ATP Doha: subito fuori Sonego, battuto in due set da Kotov

ATP

ATP Doha: subito fuori Sonego, battuto in due set da Kotov

Lorenzo perde una partita contrassegnata da un forte vento. Nel secondo set l’italiano ha sprecato un vantaggio di 4 a 1, Kotov affronterà Humbert al secondo turno

Pubblicato

il

Lorenzo Sonego - Australian Open 2024 (Foto Twitter @AustralianOpen)
Lorenzo Sonego - Australian Open 2024 (Foto Twitter @AustralianOpen)
 

P. Kotov b. L. Sonego 6-2 7-5

Terza sconfitta consecutiva (Alcaraz a Melbourne, Dimitrov a Rotterdam) per Lorenzo Sonego, che è stato eliminato al primo turno del Qatar ExxonMobil Open di Doha da Pavel Kotov (25 anni, numero 64 del ranking mondiale) con il punteggio di 6-2 7-5 in un’ora e 46 minuti di gioco. Il vento è stato il grande protagonista della partita e Sonego nel corso della prima mezz’ora di gioco non ha praticamente mai trovato il campo, facendosi travolgere dalle condizioni climatiche e dal ritmo dell’avversario. Nel secondo parziale Lorenzo ha finalmente alzato il livello del suo tennis e il margine dei colpi, ritrovando i suoi punti di riferimento all’interno della bufera, e si è portato in vantaggio sul 4-1, ma non è poi riuscito a scappare definitivamente, facendosi rimontare dalla folata sbagliata e dall’avversario , che sul 5 pari ha piazzato il break decisivo al termine di un game rocambolesco. Kotov, che aveva già sconfitto Sonego lo scorso anno a Stoccolma, al secondo turno affronterà la testa di serie numero 3 Ugo Humbert.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Primo set: il vento condiziona la prestazione di un Sonego troppo brutto per essere vero

Un vento piuttosto fastidioso dà il benvenuto nel torneo ai due protagonisti della partita: fin dai primi punti il russo sembra però gestire meglio dell’avversario le condizioni climatiche e di gioco. Sonego nel giro di un quarto d’ora scarso subisce due break e si ritrova in svantaggio per quattro giochi a zero: Lorenzo non sente la confidenza con la palla e non trova mai il campo, commettendo un errore gratuito dietro l’altro mentre Kotov sembra trovare il ritmo giusto con il rovescio lungolinea. Sonego regala il secondo break sparando uno smash direttamente in tribuna, un colpo sintomatico della confusione del numero 49 del ranking mondiale. Dopo aver annullato tre palle del cinque a zero Sonego finalmente tiene il primo servizio della sua partita e negli ultimi game riesce perlomeno a entrare nello scambio, prendendo confidenza con la partita: Kotov però non è in vena di regali e chiude tranquillamente con il punteggio di 6-2.

Secondo set: Sonego spreca sei palle del 4-0 e si fa rimontare, Kotov piazza il break decisivo nell’undicesimo game

Nel secondo set Sonego sembra ricominciare dagli ultimi confortanti minuti del set precedente e si porta subito in vantaggio per 3 a 0 grazie ad un parziale di 12 punti a 3. Nel quarto, infinito, game Kotov tiene la battuta dopo 28 punti e soprattutto dopo aver annullato sei palle del doppio break: Lorenzo sembra in controllo dello scambio, colpisce meglio la palla e finalmente riesce a muovere l’avversario. L’atteggiamento dell’italiano è come al solito quello giusto ma le sei occasioni mancate del 4-0 (dei veri e propri set point) pesano nella testa di Sonego, anche perché il vento continua a essere un fattore e il margine di un solo break tranquillizza ma solo fino ad un certo punto: e infatti sul 4-2 Lorenzo si fa travolgere dalla folata sbagliata e perde il servizio all’improvviso, commettendo un paio di errori gratuiti piuttosto grossolani. Il vento non perdona e nemmeno Kotov, che ricuce il punteggio sul 4 pari mentre sul 5 pari Sonego è costretto ad arrendersi, perdendo ancora la battuta, da 30-0, al termine di un game rocambolesco: Kotov approfitta di un nastro vincente che chiude uno scambio clamoroso, contrassegnato dalla tensione e dal vento. Il russo, chiamato a servire per la partita, non trema, gestendo con saggezza il vento e gli angoli, e chiudendo la partita con il punteggio di 6-2 7-5.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
Flash19 ore fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash1 giorno fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria4 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza7 giorni fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement