ATP Tokyo: Zverev battuto da Thompson, che scivolone in ottica Torino. Vittoria che fa morale per Auger-Aliassime

ATP

ATP Tokyo: Zverev battuto da Thompson, che scivolone in ottica Torino. Vittoria che fa morale per Auger-Aliassime

Il tedesco rimane settimo nella Pepperstone ATP Live Race To Torino, ma rischia che gli inseguitori si avvicinino

Pubblicato

il

Alexander Zverev - Cincinnati 2023 (foto Twitter @CincyTennis)
 

La classifica ATP aggiornata è disponibile al seguente link, che porta alla sezione “Sotto Rete” del sito web di Intesa Sanpaolo, main sponsor della manifestazione e partner di Ubitennis.

Clicca qui per leggere la classifica ATP aggiornata!

Ai nastri di partenza l’ATP 500 di Tokyo, ultimo torneo in Asia, che rappresenta un appuntamento molto importante in ottica Race to Turin. Non ci sono Top 5 in gara ma sono presenti tutti i giocatori che occupano le posizioni dalla nona alla quindicesima, più Alexander Zverev, numero sette della Race. Proprio il tedesco è però stato protagonista della prima vera sorpresa del torneo, uscendo sconfitto dal confronto con l’australiano Jordan Thompson. Vediamo come è andata la prima giornata di gare in Giappone.

[8] F.Auger-Aliassime – A.Vukic 7-6(3), 6-7(2), 6-2

Felix Auger-Aliassime ha ottenuto una vittoria importante in un periodo non facile. Il canadese, al debutto nel Kinoshita Group Japan Open Tennis Championships, ha sconfitto l’australiano Aleksandar Vukic con il punteggio di 7-6(3), 6-7(2), 6-2. Il canadese era reduce da solo due vittorie nelle ultime 11 partite.

È un grande sollievo”, ha detto Auger-Aliassime. “Ultimamente ci sono stati momenti difficili in cui mi chiedevo cosa fare. Devo continuare ad allenarmi, crederci e sperare che il mio livello ritorni. Sono felice di aver ottenuto la vittoria oggi. È positivo”. Una partita ostica per il canadese, sudata fino alla fine. Nel primo set dopo due break per parte si va al tie-break dove Aliassime vince per 7 punti a 3 sbagliando meno di Vukic.

Nella ripresa è l’australiano ad avere il pallino del gioco in mano. Vukic infatti strappa il servizio al canadese nel quinto gioco ma al momento di servire per il set si fa sorprendere dal ritorno di Auger. Come nel set precedente si va dunque al tie-break nettamente dominato dall’australiano per 7 punti a 2. Nel terzo set il numero 17 del mondo vince l’80% (8/10) dei punti sulla seconda di servizio di Vuckic. Aliassime sfrutta tutte e tre le opportunità di break-point ottenute nel set per avanzare al secondo turno dove sfiderà Sebastian Ofner, vincente a sua volta nella partita contro Christopher O’Connell 6-7(2), 7-6(5), 7-5.

J. Thompson – [3] A. Zverev 6-3, 6-4

Jordan Thompson ha inferto un duro colpo alle speranze di qualificazione alle Nitto ATP Finals di Alexander Zverev (settimo nella Pepperstone ATP Live Race To Torino, con 450 punti di vantaggio su Taylor Fritz, nono). L’australiano ha superato il tedesco 6-3, 6-4 ed è passato al secondo turno dell’ATP 500 sul cemento. “È un giocatore di qualità”, ha detto Thompson. “Puoi vedere cosa ha fatto nella sua carriera e io non ho fatto tanto quanto lui. Ma quando entro in campo con quei ragazzi credo di poter vincere. Se non credi di poter vincere potresti anche non esserci. Mi è piaciuta la sfida”. Zverev, invece, abbandona il torneo sconsolato: “Ho giocato una partita orribile, non so cos’altro dire”, le sue parole.

Certo una partita complicata per Zverev che non ha avuto molto dal suo servizio quest’oggi. Nel primo set con solo il 50% di prime in campo il tedesco si fa breakkare nel quarto gioco; vantaggio che Thompson conserverà per tutta la durata del primo parziale (6-3). Nella ripresa il numero 3 del tabellone trona a servire a pieni giri e infatti strappa la battuta in apertura all’australiano. Thompson è però in una di quelle giornate in cui gli riesce tutto: prima contro-breakka Zverev e poi piazza l’allungo decisivo nel nono gioco prima di chiudere con il definitivo 6-4.

L’australiano numero 60 del mondo ha ottenuto così la sua seconda vittoria contro un Top 10 quest’anno, dopo quella contro l’allora numero 3 del mondo Stefanos Tsitsipas a Indian Wells. Al prossimo turno per lui ci sarà Ben Shelton o il qualificato giapponese Taro Daniel.

GLI ALTRI INCONTRI – Nelle altre partite in programma di questo lunedì c’è stata la vittoria dello statunitense Mackenzie McDonald sull’australiano Max Purcell per 7-5 6-4 e quella dell’austriaco Sebastian Ofner, vincente a sua volta nella partita contro l’australiano Christopher O’Connell 6-7(2), 7-6(5), 7-5. In chiusura di programma si registrano le vittorie di due tennisti statunitensi entrambe in tre set: il qualificato Marcos Giron supera il tennista di casa Yoshihito Nishioka per 7-6(14) 4-6 6-1, in due ore e tre quarti annullando cinque set point nel tie-break del primo set; e successivamente la testa di serie n.5 Tommy Paul ha sudato un po’ più del previsto vincendo in rimonta contro il tedesco Daniel Altmaier per 3-6 6-1 6-3.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement