Dall'Inghilterra: "Le Finals stanno per lasciare Londra, Torino è favorita"

Flash

Dall’Inghilterra: “Le Finals stanno per lasciare Londra, Torino è favorita”

Per la prima volta dall’estero si parla della credibilità della candidatura italiana e del cambio di rotta voluto da ATP. Un altro indizio sulla strada del successo?

Pubblicato

il

O2 Arena - ATP Finals 2018 (foto Alberto Pezzali Ubitennis)
 

Uno dei tratti distintivi della lunga (fino a quando?) corsa per l’assegnazione delle ATP Finals dal 2021 al 2025 è stato l’interesse mediatico concentrato quasi solo esclusivamente dalle nostre parti. In Italia si è parlato di Torino e della sua corsa molto più di quanto gli asiatici o gli inglesi abbiano ragionato sul destino delle loro candidate.

Ecco perché la rassegna stampa inglese degli ultimi due giorni ha causato qualche sussulto alle scrivanie di chi, da Roma al Piemonte, ha preso in carico la vicenda. Le dichiarazioni ufficiali e anche le indiscrezioni più o meno qualificate sembrano portare tutte alla fumata bianca e nei giorni scorsi vi abbiamo spiegato anche il perché. Apprendiamo però che anche oltre confine viene a questo punto certificata la credibilità della candidatura italiana. Sul Daily Telegraph, per la prima volta, emergono indiscrezioni londinesi su un orientamento ben definito da parte dell’ATP: l’evento alla O2 Arena chiuderà i battenti nel 2020. Si parla di Torino come principale favorita per la successione, con Tokyo a inseguire.

I media inglesi non si fanno problemi a parlare di probabilissima “perdita dell’evento che qui ha insegnato agli appassionati che c’è qualcosa oltre Wimbledon. Nei giorni scorsi – quando le diplomazie si sono incontrate a Roma, dando l’idea che ci sia tutto l’interesse anche da parte dell’ATP nel veder perfezionare la pratica italiana – il sottosegretario Giancarlo Giorgetti si è esposto esplicitando il suo “livello di fiducia 10”. Si resta in attesa, con i tempi per la decisione che si stanno allungando ogni oltre previsione.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

Jannik Sinner - Australian Open 2024 (foto X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open: estasi Sinner! Djokovic si arrende in quattro set, è la prima finale Slam [VIDEO]

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Cahill e Vagnozzi, i “tagliatori” del diamante Sinner

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Vagnozzi prima della semifinale: “Le vittorie degli ultimi sei mesi hanno reso Jannik più forte e consapevole”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement