WTA Indian Wells: Raducanu riparte dalla California

Flash

WTA Indian Wells: Raducanu riparte dalla California

Emma si distrae un attimo e perde il secondo set, ma Caroline Garcia non regge i suoi cambi di passo

Pubblicato

il

Emma Raducanu, Indian Wells 2022 (foto Ubitennis)
 

[11]E.Raducanu b. C.Garcia 6-1 3-6 6-1 (da Indian Wells, il nostro inviato)

Emma Raducanu ha un ottimo servizio, ma non è Ashleigh Barty. Ha un ottimo dritto, ma non è Naomi Osaka. Ha un ottimo rovescio, ma non è Viktoria Azarenka. Però, quando un insieme di gioco è di alto livello tecnico, pure senza colpi di quelli che fanno fare “Oooh” dalle tribune, e viene applicato a una grandissima intelligenza geometrica, e a un’altrettanto straordinaria capacità di fare le scelte tattiche giuste, ecco che abbiamo una giocatrice da Slam, come si è visto l’anno scorso a New York. A tratti, parlandone con l’imprescindibile Vanni Gibertini, concordavamo che ci ricordasse Martina Hingis in questo. Una di quelle tenniste che magari non sai focalizzare bene come facciano nello specifico, eppure vincono, un po’ come Iga Swiatek se vogliamo.

Caroline Garcia non ha giocato male oggi, anzi, non appena Emma le ha concesso un minimo di spazio con qualche errore di troppo, non si è fatta pregare e si è presa di forza e personalità il secondo set, dopo aver subìto un 6-1 perentorio nel parziale d’apertura. A quel punto, poteva succedere di tutto, ma è bastato che Raducanu rimettesse un po’ di ordine nel suo palleggio perchè il terzo set diventasse una fotocopia del primo. Poco da fare, se si conquista un titolo del calibro dello US Open di solito non avviene per caso.

“Penso che uno dei miei punti di forza sia l’aspetto mentale, la capacità di risolvere i problemi. Oggi per esempio mi sono resa conto che stavo scendendo di ritmo, stavo giocando troppo al centro o solo su un lato del campo nel secondo set. Quindi ho riesaminato la tattica, e nel terzo ho aumentato la velocità e aperto meglio gli angoli. Sì, è una delle mie qualità, trovare le soluzioni durante la partita, e magari cercare di essere poco prevedibile”

Bravissima, speriamo che la “sbronza” da improvvisa notorietà, condita da carriolate di munifici sponsor, sia definitivamente alle spalle, perchè vederla fare a fette il campo come una giocatrice di scacchi è davvero un piacere. Troverà Petra Martic al terzo turno, non ci sono precedenti.

Il tabellone femminile aggiornato con tutti i risultati

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Perché credo che questo Sinner batterà questo incerto Djokovic. Ma non al quinto set

Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Senza categoria4 settimane fa

Australian Open LIVE: Sinner in semifinale, nemmeno Rublev riesce a strappargli un set!

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Sinner tranquillizza tutti: “L’addome? Nulla di che”. Contro Djokovic alle 4.30 italiane

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Sinner batte Rublev e vola in semifinale con Djokovic senza aver perso un set [VIDEO]

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – La grande attesa per i duellanti dai tanti punti in comune Djokovic e Sinner. Vinca il migliore? “Sperem de no”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement