Stephens è ai quarti a Charleston: "Perdere fa schifo". Eliminate Sabalenka e Bertens

WTA

Stephens è ai quarti a Charleston: “Perdere fa schifo”. Eliminate Sabalenka e Bertens

Il WTA Premier statunitense inaugura la stagione sulla terra e rischia di perdere in un colpo solo le prime tre teste di serie: Sloane è l’unica a salvarsi

Pubblicato

il

Sloane Stephens - Charleston 2019 (foto via Twitter, @VolvoCarOpen)
 

“Ero stanca di perdere, fa schifo!”. Questo il commento di Sloane Stephens (n. 1 del seeding) in conferenza stampa dopo aver eliminato Ajla Tomljanovic in tre set. La seconda vittoria di fila (non accadeva dall’Australian Open) le permette così di accedere ai quarti di finale di un torneo per la prima volta nel 2019. Sono state due ore di grande lotta, dove l’australiana si è trovata prima in vantaggio 6-4 3-0 e poi, dopo aver ceduto il secondo set, anche sopra di un break nel terzo parziale (4-3 e servizio). “Per la prima volta dopo tanto tempo mi sono sentita bene nella lotta e volevo vincere la partita a tutti i costi”, ha detto ai giornalisti. Sulla terra battuta il match non è mai finito e anche nella prossima partita cercherò di lottare allo stesso modo, accada quel che accada”.

Al prossimo turno affronterà Madison Keys, battuta nella storica finale dello US Open 2017, ma anche nella semifinale dell’ultima edizione del Roland Garros. Keys al terzo turno ha estromesso dal torneo Jelena Ostapenko, che sperava di ripartire da Charleston per costruire una buona stagione su terra e tornare a brillare dopo l’exploit del 2017. Dopo la vittoria in rimonta ottenuta contro Shelby Rogers, l’ex campionessa di Parigi è crollata sotto i colpi di Keys, a dimostrazione delle imperfette condizioni fisiche dopo il recente infortunio al polso.

A differenza di Stephens, non sono riuscite a salvarsi la numero due e la numero tre del seeding, rispettivamente Kiki Bertens e Aryna Sabalenka. Bertens, al secondo posto del power ranking WTA per la terra battuta, non potrà difendere il titolo conquistato dodici mesi fa, avendo sbattuto contro la greca Maria Sakkari. Il match ha preso una brutta piega per Bertens nel tie-break del primo set. Dopo essere stata avanti 5-1, ha subito la rimonta di Sakkari che ha vinto il gioco decisivo 8 punti a 6. Bertens non ha saputo reagire nel secondo set e ha ceduto dopo un’ora e 55. Ora la giocatrice greca sfiderà Caroline Wozniacki. La numero 5 del seeding messo insieme la seconda vittoria di fila contro Mihaela Buzarnescu, sconfitta in tre set dopo due ore e mezza.

Monica Puig ha invece sorpreso Aryna Sabalenka, sconfitta 6-2 7-5, centrando così il primo quarto di finale della sua stagione. Sono arrivati quindi i primi risultati del lavoro con il nuovo coach Kamau Murray, in passato sulla panchina di Sloane Stephens. Ora Murray lavora assieme allo sparring partner di Monica, Othmane Garma. “Sono sincera, all’inizio ero un po’ impaziente”, ha confessato la giocatrice portoricana. “Volevo ottenere risultati sin da subito, ma non è così. Entrambi sono molto concentrati sul processo, sul lungo periodo, mentre io sono più attenta ai risultati. Sto provando a cambiare questa mentalità“.

Risultati:

[1] S. Stephens b. [14] A. Tomljanovic 4-6 6-4 6-4
[8] M. Keys b. [10] J. Ostapenko 7-5 6-2
M. Puig b. [3] A. Sabalenka 6-2 7-5
[11] D. Collins b. K. Kanepi 7-6(1) 6-1
[9] B. Bencic b. T. Townsend 6-2 7-5
[16] P. Martic b. J. Pegula 2-6 6-3 6-2
[5] C. Wozniacki b. [12] M. Buzarnescu 6-4 3-6 6-3
[15] M. Sakkari b. [2] K. Bertens 7-6(8) 6-3

Il tabellone completo

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
ATP4 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Diritti TV SKY e FITP: ecco lo scenario di questa aspra negoziazione infinita [VIDEO]

evidenza3 settimane fa

In Svizzera è polemica sulle On di Roger Federer. La risposta: “In Vietnam paghiamo oltre il minimo salariale”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam: Sinner: “Fra uno Slam e una medaglia olimpica scelgo la seconda. Non vedo l’ora di conoscere i migliori atleti del mondo” [AUDIO]

evidenza3 settimane fa

Richard Krajicek: “Piatti mi disse di Sinner ‘diventerà un campione’”. Jannik al servizio è come Djokovic: la battuta è un extra, ma quando gli serve la mette dentro” [VIDEO INTERVISTA]

Flash3 settimane fa

Ubaldo da Rotterdam: “Sinner sulle orme di Camporese? Siamo qui apposta”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, il viaggio di Sinner continua: “Bisogna anche divertirsi. Io ho trovato le persone giuste al momento giusto” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, Sinner: “Contento del numero 3 ma le cose più importanti sono altre” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

Griekspoor, prima “vittima” delle 12 di fila di Jannik: “Per me Sinner è il più forte tennista del mondo” [AUDIO ESCLUSIVO]

Flash4 settimane fa

Mattarella: “Azzurri, in Coppa Davis ho visto un vero spirito di squadra” (Cocchi, Primavera) Campioni d’Italia (Guerrini) Sinner porta il tennis al Quirinale (Piccardi) Italdavis in festa, Sinner incoronato da Mattarella (Mei, Schito)

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement