ATP Toronto, Carlos Alcaraz: "Il merito della vittoria contro Hurkacz è del pubblico"

ATP

ATP Toronto, Carlos Alcaraz: “Il merito della vittoria contro Hurkacz è del pubblico”

Lo spagnolo spende parole al miele per il suo allenatore, Ferrero: “E’ il mio mentore. Sono la persona e il giocatore che sono ora grazie a lui”

Pubblicato

il

Carlos Alcaraz - Toronto 2023 (foto Twitter @atptour)
Carlos Alcaraz - Toronto 2023 (foto Twitter @atptour)
 

La conferenza stampa del n.1 Carlos Alcaraz dopo la vittoria agli ottavi di finale del National Bank Open contro il polacco Hubert Hurkacz per 3-6 7-6 7-6.

D. Congratulazioni per la vittoria. Eri in vantaggio di 5-2 nel terzo. Poi hai perso quattro game di fila. Sono curioso riguardo al tuo approccio mentale, sotto 5-6, come sei stato in grado di combattere per rimontare e vincere la partita?

CARLOS ALCARAZ: Beh, ho provato a non pensare a quello che è successo in quei quattro game. Penso che in quel momento ho mostrato il mio miglior tennis di tutto il terzo set. Ci ho provato, il primo punto sul 5-6 è stata la chiave. Perché se l’avessi perso, probabilmente avrei perso la partita. Ma sono davvero felice di aver mantenuto la calma, per rimanere forte mentalmente in quel momento e per essere stato capace di ottenere la vittoria con un ottimo tie-break nel terzo set”.

D. Molte cose sono cambiate per te nell’ultimo anno. Hai vinto due Slam. Sei diventato il n. 1 al mondo. Quanto è stato importante avere qualcuno come Juan Carlos Ferrero nella tua squadra, uno che ha attraversato tutto questo prima?

CARLOS ALCARAZ:Beh, è il mio mentore. Tutto quello che ho fatto è grazie a lui. Ho imparato molto da lui non solo nella parte professionale, anche in quella personale. È il mio secondo padre, quindi è una persona veramente importante per me. Voglio dire, tutto quello che ho superato, lui c’era già passato, e ho imparato a gestire molti momenti difficili, con lui aveva una parola per ogni situazione. Quindi sono la persona e il giocatore che sono ora grazie a lui”.

Q. Come ti avvicini al resto del torneo? Molti dei migliori giocatori teste di serie sono state eliminate. Ti senti più sicuro, più a tuo agio sapendo che il sorteggio è più aperto per te?

CARLOS ALCARAZ: “Beh, cerco di non pensarci. Mi concentro solo su ogni partita. Se entri in un Masters 1000, non importa se le prime teste di serie sono in tabellone o meno. Ogni giocatore gioca alla grande e ogni giocatore può batterti. Quindi devo essere concentrato su ogni giocatore che sto andando ad affrontare in ogni turno e non pensare a tutte le sconfitte che ci sono state in sorteggio. Sai, cerco di pensare a me stesso”.

D. Congratulazioni. Hai appena giocato per due ore e mezzo. Cosa fai per prepararti per un’altra partita in meno di 24 ore?

CARLOS ALCARAZ: “Probabilmente ho il miglior fisioterapista del circuito (sorridendo). Credo in lui. Adesso farò un bagno di ghiaccio, poi fisioterapia. Bisogna mangiare bene e riposare bene. Sai, devo fare del mio meglio per essere pronto nel prossimo turno. Difficile sentirsi al 100% in meno di 20 ore, ma farò tutto il possibile per essere nella miglior stato possibile”.

Q. Specialmente nel terzo set, stavi davvero incitando il pubblico, dicendo loro di alzare la voce. Quanto è stato importante alzare il tuo livello affinché loro tifassero per te?

CARLOS ALCARAZ: “Avere il loro sostegno nei momenti difficili mi ha aiutato molto ad affrontare tutti i problemi e cercare di essere migliore. Come ho detto molte volte, provo a farli felici, per farli divertire, con grandi scambi e ottimi scatti. E nei momenti in cui non stavo giocando bene avere il loro supporto è stato davvero, davvero necessario per me. E come ho detto in campo, senza il loro supporto, probabilmente avrei potuto perdere. Quindi, gran parte di questa vittoria è grazie a loro”.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash3 ore fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria2 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza5 giorni fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Sorpresa Sonego, Sinner vince e convince, Musetti riprova a battere Djokovic”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement