Federer piange per Peter Carter: “Spero che sia orgoglioso di me” – Ubitennis

Flash

Federer piange per Peter Carter: “Spero che sia orgoglioso di me”

Intervistato dalla CNN in Australia, Roger ricorda il suo primo coach australiano morto nel 2002: il campionissimo non riesce a trattenere la commozione

Luca De Gaspari

Pubblicato

il

Roger Federer è arrivato a Melbourne per tentare l’assalto al suo terzo Australian Open consecutivo, il settimo della sua leggendaria carriera. L’intervista di benvenuto della CNN che di solito offre banali domande sulle possibilità di vittoria o sul suo possibile ritiro a breve, si è trasformata in un momento di rara intensità emotiva quando l’intervistatrice ha scavato nel passato ricordando Peter Carter, australiano di Adelaide, e primo allenatore dello svizzero fin da quando Roger aveva appena 10 anni.

Carter, che ha formato tennisticamente il giocatore straordinario che vediamo da più di 20 anni sui campi di tutto il mondo, morì il 1° agosto 2002 a pochi giorni dal suo trentottesimo compleanno, in un incidente stradale durante la sua luna di miele in Sudafrica. 

Inizialmente Federer ha ricordato gli inizi con l’arrivo di Carter a Basilea all’Old Boys Tennis Club e della rivalità a distanza con il suo grande amico Darren Cahill, che contemporaneamente a lui stava “crescendo” un altro futuro grande campione in Australia: Lleyton Hewitt, con cui Roger si sfidò continuamente a livello giovanile e poi 27 volte sul circuito maggiore.

 

A quel punto gli viene ricordato come essendo morto nel 2002, Carter non avesse mai potuto vedere lo sbocciare del fuoriclasse che conosciamo, dato che il suo primo titolo dello Slam fu vinto da Roger l’anno successivo a Wimbledon“Che cosa pensi che penserebbe lui vedendoti oggi qui con 20 titoli del Grande Slam?”. Federer si blocca e abbassa la testa per nascondere le lacrime, quindi con la voce rotta dall’emozione dice a bassa voce: “Spero che sia orgoglioso di me. Credo che lui non volesse che sprecassi il mio talento, la sua morte mi ha svegliato, ho cominciato ad allenarmi molto duramente”.

Poi Roger aggiunge: “Voglio solo dire che ho avuto la  fortuna di conoscere e scegliere le persone giuste, i coach giusti al momento giusto. Certo li ho scelti io ma ho avuto anche tanta fortuna”. C’è da essere certi che Peter Carter non possa che essere orgoglioso del suo ragazzo. Un modello assoluto dentro e fuori dal rettangolo di gioco, non solo e non tanto per le vittorie o i trofei.

Continua a leggere
Advertisement
Commenti

Flash

Australian Open, junior: tripletta azzurra nella terza giornata

MELBOURNE – Lisa Pigato, Federica Rossi e Giulio Zeppieri superano tre teste di serie e si qualificano per gli ottavi di finale

Luca Baldissera

Pubblicato

il

Lisa Pigato - Australian Open Junior 2019

da Melbourne, il nostro inviato

Con il punteggio di 6-4 6-1 in 72 minuti di gioco, il 17enne Giulio Zeppieri (nato il 7 dicembre 2001 a Roma), ha superato il francese Valentin Royer (11esima testa di serie) e strappato un pass per gli ottavi di finale dell’Australian Open junior. Al prossimo turno sfiderà l’ottavo favorito del seeding, il ceco Jonas Forejtek.

Nella terza giornata del torneo junior, buone notizie da Melbourne sono arrivate anche dalle ragazze, con due vittorie in tre set per le qualificate Federica Rossi e Lisa Pigato. Federica (18 anni il prossimo 7 giugno) ha sconfitto per 6-2 2-6 6-1 la 12esima favorita del seeding Thasaporn Naklo e agli ottavi di finale se la vedrà con la svizzera Lulu Sun, testa di serie numero 7. Una testa di serie al prossimo turno anche per la classe 2003 Pigato (16 anni il prossimo 21 giugno), che al secondo turno ha superato in rimonta la spagnola Marta Custic. Lisa affronterà negli ottavi la canadese Leylah Annie Fernandez, quarta favorita del seeding.

 

Nella giornata di martedì torneranno invece in campo Lorenzo Musetti (testa di serie numero del torneo junior maschile) e il qualificato Luciano Darderi. I due azzurri proveranno a raggiungere Pigato, Rossi e Zeppieri agli ottavi sfidando rispettivamente il vietnamita Phuong Van Nguyen e lo statunitense Emilio Nava.

I risultati degli azzurrini nella terza giornata

Ragazzi:

G. Zeppieri b. [11] V. Royer 6-4 6-1

Ragazze:

[Q] L. Pigato b. [15] M. Custic 3-6 6-4 6-3
[Q] F. Rossi b. [12] T. Naklo 6-2 2-6 6-1

Gli azzurri in gara martedì

Court 7secondo match (ore 03 circa)
[1] L. Musetti vs P. Nguyen

Court 22secondo match (ore 03 circa)
[13] E. Nava vs [Q] L. Darderi

Continua a leggere

Flash

Australian Open: le foto più belle di Federer-Tsitsipas

MELBOURNE – Trenta scatti per rivivere le emozioni della partita vinta da Stefanos Tsitsipas contro Roger Federer. Foto di Roberto Dell’Olivo e Chryslène Caillaud (@Sport Vision)

Vanni Gibertini

Pubblicato

il

Roger Federer e Stefanos Tsitsipas - Australian Open 2019 (foto @Sport Vision, Chryslène Caillaud)

Continua a leggere

Flash

Australian Open, il programma del Day 9: martedì mattina con Kvitova e Nadal

MELBOURNE – Via ai quarti di finale. Bautista Agut-Tsitsipas e Pavlyuchenkova-Collins nella notte. Alle 09 Petra contro Barty, a seguire Tiafoe sfida Rafa

Vanni Gibertini

Pubblicato

il

Rafa Nadal - Australian Open 2019 (foto @Sport Vision, Chryslène Caillaud)

da Melbourne, il nostro inviato

Entra sempre più nel vivo l’Australian Open 2019: nella giornata di martedì tornerà in campo la parte bassa del tabellone maschile e femminile per i primi quattro incontri di quarti di finali, tutti programmati sulla Rod Laver Arena. Ad aprire il programma (non prima delle 02.30 italiane e al termine del doppio delle leggende tra Ferreira/Ivanisevic e Bahrami/Philippoussis) sarà la sfida inedita tra Roberto Bautista Agut, ancora imbattuto in questo inizio di stagione, e Stefanos Tsitsipas, reduce dall’impresa con Roger Federer. Non prima delle 04.30 scenderanno in campo Anastasia Pavlyuchenkova e Danielle Collins, entrambe a caccia della prima semifinale Slam della carriera. Anche in questo caso si tratterà di una sfida inedita.

A partire dalle 09 italiane occhi puntati sulla sessione serale. Le prime a scendere in campo saranno Petra Kvitova e Ashleigh Barty. Tre i precedenti tra le due, tutti vinti dalla ceca: il primo nel lontano nel 2012 (6-1 6-2 al Roland Garros), il secondo nel 2017 (4-6 6-3 6-2 nella finale di Birmingham), l’ultimo giocato nella finale di Sydney a inizio anno (1-6 7-5 7-6). A spegnere le luci sulla RLA sarà la sfida inedita tra Rafa Nadal, che giocherà il suo 11esimo quarto di finale a Melbourne, e il 21enne Frances Tiafoe, giunto per la prima volta in carriera tra gli ultimi otto in uno Slam.

 

Il tabellone maschile  Il tabellone femminile

Il programma completo (orari italiani)

Rod Laver Arena
Non prima delle 02.30
[22] R. Bautista Agut vs [14] S. Tsitsipas
Non prima delle 04.30
A. Pavlyuchenkova vs D. Collins
Non prima delle 09
[8] P. Kvitova vs [15] A. Barty
A seguire
F. Tiafoe vs [2] R. Nadal

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement