WTA Monterrey: la finale sarà tra Caroline Garcia e Donna Vekic

Flash

WTA Monterrey: la finale sarà tra Caroline Garcia e Donna Vekic

Garcia regola in due set la belga Mertens. Nessun problema per Vekic contro la cinese Zhu

Pubblicato

il

Caroline Garcia - Australian Open 2023 (Twitter @RolandGarros)
 

Una delle migliori finali che potevano augurarsi spettatori e organizzatori dell’Abierto GNP Seguros 2023. A giocarsi il titolo del WTA 250 di Monterrey, in Messico, saranno la numero 5 al mondo e testa di serie numero 1 Caroline Garcia e la numero 31 al mondo e testa di serie numero 3 Donna Vekic.

Caroline Garcia ha conquistato il pass per la finale del torneo messicano sconfiggendo in un’ora e quarantatré minuti la belga Elise Mertens, numero 4 del seeding. 6-3 6-4 il risultato finale di un match che ha visto Garcia annullare le quattro palle break concesse alla sua avversaria.

Garcia arriva in finale senza perdere neanche un set. Le quattro sfide contro Juvan, Parrizas Diaz, Sherif e Mertens sono arrivate tutte per due set a zero. In tutto il torneo ha dovuto affrontare solo sei palle break, quattro come detto nella semifinale contro Mertens, con la sola Parrizas Diaz che è stata in grado di strapparle il servizio.

Sebbene abbia dovuto affrontare qualche palla break i numeri sono stati tutti dalla parte della francese. 33 i vincenti di Garcia contro 14 errori non forzati. Bilancio positivo anche per Mertens, con 17 vincenti e 15 errori non forzati, ma non sufficiente ad arginare la pressione della francese.

È stato un match molto intenso. Ogni punto è stato estremamente importante sin dalla prima palla della partita. Entrambe abbiamo dovuto affrontare molti break point ed entrambe siamo state brave ad annullarle con dei vincenti”.

Sebbene a decidere il match sono stati un break per set, Garcia ha conquistato ben 12 opportunità sul servizio della belga, chiamati agli straordinari per uscire indenne dalla sfida.

Sulla sfida con Vekic: “Donna sta avendo un fantastico inizio anno e ha avuto un ottimo finale anche l’anno scorso”, ha dichiarato Garcia. “Ha dimostrato già in passato di essere una buona giocatrice e oggi ha disputato una solida semifinale. Per me è una partita importante e sono molto emozionata”.

Se Garcia è arrivata in finale senza cedere un set, Vekic ne ha concesso uno solo nei quarti contro Bonaventure.

Nella semifinale contro la cinese Lin Zhu, vincitrice a febbraio del WTA250 di Hua Hin, Vekic ha concesso una sola occasione alla sua avversaria per strapparle il servizio. 7-5 6-2 il risultato finale a favore della numero 31 al mondo.

Le due tenniste si incontravano per la prima volta da Baku 2015, match che vide Vekic trionfare in tre set. Inizio della sfida a favore della cinese che comincia più aggressiva e conquista quella che sarà l’unica palla break del match. Vekic è stata brava ad annullarla con un vincente di dritto. A decidere il set è stato il break piazzato nell’undicesimo game che certifica la miglior prestazione della croata con Vekic che ha realizzato 17 vincenti nel primo set contro i 9 della cinese.

In un match equilibrato deciso da pochi punti, il secondo set vede la cinese pasticciare cedendo il servizio nel terzo game. Conquistato il vantaggio è una formalità per la croata conquistare la tredicesima vittoria della stagione dopo 1 ora e 31 minuti.

Soddisfatta a fine match la croata: “Non è stata una partita facile. Ho dovuto aspettare che arrivasse la mia opportunità e sono stata fortunata ad essere abbastanza paziente. Ho sfruttato la prima opportunità che ho avuto per farla crollare. Penso di aver cambiato il ritmo molto bene, il che non le andava affatto bene. Quando dovevo affrontare una palla più facile, sono stata aggressiva e chiudevo bene a rete.”

Sono 9 i precedenti tra le due tenniste, con Vekic che conduce per 5-4. L’ultimo precedente risale alle Olimpiadi di Tokyo con la croata vincitrice in tre set.  Garcia andrà alla caccia del 12 titolo della sua carriera mentre per Vekic si tratterebbe del titolo numero 4.

IL TABELLONE DEL WTA 250 DI MONTERREY

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
ATP4 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Diritti TV SKY e FITP: ecco lo scenario di questa aspra negoziazione infinita [VIDEO]

evidenza3 settimane fa

In Svizzera è polemica sulle On di Roger Federer. La risposta: “In Vietnam paghiamo oltre il minimo salariale”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam: Sinner: “Fra uno Slam e una medaglia olimpica scelgo la seconda. Non vedo l’ora di conoscere i migliori atleti del mondo” [AUDIO]

evidenza3 settimane fa

Richard Krajicek: “Piatti mi disse di Sinner ‘diventerà un campione’”. Jannik al servizio è come Djokovic: la battuta è un extra, ma quando gli serve la mette dentro” [VIDEO INTERVISTA]

Flash3 settimane fa

Ubaldo da Rotterdam: “Sinner sulle orme di Camporese? Siamo qui apposta”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, il viaggio di Sinner continua: “Bisogna anche divertirsi. Io ho trovato le persone giuste al momento giusto” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, Sinner: “Contento del numero 3 ma le cose più importanti sono altre” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

Griekspoor, prima “vittima” delle 12 di fila di Jannik: “Per me Sinner è il più forte tennista del mondo” [AUDIO ESCLUSIVO]

Flash4 settimane fa

Mattarella: “Azzurri, in Coppa Davis ho visto un vero spirito di squadra” (Cocchi, Primavera) Campioni d’Italia (Guerrini) Sinner porta il tennis al Quirinale (Piccardi) Italdavis in festa, Sinner incoronato da Mattarella (Mei, Schito)

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement