Rafa Nadal: "Niente scuse. Diego ha disputato un grande match, io no"

Flash

Rafa Nadal: “Niente scuse. Diego ha disputato un grande match, io no”

Nadal battuto in uno dei suoi giardini da Diego Schwartzman: “Ora devo focalizzarmi su cosa migliorare dopo la sconfitta con Diego. Lui ha giocato una grande partita, ha gestito meglio di me l’umidità e le palle pesanti”

Pubblicato

il

Rafael Nadal – Internazionali di Roma 2020 (foto via Twitter @InteBNLdItalia)
 

Serata choc a Roma. Il nove volte campione del Foro Italico Rafa Nadal è stato estromesso dal torneo da un travolgente Diego Schwartzman. 6-2 7-5 il punteggio con cui l’argentino ha letteralmente surclassato il campionissimo spagnolo. Si tratta della prima vittoria con Nadal, dopo nove sconfitte in altrettanti scontri diretti. Serata magica per Diego – “mentre per me non lo è stata affatto” ha ammesso Rafa in conferenza stampa; “ha disputato un grande match, e io no. Quando è così, perdi. Succede. Dopo un lungo tempo senza le competizioni, ho giocato due buoni match, e quello di oggi l’ho giocato male contro un buon avversario. È così. voglio congratularmi con Diego e continuare a lavorare“.

Come cambierà adesso per Rafa la preparazione al Roland Garros? Ne ha discusso con il suo team?No, è un anno particolare e imprevedibile. Non lo so. Probabilmente andrò a casa, vediamo come vanno le cose. Qui ho fatto alcune cose bene e altre male. È tutto. Ho disputato tre match, ho lottato fino alla fine. Ma come puoi aspettarti di vincere la partita perdendo così tanti servizi? È una cosa su cui devo focalizzarmi. So come fare, continuerò a lavorarci e ad allenarmi con il giusto atteggiamento per tentare di essere pronto“.

Anche nelle sconfitte inaspettate, Rafa conferma grande sportività: “Possiamo trovare delle scuse, ma non ho giocato sufficientemente bene. Quindi devo capire, tra me e me, come sia successo. Non è il momento di trovare scuse, ma di accettare che non ho giocato come avrei dovuto. C’era un’umidità molto più pesante rispetto ai giorni precedenti e questo ha influito molto sul rimbalzo della palla. Io ho avuto difficoltà a spingerla mentre lui ci è riuscito alla grande“.

 

Per Rafael Nadal si è trattato della 40° sconfitta in carriera sulla terra battuta (relativamente al circuito maggiore; se ne contano altre 18 tra Futures e challenger) contro il 24° avversario diverso. Nelle ultime quattro stagioni (2017-2020) Rafa ha perso soltanto sei partite sul rosso, la metà delle quali contro Thiem.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement