Fed Cup: weekend di playoff, l'Italia in Estonia per riprendersi il World Group

Flash

Fed Cup: weekend di playoff, l’Italia in Estonia per riprendersi il World Group

Tiriamo le somme sulle sfide del weekend, fra luoghi, orari, e convocazioni. L’Italia sarà a Tallinn per un posto ai playoff. Tante big in campo nelle qualificazioni alle Finali di Budapest: da Serena Williams e Gauff a Osaka e Andreescu, passando per Bencic e Sabalenka

Pubblicato

il

Federation Cup (foto via Twitter, @FedCup)
 
 

Nuova decade, nuova Fed Cup. La cinquantottesima edizione del torneo femminile per nazionali vedrà l’adeguamento al modello Kosmos-Piqué della Davis, con 12 squadre a giocarsi il titolo sulla terra della
Lazlo Papp Sports Arena di Budapest fra il 14 e il 19 aprile
. Quattro le nazionali già qualificate: le finaliste dell’edizione 2019 (Francia e Australia), il paese ospitante (Ungheria), e una wild card (Repubblica Ceca). A queste si aggiungeranno otto squadre che si qualificheranno sempre secondo la nuova formula – due singolari e il doppio – ma, mentre il turno equivalente di Davis è stato spostato dal suo tradizionale slot post-Australian Open, quello di Fed Cup si svolgerà regolarmente fra venerdì e sabato. Di seguito i tie con luoghi e orari.

USA-LETTONIA
Dove: Angel of the Wind Arena, Everett (Stato di Washington)
Quando: venerdì dalle 04:30, sabato dalle 00:30
Superficie: cemento indoor

Convocazioni USA: Sofia Kenin, Serena Williams, Coco Gauff, Alison Riske, Bethanie Mattek-Sands.
Capitano: Kathy Rinaldi.

Convocazioni Lettonia: Anastasija Sevastova, Jelena Ostapenko, Diana Marcinkevica, Daniela Vismane.
Capitano: Adrians Zguns.

ROMANIA-RUSSIA
Dove: Sala Polivalenta Cluj-Napoca, Cluj-Napoca
Quando: venerdì dalle 15:00, sabato dalle 13:00
Superficie: cemento indoor

Convocazioni Romania: Ana Bogdan, Irina Maria Bara, Elena Gabriela Ruse, Jaqueline Adina Cristian, Raluca Olaru.
Capitano: Florin Sefarceanu.

Convocazioni Russia: Ekaterina Alexandrova, Anastasia Pavlyuchenkova, Veronika Kudermetova, Svetlana Kuznetsova, Anna Kalinskaya.
Capitano: Igor Andreev.

SPAGNA-GIAPPONE
Dove: Centro de Tenis La Manga Club, Cartagena, Murcia
Quando: venerdì dalle 12:00, sabato dalle 11:00
Superficie: terra battuta

Convocazioni Spagna: Carla Suarez Navarro, Sara Sorribes Tormo, Aliona Bolsova Zadoinov, Lara Arruabarrena, Georgina Garcia-Perez.
Capitano: Anabel Medina Garrigues.

Convocazioni Giappone: Naomi Osaka, Misaki Doi, Kurumi Nara, Ena Shibahara, Shuko Aoyama.
Capitano: Toshihisa Tsuchihashi.

BELGIO-KAZAKISTAN
Dove: SC Lange Munte, Kortrijk
Quando: venerdì dalle 16:30, sabato dalle 13:30
Superficie: cemento indoor

Convocazioni Belgio: Elise Mertens, Kirsten Flipkens, Ysaline Bonaventure, Greet Minnen.
Capitano: Johan Van Herck.

Convocazioni Kazakistan: Yulia Putintseva, Zarina Diyas, Anna Danilina, Yaroslava Shvedova.
Capitano: Dias Doskarayev.

OLANDA-BIELORUSSIA
Dove: Sportcampus Zuiderpark, L’Aia
Quando: venerdì dalle 14:00, sabato dalle 13:00
Superficie: terra battuta indoor

Convocazioni Olanda: Kiki Bertens, Arantxa Rus, Lesley Kerkhove, Indy de Vroome, Demi Schuurs.
Capitano: Paul Haarhuis.

Convocazioni Bielorussia: Aryna Sabalenka, Victoria Azarenka, Aliaksandra Sasnovich, Olga Govortsova, Lizdyia Marozava.
Capitano: Tatiana Poutchek.

BRASILE-GERMANIA
Dove: Costão do Santinho Resort, Florianópolis
Quando: venerdì dalle 16:00, sabato dalle 14:30
Superficie: terra battuta

Convocazioni Brasile: Gabriela Ce, Teliana Pereira, Carolina Meligeni Rodrigues Alves, Laura Pigossi, Luisa Stefani.
Capitano: Roberta Burzagli.

Convocazioni Germania: Laura Siegemund, Tatjana Maria, Anna-Lena Friedsam, Antonia Lottner.
Capitano: Rainer Schuettler.

SVIZZERA-CANADA
Dove: Swiss Tennis Arena, Biel
Quando: venerdì dalle 14:00, sabato dalle 13:00
Superficie: cemento indoor

Convocazioni Svizzera: Belinda Bencic, Jil Teichmann, Viktorija Golubic, Stefanie Voegele, Timea Bacsinszky.
Capitano: Heinz Guenthardt.

Convocazioni Canada: Bianca Andreescu, Leylah Annie Fernandez, Eugenie Bouchard, Gabriela Dabrowski.
Capitano: Heidi El Tabakh.

SLOVACCHIA-REGNO UNITO
Dove: AXA Arena NTC, Bratislava
Quando: venerdì e sabato dalle 16:00
Superficie: terra battuta indoor

Convocazioni Slovacchia: Viktoria Kuzmova, Jana Cepelova, Rebecca Sramkova, Magdalena Rybarikova, Anna Karolina Schmiedlova.
Capitano: Matej Liptak.

Convocazioni Regno Unito: Heather Watson, Harriet Dart, Naiktha Bains, Katie Swan, Emma Raducanu.
Captain: Anne Keothavong.

E L’ITALIA? – Le azzurre saranno di scena al Tallink Tennis Centre (cemento indoor) di Tallinn, in Estonia, dove si svolgerà, a partire da mercoledì, il Pool B della zona Europa/Africa, che comprenderà, oltre a Italia ed Estonia, anche Austria e Grecia. Le prime due del girone si incroceranno con quelle del Pool A (Ucraina, Croazia, Bulgaria), e le vincitrici dei due match secchi accederanno ai play-off per tornare nel World Group. L’Italia affronterà le padrone di casa mercoledì, e nei giorni seguenti Austria e Grecia, anche se gli orari delle partite non sono ancora stati annunciati. Capitan Garbin avrà a disposizione Jasmine Paolini (94 WTA), Camila Giorgi (100), Giulia Gatto-Monticone (148), Martina Trevisan (151), ed Elisabetta Cocciaretto (153), mentre di seguito ecco le convocazioni delle nostre avversarie con ranking fra parentesi.

Estonia: Anett Kontaveit (22), Elena Malygina (553), Katriin Saar (941), Saara Orav (NR), Valeria Gorlats (NR).
Capitano: Marten Tamla.

Austria: Barbara Haas (139), Julia Grabher (221), Melanie Klaffner (525), Mira Antonitsch (638), Sinja Kraus (869).
Capitano: Marion Maruska.

Grecia: Maria Sakkari (21), Despina Papamichail (258), Valentini Grammatikopoulou (301), Michaela Laki (NR).
Capitano: Anastasios Bavelas

Continua a leggere
Commenti

Flash

Roland Garros: Sinner sul velluto, si vedono miglioramenti al servizio

Nessun problema per Jannik Sinner all’esordio contro Bjorn Fratangelo. Prevista la partecipazione ad Halle, Eastbourne e Wimbledon nella stagione sull’erba

Pubblicato

il

Jannik Sinner - Roland Garros 2022 (foto Roberto dell'Olivo)

[11] J. Sinner b. [Q] B. Fratangelo 6-2 6-2 6-3

Ormai Sinner si è guadagnato il diritto di essere uno di quei giocatori per i quali un primo turno vinto molto nettamente ormai non fa nemmeno più notizia. Il suo avversario di primo turno, il qualificato Bjorn Fratangelo che dopo una brillante carriera junior finora è riuscito a passare solamente una settimana nella Top 100, non era di quelli che dovevano impensierire Jannik, ma si trattava comunque di un giocatore che veniva da tre vittorie consecutive, quindi certamente in palla.

La partita non c’è stata, Sinner è sempre stato in vantaggio, è subito scappato 4-1 nel primo set e da lì non si è mai guardato indietro. Altra solida prestazione alla battuta per l’altoatesino, che ha ottenuto quasi l’80% di punti sulla prima di servizio e il 63% sulla seconda. Sicuramente il servizio è una parte del mio gioco nella quale sono migliorato [da quando lavoro con Simone Vagnozzi], anche se ci sono ancora delle partite in cui servo meno bene di altre. Con alcuni giocatori non basta tirare forte, bisogna anche variare gli angoli, per devo ancora riflettere su ciò che faccio. L’obiettivo è comunque quello di migliorare ancora e di continuare a lavorare su questo colpo”.

 

Sinner si è presentato a Parigi con largo anticipo, quasi una settimana prima del suo esordio, e in questo periodo ha avuto tempo di acclimatarsi sulla terra del Roland Garros che è un po’ diversa rispetto all’altura di Madrid e ai fondi più rapidi del Foro Italico. Fisicamente tutti gli acciacchi della prima parte della stagione sono dimenticati: “I problemi fisici che ho avuto negli ultimi tornei possono sembrare più gravi di quanto in realtà non siano. A Indian Wells sono stato male, e può succedere; a Miami ho avuto una vescica come mi era già capitato altre volte; l’unico problema vero è stato a Roma dopo l’ultimo punto del primo set, per cui non sono preoccupato per la mia condizione fisica, e mi sento bene. Spero di poter continuare a giocare come oggi e ad avere partite come quella di oggi per poter continuare a conoscere campi e palle”.

Al prossimo turno per Sinner ci sarà Roberto Carballes Baena (n. 89 del ranking ATP), con il quale non ha mai giocato e non si è mai nemmeno allenato, “per cui sarà una palla nuova da imparare, una palla nuova da gestire”. Come sempre concentrato sull’avversario successivo, Sinner non ha voluto parlare del tabellone e di eventuali traguardi importanti in questo Roland Garros, e non ha ancora pensato al da farsi per quel che riguarda la stagione erbivora alla luce degli ultimi sviluppi della vicenda Wimbledon-punti ATP: “Non ci ho ancora pensato, per cui non ho avuto occasione di formarmi la mia opinione. Al momento il nostro programma prevede Halle e probabilmente Eastbourne, dato che non ho fatto molte partite sull’erba. Naturalmente dipende da quante partite giocherò ad Halle, ma è un torneo molto vicino a Londra, per cui non c’è problema. Per il momento il programma prima di Wimbledon è questo, e speriamo di giocare qualche partita sull’erba in più rispetto all’anno scorso”.

Il tabellone maschile del Roland Garros 2022

Continua a leggere

Flash

Roland Garros: Halep e Sabalenka soffrono ma vincono, Badosa sul velluto

Halep e Sabalenka cedono un set ma vincono. Travolgenti Badosa e Kasatkina

Pubblicato

il

Guarda il video integrale sul sito Intesa Sanpaolo

Esordio sofferto ma vincente per la nuova pupilla di Patrick Mouratoglou, nonché ex n. 1 del mondo ed ex campionessa del Roland Garros, Simona Halep. La rumena, attuale n. 19 del mondo, ha ceduto il secondo set alla lucky loser Nastasja Shunk riuscendo poi ad intascare la vittoria al terzo con lo score di 6-4 1-6 6-1. Al prossimo round incrocerà la racchetta con quella della cinese Qinwen Zheng.

Soffre anche Aryna Sabalenka. La bielorussa si fa sorprendere al primo set dalla francese Chloé Paquet che se lo aggiudica per 6-2. Ma, alla distanza, è Aryna a dominare chiudendo 2-6 6-3 6-4. La sua prossima avversaria sarà l’americana Brengle.

 

Una passeggiata di salute, invece, per la n. 4 del mondo Paula Badosa. La spagnola non ha lasciato diritto di replica a Fiona Ferro, travolgendola 6-2 6-0. Al prossimo round ci sarà per lei la slovena Kaja Juvan.

Daria Kasatkina conferma le buone sensazioni del momento infliggendo un netto 6-2 6-0 alla lucky loser Sramkova, così come passa senza problemi Jessica Pegula contro la cinese Qiang Wang.

Il tabellone femminile del Roland Garros 2022

Continua a leggere

Flash

Roland Garros: Gaston batte De Minaur al quinto e infiamma il Lenglen. Bene anche Rublev e Tiafoe

Hugo Gaston uno dei protagonisti della giornata di martedì, batte De Minaur al quinto dopo quasi quattro ore di gioco

Pubblicato

il

Hugo Gaston - Roland Garros 2022 (foto Roberto Dell'Olivo)

Guarda il video integrale sul sito Intesa Sanpaolo

Grandi emozioni per il tennis di Francia nella giornata di martedì. Dopo la profonda commozione per l’addio alle gare di Jo-Wilfried Tsonga sul Philippe Chatrier, fermato da Casper Ruud e un infortunio alla spalla, sul campo Suzanne Lenglen, Hugo Gaston, dopo quasi quattro ore di gioco e cinque set, fa piangere di gioia il pubblico parigino eliminando l‘ostico Alex De Minaur, testa di serie n. 19, con lo score di 4-6 6-2 6-3 0-6 7-6(4).

Non c’è che dire, Gaston dà il meglio di sé sull’ocra di Porte d’Auteuil, come testimoniano la performance vincente contro Stan Wawrinka al quinto set e la maratona, sempre al quinto set, persa contro Dominic Thiem, nell’edizione 2020.

 

Nell’edizione 2022, Hugo viene a capo di un match dai tanti volti, supportato e acceso a sua volta dal pubblico in delirio del Suzanne Lenglen. Al secondo turno, il n. 74 del mondo se la vedrà con l’argentino Pedro Cachin.

Passa al secondo round anche Frances Tiafoe (n. 24 del draw). All’americano bastano tre set, seppur molto combattuti (7-5 7-5 7-6), per superare un altro transalpino, Benjamin Bonzi. È andata male anche ad un altro tennista di Francia, Adrien Mannarino, che inciampa sul veterano Federico Delbonis (6-1 7-6 6-2 lo score per l’argentino).

Fatica di più invece Andrey Rublev che concede sul filo di lana il primo parziale al coreano Kwon, per poi recuperare e chiudere il match con il punteggio di 6-7 6-3 6-2 6-4. Esordio vincente a Parigi anche per l’ex n. 7 del mondo David Goffin, che sconfigge il ceco Lehecka in quattro set (6-4 4-6 6-4 6-4).

Il tabellone maschile del Roland Garros 2022

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement