US Open: Kubler costretto al ritiro, Arnaldi al secondo turno

Flash

US Open: Kubler costretto al ritiro, Arnaldi al secondo turno

Pubblicato

il

Matteo Arnaldi - Toronto 2023 (Twitter @federtennis)
Matteo Arnaldi - Toronto 2023 (Twitter @federtennis)
 

M. Arnaldi b. J. Kubler 6-3 1-0 rit.

Esordio “dimezzato” per Matteo Arnaldi allo US Open 2023. Il suo match è durato appena 49 minuti al termine dei quali il suo avversario Jason Kubler è stato costretto al ritiro per un infortunio pre-esistente che ha condizionato tutto il match.

Sceso sul campo 14 di Flushing Meadows già con una vistosa fasciatura a sostegno del ginocchio destro, Kubler ha chiesto una prima valutazione del medico sullo 0-1 40-30, salvo poi decidere di non usufruire immediatamente del “medical time-out” e continuare a giocare, facendosi trattare solamente ai cambi di campo.

L’australiano era in evidente difficoltà ad appoggiare peso sulla gamba infortunata, cosa che lo penalizzava negli spostamenti, sia verso destra sia verso sinistra, e anche nel servizio, essendo impossibilitato a spingere per dare potenza e rotazione.

In un qualche modo Kubler è riuscito a tenere il servizio abbreviando moltissimo gli scambi, ma sul 3-2 ha deciso di chiedere i tre minuti di “medical time-out”, che però non hanno sortito gli effetti sperati.

Ceduto il servizio sul 3-4 con un doppio fallo finale, Kubler ha poi perduto anche i successivi due giochi per poi decidere che non valeva la pena contunuare oltre sull’1-0 e servizio Arnaldi nel secondo set.

Il sanremese raggiunge quindi il secondo turno alla sua prima apparizione nel tabellone principale dello US Open e attende il vincitore del match tra la testa di serie n. 24 Tallon Griekspoor e il francese Arthur Fils. In entrambi i casi si tratterà di un incontro inedito.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement