WTA Nottingham: Giorgi vince e convince, ancora ritiro per Raducanu

Flash

WTA Nottingham: Giorgi vince e convince, ancora ritiro per Raducanu

Camila Giorgi ha la meglio sulla wild card britannica in due set. Qualche doppio fallo di troppo, ma le condizioni di forma sono buone. Problema addominale e terzo ritiro stagionale per Emma Raducanu

Pubblicato

il

Camila Giorgi - Roland Garros 2022 (foto Roberto Dell'Olivo)

Clicca qui per guardare il video intero!

[3] C. Giorgi b. [WC] S. Kartal 6-4 6-3

Buon esordio sull’erba per Camila Giorgi. L’azzurra batte in due set 6-4 6-4 Sonay Kartal (20 anni, n.270) sull’erba di Nottingham. Qualche complicazione lungo i due set c’è stata, e Giorgi dovrà trovare più continuità al servizio – più dolori che gioie – se vuole fare strada qua e più avanti a Wimbledon. Camila parte bene, subito in risposta ottiene il break ai danni della britannica. Ma due doppi falli di Giorgi (saranno 7 a fine match) permettono a Kartal di recuperare lo svantaggio e riportarsi a contatto. L’italiana sa quello che deve fare, e sa di avere un tennis migliore dell’avversaria; nel quarto gioco Giorgi lavora bene ai fianchi la Kartal e torna ad allungare. Peccato che in questo primo set la partita non voglia padroni: ennesimo break in risposta, ennesima parità. Nel decimo game la marchigiana si porta a due set point: una seconda poco incisiva della britannica permette a Giorgi di entrare con la risposta costringendo all’errore Kartal. Il primo set si chiude 4-6 per l’azzurra

Il tabellone completo del WTA 250 di Nottingham

Sulla scia del primo set Giorgi breakka Kartal anche in apertura di secondo, complici un doppio fallo e un’ottima risposta di Camila: al cambio campo siamo 0-3 per l’italiana. La 30enne di Macerata trova un po’ più di consistenza al servizio in questo secondo set riuscendo così a tenere a debita distanza Kartal. A differenza sua la britannica incappa nel terzo doppio fallo del set e regala a Giorgi la possibilità di chiudere la partita al servizio. La n.3 del seeding si fa però trovare impreparata e rende un break a Kartal; sul 3-5 la britannica si porta subito 0-30, l’incubo di un harakiri incombe su Camila. L’italiana è però brava a ritrovare la concentrazione e chiudere così il set e la partita 4-6 3-6 in 1 ora e 20 minuti. Ora per la 30enne n.26 del mondo ci sarà un’altra tennista di casa: Harriet Dart (25 anni, n.114), vincitrice nel suo primo turno contro Donna Vekic lunedì pomeriggio.

RITIRO RADUCANU – Continua il momento no per Emma Raducanu: per chi sperava che l’aria di casa tornasse a far splendere la stella della giovane britannica, arriva un’altra delusione. Nel corso del suo match d’esordio contro la svizzera Viktorija Golubic (n.55 WTA), arriva infatti il terzo ritiro stagionale, stavolta a causa di un problema addominale. La partita dunque si conclude dopo appena 33 minuti di gioco (sul 4-3 per la svizzera), in cui abbiamo assistito ad un numero di break piuttosto inusuale per la superficie, sebbene si parli di WTA: Raducanu era avanti nel punteggio per 3-1, prima di perdere tre games consecutivi e quindi chiamare l’intervento della fisioterapista. Ma non c’è stato molto da fare se non lasciare mestamente il campo, una scena alla quale ci stiamo purtroppo abituando negli ultimi tempi. L’augurio è che non sia nulla di particolarmente grave, e che Emma possa rientrare e giocare qualche match di preparazione in vista di Wimbledon.

[1] M. Sakkari b. C. Osorio 6-2 6-3

Nessun problema per Maria Sakkari, prima favorita del seeding, che rispetta il pronostico e batte Camila Osorio (n.61 WTA) nel suo esordio erbivoro in stagione. Disastrosa la colombiana con la seconda di servizio, con la quale vince solo 4 punti, un elemento che si confermerà determinante nel match: la greca infatti riesce a strapparle il servizio ben quattro volte, a cui aggiunge 8 ace e un incoraggiante 80% di punti vinti con la prima. Basta un solo break per set a Sakkari per aggiudicarsi la sfida, mai realmente in discussione, e guadagnarsi il secondo turno contro Rebecca Marino, un’altra giocatrice che fa grande affidamento sul fondamentale del servizio: sarà sicuramente interessante vedere come la numero 5 al mondo si approccerà alle battute della canadese. L’obiettivo, nemmeno tanto complicato da raggiungere, per Sakkari è sicuramente migliorare il suo score nel torneo di Nottingham, che non l’ha mai vista spingersi oltre i quarti (nel 2017 e 2019). Di certo costituirebbe una bella dichiarazione d’intenti in vista dell’imminente Wimbledon.

Oltre alle grandi, è scesa in campo, vincendo, anche un’ammazzagrandi: Magda Linette, che dopo aver ottenuto lo scalpo di Ons Jabeur al Roland Garros, si afferma 7-6 6-2 con la connazionale Kawa, soffrendo per un set ma creando poi il vuoto con la maggior esperienza e talento nel secondo parziale. Non è stata così fortunata l’altra polacca, Frech, che un po’ a sorpresa ha perso in tre set(non lottati e intensi, un 6-1 a testa) contro la qualificata britannica Miyazaki, n.234 al mondo. L’avversaria della padrona di casa al secondo turno sarà la n.7 del seeding Beatriz Haddad Maia, che ha rimontato 5-7 6-4 6-3 la cinese Wang, evidenziando come certo non vada a nozze con l’erba. Intanto possono continuare ad esultare i britannici, dato che un’altra delle loro qualificate, Katie Boulter, ha battuto 4-6 6-1 6-4 Tatiana Maria, issandosi tra una delle possibili sorprese di questo torneo di Nottingham, anche se avrà un secondo turno non facilissimo contro un’altra delle teste di serie vincenti, Ajila Tomljanovic. L’australiana ha regolato comodamente in due set, 6-4 6-4, un’altra Wang, Xinyu(oggi giornata nera per le due omonime cinesi), andando a costituire dunque una sfida interessante, per un torneo che certamente va a prospettarsi comunque aperto nei pronostici.

con la collaborazione di Antonio Flagiello e Pellegrino Dell’Anno

Il tabellone completo del WTA 250 di Nottingham

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza5 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash6 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement