Quote mercoledì 5 maggio: vale solamente 1,30 una sfida Sinner-Nadal negli ottavi

Senza categoria

Quote mercoledì 5 maggio: vale solamente 1,30 una sfida Sinner-Nadal negli ottavi

Medvedev rischia contro Davidovich Fokina, Schwartzman sfavorito con Karatsev. Nel big match contro Kvitova i bookies dicono Barty

Pubblicato

il

Jannik Sinner - Madrid 2021 (photo Ángel Martínez)
 

A Madrid la giornata di mercoledì prevede la conclusione dei secondi turni maschili e i quarti di finale del torneo femminile. Dopo il successo su Guido Pella al debutto, Jannik Sinner affronta per la prima volta Alexei Popyrin, reduce da una bella vittoria su Jan Lennard Struff; favorito il diciannovenne italiano a 1,20, ma attenzione al qualificato australiano, che a febbraio ha alzato il primo trofeo in carriera a Singapore e a Miami ha messo seriamente in difficoltà Daniil Medvedev. In caso di successo, Sinner si regalerebbe molto probabilmente Rafa Nadal, quotato appena 1,08 contro la speranza spagnola Carlos Alcaraz, fresco di prima vittoria a livello 1000 e che, a proposito di regali, festeggerà in campo contro il suo idolo i suoi diciotto anni.

Uscirà invece dalla sfida tutta mancina fra Federico Delbonis e Albert Ramos-Vinolas il prossimo avversario di Matteo Berrettini, solidissimo nel derby contro Fabio Fognini: favori del pronostico a 1,50 per lo spagnolo, trionfatore ad Estoril qualche giorno fa, ma vantaggio nei precedenti per l’argentino (6 a 4, curiosamente tutti su terra rossa), che al primo turno ha sorpreso Pablo Carreno Busta. Sarà un ritorno sul rosso tutt’altro che facile quello di Daniil Medvedev, atteso dal ventunenne iberico Alejandro Davidovich Fokina (2,30), uscito vincitore in rimonta da una battaglia di tre tie-break contro Pierre-Hugues Herbert.

Sussulto d’orgoglio per Benoit Paire, che, forse aiutato dalla presenza del pubblico sugli spalti o dalla recente vacanza alle Maldive, ha eliminato a sorpresa Nikoloz Basilashvili, ottenendo la seconda vittoria in dodici incontri stagionali, guadagnandosi il secondo turno contro il caldissimo Stefanos Tsitsipas (1,05). Restando in tema di soggetti particolari, debutto per Alexander Zverev, che ancora una volta ha criticato l’ATP per l’organizzazione delle ‘bolle’, contro un Kei Nishikori (2,60) reduce dalla rimonta su Karen Khachanov (l’ennesima subita dal russo), mentre mai avremmo immaginato solamente un anno fa di vedere Aslan Karatsev (1,65) favorito in un match su terra contro Diego Schwartzman.

Fra i quarti di finale femminili spicca la sfida fra Ashleigh Barty e Petra Kvitova: le quote medie sono rispettivamente di 1,42 e 2,75, con la ceca che ha vinto 5 dei 9 confronti diretti, ma con l’australiana che ha portato a casa 4 degli ultimi 5. Un solo precedente sul rosso, risalente addirittura al 2012, quando una sedicenne Barty raccolse solo tre game nel primo turno del Roland Garros. Kvitova ha dimostrato per l’ennesima volta di gradire l’altura madrilena e la conseguente terra meno lenta, portando a casa un complicato match, dominato dai servizi, contro Veronika Kudermetova; la numero uno al mondo ha invece dovuto tirar fuori tutta l’esperienza e tutto il repertorio per avere la meglio su Iga Swiatek e ottenere la settima vittoria consecutiva, in un incontro iniziato male (subito 0-3) e poi recuperato e gestito con freddezza, aiutandosi con il servizio in un paio di momenti difficili nel secondo set.

La vincitrice incrocerà Belinda Bencic o Paula Badosa, match che vede partire leggermente favorita la spagnola (1,70), anche in virtù del successo ottenuto contro la svizzera meno di un mese fa sulla terra verde di Charleston 1. Nell’altro quarto di finale si incontrano due storiche compagne di doppio come Aryna Sabalenka ed Elise Mertens: parte avanti la bielorussa (1,44), finora devastante, avendo concesso un totale di 12 game in tre partite, mentre la tennista belga ha compiuto l’impresa della giornata di martedì rimontando Simona Halep in un match molto bello; il bilancio negli scontri diretti è a favore di Sabalenka con 4 successi contro 2, tra i quali l’ultimo in ordine cronologico nella finale di Linz dello scorso novembre, mentre il primo in assoluto fu un’altra finale, vinta da Mertens sulla terra di Lugano.

Infine si affrontano Anastasia Pavlyuchenkova, al primo quarto di finale stagionale, e Karolina Muchova, a caccia della seconda semifinale dell’anno dopo quella dell’Australian Open: la russa cercherà il quarto successo consecutivo da sfavorita (in questo caso parte a quota 2,35), dopo quelli su Madison Keys, Karolina Pliskova e Jennifer Brady, quest’ultimo ottenuto in quasi tre ore, mentre la ceca ci ha messo qualche minuto in meno per chiudere contro Maria Sakkari, in un match iniziato alla grande (6-0 il primo parziale), complicatosi poi (sciupati due match point nel tiebreak del secondo set) e miracolosamente ribaltato nel finale, chiudendo 7-5 aggiudicandosi gli ultimi tre game.

***Le quote sono aggiornate alle 01 di mercoledì 5 maggio e sono soggette a variazione

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
Flash20 ore fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash1 giorno fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria4 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza7 giorni fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement