Becker coperto di debiti: circa 61 milioni di euro

Focus

Becker coperto di debiti: circa 61 milioni di euro

La notizia arriva dalla Germania: Becker dovrebbe dei soldi a 14 creditori per un ammontare di circa 61 milioni di euro. Tre mesi fa era stato costretto a dichiarare bancarotta

Pubblicato

il

 

A quanto pare i problemi economici di Boris Becker sembrano essere più gravi del previsto. Secondo il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung (FAZ), il più giovane campione della storia di Wimbledon avrebbe debiti per un ammontare di 61 milioni di euro.

A giugno avevamo trattato la notizia della dichiarazione di bancarotta di Becker per un debito con l’istituto bancario privato londinese Arbuthnot Latham. Il debito all’epoca sembrava poter essere risarcito con la vendita di un immobile a Maiorca di proprietà del tedesco, del valore di circa 6 milioni di euro (anche se lo stesso Becker sosteneva che il valore della casa superasse ampiamente quello del debito). Secondo quanto scritto dal quotidiano tedesco, però, Arbuthnot Latham sarebbe solo uno dei 14 creditori dell’ex numero 1 al mondo. Il maggiore di questi sarebbe l’uomo d’affari svizzero-tedesco Hans-Dieter Cleven a cui Becker dovrebbe 37 milioni. Gli altri sarebbero altre banche e privati.

Bum Bum in carriera ha guadagnato circa 25 milioni di dollari di montepremi, ma stando sempre a quanto scrive il FAZ la sua attuale disponibilità economica si aggirerebbe intorno ai 500.000 dollari. Alla base di questa indiscrezione ci sarebbe un’ulteriore ipotesi avanzata soprattutto da alcuni tabloid inglesi. The Sun e Mirror affermano infatti che per saldare i suo debiti Becker sarà costretto a privarsi dei tre trofei vinti a Wimbledon nel 1985, 1986 e 1989. “Il tempo dei sentimentalismi è passato“, è il virgolettato riferito dal Sun che il tedesco avrebbe pronunciato a una persona a lui molto vicina. La vendita dei trofei guadagnati sui prati londinesi sarebbe quindi, a malincuore, il modo più immediato per ottenere cash. Le stime parlano di un ricavo di circa 1 milione di sterline (poco più di 1.1 mln in euro) che si otterrebbe dalla vendita delle tre coppe: comunque una minima parte dell’ingente debito.

 

Altri elementi sono stati riportati dal magazine tedesco Stern and Bunte. La sensazione, già prima che la notizia del debito si diffondesse, era che la sua dichiarazione di bancarotta di fine giugno fosse soltanto la punta dell’iceberg. Il sito ufficiale della ditta di contabilità britannica Smith&Williamson ha infatti comunicato in data 25 agosto di aver ricevuto mandato di investigare la reale situazione finanziaria di Becker e fare luce sulle dinamiche che avevano condotto alla bancarotta. I “curatori fallimentari” del patrimonio di Becker (Mark FordFinbarr O’Connell e Gil Lemon) non hanno poi divulgato ulteriori notizie sullo stato di salute delle finanze del tedesco sino alle – poco edificanti – rivelazioni odierne.

Mentre il carismatico tedesco non si è ancora pronunciato direttamente sulla vicenda – di solito Becker è personaggio abbastanza prodigo di commenti ed esternazioni su Twitter, ma per ora tutto tace – non si è fatta attendere la risposta del suo avvocato berlinese, Christian-Oliver Moser: “Le richieste vengono contestate dal mio cliente e in parte non reggeranno alla disamina del tribunale. Non si è nemmeno arrivati a chiedere l’asta giudiziaria per le memorabilia.” Ah, Becker dovrebbe dei soldi anche al suo avvocato: circa 18.000 euro.

Continua a leggere
Commenti

ATP

Federer torna a Wimbledon per la prima volta da ex giocatore

La leggenda svizzera, ritiratasi definitivamente alla Laver Cup di settembre, ha fatto il suo ritorno sui campi dell’All England Club

Pubblicato

il

Roger Federer a Wimbledon - Instagram @rogerfederer
Roger Federer a Wimbledon - Instagram @rogerfederer

Non è passato molto tempo dall’ultima volta in cui Roger Federer aveva messo piede sul centrale di Wimbledon. Erano i Championships di quest’anno, e già lo svizzero presenziava ad una fastosa cerimonia apparendo ormai pensionato: l’annuncio e il match conclusivo sono arrivati qualche mese dopo, ma il sentore di ritiro aleggiava già nell’aria.

È per questo che dalla sua nuova visita di venerdì, da giocatore ormai ufficialmente ritirato, deriva soltanto un senso di allegria mista a nostalgia.

Il venti volte campione slam ha testimoniato la visita attraverso delle fotografie pubblicate sul suo profilo Instagram, che hanno fatto il giro del mondo diventando ben presto virali, come d’altronde per ogni segno di presenza di Roger, ovunque e con chiunque. 

 

Federer ha vinto Wimbledon otto volte (record), la prima partecipazione risale al 1998 (vittoria nel torneo Junior), l’ultima al 2021 (sconfitta ai quarti subita da Hubert Hurkacz, che si è rivelata essere anche l’ultimo suo match sul circuito).

Continua a leggere

Circoli in vista

Serie A1 maschile: domenica dalle 10.00 al via le semifinali scudetto e play-out. Presenti TC Rungg e Park Tennis Genova

TC Rungg Sudtirol contro CT Palermo e Park Tennis Genova contro TC Sinalunga Siena, queste le due semifinali maschili della massima serie

Pubblicato

il

La squadra del Park Tennis Club Genova

A partire dalle ore 10.00, domenica andranno in scena le gare di andata delle semifinali scudetto e quelle delle sfide per non retrocedere della Serie A1 maschile 2022. Il ritorno è in programma domenica 4 dicembre. 

PLAYOFF

Seconda semifinale playoff consecutiva per il TC Rungg Sudtirol, che ha chiuso al primo posto nel Girone 4 con tre vittorie un pareggio e due sconfitte. Il team altoatesino (Federico Gaio, Elmar Ejupovic) riceve il CT Palermo(Salvatore Caruso, Gabriele Piraino, Omar Giacalone), matricola terribile, autentico dominatore del Girone 2 e squadra più vincente della prima fase del campionato con cinque successi ed un pareggio.

 

Nell’altra sfida – live su SuperTennix – il Park Tennis Genova di Gianluca Mager ed Alessandro Giannessi, primo nel Girone 1 con quattro vittorie e due pareggi, affronta in casa il TC Sinalunga Siena(Matteo Gigante, Luca Vanni, Oriol Roca Batalla), altra matricola terribile del torneo, leader del Girone 3 con quattro vittorie, un pareggio ed una sconfitta, rimediata proprio nell’ultima giornata contro il TC Crema.

Questo il programma dell’andata dei playoff – domenica 27 novembre (inizio ore 10):

TC Rungg Sudtirol – CT Palermo

Park Tennis Genova – TC Sinalunga Siena

PLAYOUT

La Canottieri Casale,che ha chiuso all’ultimo posto nel Girone 3, insegue ancora la prima vittoria in questa serie A1il club di Casale Monferrato ospita il TC ItaliaForte dei Marmidi Stefano Travaglia e Walter Trusendi, terzo nel Girone 4 (il più equilibrato di questo campionato), in lizza per un posto nei playoff fino all’ultima giornata.

Il TC Prato, finito ultimo nel Girone 1, riceve ilTC Crema,terzo nel Girone 3 (con due vittorie due pareggi e due sconfitte). I lombardi, insieme ai toscani di Forte dei Marmi, sono la formazione finita ai playoff col maggior bottino di punti (8).

Il TC Genova del Next Gen Matteo Arnaldi, fanalino di coda nel Girone 2, ospita invece lo Sporting Club Sassuolo, terzo nel Girone 1.

Infine lo Junior Perugia del Nex Gen Francesco Passaro, ultimo nel Girone 4 e che si ritrova a giocare i playout nonostante i 7 punti conquistati, affronta il New Tennis Torre del Greco, campione uscente, finito terzo nel Girone 2 dopo la sconfitta a tavolino per inagibilità del campo nell’incontro casalingo non disputato contro il TC Pistoia nell’ultima giornata.

Questo il programma dell’andata dei playout – domenica 27 novembre (inizio ore 10):

Società Canottieri Casale – TC Italia Forte dei Marmi

TC Prato – TC Crema (sabato 26 novembre, inizio ore 10)

TC Genova – Sporting Club Sassuolo

Junior Perugia – New Tennis Torre del Greco

Continua a leggere

Circoli in vista

Serie A1 femminile: nel fine settimana al via play-off e play-out

Al via le semifinali play-off e play-out: alle 10.00 lo start con TC Rungg Sudtirol – Società Canottieri Casale

Pubblicato

il

Barbara Haas - TC Rungg Sudtirol (Foto Kemenater)

Nel week end (inizio ore 10) si giocano le gare di andata delle semifinali scudetto e quelle delle sfide per non retrocedere della Serie A1 femminile 2022. Il ritorno in programma sabato 3 e domenica 4 dicembre.

PLAYOFF

Insegue la seconda finale consecutiva il TC Rungg Sudtirol (Dalila Spiteri, Verena Meliss, Barbara Haas), che ha chiuso al secondo posto nel Girone 2 con tre vittorie, un pareggio e due sconfitte. Il club altoatesino – approdato nelle semifinali scudetto sia con la squadra femminile che con quella maschile – riceve la Canottieri Casale (Sara Errani, Jessica Pieri, Lisa Pigato), prima nel Girone 1 con quattro vittorie, un pareggio ed una sconfitta.

 

Nell’altra semifinale le campionesse in carica del TC Parioli (Tena Lukas, Beatrice Lombardo, Martina Di Giuseppe), secondo nel Girone 1 con tre vittorie, due pareggi ed una sconfitta, ospitano il Tennis Beinasco di Giulia Gatto  Monticone, Federica Di Sarra e Giulia Pairone, che ha chiuso in testa nel Girone 2 con quattro vittorie, un pareggio ed una sconfitta.

Questo il programma dell’andata dei playoff:

TC Rungg Sudtirol – Società Canottieri Casale (sabato 26 novembre, ore 10)

TC Parioli – Tennis Beinasco (domenica 27 novembre, ore 10)

PLAYOUT

Il TC Genova (Lucia Bronzetti, Martina Caregaro, Denise Valente)finito ultimo nel Girone 2 con una sola vittoria a fronte di cinque sconfitte, ospita la matricola AT Verona Falconeri (Angelica Raggi, Aurora Zantedeschi, Angelica Moratelli), che ha affrontato questa serie A1 senza alcun timore reverenziale mancando davvero di un soffio i playoff: terza nel Girone 1 con 10 punti (!) frutto di tre vittorie, un pareggio e due sconfitte.

Nell’altra sfida il BAL Lumezzane (Anastasia Piangerelli, Chiara Carini Ylena In-Albon), che insegue ancora la prima vittoria in campionato, riceve il TC ItaliaForte dei Marmi (Elisabetta Cocciaretto, Claudia Giovine, Melania Delai), finito al terzo posto con tre vittorie e tre sconfitte in un combattutissimo Girone 2.

Questo il programma dell’andata dei playout:

TC Genova – AT Verona Falconeri (sabato 26 novembre, ore 10)

BAL Lumezzane – TC Italia (domenica 27 novembre, ore 10)

Ha collaborato Giuseppe Di Paola

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement