Millman: "Battere Federer significa tanto. Ma in campo affronti lui, non la sua fama"

Flash

Millman: “Battere Federer significa tanto. Ma in campo affronti lui, non la sua fama”

MELBOURNE – L’australiano John Millman racconta a Ubitennis le sensazioni dopo la vittoria ottenuta contro Federer allo US Open

Pubblicato

il

John Millman - US Open 2018 (foto Roberto Dell'Olivo)

da Melbourne, il nostro inviato

Nella sala conferenze 3, in fondo al corridoio dietro la sala stampa dell’Australian Open, il protagonista di una delle sorprese più inaspettate del 2018 (l’eliminazione di Roger Federer negli ottavi dello scorso US Open), ci racconta della sua impresa di Flushing Meadows, e di come l’ha vissuta.

John, cos’è cambiato dopo quella torrida serata a New York?
Eh, lo US Open, Federer… ero sotto di un set e un break, poi l’inerzia della partita è cambiata. Nel corso della mia carriera ero già andato vicino a raggiungere risultati significativi, o a creare sorprese. Proprio con Roger, a Brisbane nel 2015, ero sopra di un set e un break, per esempio. Quando gioco, cerco sempre di crederci fino in fondo, l’anno scorso a New York stavo andando alla grande, e lui sicuramente è incappato in una giornata storta. Vedi, Federer ha fatto così tanto per il tennis, è uno dei migliori di sempre, se non il migliore in assoluto. Non mi sono reso conto del tutto, all’inizio, di cosa significa batterlo. Ti cambia tutto. Ho avuto molta attenzione dai media a casa in Australia, ovviamente, e per me è stato un momento veramente speciale. Ma alla fine, anche dopo ero lo stesso giocatore di prima. Certo, una vittoria simile ti dà tanta autostima, ma io credo che quando vai in campo, non giochi contro la fama o la carriera di un avversario. Anche se è Federer. Giochi contro di lui, e l’unica cosa che conta è come l’altro gioca esattamente in quel momento, in quelle 2 o 3 ore, e devi essere pronto ad approfittare delle occasioni che ti si presentano.

 

Roger Federer e John Millman – US Open 2018 (foto @Sport Vision, Chryslène Caillaud)

Lasciando da parte Federer, come arrivi a questa stagione? Hai cominciato bene, quali sono i tuoi obiettivi?
Il 2018 è stato buono, sono rientrato dopo un infortunio all’inguine per cui ho dovuto operarmi. Ora, se riuscirò a rimanere in salute, a controllare il mio corpo, credo di poter esprimere un livello di gioco molto alto. Mi piacerebbe salire ancora in classifica (attualmente John è il numero 38 ATP, n.d.r.), per poter essere testa di serie negli Slam. Qui non ci sono riuscito per un paio di posizioni. E vorrei mettermi nelle condizioni di vincere un titolo ATP, sarebbe un sogno!

Continua a leggere
Commenti

Flash

Australian Open: i bookmakers non credono in Kyrgios, Rublev favorito su Zverev

Quote alte per l’australiano contro Nadal. Rublev più forte del ranking. Medvedev favorito su Wawrinka, Thiem su Monfils. Margini molto più ridotti nei match femminili

Pubblicato

il

Nick Kyrgios - Australian Open 2020 (via Twitter, @AustralianOpen)

Le agenzie di scommesse non sembrano impressionate dal fatto che Nick Kyrgios abbia battuto Rafa Nadal per tre volte su sette faccia a faccia in carriera. Quel 1 su 7 contro Top 5 in carriera negli Slam pesa molto di più. E così SNAI e Bet265 danno l’imprevedibile australiano come largamente sfavorito sul fenomeno iberico nel match di cartello dell’ottava giornata degli Australian Open. 4,75 è la quota di Kyrgios secondo SNAI, 4,50 per Bet365. Nadal è dato rispettivamente a 1,19 e 1,20.

I bookmakers sembrano nutrire poche speranze che i veterani Wawrinka e Monfils riescano a sorprendere rispettivamente i più e giovani e meglio piazzati in classifica Medvedev e Thiem. Wawrinka è dato 3,60 su SNAI e a 3,50 su Bet365, con Medvedev a 1,30. Monfils, parso in ottima forma in questo inizio di stagione, è dato a 3,20 secondo entrambe le agenzie, con Thiem a 1,35 (SNAI) e 1,36 (Bet365). Più equilibrato sulla carta il derby della classe 1997 tra Alexander Zverev e Andrey Rublev. Anche considerata la sua striscia aperta di 11 vittorie consecutive, il russo è dato per favorito nonostante il ranking. La sua affermazione paga 1,83 su SNAI e 1,80 su bet365. Quella di Zverev è data a 2.

Rispecchiando la precarietà delle gerarchie sul circuito femminile, le quote dei restanti ottavi di finali di questa edizione degli Australian Open sono molto vicine tra loro. In virtù dei suoi due Slam in carriera e delle impressionanti vittorie a Melbourne, Muguruza è data per vincente su Kiki Bertens. 1,70 contro 2,20 per SNAI, 1,66 contro 2,20 per Bet365. Simona Halep convince ma non appieno i bookmakers che la danno a 2,15 (SNAI) e 1,57 (Bet365) sulla belga Elise Mertens, quotata rispettivamente 2,40 e 2,37. Così come incerto appare l’esito del match tra Kerber e Pavluchenkova. 2 contro 1,92 per SNAI, 2 contro 1,80 per Bet365. L’esperienza ad Anett Kontaveit dovrebbe bastare per regolare Iga Swiatek. L’estone è data 1,75 da SNAI e 1,72 da bet365. Swiatek a 2,10. 

Continua a leggere

Flash

Australian Open, il programma di lunedì: Kyrgios sfida Nadal alle 09

L’ottavo confronto diretto tra Nick e Rafa chiuderà il programma del day 8. Medvedev-Wawrinka alle 05, Rublev-Zverev alle 08:30. In campo anche Halep, Muguruza e Thiem

Pubblicato

il

Rafa Nadal - Australian Open 2020 (via Twitter, @AustralianOpen)

Nella ottava giornata di gioco dell’Australian Open, i giocatori sorteggiati nella parte alta del tabellone maschile e in quella bassa del draw femminile torneranno in campo per disputare i rispettivi ottavi di finale. Il clou, il match più atteso, sarà l’ultimo della giornata. Rafa Nadal e Nick Kyrgios scenderanno in campo (sulla Rod Laver Arena, ovviamente) alle 09 di lunedì mattina per la loro sfida numero otto (4-3 i precedenti in favore del numero 1 del mondo).

Il programma del day 8 della RLA si aprirà però all’una italiana con la sfida tra Elise Mertens e Simona Halep, a seguire Monfils-Thiem e Muguruza-Bertens. Sulla Margaret Court Arena il programma dei singolare inizierà invece non prima delle 05, con sfida tutta da gustare tra Daniil Medvedev e Stan Wawrinka. Non prima delle 07 sarà la volta di Kerber e Pavlyuchenkova. Sulla Melbourne Arena si giocheranno invece Kontaveit-Swiatek (non prima delle 02:30) e Zverev-Rublev (non prima delle 08:30).

Il programma completo (orari italiani)

Rod Laver Arenaore 01
[16] E. Mertens vs [4] S. Halep
Non prima delle 02
[10] G. Monfils vs [5] D. Thiem
G. Muguruza vs [9] K. Bertens
Non prima delle 09
[1] R. Nadal vs N. Kyrgios

Margaret Court Arenanon prima delle 05
[4] D. Medvedev vs [15] S. Wawrinka
Non prima delle 07
[17] A. Kerber vs [30] A. Pavlyuchenkova

Melbourne Arenanon prima delle 02:30
[28] A. Kontaveit vs I. Swiatek
Non prima delle 08:30
[17] A. Rublev vs [7] A. Zverev

Il tabellone del torneo maschile (con i risultati aggiornati)
Il tabellone del torneo femminile (con tutti i risultati aggiornati)

Continua a leggere

Flash

Australian Open, junior: tre vittorie e quattro sconfitte per gli azzurrini

Vincono Rottoli (contro la tds 4), Gigante e Nardi. Fuori Maestrelli, Gramaticopolo, Tabacco e Pigato

Pubblicato

il

da Melbourne, il nostro inviato

Sono partiti i tabelloni junior all’Australian Open 2020. In campo sette azzurri ieri, 3 vittorie (in particolare la sorprendente affermazione di Lorenzo Rottoli sul forte svizzero Von der Schulenburg ), e quattro sconfitte. Sfortunato Fausto Tabacco, infortunatosi verso la fine del suo match.

L. Nardi b. D. Javia 6-3 6-3
L. Rottoli b. J. Schulenburg 2-6 6-3 6-4
M. Gigante b. E. Philippov 6-3 6-4
M. Krumich b. F. Maestelli 7-6(4) 6-2
A. Fery b. B. Gramaticopolo 6-2 6-4
T. Legout b. F. Tabacco 6-1 5-2 rit.
[8] P. Kudermetova b. L. Pigato 6-2 6-4

 

Oggi in campo Samuel Vincent Ruggeri contro il tedesco Max Wiskandt, Fabio Cobolli contro l’australiano Chen Dong, e Melania Delai contro la qualificata tedrsca Eva Lys.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement