WTA Washington: in finale ci va Gauff! Sarà sfida a Sakkari per il titolo

Flash

WTA Washington: in finale ci va Gauff! Sarà sfida a Sakkari per il titolo

L’americana batte in due set la campionessa uscente Samsonova e conquista la seconda finale in stagione

Pubblicato

il

 

[3] C. Gauff  b. [8] L. Samsonova 6-3 6-3

Il pubblico americano potrà ancora tifare per una propria beniamina: Coco Gauff raggiunge la finale del Mubadala City Open. Svanita la possibilità di un match per il titolo tutta a stelle e strisce vista la sconfitta di Pegula contro Sakkari nell’altra semifinale, tutta la responsabilità di portare il tennis di casa all’atto conclusivo del torneo era sulle spalle della diciannovenne Coco. La numero sette del mondo non tradisce le aspettative e in un ora e quarantatré minuti di buon gioco batte in due set la campionessa uscente Samsonova. Gauff ora affronterà la greca Sakkari, giustiziera, come detto, della testa di serie numero uno del torneo Pegula. Prima di focalizzarci sulla finale, però, andiamo a scoprire le chiavi del successo della giovane americana sul Samsonova. 

Primo set: quasi tutto ai vantaggi, la spunta (quasi) sempre Gauff

Apre Gauff al servizio, che riesce a tenerlo ai vantaggi. La diciannovenne americana ingrana subito la marcia giusta e nel primo game in risposta realizza il primo break. Il terzo gioco si mette dalla parte dei primi due e Samsonova si prepara a servire con già troppe perplessità: è suo il primo doppio fallo del match. L’aiuta qualche palla lunga di troppo dell’avversaria e un ace finale che le assegna il game. Fin qui, quattro giochi su quattro ai vantaggi. Il successivo non ci arriva, perché finisce prima nelle tasche di Gauff. Sotto di tre giochi, Samsonova cerca gli angoli per far correre l’avversaria, ma risulta troppo fallosa e la strategia si rivela perdente. Quattro giochi a uno, l’americana assapora il parziale mentre l’avversaria serve per allungarlo. E ci riesce. Segue Gauff al servizio, che continua a variare ininterrottamente direzione togliendo ogni possibilità di anticipo alla tennista russa: riesce nell’intento e tiene a zero il turno di battuta. L’ottavo game non basta a Gauff a chiudere il parziale, gliene serve – e come serve! – ancora uno: nessun problema.

Secondo set: Gauff fa subito il break e non lascia rientrare Samsonova

Questa volta parte Samsonova al servizio: la russa riesce a chiudere il game a trenta ma non ad organizzarsi in risposta. Gauff sembra voler accelerare ad inizio parziale per prendere subito vantaggio. Le perplessità in battuta di Samsonova tornano tutte insieme nel terzo gioco, quando si trova a dover affrontare due palle break sul 15-40. L’americana non riesce a sfruttare queste occasioni e il game si allunga diventando il più combattuto dell’intera partita. Dopo tredici punti complessivi e altre tre palle break, Gauff riesce a conquistare il gioco, con un’ottima discesa a rete dopo una palla corta mal riuscita di Samsonova. La russa prova a rientrare nel match, arrivando a chance di break sia sull’uno e due sia sul due a tre, ma non riesce a riportare la partita in parità. Gauff resiste, spesso costretta a difendersi sulle accelerazioni dell’avversaria. Sul cinque a tre, Samsonova deve servire per restare in partita, ma l’americana spinge nel tentativo di chiudere: Gauff chiude al secondo match point.

Come detto in apertura, Coco affronterà Maria Sakkari per portarsi a casa il titolo al Mubadala City Open. L’americana non ha perso ancora un set nei match disputati fin qui a Washington, mentre la greca è passata per una battaglia di oltre due ore e tre parziali contro Pegula in semifinale. Gauff, alla caccia del quarto titolo in carriera, ha un bilancio negativo contro la sua avversaria: Sakkari ha vinto infatti quattro dei cinque scontri diretti tra le due. Questo saldo poco esaltante dovrebbe suggerire che a partire favorita è Sakkari, ma le agenzie di scommesse danno, invece, l’americana leggermente avanti nel pronostico. Sarà, forse, per il ranking migliore di Gauff– lei numero sette, la greca numero nove del mondo – o per il fattore campo casalingo, questo vantaggio è sicuramente tutto sullo carta: la sfida si preannuncia carica di emozione e potenzialmente ricca di ribaltamenti di fronte. La spunterà chi avrà i nervi più saldi?

Marianna Piacente e Sara Zabeo

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Perché credo che questo Sinner batterà questo incerto Djokovic. Ma non al quinto set

Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Senza categoria4 settimane fa

Australian Open LIVE: Sinner in semifinale, nemmeno Rublev riesce a strappargli un set!

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Sinner tranquillizza tutti: “L’addome? Nulla di che”. Contro Djokovic alle 4.30 italiane

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Sinner batte Rublev e vola in semifinale con Djokovic senza aver perso un set [VIDEO]

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – La grande attesa per i duellanti dai tanti punti in comune Djokovic e Sinner. Vinca il migliore? “Sperem de no”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement