Olimpiadi Tokyo 2020: Giorgi come un treno, Brady spazzata via

Flash

Olimpiadi Tokyo 2020: Giorgi come un treno, Brady spazzata via

Prova convincente della n. 1 italiana che travolge 6-3 6-2 la finalista dell’Australian Open. Al secondo turno troverà Vesnina

Pubblicato

il

Camila Giorgi - Australian Open 2020

[dal nostro inviato a Tokyo]

C. Giorgi b. J. Brady (11) 6-3 6-2

TOKYO – Camila Giorgi inizia con il botto la sua avventura nel torneo olimpico di Tokyo. La n.1 italiana si impone sulla n. 15 Wta e n.11 del tabellone Jennifer Brady (quest’anno finalista agli Australian Open) con il punteggio di 6-3 6-2 non dando mai alcuna possibilità di entrare in partita alla sua avversaria. Una prova convincente di Giorgi che ha mostrato ottima forma fisica e gran ritmo durante gli scambi. Al prossimo turno per lei Elena Vesnina, che ha eliminato Jelena Ostapenko per 6-4 6-7(2) 6-4; Camila è in svantaggio 2-1 nei confronti diretti ma ha vinto l’ultima sfida, quella del 2017 a Strasburgo.

LA PARTITA – Non ci sono precedenti tra le due contendenti, parte Camila al servizio. Sul 2-1 senza break per l’azzurra, Brady infila una serie di gratuiti e la tennista italiana (che sul ritmo ha sempre la meglio) prende il largo – 12 punti consecutivi per issarsi sul 5-1. Giorgi rifiata un attimo (28 gradi la temperatura ma l’umidità è al 67%, al sole si soffre e non poco) e Brady prova a rientrare, ma sul 5-3 Camila tiene la battuta a zero e in 30 minuti porta a casa il primo set. Molto bene la n. 1 italiana che appare molto concentrata e decisa. Ottima prestazione anche al servizio che nelle giornate no diventa una palla al piede terrificante.

Dopo i canonici due minuti di pausa si ricomincia ma la musica non cambia. Brady subisce l’ennesimo break del match, la capitana di Fed Tathiana Garbin non smette un attimo di spingere Giorgi che fila via come un treno e conferma il break. Il ritmo della n. 58 Wta sembra davvero insostenibile per la sua avversaria che non riesce mai a tenere lo scambio e raramente trova il campo. L’americana va a fiammate, troppo poco per reggere il confronto con Camila che con un altro break (4-1 “pesante”) ipoteca la vittoria finale. Altra piccola frenata di Camila che restituisce uno dei due break di vantaggio ma non basta, perché per Brady non è proprio giornata. Ancora break Giorgi che chiude 6-2 in un’ora e 10 minuti. Miglior inizio per la nostra tennista non poteva esserci.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza4 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash4 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria7 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement