ATP Santiago: Darderi cede in due set, in semifinale ci va Tabilo

ATP

ATP Santiago: Darderi cede in due set, in semifinale ci va Tabilo

Luciano Darderi viene travolto nel primo parziale; si riprende nel secondo ma si fa beffare a un passo dal tie-break dal cileno Alejandro Tabilo

Pubblicato

il

Luciano Darderi – ATP Santiago 2024 (foto via Twitter @chile_open)
 

[4] A. Tabilo b. [WC] L. Darderi 6-0 7-5

Luciano Darderi si arrende in due set piuttosto diversi tra di loro ma che confermano la superiorità e la sicurezza di Alejandro Tabilo, giocatore attivo nel 2023 soprattutto nel circuito minore ma capace in questo scorcio di 2024 di raggiungere il suo migliore piazzamento nel ranking, posizione che potrà migliorare se raggiungerà la finale. Il cileno ha vinto grazie a un palleggio più robusto e a un gioco più completo, dimostrando di poter all’occorrenza colpire la pallina al volo con una certa disinvoltura.

Darderi non ha saputo difendere la sua battuta di scorta nel primo parziale, facendo poco meglio nel secondo. È stato comunque bravo dopo la scoppola del 6-0 iniziale a difendere i propri game spingendo bene con il dritto, ma nel finale ha ceduto alle prime difficoltà incontrate al servizio, sembrando oltremodo teso e rigido negli ultimi scambi.

Il match

Ventotto minuti servono al cileno per mettersi nella tasca la prima partita. Mezz’oretta sorprendente durante la quale l’italo-argentino soffre il dritto mancino del padrone di casa, soprattutto quando giocato a rientrare, e il servizio, colpo con il quale il numero 51 del ranking indirizza lo scambio tanto con la prima quanto con la seconda palla.

In realtà Luciano rimane ben attaccato al rivale per i primi quattro game, andando per tre volte ai vantaggi e costruendosi due palle per il controbreak nel terzo; purtroppo per lui in tutti i casi l’ultimo punto del gioco se lo prende l’atleta sudamericano. Gli ultimi due game sono invece dominati e portano Alejandro al percorso netto.

Alejandro Tabilo – ATP Santiago 2024 (foto via Twitter @chile_open)

Darderi prova a sorprendere il rivale in apertura di secondo set. Il cileno si presenta distratto e perde di vista il proprio dritto per ben due volte, concedendo una palla-break con un altro errore, in questo caso con il rovescio. Tabilo annulla la minaccia con un’incursione a rete: ne farà altre, mostrando doti di tocco non comuni nei tennisti con le sue caratteristiche. I rischi non sono finiti per lui ma una seconda chance per Darderi viene sepolta da un ace (nove in tutto alla fine, contro cinque dell’italiano).

L’occasione mancata dà comunque fiducia alla wild card che, pur continuando a faticare con la seconda palla, si sblocca vincendo il primo game dopo i sette conquistati dall’avversario. Ora Darderi risponde colpo su colpo e concede pochissimo sulla propria battuta; i game scorrono veloci e l’esito dello scambio prolungato è meno scontato a favore del favorito numero quattro della manifestazione. Quando sembrano esserci tutti i presupposti per il tie-break, la fretta e la tensione zavorrano il nostro rappresentante, che si fa schiacciare a fondo campo da due iniziative del cileno.

Un poco di suerte aiuta Tabilo, che sfiora il nastro con un vincente di rovescio e sbianca la riga con lo smash, ma l’atleta di casa è bravo a togliere il tempo a Darderi e a costringerlo all’errore decisivo con il dritto. La semifinale per lui sarà con Jarry o con Moutet.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement