Il ritorno di Suarez Navarro: "È stata dura ma essere qui è stupendo"

Flash

Il ritorno di Suarez Navarro: “È stata dura ma essere qui è stupendo”

La parole di Carla dopo la sconfitta al primo turno del Roland Garros contro Stephens: “Sono orgogliosa e felice di aver avuto la possibilità di giocare qui un’ultima volta”

Pubblicato

il

Carla Suarez Navarro e Sloane Stephens - Roland Garros 2021 (via Twitter, @rolandgarros)

Quattrocentosessantadue giorni. Scritto così, per esteso fanno ancora più pressione. Di sicuro impattanti. Eppure sono i giorni trascorsi lontano dai campi da Carla Suarez Navarro; ultima apparizione il 25 febbraio 2020 a Doha. Da quel momento, la sua partita più importante, la gara della vita, per la vita, si era spostata su altro campo. Avversario, il linfoma di Hodgkin che l’ha costretta a cicli di chemioterapia molto forti, colpi duri anche per una guerriera come lei. Eppure, dopo quasi 17 mesi, ce l’ha fatta. Stupendo vederla in campo a confrontarsi con Stephens, nonostante il risultato finale: 3-6 7-6 6-4 per la statunitense.

“È stato un lungo periodo, momenti davvero duri e difficili. Ma in ognuno di questi momenti avevo in mente la voglia di tornare qui: il Roland Garros è uno dei miei tornei preferiti. Avevo bene in mente che il mio ritorno sarebbe stato qui”. Parla a cuore aperto Carla, tradendo anche tanta emozione (eh sì, le conferenze stampa forse non sono così negative per la salute mentale) ma con la gioia negli occhi. “Mi sono preparata al meglio che potevo; ovviamente ho bisogno di ancora tanto tempo ma non posso che migliorare. Certo, adesso sono stanca e consapevole del fatto che se non chiudo i match in due set, a lungo andare, questo potrebbe essere un problema. Sono comunque molto orgogliosa di me e felice di aver avuto la possibilità di giocare qui un’ultima volta”.

Emozioni dicevamo. Le stesse che anche in campo l’hanno forse all’inizio un po’ condizionata: “All’inizio del match ero molto nervosa ma poi sciolta la tensione ho pensato solo a godermi la partita e quel poco pubblico che era lì a vederci giocare. Non sono felicissima del risultato, avrei potuto chiudere prima il match ma forse il tempo per questi ragionamenti non è adesso. Io ero qui per vincere questa partita”.

Accoglienza speciale anche da parte delle colleghe di Carla. In primis Sloane Stephens, che le ha riservato un caloroso abbraccio a fine match (“La conosco da tanto tempo ed è sempre un piacere giocare con vincitrici di Slam”), altrettanto ha fatto Petra Kvitova: “L’ho vista nello spogliatoio ed è corsa ad abbracciarmi, abbiamo pranzato insieme ed è stato stupendo ritrovare tutte loro ancora una volta. Ho ricevuto tanto amore”.

Come ha più volte dichiarato per lei potrebbe essere l’ultimo anno al Roland Garros. Obbligatoria la domanda sul più bel ricordo di Parigi e di questo torneo: “Sicuramente il primo anno qui, quando ho passato il turno delle qualificazioni e poi l’esordio sullo Chatrier con Mauresmo. L’ambiente era fantastico. Ma ho bei ricordi anche di partite sul Lenglen ma più in generale in tutto il torneo. Ecco perché volevo essere qui un’ultima volta. Ecco perché non volevo mancare. Questo sarà sempre uno dei miei tornei preferiti, di sicuro”.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza5 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash6 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement