ATP Madrid, Zhang: "Contento di questa settimana, se potessi rigiocare contro Karatsev, starei più vicino alle righe"

ATP

ATP Madrid, Zhang: “Contento di questa settimana, se potessi rigiocare contro Karatsev, starei più vicino alle righe”

Intervista alla grande sorpresa dell’edizione 2023 del Mutua Madrid Open, Zhizheng Zhang, che dopo la la sua sconfitta in quarti contro Karatsev traccia un bilancio della partita persa e della sua settimana

Pubblicato

il

Zhizheng Zhang - Madrid 2023 (foto Twitter @MutuaMadridOpen)
 

Un’ora e mezza dopo il quarto di finale perso contro Karatsev, vediamo arrivare nella Mixed Zone della Caja Magica un Zhizheng Zhang sorridente e sereno nonostante la sconfitta. Il tennista cinese inizia la sua conferenza stampa rispondendo alle domande in inglese, per poi dedicarsi al gruppetto di giornalisti connazionali venuti a Madrid per seguirlo nel suo quarto di finale.

Quale è stata la chiave della partita di oggi?
Credo di aver sprecato una grande opportunità quando ho avuto tre palle break consecutive nel primo set: soprattutto sulla seconda potevo fare di meglio, mentre sulla prima e sulla terza è stato bravo lui.

Ti vediamo sereno: la sconfitta non ti dispiace?
Ci sono tante cose da cui imparare e tante altre positive da guardare in questa settimana. Ad esempio, ho amato giocare nel campo centrale davanti a tanta gente e sono contento di tutto quello che mi è successo in questi giorni, poi è chiaro che io sia dispiaciuto per come sia andata oggi.

Quale è la tua programmazione per le prossime settimane?
Sicuramente giocherò a Roma e poi sarò a uno dei due tornei della settimana successiva tra Ginevra e Lione: penso andrò a giocare quest’ultimo, infine sarò al Roland Garros a cercare la mia prima vittoria a Parigi (sorride, ndr).

Ti piacerebbe giocare contro Nadal al primo turno del Roland Garros?
Perché no, lui è una leggenda, sarebbe emozionante giocare contro Rafa.

Se potessi rigiocare la partita contro Karatsev cambieresti qualcosa?
Proverei a essere un pò più offensivo, Non mi ero nemmeno mai allenato sul Manolo Santana e ha molta più distanza dai teloni rispetto agli altri campi e all’inizio ero un po’ disorientato. Ripensandoci, cercherei di stare più vicino alle righe contro Karatsev.

Ti piace giocare sull’erba?
Amo giocare sull’erba: a Wimbledon ho raggiunto la prima qualificazione in uno Slam, anche se non me la sento di definirla la mia superficie preferita.

Ti sei mai allenato in Spagna?
Sono cresciuto in Cina, ma mi sono allenato per un anno e mezzo a Barcellona.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

Jannik Sinner - Australian Open 2024 (foto X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open: estasi Sinner! Djokovic si arrende in quattro set, è la prima finale Slam [VIDEO]

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Cahill e Vagnozzi, i “tagliatori” del diamante Sinner

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Vagnozzi prima della semifinale: “Le vittorie degli ultimi sei mesi hanno reso Jannik più forte e consapevole”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement