Indian Wells, quali: eliminato Berrettini

INDIAN WELLS - Peccato per Matteo, sconfitto in tre set da Polansky. Match altalenante, l'azzurro in difficoltà nei momenti importanti

Indian Wells, quali: eliminato Berrettini
Matteo Berrettini, Indian Wells 2018

[19] P. Polanski b. [7] M. Berrettini 6-3 1-6 6-3 (da Indian Wells, il nostro inviato)

Si ferma sul più bello, al turno decisivo, la corsa di Matteo Berrettini (21 anni, 108 ATP) verso la qualificazione al tabellone principale del primo Masters 1000 del 2018. L’avversario, il canadese Peter Polanski, 29 anni, 134 ATP, si dimostra più solido e soprattutto ordinato nei momenti che contano, in particolare nel terzo set. Berrettini mette in campo, nello “Stadium 4” del Tennis Garden di Indian Wells, maggiore esplosività, ma anche diverse fasi di incertezza tecnico-tattica, e qualche passaggio a vuoto grave che alla fine gli costa la partita.

 

Come sempre, il servizio del romano è una botta che mette in crisi ripetutamente la risposta di Peter, ma sul 3-3 del primo set Matteo si inceppa, perde due volte la battuta, e in un attimo consegna il parziale a Polanski, 6-3. Nel secondo set tocca al canadese smarrire diverse volte la misura dei fondamentali, mentre Berrettini colpisce sempre più sicuro e incisivo col suo ottimo dritto, concedendosi anche soluzioni brillanti e di tocco con la palla corta. L’inerzia, dopo il 6-1 che pareggia il conto, pare tutta dalla sua parte, ma il giovane azzurro è nervoso, parla molto con se stesso e con coach Santopadre, che gli consiglia giustamente di rimanere lì con la testa, punto dopo punto. Matteo è un tipo simpaticissimo e si vede, “… mortacci mia, sò peggio di un under 12“, esclama dopo un errore banale.

Purtroppo per lui, la breve pausa con uscita dal campo di Polanski, prima del set decisivo, sembra spezzargli il ritmo, un dritto facile sull’1-1 gli va sul nastro, poi arriva anche un doppio fallo sulla successiva palla break per l’avversario, e da lì in poi Peter non concede più nulla, chiudendo con un secondo break per 6-3. Un gran peccato, il match era alla portata di Berrettini, ma sono tutte esperienze attraverso cui si deve passare lungo la strada verso i risultati importanti. A livello di gioco, le possibilità di salire molto in classifica, e di centrare prestazioni significative, ci sono tutte, bisognerà solo lavorare con calma, e far tesoro anche di giornate non brillanti come queste.

Nel tabellone principale maschile di Indian Wells avremo quindi Fabio Fognini e Thomas Fabbiano, in quello femminile siamo senza alcuna rappresentante azzurra.

Risultati qualificazioni:

[1] V. Pospisil b. [13] A. Menendez-Maceiras 7-6(5) 6-2
M. Krueger b. [22] A. Bublik 4-3 rit.
E. King b. [3] D. Sela 6-0 6-3
[4] N. Mahut b. R. Ojeda Lara 6-3 6-2
[5] M. Baghdatis b. V. Millot 6-1 6-2
[6] R. Berankis b. C. Ruud 2-6 6-2 6-2
[19] P. Polansky b. [7] M. Berrettini 6-3 1-6 6-3
[8] T. Daniel b. [21] M. McDonald 6-4 6-3
[9] Y. Bhambri b. [20] R. Ramanathan 6-4 6-2
[10] C. Norrie b. [14] S. Stakhovsky 6-4 6-2
F. Auger-Aliassime b. [23] N. Gombos 2-6 7-6(4) 6-3
[17] T. Smyczek b. [12] R. Bemelmans 6-3 7-6(1)

Il tabellone completo delle qualificazioni

CATEGORIE
TAG
Condividi