Djokovic: “La separazione è stata consensuale”

Flash

Djokovic: “La separazione è stata consensuale”

A Roma, in esclusiva per un sito serbo, Nole ha fornito qualche ulteriore spiegazione in merito alla decisione presa qualche giorno fa di separarsi dal suo team storico

Pubblicato

il

 

Prima del vittorioso esordio agli Internazionali d’Italia contro Bedene, Novak Djokovic ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva al sito serbo Bilic.rs, nelle quali ha fornito qualche ulteriore dettaglio sui motivi che hanno portato alla separazione dal suo storico team“Voglio spiegare bene quello che è successo qualche giorno fa. Quella che Vajda, Amanovic e Gritsch non siano più con me è stata una decisione condivisa. Non è stata presa all’improvviso, è il risultato di un qualcosa che ormai tutti noi percepivamo come eccessivo”.

Novak ha voluto poi aggiungere qualche parola sull’addio del coach Marjan Vajda, che lo seguiva dal 2006 e che da quest’anno era tornato al suo ruolo di capo allenatore, dopo l’addio di Boris Becker. “Non dimenticate che Vajda è da più di trent’anni nel Tour. Lui già in precedenza si era lamentato dell’eccessivo impegno, proprio per questo motivo nel dicembre 2013 Becker era entrato nel team. Mi ricordo del colloquio avuto con Vajda in quell’occasione. Mi disse che non poteva viaggiare sempre con me. Accettò che Becker assumesse il ruolo di capo allenatore e così andammo avanti. In questi mesi si è reso conto che non può più viaggiare continuamente e per questo dopo Montecarlo abbiamo interrotto la collaborazione” ha spiegato il n. 2 del mondo.

Una domanda che soprattutto in Serbia molti si sono posti è come mai anche il suo grande amico, il preparatore fisico Miljan Amanovic, non faccia più parte del team. “Lui è il mio testimone di nozze, è come un fratello per me, uno dei miei migliori amici. Miljan però ha una famiglia, tre figlie e tanti impegni personali. Questo non significa che abbiamo smesso di collaborare!” ha risposto il quasi trentenne (li compirà il prossimo 22 maggio) tennista belgradese. L’ultima frase chiaramente può sembrare in contrasto con la decisione appena presa, ma il campione in carica del Roland Garros ne ha chiarito il senso: voleva dire che per tre persone che hanno condiviso tanto con lui, la porta sarà sempre aperta“A nessuno di loro tre ho chiuso la porta, Non significa che non lavoreremo più insieme. Abbiamo solo deciso che era il momento di girare pagina e portare un po’ di aria fresca” ha aggiunto Djokovic, atteso a Roma dalla sfida contro il vincitore del match tra Roberto Bautista Agut e Pablo Carreno Busta.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
Flash20 ore fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash1 giorno fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria4 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza7 giorni fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement