ITF Futures: Vanni vince a Santa Margherita. Finali amare per Napolitano, Rondoni e Gaio

Senza categoria

ITF Futures: Vanni vince a Santa Margherita. Finali amare per Napolitano, Rondoni e Gaio

Pubblicato

il

TENNIS FUTURES –

Santa Margherita Di Pula (Italia F12, terra battuta, 10mila)
Luca Vanni si aggiudica il titolo del singolare maschile nell’ITF future di questa settimana al Forte Village. In finale il toscano ha approfittato del ritiro per un problema muscolare di Alessio Di Mauro, prima testa di serie del torneo. Il 36enne mancino è stato costretto ad alzare bandiera bianca al quinto gioco del secondo set, con Vanni avanti 6-1 3-1. Dodicesimo titolo ITF per il 28enne toscano e terzo stagionale dopo le vittoria a Rovereto e Sondrio. Piazzamento in semifinale per il croato ormai ex italiano Viktor Galovic e l’austriaco Gibril Diarra. Tra gli altri italiani da segnalare i quarti di finale raggiunti da Omar Giacalone e Francesco Picco. Vittoria nel torneo di doppio per il duo composto da Vanni e Sinicropi che in finale ha avuto la meglio su Giorgini e Volante.

Grasse (Francia F9, terra battuta, 10mila)
Il francese Jonathan Eysseric si è aggiudicato sulla terra di casa il suo primo future stagionale. Il transalpino ha sconfitto in finale Federico Gaio con il punteggio di 6-4 6-3. Ottimo torneo dell’azzurro bravo a sconfiggere negli ottavi di finale il primo favorito del seeding Ouanna. Per Gaio vittorie anche su Tatlot, Galdon ed in semifinale su Lestienne. Presenti in Francia altri tre azzurri: Matteo Donati (tds otto) è stato sconfitto dal francese Lokoli , Gianluca Mager ha ceduto a Ouanna ad un passo dalla vittoria ed il qualificato Pietro Licciardi, dopo aver battuto la WC Py, ha lasciato strada a Vaisse. Per Eysseric gioia anche nel doppio conquistato insieme al monegasco Benjamin Balleret.

 

Seoul (Korea F2, cemento, 15mila)
Primo titolo stagionale e secondo della carriera per Dane Propoggia. L’australiano ha sconfitto in finale in tre set molto combatutti l’idolo di casa Min Hyeok Cho. Sicuramente la vittoria la migliore vittoria della settimana per Propoggia è stata quella ottenuta in semifinale ai danni della prima testa di serie Lim. Piazzamento in semifinale anche per il giapponese Niki. Quarti di finale per l’eterno Hyung Taik Lee che con quasi quaranta sulle spalle ha battuto Neuchrist (tds tre) e Shiga prima di ritirarsi senza neanche scendere in campo contro Niki. Doppietta per Propoggia che in coppia con il sudafricano Roelofse ha fatto suo il torneo.

Cordoba (Messico F2, cemento, 10mila)
Sul cemento di Cordoba è l’americano Kevin King ad alzare il trofeo. In una finale tutta a stelle e strisce, King ha battuto El Mihdawy con il punteggio di 6-2 7-5. Per raggiungere la finale King ha sconfitto nell’ordine Alvarez Cerdan, Reyes Varela, De Paula ed Echazu. Ottima semifinale raggiunta dal peruviano Panta bravo ad estromettere negli ottavi il venezuelano e prima testa di serie del seeding Luis David Martinez. Quarti di finale per l’argentino Estevez (tds due) superato da Echazu.

Andijan (Uzbekistan F3, cemento, 15mila)
Secondo titolo consecutivo in terra uzbeka per Denys Molchanov. L’ucraino in finale ha spento i sogni di vittoria del russo Richard Muzaev con un nettissimo 6-1 6-2. Dopo un primo turno molto duro con Ismailov, Molchanov ha messo in riga Vasilenko, Boutillier ed in semifinale il qualificato russo Safiullin. Semifinale anche per l’indiano Vardhan mentre il connazionale Balaji (tds due) è stato superato all’esordio dal finalista Muzaev. Doppietta per Molchanov che ha avuto successo anche nel torneo di doppio in coppia con il russo Matsukevitch.

Natal (Brasile F4, terra battuta, 10mila)
Il diciassettenne Christian Garin ha finalmente ottenuto il suo primo titolo future della carriera. Sulla terra brasiliana  di Natal il giovane cileno (tds due) ha superato in finale in tre set il primo favorito del seeding ed idolo di casa Thales Turini. Per Garin ottima vittoria anche in semifinale contro un altro brasiliano, Leonardo Kirche (tds tre). In un torneo pieno ovviamente di brasiliani da segnalare anche la semifinale raccolta dal ventunenne Alex Blumenberg.

Sharm El Sheikh (Egitto F16, terra battuta, 10mila)
Lo spagnolo Marc Giner ha fatto suo il titolo dopo aver battuto in tre set Pietro Rondoni. Per l’iberico si tratta del primo successo stagionale. Sicuramente il match chiave per Giner è stata la semifinale vinta solo al tiebreak decisivo contro il serbo Danilo Petrovic. Grande settimana per Rondoni che, per raggiungere la finale, ha sconfitto nell’ordine il primo favorito del seeding Karim Hossam, l’austriaco Statzberger, Riccardo Bonadio e Ivan Nedelko (tds tre). Come detto bel torneo anche per Bonadio che ha sconfitto all’esordio il tedesco Petersen e negli ottavi il qualificato argentino Manzanares prima di lasciare strada a Rondoni nei quarti al termine di un incontro molto equilibrato. I due azzurri hanno portato a casa il torneo di doppio approfittando in finale del ritiro della coppia serbo croata composta da Petrovic e Behar.

Edimburgo (Gran Bretagna F10, terra battuta, 10mila)
Marcus Willis era la prima testa di serie del tabellone ed ha confermato i favori della vigilia aggiudicandosi il secondo titolo nelle ultime tre settimane. Sulla terra di Edimburgo l’inglese ha sconfitto in finale il connazionale Neil Puaffley (tds sette) con lo score finale di 6-1 6-3. Torneo dominato dai giocatori britannici con le semifinale raggiunte da Liam Broady (tds cinque) ed Ashley Hewitt (tds due). Quarti di finale per Brydan Klein costretto a dare forfait prima del suo match di quarti di finale contro Pauffley. Ottavi di finale invece per il qualificato azzurro Matteo Marrai sconfitto dal belga Julien Cagnina (tds quattro) dopo aver sconfitto l’inglese Thornton Brown.

Kish (Iran F7, terra battuta, 10mila)
Il ventenne serbo Marko Tepavac batte 6-1 2-6 6-2 in finale il cileno Matias Sborowitz e si aggiudica il titolo. Il ragazzo di Belgrado per raggiungere la finale ha sconfitto nell’ordine Zade, Elangovan, Descotte e Kaczynski. Fuori in semifinale l’ucraino Alekseenko, grande favorito della vigilia, superato dal finalista. Quarti di finale per Luca Pancaldi sconfitto proprio da Alekseenko dopo aver superato l’argentino Castro e l’ucraino Kushakov (tds otto).

Ashkelon (Israele F4, cemento, 10mila)
E’ andato ad un passo dal titolo Stefano Napolitano ma purtroppo il tedesco Robin Kern (tds due) si è rivelato troppo forte. In finale Kern ha avuto la meglio con un netto 6-4 6-1. Settimana perfetta per il teutonico che non ha ceduto neanche un set durante tutto l’arco della settimana. Resta comunque ottimo il torneo di Napolitano (tds quattro) che ha battuto gli israeliani Reznik e Kapach, il russo Karlovskiy e soprattutto in semifinale lo svizzero Adrien Bossel (tds uno).

Mostoles (Spagna F7, cemento, 10mila)
Sui campi in cemento del Club di Mostoles è Ivan Arenas Gualda a conquistare il titolo superando in finale il connazionale Ricardo Ojeda Lara nella rivincita giocata la settimana scorsa a Madrid. Stop in semifinale per altri due giocatori iberici come Ribeiro Navarrete e Vivero Gonzalez. Male lo spagnolo Arauzo Martinez (tds due) superato all’esordio dal britannico Short.

Karlskrona (Svezia F1, terra battuta, 10mila)
Christian Lindell profeta in patria. Il ventiduenne svedese, accreditato della seconda testa di serie, ha superato l’austriaco e primo favorito del seeding Nicolas Reissig con un perentorio 6-2 6-3. Per lo svedese si tratta del primo titolo della stagione ed il quarto della carriera. Semifinale per lo sloveno Mike Urbanija (tds quattro) ed un altro svedese, Ervin Eleskovic.

Antalya-Belconti (Turchia F14, cemento, 10mila)
Sul cemento di Antalya arriva il primo successo della stagione per Ramkumar Ramanathan. Il giocatore indiano ha fatto suo il torneo superando in finale il russo Anton Zaitsev con il punteggio di 6-7 6-0 6-2. Gran torneo di Ramanathan che, per raggiungere l’atto conclusivo, ha sconfitto nell’ordine il cinese Wang, la WC ucraina Sergey Bubka, il qualificato svizzero Rossier ed il tedesco Heller (tds quattro). Semifinale oltre che per Heller anche per il russo Stanislav Vovk, terza testa di serie del tabellone. Fuori negli ottavi la WC ucraina Sergey Bubka. Semaforo rosso all’esordio per Matteo Marfia sconfitto dal finalista Zaitsev per 6-2 6-1.

Vero Beach, FL (USA F12, terra battuta, 10mila)
A sorpresa è l’americano Connor Smith a vincere in casa sulla terra di Vero Beach in Florida. Il 23enne ha sconfitto in finale l’argentino Facundo Mena in due set ed aggiudicandosi il primo titolo della carriera.  Ottimo tutto il torneo di Smith che, dopo aver superato all’esordio Jeff Dadamo, ha messo in riga Hiltzik, Nakagawa e Aguilar (tds due). Ottavi di finale per il sedicenne Stefan Kozlov sconfitto solo in tre set dal finalista Mena.

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

Internazionali di Roma 2020: Djokovic campione per la quinta volta

La diretta dell’ultima giornata del torneo combined ATP/WTA di Roma. Alle 14:30 la sfida Halep-Pliskova per il titolo femminile, alle 17 Djokovic e Schwartzman si affrontano per il trofeo maschile

Pubblicato

il

Roma 2020 (via Twitter, @InteBNLdItalia)

Djokovic per superare Nadal nei 1000, finale aperta tra Halep e Pliskova
I tabelloni con i risultati aggiornati in tempo reale: maschile – femminile

per visualizzare gli ultimi aggiornamenti premi F5 (desktop) oppure scrolla la pagina verso il basso (mobile)

19:05Djokovic vince per la quinta volta gli Internazionali d’Italia: 7-5 6-3 a Schwartzaman

 

18:22 – Djokovic vince un primo set rocambolesco recuperando da 0-3 con doppio break di ritardo. Dopo 1h11 chiude 7-5

15:10 – Pliskova non ce la fa a proseguire, sotto 2-1 nel secondo set si ritira: Simona Halep è la campionessa degli Internazionali d’Italia 2020

14:50 – Dopo appena venti minuti, di cui la metà effettivi di gioco, Simona Halep è avanti di un set: netto 6-0, Pliskova in difficoltà per un problema alla coscia sinistra

14:30 – Ultima giornata dell’edizione 2020 degli Internazionali BNL d’Italia. Tutto pronto sul Centrale per la finale femminile tra Simona Halep e la campionessa uscente Karolina Pliskova, sotto 4-7 nei precedenti confronti diretti

ULTIME NOTIZIE, APPROFONDIMENTI, INTERVISTE

LE CRONACHE DELLE SEMIFINALI

Continua a leggere

Senza categoria

Internazionali di Roma 2020 LIVE: le semifinali di domenica 20 settembre. Schwartzman e Shapovalov al terzo set

Segui su Ubitennis le quattro semifinali degli Internazionali d’Italia 2020. Apre Halep-Muguruza, Djokovic a ora di pranzo. In notturna Shapovalov-Schwartzman

Pubblicato

il

Questo spazio è sponsorizzato da BMW

ORARIO DI GIOCO (Campo Centrale)
ore 12 – [1] S. Halep b. [9] G. Muguruza 6-3 4-6 6-4
non prima delle 14 – [1] N. Djokovic b. C. Ruud 7-5 6-3
non prima delle 16 – [2] Ka. Pliskova b. [12] M. Vondrousova 6-2 6-4
non prima delle 19 – [12] D. Shapovalov vs [8] D. Schwartzman

I tabelloni con i risultati aggiornati in tempo reale: maschile – femminile

per visualizzare gli ultimi aggiornamenti premi F5 (desktop) oppure scrolla la pagina verso il basso (mobile)

 

21:05 – Shapovalov vince il secondo set per 7-5 e allunga la semifinale

20:05Schwartzman vince il primo set per 6-4 su Shapovalov

19:15 – Sono in campo per la seconda semifinale del singolare maschile Denis Shapovalov e Diego Schwartzman

18:45 Karolina Pliskova è la seconda finalista degli Internazionali d’Italia, battuta Vondrousova 6-2 6-4. Le prime due teste di serie giocheranno la finale, Halep conduce 7-5 nei precedenti

17:50 – Karolina Pliskova vince con agio il primo set per 6-2.

17:20 – Iniziata la seconda semifinale femminile: il derby ceco tra Karolina Pliskova e Marketa Vondrousova

17:00 Novak Djokovic dopo aver sofferto tantissimo nel primo set, vince 7-5 6-3 su Casper Ruud ed è il primo finalista al Foro Italico

15:15 – Ruud si porta avanti di un break, 2-1 e servizio

14:45 – Scendono in campo Djokovic e Ruud

14:30 – Alla fine Simona chiude, con un break all’ultimo respiro! 6-4, è la rumena la prima finalista dell’edizione 2020 degli Internazionali d’Italia 2020

14:22 – Incredibile, Muguruza breakka ancora! 5-4, adesso il set è virtualmente in parità e la spagnola può servire per andare sul 5-5

14:20 – Muguruza non si arrende: break e due game consecutivi per accorciare sul 5-3. Halep riproverà a servire per il match

14:10 – Halep prende il largo nel terzo set: 5-1 e servizio a disposizione, la finale è ad un passo

13:40 – Muguruza vince un secondo set caratterizzato da cinque break; tutto si deciderà alla frazione decisiva

12:50 – Primo set praticamente perfetto della numero uno del seeding: 6-3 Halep

12:10 – Giornata di semifinali (con un po’ di pubblico): si comincia con la sfida tra la prima favorita Simona Halep e Garbine Muguruza

ULTIME NOTIZIE, CRONACHE, APPROFONDIMENTI

I VIDEO-COMMENTI DEL DIRETTORE

Continua a leggere

Senza categoria

Internazionali di Roma 2020 LIVE: Nadal sotto di un set!

La diretta dei quarti di finale del combined ATP/WTA di Roma. Subito Berrettini-Ruud. Djokovic alle 14:30, Nadal a cena. Occhio a Shapovalov-Dimitrov e Azarenka-Muguruza

Pubblicato

il

Rafa Nadal - Internazionali d'Italia 2020 (foto Giampiero Sposito)

L’ordine di gioco, i campi e gli orari del day 6
I tabelloni con i risultati aggiornati in tempo reale: maschile – femminile

per visualizzare gli ultimi aggiornamenti premi F5 (desktop) oppure scrolla la pagina verso il basso (mobile)

22:30 – Rafael Nadal, a grande sorpresa, perde il primo set contro Diego Schwartzman. Netto 6-2 in favore dell’argentino dopo 49 minuti di gioco

 

17:50 Muguruza piega Azarenka 6-4 al terzo vincendo gli ultimi 3 giochi dell’incontro e va in semifinale contro Simona Halep

17:00 – Muguruza e Azarenka al terzo set sul Pietrangeli, la spagnola vince il secondo set

16:50 – Djokovic piega Koepfer 6-3 al terzo e raggiunge in semifinale Casper Ruud

16:20 – Vika Azarenka vince il primo set 6-3 su Garbine Muguruza sul Pietrangeli

16:05 – Koepfer vince il secondo set per 6-4 contro un Djokovic estremamente nervoso

15:50 – Novak Djokovic ha vinto il primo set contro Dominik Koepfer ma si è fatto recuperare il break di vantaggio che aveva nel secondo. Conduce 6-3 3-3

15:09Niente da fare per Berrettini: l’azzurro si arrende al tiebreak decisivo per 7 punti a 5 dopo quasi tre ore di match. Ruud in semifinale contro Djokovic o Koepfer

14:58 – Il quarto di finale tra Berrettini e Ruud si deciderà al tiebreak del terzo set

14:51 – 5-5 tra Berrettini e Ruud, Matteo al servizio. Intanto Djokovic strappa subito la battuta a Koepfer: 3-0 Nole

14:31 – Berrettini recupera il break subito nel primo gioco del terzo set, siamo 3-3 nel parziale decisivo. Sul Centrale, Novak Djokovic sfida Dominik Koepfer

13:50 – Ruud conserva il vantaggio e chiude il secondo parziale per 6-3. Si va al terzo

13:21 – Berrettini perde il servizio in apertura di secondo set, Ruud conduce 3-0

13:05 – In 54 minuti di gioco, Berrettini si aggiudica il primo set per 6-4. Fatale a Ruud il break subito nel primo gioco dell’incontro

13:01 – Yulia Putintseva è costretta al ritiro sotto 2-6 0-2 contro Simona Halep. La romena attende in semifinale la vincente di Muguruza-Azarenka

12:42 – Halep conquista per 6-2 il primo set contro Putintseva, Berrettini avanti 4-2 contro Ruud

12:00 – Scatta la sesta giornata di gioco al Foro Italico di Roma, in programma tutti i quarti di finale. Sul Pietrangeli si parte con la sfida tra Matteo Berrettini e Casper Ruud (1-1 i precedenti), mentre sul Centrale si affrontano Simona Halep e Yulia Putintseva

APPROFONDIMENTI E INTERVISTE

LE CRONACHE DEGLI OTTAVI DI FINALE

IL COMMENTO DEL DIRETTORE

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement