Nasce "I Tennis Campus", una academy totalmente gratuita. Emilio Sanchez sarà la guida tecnica

Flash

Nasce “I Tennis Campus”, una academy totalmente gratuita. Emilio Sanchez sarà la guida tecnica

Il progetto della I Tennis Foundation offre borse di studio di 4 anni per i ragazzi meno abbienti. scuola più tennis. Sonego e Ljubicic tra i testimonial. Corsi estivi a Torino e Santa Margherita di Pula

Pubblicato

il

La possibilità di inseguire il sogno di diventare tennista, per i ragazzini di giovane età, è molto spesso subordinata alle possibilità della famiglia di appartenenza di supportare le relative spese economiche. È con il preciso fine di appianare questo tipo di differenze e favorire l’accesso alla carriera tennistica anche ai ragazzi meno abbienti che I Tennis Foundation, organizzazione benefica italiana con sede a Torino, ha lanciato I Tennis Campus, un progetto no-profit che si pone l’obiettivo di offrire una possibilità di riscatto sociale e sportivo a giovani talenti provenienti da contesti geo politici, economici e sociali svantaggiati, mediante la formazione scolastica e tennistica.

Il presidente e fondatore di I Tennis Foundation è l’avvocato torinese Simone Bongiovanni: insieme al suo direttivo ha ideato un programma di borse di studio che prevede non solo la formazione tennistica sotto la direzione di un nome di alto livello come Emilio Sanchez, campione da giocatore e fuoriclasse da coach, ma anche un percorso scolastico internazionale di quattro anni. Ci vuole tanto coraggio per varare una iniziativa del genereha detto Sanchez – Quando mi hanno parlato per la prima volta di questo progetto, pensavo fosse una pazzia. Invece Simone Bongiovanni mi ha contagiato con la sua passione e la sua motivazione e ha concretizzato questo suo sogno. Non potevo dire di no all’idea di aiutare ragazzi svantaggiati a crescere sia come tennisti che come persone. Per il modo in cui è stato organizzato, questo è un progetto senza precedenti e spero che con la mia Academy io possa fare la mia parte“. Si prevede la presenza di Sanchez per diversi stage nel corso dell’anno, mentre sarà costante la partecipazione di coach della sua accademia.

Il progetto prevede il coinvolgimento di ragazzi provenienti da altri stati, specialmente quelli provenienti da Stati economicamente più arretrati. Ma la pandemia ha costretto l’organizzazione a rinviare l’allargamento all’estero della selezione al 2022, anno in cui prenderà il via la vera e propria borsa di studio quadriennale ribattezzata “Little Tennis Champions”.

Intanto, quest’anno verrà inaugurata l’academy I Tennis Campus in Italia attraverso il Master Estivo che partirà da Torino il prossimo 30 giugno e proseguirà dal 3 al 25 luglio in Sardegna, al Forte Village di Santa Margherita di Pula. Potranno candidarsi tutti i ragazzi e le ragazze italiani nati nel 2008 con tessera FIT agonistica in corso di validità. Per partecipare alle selezioni occorrerà registrarsi entro il 10 giugno sul sito www.itennisfoundation.com e inviare la propria candidatura. Al termine delle selezioni (i cui criteri sono spiegati con dovizia di particolari sul sito della fondazione), i migliori 10 ragazzi e le migliori 10 ragazze otterranno l’accesso gratuito al Master Estivo, che sarà diretto sempre da Emilio Sanchez. I migliori 4, determinati da un torneo finale, saranno premiati nel periodo delle ATP Finals 2021 da I Tennis Foundation e dai suoi sponsor e otterranno l’accesso alle selezioni finali per la borsa di studio 2022-2026.

A patrocinare l’evento c’è anche la Federazione Italiana Tennis, con la vice-presidente Chiara Appendino che, da sindaca di Torino, ha fatto gli onori di casa durante la presentazione del progetto: “La Città di Torino ha accolto con grande favore l’iniziativa dell’associazione – ha detto la prima cittadina del capoluogo piemontese – poiché assolutamente in linea con il nostro impegno finalizzato a promuovere il tennis tra i più giovani, offrendo l’occasione di conoscere e praticare uno sport bellissimo e dando loro anche l’opportunità di aspirare ad affermarsi come futuri talenti della racchetta”.

L’iniziativa conta sulla partecipazione di alcuni testimonial d’eccezione come il torinese Lorenzo Sonego. “Questo progetto è magnifico e fatto da persone che vogliono il bene degli altri – ha detto il semifinalista degli ultimi Internazionali d’Italia -. Da qui può davvero uscire un grande tennista. Nel mondo ci sono tanti giovani che hanno talento ma non hanno i mezzi. Dare a questi ragazzi un’opportunità è una cosa bellissima e da prendere come esempio”.

Lorenzo Sonego – ATP Roma 2021 (ph. Giampiero Sposito)

Alla conferenza stampa di presentazione del progetto era presente Gipo Arbino, da sempre coach dell’azzurro. È annunciata la presenza dei due torinesi quest’estate al Forte Village, così quella di come altri testimonial come Elena Rybakina e il suo coach Stefano Vukov ma anche Margarita Gasparyan. “Questo progetto è da applausi scroscianti – ha detto l’allenatore – perché non succede praticamente mai che una iniziativa del genere sia fatta da persone che vogliono il bene degli altri e non inseguono il profitto. Dare un’opportunità ai ragazzi meno abbienti è fantastico e del resto la storia dello stesso Lorenzo è di incoraggiamento per tutti. Lui, da giovane, per il suo fisico esile era poco considerato e non ha mai colto successi nei tornei giovanili più importanti. Il primo punto ATP, pensate, è arrivato a 19 anni di età. Questo dimostra che chi insegue un sogno può raggiungerlo se ha voglia di mettersi in gioco e di fare le cose per bene”.

Altri testimonial di lusso del progetto I Tennis Foundation sono Corrado Barazzutti e Ivan Ljubicic. L’ex numero 3 del mondo e coach attuale di Roger Federer ha ricordato i tempi in cui, scappando dalla guerra nei Balcani, fu accolto da una famiglia di Moncalieri che lo aiutò ad avviare la sua carriera professionistica. “Mi rivedo molto nei ragazzi che potranno approfittare della possibilità offerta loro da questo progetto – ha detto il croato -. So quello che vivranno. E sarò felice di dare il mio contributo alla loro crescita“. Ivan ha promesso di presenziare anch’egli al Forte Village nel Master di quest’estate, compatibilmente agli impegni al seguito di Federer.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza1 settimana fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash1 settimana fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement