WTA Pechino: Liudmila Samsonova è in finale, Rybakina battuta in due set

WTA

WTA Pechino: Liudmila Samsonova è in finale, Rybakina battuta in due set

La giocatrice russa annulla un set point nel primo parziale e serve alla grande nel secondo, non dando scampo alla kazaka. Troverà Swiatek

Pubblicato

il

Samsonova WTA Pechino
 

L. Samsonova b. E. Rybakina [5] 7-6(7) 6-3

Liudmila Samsonova si prende di forza la finale del WTA 1000 di Pechino: la russa ha giocato e interpretato meglio gli snodi fondamentali del match contro Elena Rybakina, superandola con il punteggio di 7-6(7) 6-3. Un match girato su pochissimi punti che regala così alla giocatrice di Olenegorsk la seconda finale 1000 della stagione e della carriera dopo quella di Montreal. Un ulteriore attestato del talento e della competitività di questa giocatrice ai massimi livelli.

Una sfida tra due giocatrici dotate di gran servizio e grande potenza: il primo set è molto equilibrato e ha caratteristiche più simili a un match maschile che a un femminile. Scambi che si chiudono in pochi colpi, prima di servizio importante nello scambio e la volontà di vincere il punto tirando il vincente invece di mettersi a scambiare da fondo. Nei primi otto game della partita c’è solo una palla break, quella per Rybakina nel secondo game, poi non ci sono chance per chi risponde. Mano a mano che ci si avvicina alle fasi più calde del set, la tensione sale: la kazaka incappa in un passaggio a vuoto e perde il servizio sul 4-4, ma la russa spreca tutto giocando un game pessimo e perdendo il servizio a zero quando va a servire per il set. Samsonova che deve annullare anche un set point sul 5-6 per approdare al tiebreak. E’ ancora la giocatrice che in passato ha rappresentato l’Italia, e che in Italia ha vissuto per 18 anni, a procurarsi una palla set, ma viene annullata dalla buona prima della campionessa di Wimbledon 2022. Neanche il terzo set point è buono in risposta: il dritto tradisce l’attuale numero 22 del mondo. La palla set buona è la quarta, con la nativa di Olenegorsk che alza la traiettoria con il dritto, comandando lo scambio e finendo per sfondare le difese strenue di Rybakina.

Il secondo set comincia sullo stesso canovaccio del primo con ancora meno punti vinti da chi è in risposta. Colei che ha più continuità in risposta è Samsonova che risolve la questione dal 3-3 con una striscia di tre game consecutivi: il break arriva sul 4-3 grazie a due doppi falli di fila da parte di Rybakina dalla parità che consegnano il break alla russa. Nell’ultimo game la numero 22 al mondo non si fa pregare, tiene il servizio a zero con due ace e due prime vincenti per approdare in finale chiudendo il match con addirittura 32 vincenti: troverà Iga Swiatek che questa mattina ha avuto la meglio di Coco Gauff.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

Jannik Sinner - Australian Open 2024 (foto X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open: estasi Sinner! Djokovic si arrende in quattro set, è la prima finale Slam [VIDEO]

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Cahill e Vagnozzi, i “tagliatori” del diamante Sinner

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Vagnozzi prima della semifinale: “Le vittorie degli ultimi sei mesi hanno reso Jannik più forte e consapevole”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement