ATP Amburgo: van Assche brilla, vittorie anche per Djere e Pella

ATP

ATP Amburgo: van Assche brilla, vittorie anche per Djere e Pella

Il francese classe 2004 mostra lampi di talento assoluti ma anche un rendimento altalenante all’interno della partita stessa

Pubblicato

il

Luca Van Assche - Bastad 2023 (Twitter @NordeaOpen)
Luca Van Assche - Bastad 2023 (Twitter @NordeaOpen)
 

La giornata inaugurale del Hamburg European Opentorneo vinto nell’edizione passata dal nostro Lorenzo Musetti – è ricca di spunti interessanti. Protagonisti indiscussi i giovani talenti del domani, come i due francofoni classe 2004: Luca van Assche e Arthur Fils.

L. Van Assche b. A. Muller 7-6 (3) 6-4

E’ proprio Luca van Assche il primo a chiudere il suo match d’esordio ad Amburgo. Il 19enne di Woluwe-Saint-Lambert si è imposto sul connazionale Alexandre Muller con il punteggio di 7-6 (3) 6-4. Il primo set però è piuttosto combattuto: i due giocatori si scambiano un break a testa quasi per volersi annusare. La parità rimarrà intatta per tutto il resto del set nonostante quello che al servizio rischia più volte di essere breakkato è Muller. van Assche mostra un tennis brillante ma è ancora piuttosto discontinuo all’interno della partita, complica la verdissima età.

Il tie-break decreta il vincitore del set, ovvero il più giovane dei due che si porta a casa il primo set per 7 punti a 3. La ripresa è più accidentata di quanto possa far credere il punteggio. Sono 7 i break totali, molti sono gli errori non forzati, altrettanti i vincenti. Soprattuto qualche punto che ha fatto intravedere tutta la purezza del talento transalpino classe 2004. van Assche si issa sul 4-1,viene recuperato fino al 4-4 pari, complice forse un calo di tensione dato il punteggio acquisito. Poi, la zampata del campione nel decimo game, quando la partita sembrava destinata al tie-break. Luca vola al turno successivo dove affronterà uno tra Cachin e Davidovich Fokina.

L. Djere b. [6] T. M. Etcheverry 7-6 (2) 6-3

Il secondo incontro ha visto trionfare il serbo Laslo Djere sull’argentino n.6 del seeding Tomas Martin Etcheverry per 7-6 (2) 6-3. Nel primo set i due giocatori si equivalgono, ci sono anche due break, uno per parte, che non spezzano la parità. Il primo parziale si esaurisce di conseguenza al tie-break. Qui l’equilibrio muta in favore del serbo che riesce a conquistare punti facili grazie al servizio. Djere si ritrova presto sopra 5-2. Etcheverry perde anche gli ultimi due punti al servizio che consegnano il primo set al serbo per 7 punti a 2. Nella ripresa Djere alza i giri al servizio, l’argentino non ha possibilità di break nemmeno con la seconda palla (0 possibilità di break guadagnato nella ripresa). Il break che fa la partita arriva nel sesto gioco, Djere lo concretizza alla terza palla utile per poi andar ea chiudere per il 6-3 finale.

(PR) G. Pella b. (LL) T. Monteiro 6-3 4-6 6-4

Nel terzo incontro di giornata vittoria dell’argentino Pella in tre set contro il brasiliano lucky loser Monteiro, 6-3 4-6 6-4 il punteggio finale. Il primo set è vinto da Pella con un solo break a decidere, quello ad inizio set nel secondo gioco. Nella ripresa Monteiro si difende bene, Pella fatica a impensierirlo in risposta e finisce per subire il break alla fine del set, nel decimo gioco. L’ultimo set è deciso a sua volta da un solo break. Il brasiliano paga il pessimo rendimento con la seconda palla dove raccoglie solo 1 punto su 7 e finisce per accusare il colpo sul 4-4, con il break che chiude i conti in favore di Pella. Per lui adesso prossimo turno contro il serbo Djere.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

Jannik Sinner - Australian Open 2024 (foto X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open: estasi Sinner! Djokovic si arrende in quattro set, è la prima finale Slam [VIDEO]

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Cahill e Vagnozzi, i “tagliatori” del diamante Sinner

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Vagnozzi prima della semifinale: “Le vittorie degli ultimi sei mesi hanno reso Jannik più forte e consapevole”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement