WTA Charleston: Keys sbaglia troppo e Kasatkina non la perdona, Kalinskaya dà via libera a Jabeur

Flash

WTA Charleston: Keys sbaglia troppo e Kasatkina non la perdona, Kalinskaya dà via libera a Jabeur

Daria ha più pazienza e più gambe dell’americana, la tunisina beneficia del ritiro della rivale

Pubblicato

il

Daria Kasatkina – WTA Charleston 2023 (foto via twitter @CharlestonOpen)

[3] D. Kasatkina b. [9] M. Keys 6-7(5) 6-4 6-2

Daria Kasatkina fa sua la disfida tra teste coronate del WTA Credit One Charleston Open contro Madison Keys. La prima aveva infatti vinto nel 2017 contro Jelena Ostapenko, mentre la seconda si era imposta due anni più tardi ai danni di Caroline Wozniacki, dopo aver perso l’evento conclusivo nel 2015 contro Angelique Kerber. È stato un match non bello, vissuto sui numerosi errori, soprattutto da parte di una statunitense invero rinunciataria. La russa ringrazia e sfida in semifinale Ons Jabeur.

Il primo set va a strappi e vive di iniziative estemporanee ora dell’una ora dell’altra giocatrice. L’americana ha più punch e trova i colpi più incisivi, mentre la russa lavora di gambe e in fase di contrattacco. La risultante è un set estenuante e costellato da ben otto break; quattro per parte, con ovvia conclusione al tie-break. Anche il tredicesimo gioco è pieno di errori e se lo aggiudica Keys, che mantiene, nonostante tutto, il coraggio per cercare ancora il colpo vincente. Dopo un’ora e ventisette minuti Kasatkina mette a segno solo sei vincenti a fronte di diciotto errori; anche per Keys bilancio negativo: 21-27. La venticinquenne di Togliatti non sfrutta ben nove palle-break.

Nel secondo parziale non si notano particolari cambiamenti. Daria prova a scappare 3-1 ma il contro-break di Madison è subitaneo. L’iniziativa continua ad essere prevalentemente nelle mani della ventottenne dell’Illinois, che però soffre di ricorrenti vuoti agonistici e disfa quanto (non molto) di buono riesce a costruire. Nonostante tutto riesce ad andare al servizio sul 4-3, ma qui scompare dal campo e cede tre game consecutivi. Sullo 0-40 fronteggia tre setpoint e perde il primo con un dritto che quasi colpisce la russa che stazionava ben oltre la riga di fondocampo. 6-4 per Daria, più paziente ed abituata a remare in difesa. La russa presenta un saldo finalmente positivo (10-9) tra vincenti ed errori, mentre per Keys siamo ancora in alto mare, con 11-16.

Keys riparte alla risposta e in un game di sedici punti conquista due palle-break, ma di nuovo non capitalizza quanto costruito e non toglie la battuta alla russa. Quest’ultima esce rinfrancata dalla vicenda e, dalla situazione di 1-1 piazza quattro game in fila. La russa continua a muoversi e a recuperare, mentre l’azione di Keys, già spezzettata, cala ulteriormente di intensità e verve. Madison non ha più benzina e cede la frazione e il match in 35 minuti.

[2] O. Jabeur b. A. Kalinskaya 6-0 4-1 rit.

La testa di serie numero due Ons Jabeur impiega quarantuno minuti per avere ragione della russa Anna Kalinskaya. La giocatrice che ricopre la settantesima posizione del ranking si è ritirata dopo aver vinto solo un gioco degli undici disputati, aggiudicandosi diciotto punti, equamente distribuiti tra game al servizio e alla risposta.

La tennista tunisina è stata superiore in ogni aspetto del gioco e non ha permesso alla rivale di esprimere il proprio gioco talentuoso ma oggi troppo leggero. Al cambio di campo sul 4-1 per la nordafricana, Kalinskaya ha chiesto l’intervento medico per quello che è parso un malessere forse legato al caldo. Jabeur, finalista lo scorso anno, affronta sabato in semifinale Kasatkina

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza2 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash3 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria5 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement