TV e Rete: in Canada parte il mese più caldo del tennis – Ubitennis

Tennis e TV

TV e Rete: in Canada parte il mese più caldo del tennis

Si apre la strada verso Flushing Meadows con il primo dei grandi tornei estivi su cemento: a Toronto il Masters 1000 maschile con 28 dei primi 30, a Montreal il Premier 5 WTA con 14 delle prime 15. Diretta SKY Sport e Supertennis

Luca De Gaspari

Pubblicato

il

Dopo tre settimane grandiose per il tennis italiano con 4 titoli ATP 250 vinti, tornano in campo tutti i big del tennis per il combined “anomalo” canadese come da tradizione alternato tra Montreal e Toronto. In Ontario il torneo maschile in cui l’unica assenza pesante è quella di Roger Federer che rientrerà la prossima settimana. In totale presenti 28 dei primi 30 giocatori del mondo (unico altro assente Richard Gasquet). Anche il torneo femminile deve rinunciare alla sua leggenda di 37 anni, Serena Williams, che ha dato forfait sabato per motivi personali. Ma saranno presenti in Quebec 14 delle prime 15 del ranking, unica assente Madison Keys. Per l’Italia c’è in tabellone anche Marco Cecchinato a Toronto oltre a Fabio Fognini che è testa di serie N.14

Come sempre ampia copertura del Masters 1000 su SKY Sport con due canali dedicati. Il torneo sarà trasmesso su tutte le piattaforme inclusa la nuova offerta a pagamento sul Digitale Terrestre su SKY Sport Uno. Supertennis offirà in chiaro per tutti il Premier 5 di Montreal.

Questa la programmazione nel dettaglio

 

SKY SPORT (Sky Go NOW TV)

Una settimana in compagnia del grande tennis internazionale con l’ATP World Tour Masters 1000, che da lunedì 6 a domenica 12 agosto sarà in Canada, a Toronto, dove i migliori tennisti del mondo si contenderanno la “Rogers Cup”.

Il torneo sarà proposto in diretta esclusiva su Sky Sport, con due canali dedicati, Sky Sport Uno e Sky Sport Arena.

La “squadra” di Sky che seguirà la Rogers Cup sarà formata da Elena Pero, Luca Boschetto, Pietro Nicolodi, Federico Zancan, Paolo Ghisoni, Gaia Brunelli e Paolo Ciarravano per le telecronache, mentre al commento tecnico si alterneranno Raffaella Reggi, Laura Garrone, Luca Bottazzi e Marco Crugnola.

Assente lo svizzero Roger Federer, l’élite del tennis maschile sarà, comunque, presente sul cemento canadese, con il tedesco Alexander Zverev, che difenderà il titolo conquistato nella passata edizione, e diversi protagonisti annunciati come, tra gli altri, lo spagnolo e numero uno al mondo Rafael Nadal, il serbo Novak Djokovic, tornato ai massimi livelli dopo la vittoria ottenuta a Wimbledon, e l’argentino Juan Martin del Potro, solo per fare qualche nome.  Due gli italiani al via, Fabio Fognini e Marco Cecchinato.

_____________________________________________________________________________________

LA PROGRAMMAZIONE SKY SPORT DEL TORNEO DI TORONTO IN DIRETTA ESCLUSIVA

SKY SPORT UNO (Canale 201 SAT/Canale 472 DTT in Alta Definizione)

Lunedì 6 agosto      

dalle 17 alle 5                                   prima giornata

Martedì 7 agosto  

dalle 17 alle 5                                seconda giornata

Mercoledì 8 agosto             

dalle 17 alle 4.30                          terza giornata

Giovedì 9 agosto                        quarta giornata

dalle 17 alle 4.30

Venerdì 10 agosto

dalle 18.30 alle 22.30                 primo e secondo quarto di finale

dalle 24.30 alle 4.30                  terzo e quarto quarto di finale

Sabato 11 agosto

ore 21                                               prima semifinale

Notte sabato 11-domenica 12 agosto

ore 2                                                 seconda semifinale

Domenica 12 agosto

ore 22                                              Finale

SKY SPORT ARENA (canale 203 SAT in Alta Definizione)

Lunedì 6 agosto      

dalle 17 alle 1                                 prima giornata

Martedì 7 agosto    

dalle 17 alle 23                              seconda giornata

Mercoledì 8 agosto              

dalle 17 alle 23                              terza giornata

Giovedì 9 agosto  

dalle 17 alle 1                                  quarta giornata

Venerdì 10 agosto

dalle 18.30 alle 22.30                 primo e secondo quarto di finale

dalle 24.30 alle 4.30                  terzo e quarto quarto di finale

Sabato 11 agosto

ore 21                                               prima semifinale

Notte sabato 11-domenica 12 agosto

ore 2                                                 seconda semifinale

Domenica 12 agosto

ore 22                                              Finale

Gli abbonati alla pay-tv satellitare italiana possono accedere ai canali SKY Sport anche da PC, Smartphone o Tablet tramite Sky Go e le relative app gratuite. Anche i non abbonati alla tv satellitare possono seguire tutto il torneo tramite il servizio streaming NOW TV tramite il ticket sport (settimanale o mensile) per vedere tutto il torneo (su PC, Smartphone, Tablet e Console da gioco) (maggiori informazioni). Now TV è compatibile con svariati dispositivi: PC/Mac, iPad, Tablet e Smart TV Samsung, PS3, PS4, Xbox One, Xbox 360, Now TV Box/Stick.

Prezzi e pacchetti:

L’offerta Sport prevede la possibilità di attivare 3 diversi pacchetti:

  • Pass Giornaliero a €6,99, Pass Settimanale a €10,99 e Ticket Mensile a €29,99.
  • Il pass giornaliero è attivabile solo se l’utente ha preventivamente attivato un altro ticket mensile (Intrattenimento, Serie TV o Cinema) oppure se ha attivato il trial di 15 giorni gratuito.
  • L’attivazione di uno di questi pass/ticket permette agli utenti di avere a disposizione l’intera offerta sportiva di NOW TV, quindi tutti gli eventi sportivi disponibili in quel giorno/settimana/mese
  • L’attivazione dei ticket non prevede la firma di un contratto e può essere disdetta in qualsiasi momento.

SUPERTENNIS TV (Streaming)

Il canale della FIT disponibile gratuitamente sul canale 64 del Digitale terrestre (Copertura) e sul canale 224 della piattaforma satellitare SKY (in Alta Definizione) seguirà in diretta esclusiva il WTA Premier 5 di Montreal, sede dell’Open del Canada.
Ricordiamo che Supertennis HD è in chiaro via Satellite quindi è ricevibile con qualsiasi decoder satellitare anche non SKY collegato a una parabola puntata verso i 13° Est (Satellite Hotbird). Inoltre tutta la programmazione è visibile in streaming sul sito Supertennis.tv  e anche sulla pagina Facebook ufficiale dell’emittente (che spesso può offrire streaming multipli). Questa la programmazione nel dettaglio:

WTA Premier 5 Montreal

lunedì 6 agosto – LIVE alle ore 17.00, alle ore 18.30, alle ore 20.30 ed alle ore 22.30
martedì 7 agosto – LIVE alle ore 00.30 ed alle ore 02.30; alle ore 17.00, alle ore 18.30, alle ore 20.30 ed alle ore 22.30
mercoledì 8 agosto – LIVE alle ore 00.30 ed alle ore 02.30; alle ore 17.00, alle ore 18.30, alle ore 20.30 ed alle ore 22.30
giovedì 9 agosto – LIVE alle ore 00.30 ed alle ore 02.30; alle ore 18.30, alle ore 20.30 ed alle ore 22.30
venerdì 10 agosto – LIVE alle ore 00.30 ed alle ore 02.30 (ottavi); alle ore 18.30 ed alle ore 20.30 (quarti)
sabato 11 agosto – LIVE alle ore 00.30 ed alle ore 02.30 (quarti) ed alle ore 19.00 (semifinale1)
domenica 12 agosto – LIVE alle 00.05 (semifinale2) ed alle ore 19.30 (finale)

STREAMING (TENNISTV.com)

La soluzione Streaming ufficiale dell’ATP è disponibile sia per computer che per dispositivi mobili (tramite le relative App). Il prezzo è di 14.99 Euro al mese (oppure 109.99 Euro per un anno) per avere accesso a quasi tutti i tornei del circuito maschile. Questo il programma delle dirette di questa settimana:

  • ATP Masters 1000 Toronto: 78 match IN DIRETTA da lunedì 6 agosto

I tornei Challenger sono come sempre disponibili gratuitamente tramite il servizio streaming ufficiale dell’ATP.

STREAMING (WTATV.com)

Il nuovo servizio streaming ufficiale della WTA consente di seguire tutti i tornei del circuito al prezzo di 8.93 euro al mese o 67.05 euro per un anno. L’abbonamento consente l’accesso tramite PC/MAC e dispositivi mobili e si può sospendere in qualsiasi momento. Questa settimana copertura integrale del Premier 5 di Montreal: Questa la copertura nel dettaglio:

WTA Premier 5 Montreal

lunedì 6 agosto: Campo Centrale, Campo Banque Nationale, Campo 5, Campo 9
martedì 7 agosto: Campo Centrale, Campo Banque Nationale, Campo 5, Campo 9
mercoledì 8 agosto: Campo Centrale, Campo Banque Nationale, Campo 5, Campo 9
giovedì 9 agosto: Campo Centrale, Campo Banque Nationale, Campo 9
venerdì 10 agosto: Campo Centrale, Campo Banque Nationale
sabato 11 agosto: Campo Centrale
domenica 12 agosto: Campo Centrale

Continua a leggere
Advertisement
Commenti

Tennis e TV

Australian Open 2019 su Eurosport: la programmazione

300 ore LIVE, 16 campi disponibili su Eurosport Player e la consueta copertura continua anche sui due canali TV a partire dal sorteggio del tabellone. Eurosport Player in offerta fino al 10 gennaio

Pubblicato

il

Tutto pronto a Melbourne per il debutto del tabellone principale del primo Grande Slam dell’anno, in programma dal 14 al 27 gennaio. Eurosport è pronta per offrire al proprio pubblico una copertura sempre più completa del torneo australiano che vede al via tutti i big del circuito, sia in campo maschile sia in quello femminile. Oltre 300 ore live, 16 campi collegati, speciali, interviste e approfondimenti. Quest’anno, inoltre, ad impreziosire il cast di esperti ci sarà John McEnroe protagonista sia nelle vesti di Commissioner of Tennis sia in quello di esperto e commentatore.

L’Australian Open sarà anche palcoscenico del rinnovato Game, Schett and Mats – con il sette volte vincitore di Slam Mats Wilander e Barbara Schett – dal nuovo studio mixed-reality. “Non vedo l’ora di cominciare il 2019 con Eurosport”, ha detto John McEnroe. Ci sono così tante storie da raccontare: Roger Federer è arrivato al capolinea? Riuscirà finalmente Alex Zverev ad esprimere tutto il suo indubbio potenziale? Riuscirà Novak Djokovic a mantenere lo stato di forma che gli ha permesso di chiudere al primo posto lo scorso anno? Serena Williams vincerà l’atteso 24° Slam? Ci sono tutte le condizioni affinché sia una delle migliori stagioni da tanto tempo, e non vedo l’ora di condividere le mie idee e opinioni con i milioni di appassionati di tutta Europa. Eurosport è sinonimo di qualità e sono orgoglioso di poter continuare a lavorare con loro”.

Durante gli Australian Open, McEnroe si unirà alle leggende Boris Becker e Mats Wilander per una serie di contenuti esclusivi “Tennis Legends” da Melbourne, da dove il nuovo team condividerà con i fan europei i propri pensieri e riflessioni sul torneo. Oltre alla copertura del tabellone principale, Eurosport sta già trasmettendo in questi giorni il torneo di qualificazione, con 13 campi collegati e tanti italiani protagonisti.

 

Gli Australian Open sono tradizionalmente uno degli eventi più popolari tra i fan nel calendario di Eurosport. Circa 20,7 milioni di spettatori hanno guardato la finale degli Australian Open 2017 tra Roger Federer e Rafa Nadal mentre il match tra Simona Halep e Caroline Wozniacki del 2018 ha visto impennare gli ascolti in Romania (+70%) e in Danimarca (+64%) rispetto agli anni precedenti.

In Italia, Eurosport 2 avrà una finestra dedicata agli atleti italiani per non perdere nemmeno un match dei nostri azzurri con con il commento di Jacopo Lo Monaco, Federico Ferrero, Dario Puppo, Niccolò Trigari, Riccardo Bisti, Simone Eterno a cui verranno affiancati, nelle vesti di seconda voce, Barbara Rossi, Fabio Colangelo, Lorenzo Cazzaniga, e Guido Monaco. Ad arricchire il Team Eurosport, oltre a Diego Nargiso, ci sarà l’ex tennista Paolo Cané vincitore di tre tornei ATP e medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Los Angeles nel 1984. Protagonista per il primo Slam dell’anno anche Flavia Pennetta che, dopo il debutto con Europort agli scorsi US Open, racconterà il suo speciale punto di vista sul torneo australiano con curiosità, pronostici e analisi tecniche.

Diretta sorteggio tabellone principale: giovedì 10 gennaio ore 08:00 su Eurosport 1/Eurosport Player.

COME RICEVERE EUROSPORT – Il rinnovo triennale con SKY Italia

  • CANALI TV: SKY TV Sat/Fibra canali 210-211 HD – Mediaset Premium DTT canali 341-342 (Mux Mediaset 3)
  • EUROSPORT PLAYER – 4,99€ per 12 mesi o 49.99€ annuali in unica soluzione (offerta speciale a 24,99 € fino al 10 gennaio)

Continua a leggere

Tennis e TV

Programmazione TV Week #1: 7 eventi LIVE tra Supertennis e Eurosport

5 tornei LIVE su Supertennis incluso Doha con il N.1 del mondo Novak Djokovic. Su Eurosport Brisbane e la Hopman Cup di Perth per ritrovare Nadal e Federer rispettivamente

Luca De Gaspari

Pubblicato

il

EUROSPORT (SKY Sat/Fibra canali 210-211 HD – Mediaset Premium DTT canali 341-342)

ATP 250 Brisbane

martedì 1° gennaio – LIVE alle 04:00 e alle 06:00 (Eurosport 1)
mercoledì 2 gennaio –   LIVE alle 02:00 e alle 06:00 (Eurosport 1)
giovedì 3 gennaio – LIVE alle 04:00 (Eurosport 1) e alle 10:00 (Eurosport 2)
venerdì 4 gennaio – LIVE alle 06:00 (Eurosport 1)
sabato 5 gennaio – – LIVE alle 06:00 (Eurosport 1)
domenica 6 gennaio – LIVE dalle ore 10.00 (finale, Eurosport 1)

 

Hopman Cup 2019 (ITF, Perth)

martedì 1° gennaio – LIVE dalle 10:30 USA-Svizzera (Eurosport 2)
mercoledì 2 gennaio – differita alle 09:00 Francia-Germania e LIVE dalle 10:30 Australia-Spagna (Eurosport 2)
giovedì 3 gennaio – LIVE dalle 12:00 Grecia-Svizzera, a seguire differita Gran Bretagna-USA (Eurosport 2)
venerdì 4 gennaio – – differita alle 09:00 Spagna-Francia e LIVE dalle 10:30 Australia-Germania (Eurosport 2)
sabato 5 gennaio – LIVE dalle 09.00 (FINALE, Eurosport 1)

SUPERTENNIS (DTT FREE Canale 64 – SKY SAT/Fibra Canale 224 HD – Tivùsat Canale 30 HD)

WTA Premier Brisbane

martedì 1° gennaio – LIVE alle ore 10.00 ed alle ore 12.00; differita alle ore 14.00 ed alle ore 16.00; in replica dalle ore 20.30
mercoledì 2 gennaio – LIVE alle ore 02.00, alle ore 04.00, alle ore 06.00 ed alle ore 11.30; in replica dalle ore 14.45
giovedì 3 gennaio – LIVE alle ore 06.00 ed alle ore 11.30; in replica alle 21.30
venerdì 4 gennaio – LIVE alle ore 04.00 e alle ore 10.00; in replica alle 20.00
sabato 5 gennaio – LIVE alle ore 04.00 e alle ore 10.00 semifinali; in replica alle 18.00
domenica 6 gennaio – LIVE alle ore 08.00 finale; in replica alle ore 21.05

ATP 250 Doha

martedì 1° gennaio – LIVE alle ore 13.30, poi altri 3 match a seguire
mercoledì 2 gennaio – LIVE alle ore 13.30, poi altri 3 match a seguire
giovedì 3 gennaio – LIVE alle ore 13.30, poi altri 3 match a seguire
venerdì 4 gennaio – LIVE alle ore 14.30 finale doppio; a seguire semifinali singolare
sabato 5 gennaio – LIVE alle ore 16.00 finale

ATP 250 Pune

giovedì 3 gennaio – LIVE alle ore 13.30 ed alle ore 15.30; differita alle ore 18.30 ed alle ore 22.30
venerdì 4 gennaio – LIVE alle ore 14.30 ed alle ore 16.30 semifinali; in replica dalle ore 22.00
sabato 5 gennaio – LIVE alle ore 12.30 finale; in replica alle ore 22.00)

WTA International Auckland

giovedì 3 gennaio – LIVE alle ore 00.05, alle ore 02.00 ed alle ore 08.00
venerdì 4 gennaio – LIVE alle ore 00.05, alle ore 02.00 ed alle ore 08.00
sabato 5 gennaio – differita alle ore 14.30 ed alle ore 16.00 semifinali
domenica 6 gennaio – differita alle ore 10.00 finale; replica alle ore 17.05

WTA International Shenzhen

mercoledì 2 gennaio – LIVE alle ore 07.00; differita alle ore 09.00 ed alle ore 13.00; in replica alle ore 22.00
giovedì 3 gennaio – LIVE alle ore 04.00 ed alle ore 09.00; differita alle ore 18.00
venerdì 4 gennaio – LIVE alle ore 06.00
sabato 5 gennaio – LIVE alle ore 06.00 e alle ore 08.00 (semifinali)
domenica 6 gennaio – LIVE alle ore 06.00 (finale)

STREAMING OTT UFFICIALI

ATP (TENNISTV.COM): 14,99€ al mese o 109,99€ l’anno
WTA (WTA.TV) 8,93€ al mese o 67,05€ l’anno
EUROSPORT PLAYER – 4,99€ per 12 mesi o 49.99€ annuali in unica soluzione

Continua a leggere

Tennis e TV

Eurosport-Sky, rinnovo triennale: in arrivo il player su Sky Q?

Trovata l’intesa con il gruppo Discovery fino al 2021. Probabile arrivo delle app sul decoder di nuova generazione. Si completa anche l’accordo con Mediaset, Premium verso la chiusura

Luca De Gaspari

Pubblicato

il

NON SOLO TVGià negli scorsi mesi avevamo parlato delle novità di SKY sempre più padrona incontrastata della televisione a pagamento in Italia, anche se ormai limitarsi a definirla televisione non è più sufficiente. Pochi giorni fa è stato messo un altro tassello importante con il rinnovo triennale (scadenza fine 2021) dell’accordo con il gruppo americano Discovery per trasmettere i loro canali . Per gli appassionati di tennis, banalmente, questo significa accesso garantito ai canali di Eurosport tramite l’abbonamento SKY. Ma in un mondo sempre più connesso i canali televisivi lineari rappresentano solo una delle modalità di accesso. Così il nuovo accordo dovrebbe permettere l’accesso a Eurosport Player, il servizio streaming a pagamento dell’emittente, anche direttamente tramite il decoder di nuova generazione SKY Q che è già stato scelto da più di 600.000 clienti. Ricordiamo che Eurosport detiene i diritti in esclusiva assoluta per l’Italia di 3 dei 4 tornei del Grande Slam incluso l’Australian Open che si gioca tra circa un mese a Melbourne. Poi sarà la volta di Roland Garros e US Open.

MULTI-CAMPO? – Il rinnovo della partnership con Discovery permetterà dunque agli abbonati SKY di accedere con un solo decoder a tutta l’offerta tennistica italiana sommando ai canali SKY Sport, i canali Eurosport e Supertennis. La novità dovrebbe essere nella possibilità di accedere a tutti i campi coperti dalle telecamere con un solo telecomando tramite il Player (ovviamente bisognerà abbonarsi a tale servizio).

OLTRE EUROSPORT – Insieme a Eurosport Player dovrebbe arrivare anche l’accesso via SKY Q a Dplay  servizio dedicato agli altri canali free e pay del gruppo dedicati a intrattenimento e documentari tra cui il principale è proprio lo storico Discovery Channel. I canali Animal Planet e Discovery Travel&Living chiuderanno però i battenti per volontà del gruppo americano. I contenuti Discovery continueranno a essere comunque disponibili anche su SKY On Demand. La trattativa per il rinnovo è stata lunga e complessa dopo la scadenza del 31 agosto scorso poi prorogata per qualche mese in modo da avere il tempo di trovare un accordo. Nel nuovo contratto NON sono incluse al momento le Olimpiadi di Tokyo 2020, pezzo pregiato dell’offerta sportiva di Discovery. Vedremo se nei prossimi 18 mesi saranno oggetto di una trattativa separata. Nel febbraio scorso SKY e Discovery non avevano trovato l’accordo per la trasmissione delle Olimpiadi invernali di Pyeongchang in Corea del Sud. Ma ovviamente le Olimpiadi estive potrebbero avere ben altro appeal per la stessa SKY.

 

LA (LENTA) FINE DI PREMIUM – Il gruppo Discovery ha ancora un contratto in corso per i canali Eurosport anche con quella che fino a pochi mesi fa era “la concorrente” di SKY sul mercato della pay-tv, ovvero Mediaset Premium. Nel 2016 su forte spinta del gruppo Vivendi che era sul punto di acquisirla, Mediaset Premium firmò un rinnovo triennale con gli americani ma in seguito il passaggio ai francesi sfumò proprio al momento del closing ed è ancora oggi oggetto di cause in tribunale. Mediaset si è trovata dunque a dover onorare un contratto che non avrebbe mai rinnovato senza la spinta di Vivendi. Questo contratto con Discovery scadrà la prossima estate ed è a questo punto scontato che non verrà rinnovato.

Mediaset ha di fatto firmato “la resa” nei confronti di SKY il 30 marzo scorso, un accordo attraverso il quale torna a vestire i panni del semplice editore (come la stessa Discovery) e non più di provider di pay-tv. Così i canali Premium editi da Mediaset di cinema e serie TV sono finiti nel bouquet SKY e la pay di Santa Giulia ha anche affittato alcune frequenze terrestri per lanciare una propria offerta a pagamento anche sul DTT. Una volta che Premium è uscita completamente dal mercato dello sport a pagamento perdendo anche i diritti della Serie A di calcio oltre alla Champions League, è apparso evidente come l’avventura della pay-tv di Mediaset fosse al capolinea.

MEDIASET TORNA SEMPLICE EDITORE – L’accordo Mediaset-SKY infatti sta vivendo ulteriori sviluppi nelle ultime settimane: come da accordi del 30 marzo, Mediaset ha ceduto a SKY la società R2 Srl la piattaforma tecnologica di Premium (che include le smart card e la codifica Nagravision per il criptaggio dei contenuti su DTT) scorporata dalla stessa Mediaset Premium S.p.A. Una cessione avvenuta per circa 23 milioni di euro e che in questi giorni sarà soggetta all’approvazione degli organi competenti (AGCM e AGCOM). Una decisione potrebbe arrivare già prima della fine dell’anno. Oltre alla parte tecnica di Premium, dal 2 gennaio SKY trasmetterà sul satellite con la sua codifica (NDS) anche tutti i canali gratuiti di Mediaset disponibili oggi solo sul digitale terrestre o via Tivùsat, la piattaforma satellitare riservata ai canali gratuiti. Oltre ai canali lineari a breve arriverà (come per Discovery) l’app di streaming on-demand Mediaset Play sul decoder SKY Q sempre dedicata ai canali free del gruppo di Cologno Monzese. L’accordo con SKY frutta a Mediaset circa 70 milioni di euro l’anno a cui vanno aggiunti come detto i 23 incassati per la cessione di R2 S.r.l (salvo approvazione antitrust).

IL NUOVO ASSETTO – Mediaset Premium intanto ha già comunicato la chiusura del canale Studio Universal per il prossimo 1° gennaio. A quel punto rimarrà in corso solo un contratto con editori esterni, proprio quello con Discovery firmato nel 2016 ma che come detto scadrà tra pochi mesi, la prossima estate. Proprio alla scadenza di tale contratto, con la dipartita dei due canali di Eurosport e Investigation Discovery, è pressoché scontato che Mediaset stacchi la spina definitivamente a un’azienda e a una pay-tv che non avrà più motivo di esistere. Magari dirottando i (pochi) clienti rimasti verso il suo servizio di streaming OTT di cinema e serie, Infinity, che non viene toccato in alcun modo dall’accordo con SKY.

Si va a delineare dunque un sistema televisivo pay con SKY al centro e i grandi editori esterni intorno in primis proprio Discovery e Mediaset, in attesa di ridiscutere poi l’accordo con il gruppo Disney/Fox (la casa di Topolino sta per completare l’acquisizione del gruppo di Murdoch). Allo stesso modo il passaggio della stessa SKY al gruppo Comcast dovrebbe favorire il ritorno su SKY di canali e contenuti di NBCUniversal, anch’essa di proprietà del gigante americano dei media.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement