Un accordo privato tra USTA e Bouchard pone fine alla causa

Flash

Un accordo privato tra USTA e Bouchard pone fine alla causa

NEW YORK – Si è concluso il contenzioso legale tra la USTA ed Eugenie Bouchard in seguito agli eventi degli US Open 2015. Le parti hanno espresso soddisfazione per la conclusione della vicenda dopo 28 mesi di contenzioso

Pubblicato

il

 
 

Dal nostro inviato a New York

Finisce con un patteggiamento la lunga saga legale che ha opposto Eugenie Bouchard alla USTA in seguito all’incidente subito dalla giocatrice canadese negli spogliatoi degli US Open il 4 settembre 2015.

Dopo che giovedì sera la giuria della Corte Federale di Brooklyn aveva sancito la responsabilità della USTA per l’accaduto per una misura del 75%, i team legali delle due parti si sono incontrate per oltre quattro ore venerdì mattina, all’inizio della seconda parte del processo (quello che avrebbe dovuto stabilire l’entità dei danni), dopo che le arringhe iniziali dei difensori avevano illustrato alla giuria le loro argomentazioni.

 

Il verdetto di giovedì sembra aver convinto le due parti a fare qualche sforzo supplementare per trovare un accordo, in modo tale che la USTA potesse limitare i danni ed evitare una decisione troppo onerosa da parte della giuria (le opinioni degli esperti, nelle ore successive al verdetto, paventavano risarcimenti oltre i 50 milioni di dollari) e Bouchard potesse evitare di rendere pubblici tutti i dettagli dei suoi emolumenti, soprattutto quelli dei suoi contratti pubblicitari, che in caso di proseguimento del processo avrebbero dovuto costituire la parte integrante della stima della compensazione da fissare.

“Sono stati due anni e mezzo molto difficili, era qualcosa che volevo fare, ma sono felice che ora sia tutto finito” ha dichiarato Eugenie Bouchard una volta uscita dall’aula di tribunale. La madre della tennista, Julie Leclerc, che cura gli interessi economici della figlia, non ha saputo trattenere le lacrime una volta raggiunto l’accordo: “Quando attaccano il tuo buon nome, è naturale risentirne. E quando la questione viene risolta, bisogna essere sicuri di poter convivere con la soluzione. E [Genie] è contenta della soluzione”.

Anche la USTA, in una nota diffusa nel pomeriggio di venerdì, ha dichiarato la propria soddisfazioneper la conclusione amichevole della vicenda”, ringraziando la corte e la giuria per il loro lavoro ed augurando ad Eugenie Bouchard buona fortuna nel prosieguo della sua carriera.

L’entità della compensazione non è stata rivelata, come prassi in questi casi, ed ora Bouchard può tornare a concentrarsi sul suo tennis e sulla risalita al ranking che ora la vede precipitata ben oltre la centesima posizione. Bouchard aveva in programma di partecipare all’Oracle Challenger, torneo ITF da $125,000 in programma ad Indian Wells a partire da oggi come aperitivo del più importante Premier Mandatory della settimana prossima, ma il suo ranking non le permette di accedere direttamente al tabellone principale ed il suo impegno in tribunale a Brooklyn le ha impedito di iscriversi al tabellone di qualificazione. Di conseguenza il suo prossimo impegno in campo (dopo che nelle ultime settimane il suo ritmo di allenamenti è stato sicuramente disturbato dalla vicenda legale) sarà a partire dal 5 marzo nel tabellone di qualificazione del BNP Paribas Open di Indian Wells.

 

Continua a leggere
Commenti

Flash

Italiani in campo giovedì 26 maggio: ben quattro alfieri, tra cui Sinner e Sonego. A che ora e dove vederli

Sfida alla penisola iberica per i due maggiori alfieri, verso sera Jannik, a ora di pranzo Lorenzo, (quasi) come Cecchinato e Giorgi.

Pubblicato

il

Jannik Sinner - Roland Garros 2022 (foto Roberto dell'Olivo)

Guarda il video integrale sul sito Intesa Sanpaolo

Dopo un mercoledì esaltante, per i nostri colori, solo nel femminile (bravissima Martina Trevisan), ma che ha regalato partite che ci ricordano perché attendiamo gli Slam come i bambini la mattina di Natale, oggi il programma non è certo dello stesso livello. Ma ci possiamo consolare con quattro dei nostri portabandiera nel singolare, e anche due coppie in doppio, per non farci mancare nulla. A tal proposito sottolineiamo le riflessioni del nostro direttore, che spazia dai pensieri sul programma di oggi all’onerosa questione Wimbledon.

In ordine rigorosamente cronologico, il primo a scendere in campo sarà Lorenzo Sonego, tds n.32, contro Joao Sousa sul campo 13, dove questo match che si prospetta una lunga battaglia tra due guerrieri del rosso sarà il secondo in programma, alle 13 circa. Dunque una bella portata per il pranzo, che potrebbe essere arricchita poco dopo dal nostro eroe parigino da ormai quattro anni, verso le 15:00 o poco dopo: Marco Cecchinato, alla ricerca dello splendore perduto, incrocerà le racchette(da sfavorito secondo i bookmakers, ma neanche così nettamente) con Hubert Hurkacz, n.12 del seeding, nel terzo match sul campo 14. E forse, per la caratura dell’avversario, e per le imprese passate, sarà la più interessante delle partite odierne degli azzurri.

Disputerà sempre il terzo match (perciò con orario simile al Ceck), seppur sul campo 6, anche Camila Giorgi, unica delle nostre signore inclusa nel seed(n.29) contro la kazaka Yulia Putintseva, giocatrice sempre scomoda, ma come la nostra spesso dipende dalla forma di giornata. Giornata che ci servirà il dulcis in fundo con il nostro alfiere principe, tds n.11 e n.12 al mondo: Jannik Sinner, che giocherà contro Roberto Carballes Baena l’ultimo match sul campo 7, quindi probabilmente aggiungerà il favore della sera oltre a quello del talento e della classifica.

 

Da segnalare anche due coppie tutte tricolore, una nel doppio maschile e una nel femminile. Simone Bolelli e Fabio Fognini dovrebbero(e dopo il ritiro di Fabio ieri, il condizionale è d’obbligo) affrontare Fucsovics e Tiafoe, non certo terraioli, non certo doppisti, chiudendo il programma sul campo 9. Per le lady invece la rappresentanza sarà portata da Jasmine Paolini, già eliminata in singolare, e Martina Trevisan, che affronteranno come secondo match sul campo 4(programma dalle 12:30) le tds n.10 Hradecka e Mirza. Le partite di Sinner e di Sonego saranno certamente visibili su Eurosport 1 ed Eurosport 2, con le altre partite che dipenderanno molto da un eventuale accavallarsi di orari, con l’alternativa sempre offerta da Discovery Plus, che copre il torneo su ogni scambio.

Roland Garros, 2° turno, [32] Sonego-Sousa, campo 13, ore 13 circa, diretta Eurosport 2

Roland Garros, 2° turno, Cecchinato-[12] Hurkacz, campo 14, ore 15 circa, diretta Eurosport/Eurosport Player

Roland Garros, 2° turno, Giorgi-[29] Putinseva, campo 6, ore 15 circa, diretta Eurosport/Eurosport Player

Roland Garros, 2° turno, [11] Sinner-Carballes Baena, campo 7, ore 16:30 circa, diretta Eurosport 1

Il tabellone maschile del Roland Garros 2022

Il tabellone femminile del Roland Garros 2022

Continua a leggere

Flash

Roland Garros, le letture di Nole: “Ho tanti libri con me, ma non riesco a leggerli tutti”

PARIGI – A Djokovic è stato chiesto cosa legge nel tempo libero. “Mi piacciono libri che trattano di salute, di benessere psicofisico. Ora sto leggendo un libro sulle tecniche di respirazione. Ne ho con me sempre almeno una decina”

Pubblicato

il

Novak Djokovic - Roland Garros 2022 (foto Roberto dell'Olivo)

Guarda il video integrale sul sito Intesa Sanpaolo

Da Parigi, il nostro inviato

È sempre interessante seguire le conferenze stampa di Djokovic con i giornalisti del suo paese, dato che spesso gli argomenti delle domande esulano dall’aspetto puramente agonistico e tennistico, e vanno invece a conoscere qualche dettaglio in più del Novak uomo.

È accaduto anche nella conferenza stampa dopo la vittoria contro Molcan, quando una giornalista serba proprio al fotofinish, sfruttando la disponibilità del n. 1 al mondo a rispondere ad una domanda in più rispetto a quelle previste (in realtà Nole l’aveva concessa ad un’altra giornalista, ma la collega ha sfruttato il momento di indecisione), gli ha chiesto quali sono le sue letture durante il tempo libero. “In questo momento sto leggendo il libro di una scrittrice russa, non molto nota, che tratta delle tecniche del respiro. Basandosi sulla fisiologia e l’anatomia, spiega determinate tecniche di respirazione che permettono di alzare il proprio livello di energia, e altre che permettono invece di rilassarsi. A me piace leggere libri sulla salute, mi interessa l’argomento della salute, del benessere psicofisico. Mia moglie mi critica perché porto con me molti, molti libri in più di quelli che riesco a leggere. Porto sicuro con me almeno una decina di libri anche in un torneo di una sola settimana. Anche perché dipende dal mio umore in un determinato momento, mi va di prendere un libro invece di un altro…

 

Il tabellone maschile del Roland Garros 2022

Continua a leggere

Flash

Roland garros, quote 26 maggio: Giorgi parte dietro con Putintseva, fiducia in Sonego

Vale 6 l’exploit di Cecchinato su Hurkacz, mentre pare tutto facile per Sinner. Pericolosi ostacoli Djere e Juvan per Medvedev e Badosa

Pubblicato

il

Lorenzo Sonego - Roland Garros 2022 (foto Roberto dell'Olivo)

Guarda il video integrale sul sito Intesa Sanpaolo

A Parigi si continua con i secondi turni, con quattro nostri portacolori impegnati nella giornata di giovedì. Toccherà anche alla favoritissima del tabellone femminile Iga Swiatek e alle sue principali concorrenti Simona Halep e Paula Badosa.

Cerca conferme Jannik Sinner dopo l’ottimo debutto contro Bryan Fratangelo, affrontando da favoritissimo (1,07 su Bwin) per la prima volta lo spagnolo Roberto Carballes Baena, reduce dai cinque set necessari per avere la meglio di Oscar Otte. Fiducia dei bookies anche in Lorenzo Sonego (1,44), apparso solido nel primo turno con Gojowicz, atteso dal portoghese Joao Sousa (2,75), fresco finalista a Ginevra dove si è arreso solo al tie break del terzo a Casper Ruud; due i precedenti (con un successo per parte), entrambi che rievocano bei ricordi per il torinese: il primo, datato 2016, coincide con il debutto assoluto a Roma, in cui perse solo dopo tre ore di partita, mentre il secondo si è giocato ad Antalya tre anni fa, in quello che fu il primo torneo vinto in carriera da Lorenzo.

EDITORIALE Meno male che ci sono quattro azzurri in campo oggi, perché match avvincenti come Alcaraz-Ramos Vinolas e Zverev-Baez non me li aspetto

 

Dovrà invece tirar fuori tutto il suo talento Marco Cecchinato (6,25), bravo a rimontare Pablo Andujar al primo turno, per giocarsela con Hubi Hurkacz (1,11), testa di serie numero 12 del seeding e fresco giustiziere in tre set di Giulio Zeppieri. Ce ne sono voluti cinque invece di set a Stefanos Tsitsipas per eliminare un Lorenzo Musetti stellare per un’ora e mezza e poi visibilmente calato: per il greco, bravissimo ad alzare il livello del suo tennis in svantaggio di due set, ora un comodo impegno con il ceco Zdenek Kolar, numero 136 ATP che ha appena ottenuto la sua prima vittoria in un Major contro uno spento Lucas Pouille.

Due terraioli doc sulla strada di Daniil Medvedev e Andrey Rublev: per l’ex numero uno al mondo, che ha dichiarato di aver avuto buone sensazioni nel successo con Facundo Bagnis, un ostico Laslo Djere (3,10), mentre per il biondo allenato da Fernando Vicente c’è Federico Delbonis (6,25), che ha esordito con una secca affermazione su Adrien Mannarino. Infine due veterani come Marin Cilic e David Goffin: ad attendere il croato (1,45) un Marton Fucsovics che quest’anno fa fatica a esprimere il suo tennis, mentre per il belga, in lenta risalita negli ultimi mesi, c’è l’eclettico Frances Tiafoe (2,15), battuto tre volte su quattro nei precedenti ma sempre capace di esaltarsi davanti al grande pubblico.

Camila Giorgi, dopo la bella rimonta su Shuai Zheng, punta a raggiungere per la seconda volta in carriera il terzo turno nello Slam francese: per farlo dovrà battere la kazaka Yulia Putintseva (1,45), in uno scontro inedito che la vede partire dietro nei pronostici (2,63 su Unibet). Per Iga Swiatek non sembra ancora arrivato il momento della sconfitta, a giudicare dalle quote stracciate che girano nel suo match con Alison Riske (1,01 in media il successo della polacca), mentre sarà un’altra statunitense come Madison Brengle ad affrontare Aryna Sabalenka (1,18 su Sisal), partita malissimo ma poi venuta a capo di un complicato esordio con la francese Chloè Paquet. Favorita invece Jessica Pegula (1,50) nei confronti di Anhelina Kalinina, venticinquenne ucraina capace però nell’ultimo mese di battere gente del calibro di Garbine Muguruza ed Emma Raducanu.

Secondo scontro stagionale fra Simona Halep (1,25) e la giovane cinese Qinwen Zheng (4), con la rumena impostasi facilmente a gennaio nel torneo pre Australian Open, mentre è inedita la sfida fra la terza testa di serie del torneo Paula Badosa (1,16) e Kaja Juvan, con la slovena reduce da una bellissima cavalcata a Strasburgo, fermata solamente dopo tre ore di maratona in finale da Angelique Kerber. Partono poi sfavorite le due padrone di casa Alize Cornet (2,70 contro Jelena Ostapenko, bilancio di due a due nei precedenti) e Caroline Garcia, data a 3 contro Madison Keys.

Il tabellone maschile del Roland Garros 2022

Il tabellone femminile del Roland Garros 2022

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement