Cambio al vertice in doppio: prima volta per Siniakova e Krejcikova

Flash

Cambio al vertice in doppio: prima volta per Siniakova e Krejcikova

Nonostante la sconfitta in finale a Singapore, la coppia ceca conquista la vetta del ranking di doppio. Il numero uno sarà in coabitazione per la 14esima volta nella storia delle classifiche ufficiali

Pubblicato

il

La Repubblica Ceca, pur faticando a trovare l’acuto individuale a livello femminile e dovendo affrontare una profonda crisi in ambito maschile, rimane sempre una nazione di riferimento per il tennis mondiale. Ulteriore conferma arriva dalla bistrattata disciplina del doppio, che trova sempre meno spazio nelle pagine di cronaca del settore eppure continua a distribuire montepremi relativamente corposi, se paragonati al misero seguito che la disciplina riesce a ottenere. Da questa settimana, e dunque fino all’inizio della prossima stagione, in vetta alla classifica di doppio ci sono infatti Barbara Krejcikova e Katerina Siniakova, entrambe 22enni (ma Barbora ne farà 23 a dicembre).

La coppia ceca ha disputato una delle migliori stagioni della storia recente: si è aggiudicata due Slam su quattro – Roland Garros e Wimbledon – e a New York è stata fermata solo in semifinale dalle campionesse Barty e Vandeweghe, dopo aver perso due finali a Shenzhen e Miami. L’acuto decisivo per la conquista del numero 1 in ‘coabitazione’ è arrivato alle Finals di Singapore, dove Krejcikova e Siniakova sono state però sconfitte in finale da Babos e Mladenovic, che infatti seguono le ceche in classifica a brevissima distanza. Sarà questa la top 10 di doppio a fine stagione:

  • 1) Krejcikova 7775
  • 1) Siniakova 7775
  • 3) Babos 7765
  • 3) Mladenovic 7765
  • 5) Strycova 6535
  • 6) Makarova 6205
  • 7) Barty 6101
  • 8) Schuurs 5925
  • 9) Hlavackova 5840
  • 10) Dabrowski 5085

Per Krejicikova e Siniakova si tratta di una prima volta; saranno rispettivamente la 40esima e la 41esima donna a sedere sul gradino più alto della classifica da quando il ranking è stato introdotto nel 1975. Inoltre, quella ceca sarà la 14esima coppia della storia a detenere lo scettro; come è facile immaginare, questa circostanza si può verificare solo se le due partner giocano assieme tutto l’anno, o quantomeno negli undici tornei i cui risultati vanno a comporre il ranking. Krejcikova e Siniakova hanno disputato anche tornei in coppia con altre giocatrici quest’anno, ma gli undici risultati migliori li hanno ottenuti assieme. Quanto alla Repubblica Ceca, si tratta della quinta e sesta giocatrice a raggiungere la vetta della classifica di doppio (prima di loro Sukova, Novotna, Peschke e Safarova).

 

In vista della finale di Fed Cup, sembra proprio che gli Stati Uniti debbano mettere in preventivo una probabile sconfitta in doppio. Oltre alle due numero uno, infatti, il capitano Petr Pála può contare su un’altra coppia che abita la top 10: è quella composta da Strycova e Hlavackova, rispettivamente quinta e nona in classifica. Una discreta garanzia, accanto alle due singolariste Kvitova e Pliskova, sebbene imponga all’ex tennista cecoslovacco una scelta non semplicissima in fase di convocazione.

Continua a leggere
Commenti

Flash

Zverev riparte da Montpellier: una wild card dopo la batosta all’Australian Open

Il numero tre del mondo riparte dalla sua comfort zone, un torneo indoor in Europa, dopo la sconfitta contro Shapovalov

Pubblicato

il

Alexander Zverev - ATP Cup 2022 Sydney (foto Twitter @ATPCup)

Poca voglia di restare a casa, nessuna intenzione di rimanere altri giorni a rimuginare: Alexander Zverev tornerà subito in campo nella settimana successiva all’Open di Australia. Il tedesco numero 3 del mondo ha infatti ricevuto una wild card dagli organizzatori dell’ATP 250 di Montpellier, evento indoor che si giocherà la settimana prossima. Una location non lontanissima da Monaco, dove Zverev ha la residenza, e condizioni di gioco che potrebbero ricordare quelle di Torino, dove pochi mesi fa Sascha ha vinto le ATP Finals, per ritrovarsi subito e ripartire forte dopo il brutto KO negli ottavi di finale degli Australian Open contro Shapovalov. Una batosta che ha confermato ulteriormente il poco feeling del tedesco verso le prove del Grande Slam. Il tabellone dell’ATP di Montpellier dovrebbe vedere protagonisti, a meno di rinunce dell’ultimo momento, anche Gael Monfils e Roberto Bautista Agut.

Continua a leggere

Australian Open

[VIDEO] Il punto del direttore Scanagatta: “Spero in una finale femminile combattuta”

Ubaldo deluso per la poca battaglia vista nelle semifinali: “Barty mi ricorda Bjorn Borg a Parigi 1978”

Pubblicato

il

Ashleigh Barty all'Australian Open 2022 (Credit: @AustralianOpen on Twitter)

Nel consueto punto di giornata sulla nostra pagina Instagram, il direttore Ubaldo Scanagatta fa un breve riepilogo delle due semifinali femminili dell’Australian Open andate in scena oggi, giovedì 27 gennaio. “Due semifinali a senso unico. Barty ha dato 6-3 6-1 alla Keys, è la prima australiana in finale nel torneo di casa dal 1980. Collins, che dopo questo torneo sarà tra le prime dieci del mondo, ha dato  6-4 6-1 a Swiatek -dice Ubaldo -. La Barty ha un rovescio slice che mi ricorda Federer, ma per aver perso solo 21 game in 6 partite mi ricorda Bjorn Borg, che a Parigi nel 1978 ne perse 32 in 7 (ma lui giocava tre set su cinque). La Collins, dopo un anno da una delicata operazione, tira fortissimo e contro la Barty può fare meglio di Anisimova e Giorgi. Spero di assistere a una finale lottata dopo tante partite senza storia”.

Ecco il video, reperibile anche sulla pagina Instagram di Ubitennis, che potete seguire per rimanere aggiornati in tempo reale su tutto ciò che accade nel mondo del tennis.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ubitennis (@ubitennis)

 

Continua a leggere

Flash

Australian Open, Vanni Gibertini e Ubaldo Scanagatta parleranno di Berrettini-Nadal a RAI Radio 1 Sport

Vanni interverrà il 27 gennaio alle 17:35, il direttore Scanagatta il 28 gennaio alle 11:30 per parlare del risultato della semifinale

Pubblicato

il

2022 AUSTRALIAN OPEN, Matteo Berrettini (ITA), Photo © Ray Giubilo

Siamo ormai prossimi alla semifinale fra Matteo Berrettini e Rafael Nadal all’Australian Open 2022, in programma il 28 gennaio alle 4:30. Si tratta di una prima assoluta per il tennis maschile italiano, e non è quindi una sorpresa che la performance del N.7 ATP sia finita sulle prime pagine degli organi d’informazione.

Proprio per questo motivo, era naturale che ci si rivolgesse a chi segue il tennis su base un pochino più frequente. RAI Radio 1 Sport si è quindi rivolta alla redazione di Ubitennis per un commento pre- e post-partita, con le seguenti modalità:

  • Il vicedirettore Vanni Gibertini interverrà a “Tempi Supplementari” verso le 17:35 del 27 gennaio
  • Il direttore Ubaldo Scanagatta invece sarà di scena verso le 11:30 a “Palla al Centro” il 28 gennaio

Oltre che via radio, le loro parole si potranno ascoltare anche in streaming, a questo link: Rai Radio1 Sport | Canale | RaiPlay Sound. Vi aspettiamo!

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement