ATP Kitzbuhel: vincono Altmaier e Djere. Passano anche Seyboth Wild e Rinderkenech. Il programma termina quasi a mezzanotte

ATP

ATP Kitzbuhel: vincono Altmaier e Djere. Passano anche Seyboth Wild e Rinderkenech. Il programma termina quasi a mezzanotte

La pioggia ferma più volte il programma: Thiem chiude alle 23:30 con un rocambolesco doppio tie-break vincente contro Facundo Bagnis

Pubblicato

il

 

Giornata complicata al Generali Open di Kitzbuhel a causa degli stop dovuti al susseguirsi di diversi acquazzoni. Ancora da completare Bagnis-Thiem e Lajovic-Zhang. Altra notizia di giornata è il ritiro di Popyrin prima di scendere in campo dopo le fatiche del titolo conquistato a Umago. Al suo posto entra il lucky loser Cerundolo. Nel dettaglio i match completati sui campi di Kitzbuhel.

[8] D. ALTMAIER b. M. HUESLER (5) 6-7 6-2 6-4

Vittoria sofferta per l’ottava tesata di serie Altmaier contro lo svizzero Huesler. Dopo due ore e tredici minuti di gioco, il tedesco si è imposto per (5) 6-7 6-2 6-4 riuscendo a sfruttare tutte le palle break offertegli dagli avversario nella partita. Il primo set è equilibrato: Altmaier riesce a recuperare un iniziale svantaggio di 1-3 e a rimettere il punteggio in parità. I giocatori approdano al tiebreak, dove a farla da padrone sono i minibreak (ben sette in totale). Huesler si impone per sette punti a cinque, ma già all’inizio del secondo inizia a vacillare: break nel primo gioco e Altmaier diventa padrone del set. Il tedesco non rischia pressoché niente alla battuta e mette pressione in risposta. Il secondo break porta la tesata di serie numero 8 a servire per il set sul 5-2. Pur con qualche grattacapo (due palle break annullate), Altmaier riesce a chiudere il parziale. Nel terzo set il match si rifà equilibrato, ma il tedesco è molto cinico e riesce a sfruttare l’unica occasione offertagli dallo svizzero sul due pari: game vinto in risposta e anche questo parziale è indirizzato a suo favore. Altmaier chiude al servizio 6-4 con il secondo match point a disposizione. Il tedesco affronterà Galan al secondo turno.

[5] L. DJERE b. C. O’CONNEL 6-4 7-6 (4)

Partita combattuta anche per il serbo Djere, testa di serie numero 5 del torneo, che regola di misura in due set l’australiano O’Connel. Nel primo parziale il serbo è bravo ad annullare due opportunità di break sul 1-2 e a sfruttare, invece, la seconda palla break concessa dall’avversario, salendo 4-3. Una volta ottenuto il vantaggio Djere non vacilla nei propri turni di battuta e conquista il set per 6-4. Il copione sembra ripetersi anche nel secondo parziale, con il serbo che si ritrova nuovamente avanti 4-3 con break e va servire per il match sul 5-4. Qui, però, perde la battuta a zero e rimette in partita O’Connel. È il tiebreak a decidere il set e Djere riesce a spuntarla per sette punti a quattro.

[WC] T. SEYBOTH WILD b. [Q] D. NOVAK 6-3 6-4

Il beniamino di casa Dennis Novak esce sconfitto dal suo scontro di primo turno. Il brasiliano Seyboth Wid, a cui gli organizzatori austriaci hanno assegnato una wild card, si dimostra nel complesso più solido e cinico nei momenti decisivi della partita. La differenza tra i due giocatori in campo è minima: entrambi alternano colpi spettacolari a errori gratuiti. Come detto, però, il brasiliano è più concreto e riesce a sfruttare le uniche due palle break concesse da Novak in tutta la partita. Il servizio gli viene poi in soccorso nei momenti di difficoltà (7 ace a fine partita) e gli permette in altre occasioni di portare a casa i game rapidamente. L’austriaco prova a reagire in entrambi i parziali, ma Wild non concede nulla e chiude secondo parziale e partita in bello stile con un dritto lungolinea sulla riga. Il brasiliano sfiderà Djere al secondo turno.

A. RINDERKNECH b. [LL] J.M. CERUNDOLO (3) 6-7 6-4 6-2

 Vittoria sofferta per il francese Rinderkenech contro il lucky loser argentino Juan Manuel Cerundolo. Primo set all’insegna dell’equilibrio, anche se con diversi game decisi ai vantaggi. La prima occasione di break che arriva solo in conclusione di parziale sul 5-6 e servizio Cerundolo. Rinderkenech non sfrutta l’occasione, che è anche un set point per lui, e si arriva al tiebreak. L’argentino parte bene e va in vantaggio di due minibreak sul 4-0, riuscendo a chiudere per sette punti a tre. Secondo set che segue il copione del primo, ma questa volta il francese concretizza la seconda chance di break offertagli dall’avversario sul 2-2 e mette a segno l’allungo definitivo. Tenendo i successivi turni di battuta agilmente riesce a vincere il parziale per 6-4. All’inizio del terzo set la resistenza di Cerundolo crolla: va subito sotto 0-3 con due break di svantaggio e non riesce  a mettere mai in difficoltà Rinderkenech, che chiude 6-2. Al prossimo turno il francese affronterà la testa di serie numero due Hanfmann.

Il programma riprende poi dopo l’ennesima interruzione sotto le luci dei riflettori alle 21:40: Vincono il cinese Zhang che strapazza Lajovic 6-3 6-2 e vince l’idolo di casa Dominic Thiem che chiude alle 23:30 con un doppio tie-break vincente ai danni di Facundo Bagnis. L’argentino ha avuto 5 set point nel primo set sul 5-4 in risposta e altri due consecutivi nel tie-break del secondo

Sara Zabeo

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

Jannik Sinner - Australian Open 2024 (foto X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open: estasi Sinner! Djokovic si arrende in quattro set, è la prima finale Slam [VIDEO]

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Cahill e Vagnozzi, i “tagliatori” del diamante Sinner

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Vagnozzi prima della semifinale: “Le vittorie degli ultimi sei mesi hanno reso Jannik più forte e consapevole”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement