Indian Wells, doppio: esordio vincente per la coppia Djokovic/Fognini

Flash

Indian Wells, doppio: esordio vincente per la coppia Djokovic/Fognini

Nole e Fabio superano in due set Raonic/Chardy. Kyrgios a suo agio in coppia con Fritz. Eliminati i fratelli Zverev

Pubblicato

il

Novak Djokovic e Fabio Fognini - Indian Wells 2019 (foto via Twitter, @BNPPARIBASOPEN)
 

Chissà se tra le idee che ha in mente Djokovic per rinnovare e migliorare il mondo del tennis, c’è anche quella di ridare dignità e smalto alla categoria di doppio. Quello che è certo è che il suo match d’esordio a Indian Wells in coppia con Fabio Fognini ha destato l’interesse del pubblico, che a fiumi si è riversato nello Stadium 3 facendo registrare il tutto esaurito.

Il due italo-serbo ha portato a casa la partita contro la coppia Raonic/Chardy vincendo 7-6(5) 6-1 e mostrando grande solidità nelle fasi decisive del set, soprattutto nel tie-break del primo set. Nonostante la vecchia ruggine che c’è tra Fognini e Jeremy Chardy (i due tra l’altro si erano sfidati proprio qui lo scorso anno in singolare), non ci sono stati segni di insofferenza da parte di entrambi, anzi l’italiano a fine partita si è anche esibito nella ormai celebre esultanza di Djokovic, accompagnato proprio dal numero 1 del mondo.

Il match che tuttavia ha regalato maggior spettacolo e soprattutto ‘suspense’ è stato indubbiamente quello tra la coppia statunitense Isner/Querrey e quella francese Herbert/Mahut. Nonostante i due giganti potessero fare affidamento sul sostegno totale del pubblico, il maggior affiatamento dei due transalpini gli ha permesso di portare a casa un incontro di primo turno che aveva già il sapore di una finale. Il grande valore dei tennisti in campo è emerso anche dal punteggio: 6-7(3) 6-4 12-10. Molto combattuta è stata anche la partita dei fratelli Sascha e Mischa Zverev, capaci di vincere il primo set 7-5 contro le teste di serie n. 5 Cabal/Farah ma di non andare oltre. I due colombiani infatti sono subito rientrati in carreggiata e rimontando 6-3 10-5 hanno vinto l’incontro. Per Misha dunque, che aveva già perso al primo turno in singolare da Klizan vedendo sfumare l’occasione di affrontare il fratello Sascha, è il momento di fare i bagagli.

Tutta un’altra intenzione ha invece Nick Kyrgios il quale, in coppia con il giovane papà Taylor Fritz, è in grado di creare l'”atmosfera Laver Cup” anche in un incontro ATP. La coppia australo-americana ha eliminato nettamente due ossi duri come Steve Johnson e Dominic Thiem e durante un cambio campo Nick, parlando con il suo partner, ha trovato anche il tempo di scherzare un po’, restando quasi sorpreso dal suo tennis: “Sto rispondendo come Novak”.

Chi invece non aveva alcuna voglia di scherzare al termine del suo match, era Kei Nishikori. Il giapponese, affiancato dal 35enne argentino Maximo Gonzalez, ce l’ha messa tutta per portare a casa l’incontro (come dimostra anche lo splendido punto qui sotto) ma la coppia Klaasen/Venus era davvero troppo solida e ha finito per vincere 6-3 7-5.

Tante stelle sono scese in campo in questo primo turno ma altrettante si stanno preparando a fare il loro esordio. Il match di maggior interesse (anche per Djokovic e Fognini, che da questa partita conosceranno i nomi dei loro prossimi avversari) è quello tra le teste di serie n. 2 Murray/Soares e l’eterogenea coppia formata da Bopanna/Shapovalov. Per gli amanti del rovescio sotto ogni sua forma invece, non poteva esserci coppia migliore se non quella formata da Lucas Pouille (grande rappresentante del rovescio bimane) e Stan Wawrinka (uno degli ultimi baluardi del colpo monomano). Il duo francofono, beneficiario di una wild card, esordirà contro Dodig/Roger-Vasselin.

Per il pubblico italiano sarà interessante vedere invece all’opera il nuovo numero 1 azzurro Cecchinato, affiancato dal connazionale Seppi; i due non sono stati fortunati nel sorteggio avendo pescato le teste di serie numero 3 Marach/Pavic. Altra coppa di fratelli, ma di ben altro spessore, è quella dei Bryan, i quali nonostante l’età e gli acciacchi non possono essere annoverati tra i favoriti. Mike e Bob sarannno chiamati subito ad un test complicato contro i giovani russi Khachanov/Medvedev.

Risultati:

[1] P. Herbert/N. Mahut b. J. Isner/S. Querrey 6-7(3) 6-4 12-10
[5] J. Cabal/R. Farah b. A. Zverev/M. Zverev 5-7 6-3 10-5
[6] L. Kubot/M. Melo b. W. Koolhof/ S. Tsitsipas 7-6(1) 6-7(1) 10-5
[7] R. Klaasen/M. Venus b. M. Gonzalez/ K. Nishikori 6-3 7-5
[8] H. Kontinen/J. Peers b. N. Basilashvili/ A. Sitak 6-1 6-4
B. McLachlan/J. Struff b. R. Ram/ J. Salisbury 7-5 6-3
[WC] T. Fritz/N. Kyrgios b. S. Johnson/ D. Thiem 7-5 6-1
N. Djokovic/F. Fognini b. J. Chardy/M. Raonic 7-6(5) 6-1

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
ATP4 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Diritti TV SKY e FITP: ecco lo scenario di questa aspra negoziazione infinita [VIDEO]

evidenza3 settimane fa

In Svizzera è polemica sulle On di Roger Federer. La risposta: “In Vietnam paghiamo oltre il minimo salariale”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam: Sinner: “Fra uno Slam e una medaglia olimpica scelgo la seconda. Non vedo l’ora di conoscere i migliori atleti del mondo” [AUDIO]

evidenza3 settimane fa

Richard Krajicek: “Piatti mi disse di Sinner ‘diventerà un campione’”. Jannik al servizio è come Djokovic: la battuta è un extra, ma quando gli serve la mette dentro” [VIDEO INTERVISTA]

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, il viaggio di Sinner continua: “Bisogna anche divertirsi. Io ho trovato le persone giuste al momento giusto” [AUDIO]

Flash3 settimane fa

Ubaldo da Rotterdam: “Sinner sulle orme di Camporese? Siamo qui apposta”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, Sinner: “Contento del numero 3 ma le cose più importanti sono altre” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

Griekspoor, prima “vittima” delle 12 di fila di Jannik: “Per me Sinner è il più forte tennista del mondo” [AUDIO ESCLUSIVO]

Flash4 settimane fa

Mattarella: “Azzurri, in Coppa Davis ho visto un vero spirito di squadra” (Cocchi, Primavera) Campioni d’Italia (Guerrini) Sinner porta il tennis al Quirinale (Piccardi) Italdavis in festa, Sinner incoronato da Mattarella (Mei, Schito)

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement