ITF in estate. L’ex tennista catalano ha in curriculum altri incarichi in federazione oltre alla direzione dell’ATP 500 di Barcellona.

Siamo davvero orgogliosi di avere Albert Costa nel nostro team, la sua esperienza come giocatore e capitano di Davis e i suoi successi dirigenziali sono ideali per consolidare questa nuova fase storica della competizione“, ha dichiarato in una nota ufficiale Javier Alonso, amministratore delegato di Kosmos Tennis. Costa sarà il secondo ex giocatore spagnolo ad entrare nella macchina organizzativa dopo Galo Blanco, che ha un ruolo operativo sia in Kosmos sia nel Comitato direttivo della Davis Cup. “Sono molto felice che il mio lavoro con Kosmos Tennis mi dia l’opportunità di essere di nuovo coinvolto nella Coppa Davis, una competizione che sento mia e che mi ha regalato molte esperienze positive“, il messaggio diffuso da Costa sui canali ufficiali ITF.

La Davis nel suo format storico chiuderà i battenti, come noto, nella finale di Lille (sede scelta per tre delle ultime cinque edizioni) tra la Francia campione in carica e la Croazia, nel weekend del 23-25 novembre.

 

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza4 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash5 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria7 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement